Magnetoterapia: controindicazioni e benefici

La magnetoterapia consiste nell’applicazione di campi magnetici sulle parti del corpo per accelerare la guarigione, sollevare dal dolore e dall’infiammazione e migliorare le funzioni organiche.

La magnetoterapia fa bene? I benefici della magnetoterapia sono conosciuti tanto quanto le controindicazioni, la magnetoterapia simula i campi magnetici terrestri e situa il corpo in un ambiente ottimale per curarsi. La fisiologia di un’ampia gamma di benefici non è completamente conosciuta ma si crede che agisca aumentando la circolazione del sangue per un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti e dà un miglioramento rimuovendo le tossine dai tessuti corporei.

Magnetoterapia controindicazioni e benefici

Magnetoterapia

  • abilità di riduzione del dolore
  • capacità di curare i nervi, i tessuti ,i muscoli, le ossa
  • prevenzione dei disturbi cronici
  • proprietà antibiotiche verso cui i microorganismi non possono costruire tolleranze
  • effetti di una maggiore disponibilità di ossigeno
  • stimolazione acumagnetica e capacità di equilibrio
  • stimolazione a eccitare o inibire i neuroni
  • promozione del sonno
  • miglioramento atletico dovuto alla riduzione di produzione dell’acido lattivo (equilibrando il pH)
  • elaborazione delle tossine
  • riduzione dello stress da inquinamento elettromagnetico


Controindicazioni della magnetoterapia (quando non usare i magneti)

  • forti magneti (sopra i 1.000 gauss) devono essere tenuti lontani dalle persone con pacemaker e altri impianti di tipo elettrico
  • durante la gravidanza non usare o non avvicinare all’addome
  • non mettere i magneti vicino a un distributore transdermico di farmaci (potrebbe alterare la quantità distribuita)
  • non usare il polo positivo vicino alla testa
  • non usare il polo positivo nel pronto soccorso
  • non usare il polo positivo per più di 30 minuti a causa della risposta allo stress
  • non usare un letto magnetico per 24 ore al giorno (il polo negativo potrebbe sopprimere le funzioni adrenaliniche)
  • attendere dai 60 ai 90 minuti dopo aver mangiato prima di applicare i magneti all’addome per assicurarsi che sia avvenuta la peristalsi (il polo negativo potrebbe rallentare l’azione dei muscoli)
  • non usare il polo negativo durante gli attacchi di asma (potrebbe costringere i muscoli)


Storia della magnetoterapia

L’idea di utilizzare il magnetismo per curare non è nuova. L’antica letteratura medica cinese afferma le proprietà curative per la magnetite, un minerale naturalmente magnetizzato. Nel 1530, Paracelso racconta di un trattamento attraverso campi magnetici all’università di Basilea. In tempi recenti, gli effetti biologici dei campi magnetici sono stati studiati in Giappone, Unione Sovietica, Europa e Stati Uniti. Fin dalla fine degli anni Cinquanta, molti studi rilasciati in Giappone hanno dimostrato l’efficacia dei campi magnetici nel trattamento di vari disturbi del corpo umano e un numero di giornali medici hanno pubblicato su questo soggetto. Collari e braccialetti magnetici sono venduti in Giappone, Korea, Cina e in Europa, per il sollievo del collo, delle ginocchia e del mal di schiena. Sebbene gli studi non menzionino specificatamente l’uso di questi protocolli per il sollievo del dolore artritico, la maggior parte degli utilizzatori riporta eccellenti risultati per queste applicazioni. Piccoli magneti sono molto popolari per il sollievo del dolore muscolare e sono applicati nell’area dolente come cerotti o in altri casi applicati ai punti dell’agopuntura per stimolare magneticamente con gli aghi. Un ricercatore americano, Albert Roy Davis, ha scoperto che i due poli di un magnete hanno effetti differenti ed essenzialmente opposti sui sistemi viventi e su quelli non viventi. Egli ha avuto molti riconoscimenti per il suo lavoro in questo campo e le sue scoperte forniscono le basi per la ricerca correntemente in atto sulla magneto terapia nella quale, contrariamente all’azione dei principali dispotivi giapponesi, è usata essenzialmente l’energia da un polo o dall’altro. Davis e il suo associato, Walter Rawls Jr., hanno pubblicato molti libri descrivendo le loro ricerche e scoperte. Con l’avvento della risonanza magnetica per immagini, riconosciuta come il maggiore progresso della diagnostica medica nella storia recente, molte persone hanno potuto capire che la forza del magnetismo è più che una curiosità. Come sono divenuti disponibili nuovi e  più potenti materiali magnetici, sono state sviluppate nuove applicazioni. È il caso della nuova lega magnetica super-potente neodimio-ferro-boro, la più potente oggi sul mercato.

Considerazioni finali sulla magnetoterapia le controindicazioni ed i benefici

Anche in Italia, molte persone hanno imparato a combattere il dolore senza farmaci, con il potere del magnetismo. Inoltre, questa cura è anche poco costosa e non ha effetti collaterali.

La magnetoterapia oltre a benefici ha anche delle controindicazioni di cui tener conto.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo magnetoterapia: controindicazioni e benefici

Magnetoterapia

è davvero utile: dopo poco tempo si vedono i risultati ! grazie a chi ha inventato queste cose

La magnetoterapia anche per le disfunzioni metaboliche ?

Ho letto da qualche parte, che la magnetoterapia la si può usare anche per le disfunzioni metaboliche. Chiedo se un esperto può dirmi qualcosa di più, se si come si usa , la potenza, quanti interventi ,la loro durata e se vi sono dei risultati ottenuti. Grazie e cordiali saluti

La magnetoterapia per la cervicobrachialgia non ha dato miglioramenti

purtroppo ho fatto 20 sedute di magnetoterapia per la cura di una cervicobrachialgia cronica e non ho avuto nessun miglioramento !

Magnetoterapia e miglioramento per una algodistrofia

Ho utilizzato la magnetoterapia per un'algodistrofia al ginocchio ed ho migliorato tantissimo ho avuto molta costanza facendo 6 ore per notte ora sono guarita.

Magnetoterapia per condropatia

sto facendo magnetoterapia per una condropatia da impatto sul lato dx con artosi lat femorotibiale da tre gg sono passato ad una buona deambulazione senza stampelle per adesso i risultati considerando lo stato del ginocchio sono soddisfacenti

Magnetoterapia utile per i dolori

utilizzo questo sistema piu' ore al giorno anche in assenza di dolori e devo ammettere che i benefici si vedono eccome. Partendo dal buonumore, un ottimo senso di equilibrio e scomparsa di quei sintomi fastidiosissimi di dolore al petto che nasce chissà da dove, e per finire scomparsa dei dolori al collo dovuti alla postura errata utilizzata tutto il giorno in ufficio

Con la magnetoterapia ho avuto benefici sulla frattura del coccige

mi sono fratturata il coccige, grazie alla magnetoterapia iniziata dopo una settimana dalla frattura, a sole 8 sedute posso dire che ha avuto un grande effetto benefico su me, il dolore si e' ridotto, e movimenti sono migliorati decisamente.......il mio commento e' assolutamente positivo. ciao

I benefici riscontrati con la magnetoterapia

i benefici che puo' dare la magneto terapia sono parecchi, posso essere la testimonianza di alcune patologie di cui ho provato sulla mia pelle.
avevo un dolore al piede che, a vederlo scoppiava di salute, non appariva nulla facevo fatica a farmi credere da mia moglie ma credetemi non potevo appoggiare il piede per terra, non riuscivo a stare in piedi un dolore forte acuto non riuscivo a capire cosa provocava quel dolore. una persona anziana mi disse "caro giovanotto quella è la gotta, dolorosissima vero?" "e gia' risposi". lui mi fece provare la magneto terapia di cui onestamente non conoscevo l'esistenza, me la fece provare per due settimane tutte le sere... risultato? ora posso portare tranquillamente mia moglie il sabato sera a ballare. che dire grazie che esiste!!
Antonio,51

Borsite guarita con la magnetoterapia

io avevo una borsite nel tallone venuta per una infezione dopo un intervento ho fatto la magnetoterapia per 8 ore di notte sono guarita e non ho più avuto dolore

Fare la magnetoterapia mi ha aiutata moltissimo

Salve, ho avuto diversi incidenti di cui soffro di diverse patologie a tutto il corpo e ho comprato la magnetoterapia, la uso localizzata e la notte la collego al letto... Devo dire che la situazione è migliorata tantissimo, Grazie Magnetoterapia!!!

Meglio la magnetoterapia per curare che...

io con la magnetoterapia mi sto curando una necrosi testa del femore dovuta a farmaci per curare la sciatalgia, pertanto meglio la magnetoterapia che assumere farmaci che a distanza di anni danno i loro effetti collaterali.

Magnetoterapia per trattare l'artrosi

uso la magnetoterapia da circa un anno tutte le notti collegandola al letto, ho una gravissima scoliosi che mi dà molti dolori di artrosi, stavo male tutto il giorno e anche la notte dormendo in posizioni non adeguate; ora posso dire che ovviamente la scoliosi c'è sempre ma non ho più dolore e posso fare di tutto. Grazie a mio marito che non ha esitato a comprarla, la consiglio a tutti per qualunque dolore.

Lascia il tuo commento: