Lo zinco in omeopatia

Lo zincum metallicum a cosa serve? lozincum metallicum è un minerale dalle proprietà impiegate tradizionalmente in omeopatia, presente in natura soprattutto sotto forma di composto sulfureo, se contenuto in tracce, gioca un ruolo importante nel processo metabolico del corpo, perché è in grado di coadiuvare la produzione dell'ormone insulina.

Lo zinco in omeopatia

Zincum metallicum

Zincum metallicum e omeopatia:

L'omeopatia, infatti, lo considera un rimedio efficace contro i disturbi del sistema nervoso e in caso di stress fisico e psichico. L'assunzione del rimedio Zincum metallicum è di grande aiuto per rinvigorire il fisico, per aumentare la capacità di concentrazione, la vitalità e il coraggio. Inoltre, è molto indicato in caso di attacchi febbrili con gravi arrossamenti al capo per persone ipersensibili e nervose. Lo Zincum metallicum, infine, è un valido rimedio nella cura della pertosse e per attenuare la tosse convulsa nei bambini.

Il tipo zincum metallicum:

Ha un fisico esile ed un colorito pallido; è spesso nervoso e depresso e fatica ad assolvere i compiti quotidiani, sentendosi sempre affaticato sia sul piano fisico sia su quello psichico.

Lo zinco è un elemento indicato nella cura dei disturbi del sistema nervoso centrale e vegetativo. Quale utile componente di enzimi, aiuta la regolazione del processo metabolico, attiva il sistema immunitario ed esercita un'azione calmante sull'attività nervosa connessa agli organi

Principali campi d'applicazione:

Lo zinco è indicato per chi soffre di frequenti disturbi al sistema nervoso e di stati cronici di debolezza, oltre che di una sensazione di bruciore diffusa in tutto il corpo e in particolare lungo la colonna vertebrale. Il fenomeno si presenta spesso prima di coricarsi, accompagnato da tremori alle gambe e contrazioni muscolari.

Inoltre, i "tipi" Zincum metallicum tossiscono spesso e provano una sensazione di oppressione al torace. La loro digestione si presenta lenta e difficile e viene aggravata dall'assunzione di alcol, vino, caffè o tè, anche in piccoli quantitativi.

Lo Zincum metallicum è utile per questi disturbi:

  • Profonda stanchezza
  • Reazioni isteriche, intolleranza al rumore
  • Incapacità di concentrazione
  • Perdita temporanea di memoria
  • Scarsa resistenza psichica
  • Insonnia
  • Mal di testa frequenti, con sensazione di intontimento
  • Dolori acuti, pungenti e localizzati (fronte e tempie)
  • Bruciori lungo tutta la colonna vertebrale
  • Dolori sordi, in particolare alla regione lombare
  • Fiato corto
  • Sensazione di affaticamento e oppressione al torace, che peggiora stando fermi
  • Tosse convulsa, che migliora dopo l'espettorazione
  • Stipsi, sensazione di pesantezza
  • Dissenteria con crampi addominali, alternata a stipsi
  • Intolleranza verso caffe o alcolici
  • Tremori pronunciati in tutto il corpo e crampi muscolari
  • Estremo nervosismo alle gambe, che tendono a muoversi continuamente
  • Movimenti nervosi, accompagnati da fitte acute alla regione toracica

Preparazione del rimedio Zincum metallicum:

Per la preparazione del rimedio viene impiegata la polvere di zinco, che si ottiene tramite la frantumazione e la triturazione di sottili lamine del metallo, che vengono poi diluite in una soluzione.

Ecco quando lo zincum metallicum viene utilizzato in omeopatia

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo lo zinco in omeopatia

zincum metallicum me lo hanno prescritto a mia figlia di 6 anni perché e iperattiva........ da domani

Zinco per l'insonnia

il mio pediatra lo ha prescritto a mio figlio di 11 mesi per insonnia

Zinco per iperattività e per difficoltà a dormire

L'omeopata lo ha prescritto a mio figlio ( 9 anni) iperattivo, soddisfacenti i risultati.
Lo utilizzo anche quando, a motivo di stress scolastico, ha difficoltà a dormire....

Zinco come rimedio complementare

a me lo hanno prescritto come complementare, diluizione DH30, il mio rimedio costituzionale è un altro, natrum muriaticum - ho quasi tutti i disturbi elencati in questo articolo; quando il medico mi ha visitato si è accorto che avevo i muscoli del trapezio molto contratti per la tensione nervosa, aveva già deciso di somministrare zincum metallicum, ma questo sintomo per lui è stato una conferma - mi ha anche fatto delle domande per capire come funziona la prostata

Lascia il tuo commento: