Labirintite cura

Per la cura della labirintite esistono varie terapie e farmaci, la labirintite è un’infezione interna dell’orecchio, colpisce una parte particolarmente delicata chiamata appunto “labirinto” che infiammandosi, causa la perdita d’udito e può dare sintomi di vertigine e tali sintomi possono essere lievi o gravi. Per esempio alcune persone possono sentirsi un po’ stordite, altre possono lamentare l’impossibilità a rimanere in posizione verticale.

Labirintite cura

Labirintite cura

Altri sintomi della labirintite possono essere:

  • sensazione di  pressione all’interno dell’orecchio
  • liquido o pus che fuoriesce
  • dolori
  • temperatura corporea elevata

Le cause della labirintite

  • virale, quando causata appunto da infezioni già presenti  per esempio nell’apparato respiratorio, come per una comune influenza o per un raffreddore
  • batterica, (forma più grave) quando vi è una invasione di agenti dall’orecchio medio, già infetto,  a quello interno, causa una lacerazione della membrana posta fra le due sezioni:

Diagnosi

Anche se il medico può diagnosticarla secondo i sintomi che voi lamentate, di solito si effettuano :

  • una visita che ricomprende alcuni movimenti rapidi della testa con conseguente marcata sensazione di vertigine
  • un test dell’udito che può determinare con esattezza tale malattia se si soffre unicamente di perdita dell’udito.
  • Una puntura lombare per evidenziare l’esistenza di virus nel corpo
  • Tomografia computerizzata
  • Risonanza magnetica

Trattamento per la cura della labirintite

Tecniche per aiutarsi da soli

E’ necessario bere molti liquidi, soprattutto acqua, per evitare  la disidratazione. Di norma sarebbe bene bere poco e spesso.
Nella sua fase iniziale la labirintite può manifestarsi anche con forti sintomi di vertigini, e quindi è buona norma rimanere riposati e sdraiati, per evitare di cadere e di farsi male.
Dopo alcuni giorni tali disturbi dovrebbero attenuarsi.

Per ridurre al minimo tale disturbo potete mettere in atto i seguenti accorgimenti:

  • se avete un attacco, sdraiatevi in posizione comoda: stare su un lato del corpo può aiutare notevolmente.
  • evitate di assumere cioccolata, caffè ed alcol
  • Smettete di fumare
  • Evitate ambienti molto illuminati,
  • cercate di evitare i rumori e comunque qualsiasi fattore esterno che possa recarvi fastidio.

Farmaci e medicinali per la cura della labirintite

Se i sintomi di capogiro, vertigini e perdita di equilibrio sono particolarmente gravi, il medico potrebbe prescrivervi un breve ciclo di un farmaco noto con il nome di benzodiazepina.
Tale medicina ha la proprietà di ridurre l’attività del sistema nervoso centrale. Ciò significa che il cervello rimane poco sensibile a captare i segnali anomali che gli vengono trasmessi dal sistema vestibolare.
Tale sostanza non è comunque raccomandata per essere assunta per lunghi periodi perché potrebbe dare effetti di assuefazione.
Un’altra prescrizione di farmaci così detti “antiemetici” potrebbe essere efficace nel caso che durante tale disturbo si abbiano fenomeni di nausea e vomito.

Anche la proclorperazina è un farmaco che può essere prescritto per trattare efficacemente i sintomi quali capogiro e vertigini.

Pur se tali medicinali risultano ben tollerati dalla maggior parte dei malati, potrebbero esserci effetti collaterali come tremori involontari del corpo e sul viso.
La sonnolenza è un altro possibile effetto. E’ bene controllare di ogni medicinale che si và ad assumere le relative istruzioni ed effetti.

Farmaci corticosteroidi , come il prednisolone, possono essere consigliati se i sintomi assumono una valenza di estrema gravità.

Gli effetti collaterali di quest’ultimo possono essere:

  • aumento dell’appetito
  • aumento di peso
  • insonnia
  • ritenzione idrica
  • cambiamenti repentini d’umore

Se la vostra forma di labirintite viene accertato essere causata da un’infezione  batterica, saranno gli antibiotici i medicinali più idonei. A secondo della gravità possono essere prescritti come compresse da prendere per via orale o come soluzioni da iniettare per via endovenosa.Sono in circolazione anche numerosi farmaci antibatterici, ma risultano assai meno efficaci degli antibiotici.

Quando cercare ulteriori pareri

E’ necessario rivolgersi al proprio medico qualora si sviluppino ulteriori sintomi che potrebbero fanno ritenere essere in corso un peggioramento della malattia, come:

  1. confusione mentale
  2. visione doppia degli oggetti
  3. debolezza ed intorpidimento di una parte del corpo
  4. un cambiamento del proprio modo di camminare.

Considerazioni finali sulla cura della labirintite:

Si consiglia infine di contattare comunque il dottore qualora dopo tre settimane non vengono notati miglioramenti nel decorso della malattia.

Tecniche terapie e farmaci per la cura della labirintite.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo labirintite cura

Attacco improvviso di labirintite

ho trovato l'articolo molto interessante. HO AVUTO UN ATTACCO DI LABIRINTITE IMPROVVISO AL MARE sono stata curata con farmaci per vertigini e vitamine. Non ho avuto perdita di udito, ma ho chiesto ulteriore consulenza dall'otorino per approfondire il problema.

labirintite e vertisec

Sono 12 giorni che ho questo disturbo, vertigini e nausea. i primi 3 giorni veramente forte poi si è attenuato ma il problema ancora non e' passato... sto prendendo il vertisec ma non mi sembra faccia un gran che'.

Lascia il tuo commento: