Lesioni oculari: lesioni dell'occhio

Cosa si intende con il termine lesioni oculari? Le lesioni dell'occhio sono a carico del bulbo oculare, una fragile sfera, cava e sottile di pochi mm di spessore, con molte delicate strutture.

Il bulbo oculare è contenuto nella cavità orbitale, da cui è protetto, e rivestito dalle palpebre.

Lesioni oculari: lesioni dell'occhio

Lesioni oculari

Cosa causa le lesioni oculari?

Le lesioni oculari sono generalmente causate da:

  • piccole schegge
  • granelli di sabbia
  • altri piccoli corpi estranei che raggiungono la superficie della cornea o vanno a toccare le strutture più profonde.

Che tipo di lesioni si possono verificare a carico dell'occhio?

A seconda del corpo estraneo che penetra nell'occhio la lesione può essere diversa.

Gli oggetti appuntiti lacerano la superficie dell'occhio e penetrare al suo interno.

Gli oggetti duri (palline di vario genere, palloni), possono, nei casi più gravi, anche arrivare a spostare alcune strutture più interne dell'occhio.

Come si manifesta una lesione dell'occhio in un bambino? E cosa fare?

Se un bambino ha avuto una lesione dell'occhio lo tiene chiuso a causa del dolore e lamenta un forte fastidio causato dalla luce.

Se non si riesce a far aprire l'occhio al bambino per poterlo esaminare con cura, è bene ricorrere al più presto ad un oculista.

Se invece si riesce a far aprire gli occhi al bambino è importante controllare se:

  • non vi sia perdita di sangue dal bulbo oculare
  • se vi è differenza tra la pupilla dell'occhio colpito e quella dell'occhio sano (quella dell'occhio colpito potrebbe apparire più grande o più piccola o di forma e/o colore differente)
  • se l'iride presenta un colore e/o una posizione differente
  • se il bulbo oculare dà segni di collasso
  • se si ha un annebbiamento della vista

In caso siano presenti i sintomi sopra indicati bisogna subito coprire l'occhio con una garza sterile e recarsi immediatamente da un oculista o in un Pronto Soccorso.

Se al contrario questi sintomi mancano, ma si vede una macchiolina sulla superficie dell'occhio o sotto le palpebre, se il bambino riesce a tenere gli occhi aperti, si può tentare di rimuoverla con un batuffolo di cotone umido.

Nel caso la macchiolina non fosse subito eliminata non è consigliabile andare avanti con ulteriori tentativi, ma è necessario rivolgersi ad un oculista per evitare che il corpo estraneo possa penetrare nell'occhio.

Non bisogna mai rimuovere da soli un oggetto appuntito o uncinato che sia penetrato nel bulbo oculare, ma rivolgersi sempre a specialisti, in quanto la rimozione fatta da mani non esperte potrebbe aggravare ulteriormente la lesione.

In ogni caso non bisogna mai tentare di curare da soli una lesione oculare qualsiasi sia la sua causa o la sua entità.

Se l'occhio è colpito da un liquido nocivo (sostanze caustiche, acidi, alcali, benzina) non bisogna assolutamente perdere tempo, ma:

  • tenere aperto forzatamente l'occhio
  • lavarlo con abbondante acqua fresca, meglio metterlo sotto il getto d'acqua della doccia (senza perdere tempo a svestirlo, perché in questi casi anche i secondi sono importanti) in modo da lavare più rapidamente l'occhio
  • portare, subito dopo il lavaggio dell'occhio, il bambino al Pronto Soccorso di un ospedale.

Lesioni dell'occhio (lesioni oculari)

Malattie

Lascia il tuo commento: