Lippia citriodora Verbena

Lippia citriodora famosa per le sue proprietà curative è una pianta di sapore di sapore gradevole e quindi di buona tollerabilità, rientra da sempre come aromatizzante nella composizione di svariate tisane, la pianta possiede tra l'altro interessanti proprietà stomachiche ed antispasmodiche e per queste sue caratteristiche trova indicazione nell'ipotonia digestiva e nel meteorismo.

Nome comune: Lippia; Verbena odoroso
Francese: Verveine odorante
Inglese: Vervain
Famiglia: Lamiaceae

Parte utilizzata: foglie e sommità fiorite

Lippia citriodora Verbena

Lippia citriodora

Costituenti principali:

  • olio essenziale (0,1-0,2%): citrale 38; limonene 6%; alcol terpenici (linalolo, terpineolo...) sesquiterpeni (cariofillene); flavonoidi (salvigenina, eupafolina, ispidulina...)

Attività principali: eupeptica; antispasmodica.

Impiego terapeutico: ipotonia digestiva; stati neurodistonici.

Risulta particolarmente attiva nelle epigastralgie caratterizzate da spasmo gastrico e palpitazioni
(stati ansiosi) e nel trattamento sintomatico degli stati neurodistonici degli adulti e in particolare nelle turbe minori del sonno.

Come olio essenziale manifesta proprietà analgesiche, stimolanti dell'epidermide ed antinevralgiche.

L'industria profumiera utilizza in modo primario l'olio essenziale (oleum Verbenae): per la delicata azione lenitiva e distensiva rientra nella formulazione di svariati preparati per il corpo.

Curiosità:

  • Talvolta si usa come succedaneo del caffè o del tè.

 

Lippia verdena...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: