Lingua a carta geografica nei bambini e neonati

Quali sono le cause i sintomi e cura della lingua a carta geografica? La "lingua a carta geografica" è un fenomeno che si può, talvolta, osservare nei neonati e nei bambini, essa non è una malattia e non è la manifestazione di mancanza di vitamine, come per un certo periodo si è creduto, e non è neppure una forma di irritazione o allergia, pertanto non richiede alcun intervento, né terapia.

Lingua a carta geografica nei bambini e neonati

Lingua a carta geografica

Come si presenta (sintomi):

La “lingua a carta geografica” è, come detto, un fenomeno del tutto innocuo, che dà un aspetto particolare alla lingua del bambino, ma non è associata ad alcun disturbo.

Quando è presente questo fenomeno sulla superficie della lingua si vedono:

  • una o più macchie rosse, lisce e brillanti
  • le macchie cambiano forma, sede e dimensioni nello spazio di pochi giorni, da qui il nome di carta geografica, perché la lingua assume l'aspetto di una carta geografica di cui cambiano continuamente i contorni.
  • Il fenomeno dura alcuni mesi o anni
  • può scomparire e ripresentarsi

Da cosa dipende questo aspetto tipico della lingua?

Le macchie rosse e lisce che si presentano sulla superficie della lingua corrispondono, nei loro “confini” variabili a zone in cui le papille gustative sono diradate o temporaneamente scomparse.

Le papille gustative sono piccole strutture neuroepiteliali, che si trovano sulla superficie superiore della lingua, nella parte posteriore dell'orofaringe e nella parte alta della laringe, esse servono a percepire, nel momento in cui le sostanze che compongono gli alimenti si trovano disciolte nella saliva, i sapori dei cibi; esse danno alla lingua il suo tipico aspetto di colore bianco-rosato.

Nel caso di “lingua a carta geografica” le pupille gustative, laddove si presentano le macchie sono atrofiche, senza che ciò, però, comporti alterazione nel percepire i gusti, né dolore, né alcun altro tipo di fastidio.

Cause

Le cause della “lingua a carta geografica” sono sconosciute, tuttavia l'esame istologico conferma la sua natura infiammatoria. In alcuni casi è stata riscontrata familiarità ed ereditarietà.

Si può solo dire con certezza che non è stato individuato alcun agente infettivo, come causa della sua insorgenza e che, dunque, non è catalogabile tra le malattie infettive, così pure è assolutamenye da escludere che sia contagiosa.

Cosa fare? Come si cura?

Non essendo malattia non è prevista alcuna terapia, solo nei casi in cui ci sia qualche fastidio soprattutto a contatto con cibi dai sapori forti, si consiglia di eliminare dalla dieta cibi piccanti o particolarmente speziati, che i bambini di per sé non dovrebbero di regola assumere, e soprattutto si consiglia un'accurata igiene orale.

Lingua a carta geografica (cause sintomi e come si cura)

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo lingua a carta geografica nei bambini e neonati

Il pediatra asserisce che sulla lingua del mio bimbo di 30 mesi si verifica il fenomeno della Lingua a carta geografica (glossite benigna migratoria). Gradirei sapere se vi sono esami a cui sottoporre il piccolo affinché vi sia la certezza della giusta diagnosi. Grazie

Le macchie della Lingua a carta geografica

A mia figlia, che ha 4 anni sono comparse queste macchie sulla lingua dopo aver assunto per circa due settimane un antibiotico. La pediatra mi ha detto che era una mancanza di vitamine e mi ha prescritto una cura di un mese con multicentrum2 baby. Come finisce la cura però ricompaiono...

Lingua a carta geografica

Da quando è nata mia figlia ora sette anni lei ha la lingua cartageografica, non riesce a mangiare limone, kiwi, fragole e altro ancora che dà fastidio....

Lascia il tuo commento: