Macchie cutanee rosse

Soffrite di macchie cutanee rosse sulla pelle viso? Non riuscite ad eliminare questi fastidiosi inestetismi? Esistono molti prodotti come creme idratanti e detergenti senza sapone che permettono di alleviare il prurito ed eliminare i punti rossi. Oltre al fastidio vero e proprio che causano le macchie rosse sul viso, ci sono anche degli effetti psicologici secondari.

Avere il volto coperto da un'eruzione cutanea comporta difficoltà nel relazionarsi con altre persone, abbassa la fiducia in se stessi e l'autostima. La soluzione non sta nel truccarsi eccessivamente o nel cambiare pettinatura per coprire il volto, ma nel trovare una cura efficace.

Macchie cutanee rosse

Macchie cutanee rosse

Sfoghi rossi sul viso

Uno sfogo rosso sul viso può essere causato da una cosa semplice come la pelle secca o da una complessa come una serie di condizioni mediche. In termini di trattamento naturale, i principi fondamentali per la salute della pelle sono i seguenti:

  • Lavare il viso con detergente senza sapone.
  • Giù le mani il viso, le mani trasportare i batteri.
  • Utilizzare pura aloe vera sulla eruzione cutanea rossa. Con un prodotto 100% aloe vera e senza alcool, il risultato è visibile. L'aloe è un antisettico e un antinfiammatorio naturale.

Macchie rosse sul viso

Se si presentano macchie rosse secche sul viso, si può trattare di comune pelle secca, caratteristica soprattutto del periodo invernale, o potrebbe essere l'uso di qualche prodotto o cosmetico che disidrata il volto. Per combattere questi inestetismi basta semplicemente usare con regolarità una crema idratante che renda nuovamente elastica e morbida la pelle. Se le macchie sono accompagnate da prurito, è necessario accompagnare la crema con una prodotto o un farmaco specifico nell'alleviare il fastidio e l'infiammazione.

Rosacea

La rosacea è una disturbo cronico. E' una malattia infiammatoria della pelle che colpisce gli adulti. Essa provoca arrossamento del viso e produce piccole pustole rosse piene di pus. Se non trattata, la rosacea tende ad essere progressiva, il che significa che peggiora nel tempo. Tuttavia, nella maggior parte delle persone questa malattia è ciclica. I sintomi possono divampare per un periodo di settimane o mesi, e poi diminuire di nuovo prima di tornare nuovamente. Spesso questo disturbo viene scambiato con l'acne o con altri problemi della pelle, come un allergia cutanea o eczema. Anche se la rosacea non ha una cura, i trattamenti in grado di controllare e ridurre i segni ed i sintomi esistono. Se si verifica rossore persistente nel viso, bisogna innanzitutto consultare il medico per una diagnosi e un conseguente trattamento adeguato. Gli idratanti ordinari non sono formulati per la rosacea e dunque poco efficaci. Esistono però dei prodotti speciali, finalizzati al controllo di questa malattia, reperibili in tutte le farmacie.

Per evitare disturbi alla pelle, indipendentemente da particolari esigenze o dal tipo di cute, è buon uso leggere le etichette su qualsiasi prodotto prima di procedere nell'acquisto e dunque nell'uso. L'alcool ad esempio si trova in molti troppi prodotti ed ha un effetto disidratante e caustico sul corpo umano, in particolare sulla pelle.

Dermatiti

Molti casi di dermatite sono semplicemente il risultato di allergie. Questo tipo di condizione si chiama dermatite allergica. Infiammazioni della pelle possono essere collegate al contatto con profumi, cosmetici, gomma, creme medicate e pomate, lattice, piante come l'edera veleno, o di metalli o leghe metalliche come oro, argento e nichel si trovano nei gioielli o cerniere. Anche la luce solare causa queste macchie rosse sul viso. Qualunque sia l'irritante, se la pelle rimane in costante contatto con esso, è probabile che la dermatite si diffonda e diventi più grave. Inoltre stress e tensione possono causare irritazioni. Tra le tipologie più comuni di questo disturbo troviamo la dermatite atopica (eczema atopico), la dermatite nummulare, la dermatite erpetiforme e la dermatite seborrea.

Dermatite atopica (nota anche come eczema atopico o, nei bambini, eczema infantile) colpisce soprattutto le persone a rischio di allergia. Sfoga tipicamente sulla faccia, nelle curve dei gomiti, e dietro le ginocchia, e causa molto prurito. Nei bambini, solitamente compare nel primo anno di vita. Oltre la metà dei bambini che hanno questa malattia, migliora dopo i diciotto mesi. Le cause variano da persona a persona, ma tendono ad includere temperature troppo estreme, atmosfera secca, l'esposizione agli allergeni, stress e infezioni. Se altri membri della famiglia hanno avuto febbre da fieno, asma, o dermatite atopica, è più probabile che ad un bambino sia diagnosticato il disturbo.

Dermatite nummulare (a forma di moneta) è una malattia cronica in cui gli sfoghi appaiono sugli arti. Può essere causata da un'allergia al nichel ed è spesso associato alla pelle secca.

Dermatite erpetiforme è un tipo di dermatite che causa molto prurito. E' associata a disturbi intestinali e del sistema immunitario. Questo disturbo può essere scatenato dal consumo di latticini.

Dermatite seborrea è un disturbo che colpisce spesso il cuoio capelluto e il viso.

Come combattere le dermatiti?

Esistono molti modi per eliminare o controllare questo disturbo, alcuni sono questi:

  • Utilizzare prodotti fatti con foglie di mirtillo, in quanto antinfiammatorio molto efficace.
  • Prendere zinco per via orale e applicarlo direttamente sulla dermatite.
  • Applicare gel di aloe vera sulle zone colpite.
  • Evitare di uova, arachidi e prodotti caseari.
  • Tenere pulito il colon. Utilizzare tutti i giorni un integratore di fibre come la buccia di psyllium o i semi di lino. Utilizzare occasionalmente clisteri per eliminare le tossine e per una più rapida guarigione.
  • Le allergie alimentari possono causare dermatiti.
  • Aggiungere riso e miglio alla dieta.

In ogni caso è sempre bene consultare un medico o un dermatologo prima di trattare il proprio disturbo.

Cause e consigli per le macchie cutanee rosse sulla pelle viso.

Bellezza corpo: uomo donna

Lascia il tuo commento: