Macchie cutanee nei neonati e bambini

Perché si formano le macchie della pelle nei bambini? Alla nascita molti bambini presentano delle macchie cutanee, tra queste nei neonati è abbastanza comune trovare:

  • un'ampia macchia bluastra alla base della schiena e alle natiche, che dai medici è indicata come "macchia mongolica" perché è diffusa soprattutto tra le popolazioni orientali e caucasiche.
Macchie cutanee nei neonati e bambini

Macchie cutanee nei neonati

Per la sua pigmentazione questa macchia cutanea è spesso scambiata per ematoma, ma mentre quest'ultimo scompare in pochi giorni, perché la macchia mongolica scompaia c'è bisogno di alcuni anni.

Essa, tuttavia, non si riscontra già più in età adolescenziale.

Delle macchie di colore rosso vinoso o rosa salmone, comunemente dette “voglie”, che si riducono e/o scompaiono nei primi anni di vita; queste macchie possono essere di piccole dimensioni, ma anche abbastanza estese possono trovarsi in diverse parti del corpo come:

  • alla radice del naso
  • sul labbro superiore
  • sulle palpebre superiori
  • sulla nuca
  • sul collo

Macchie cutanee dei bambini

Emangiomi capillari o macchie a lampone

Durante il primo anno di vita possono svilupparsi degli emangiomi capillari, che si presentano come una o più macchie color rosso per questo dette anche “macchie a lampone”, che al momento della nascita o sono del tutto assenti, o si presentano come lievi macchie pallide sulla cute.

Essi sono costituiti da una rete di capillari sanguigni molto fitti che con la crescita queste macchie assumono

  • un colore rosso brillante
  • una certa sporgenza dal livello della pelle
  • margini ben definiti
  • un diametro che varia da alcuni mm a 2-3 cm
  • un aumento delle dimensioni in poche settimane
  • un regresso con l'avanzare dell'età
  • la scomparsa tra i 5 e i 10 anni

Cosa fare in presenza di emangiomi capillari

In presenza di emangiomi capillari sulla cute del bambino è importante che essi siano sempre adeguatamente protetti da sfregature e possibili graffi, per evitare sanguinamenti.

Se dovesse avvenire che essi si rompano bisogna coprire la parte con garza sterile e comprimere al fine di fermare il sanguinamento.

È stato riscontrato qualche caso raro di sanguinamento spontaneo e abbondante da causare, nei bambini più piccoli, un principio di anemia.

Gli emangiomi capillari possono essere rimossi con trattamento chirurgico o crioterapico, questi tipi di intervento sono indicati quando c'è pericolo di sanguinamento e di infezione (per lo più legato al la zona cutanea dove sono posti), o quando il bambino risente a livello psicologico di queste lesioni.

I Nevi flammei o macchie a vino di Porto e Nevi pigmentati

Sono permanenti e molto frequenti i nevi flammei, detti anche macchie a vino di Porto e i nevi pigmentati. Sia gli uni che gli altri possono presentarsi come piccolissime macchie oppure come macchie piuttosto estese e possono essere presenti in più parti del corpo, aumentando progressivamente di dimensioni.

I nevi flammei sono piani, dalla superficie liscia e il loro colore va dal rosso al porpora scuro. Per questo tipo di nevi, talvolta si richiede un trattamento dermatologico specialistico.

I nevi pigmentati sono generalmente leggermente rilevati sulla pelle e alle volte possono presentarsi coperti di peli scuri, hanno un colore bruno o nero. Questo tipo di nevi va tenuto sotto controllo, soprattutto bisogna porre particolare attenzione e ricorrere ad una visita specialista, perché potrebbero degenerare in melanomi maligni quando:

  • cambiano colore verso il blu
  • tendono verso il bianco o il rosso
  • presentano margini irregolari
  • presentano ulcerazioni
  • sanguinano
  • sono soggetti a traumi
  • presentano infezioni ripetute.

Perché si formano le macchie della pelle nei bambini?

Malattie

Lascia il tuo commento: