Lavanda Lavandula officinalis

Quali sono le proprietà della lavanda? I fiori di Lavanda, che solitamente si utilizzano associandoli ad altre piante con le quali condividono alcune caratteristiche terapeutiche, hanno dimostrato di possedere proprietà colagoghe e coleretiche ed eupeptiche per cui possono rientrare nelle formulazioni atte a trattare la disappetenza o la mancanza d'appetito, la flatulenza e la "piccola insufficienza epatica".

La medicina popolare utilizza la pianta come diuretico (infuso al 10%) e spasmolitico.

Lavanda Lavandula officinalis

Lavanda

Nome comune: Lavanda
Francese: Lavande
Inglese: Lavender
Famiglia: Lamiaceae
Parte utilizzata: i fiori

Costituenti principali della lavanda:

  • olio essenziale (1-3%): linalolo (25-38%), acetato di linalile (25-45%), limonene (0,1-0,5%), cineolo (0,3-1,5%), canfora (0,2-0,5%), a-terpineolo (0,3-1%), p-ocimeni
  • tannini (1 2%), acido ursolico, flavonoidi, sostanze amare...

Attività principali della lavanda:

  • aromatizzanti,
  • antidispetiche e carminative;
  • balsamiche;
  • antispasmodiche,vulnerarie.

Impiego terapeutico della lavanda:

  • disappetenza,
  • flatulenza;
  • "piccola insufficienza epatica",
  • stati neurotonici degli adulti e dei bambini.

I fiori di Lavanda possiedono proprietà leggermente sedative utili nelle cefalee, nell'emicrania, nella neurastenia e nell'eretismo cardiaco. Tradizionalmente sono impiegati infatti nel trattamento sintomatico degli stati neurotonici degli adulti e dei bambini, in particolare nei disturbi minori del sonno. Sembra infatti che l'odore dei fiori o dell'essenza favorisca il sonno nell'uomo. Il bagno di Lavanda è un buon coadiuvante nella distonia vegetativa.

Per uso esterno le preparazioni a base di fiori di Lavanda sono utilizzate per detergere le piaghe e localmente come antalgici nelle affezioni dell'orofaringe, oltre che come collutori per l'igiene della bocca. L'alcolato di Lavanda si usa in frizioni contro i dolori nevralgici e reumatici così come contro il prurito.

E noto inoltre che l'essenza di Lavanda è utilizzata in cosmetologia e in profumeria.

Curiosità sulla lavanda:

  • Per facilitare il sonno vengono confezionati cuscini alle erbe contenenti almeno il 30% di fiori di Lavanda.
  • Il nome deriva da lavare in quanto la pianta veniva usata per profumare liscive e bagni. I fiori secchi sono da sempre usati per profumare la biancheria e tenere lontani gli insetti.

Lavanda

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo lavanda Lavandula officinalis

Lavanda

I fiori di lavanda con il loro profumo mi ricorda tanto la mia infanzia, e la provenza con i suoi colori !!!!

Lascia il tuo commento: