Mal di gola

Il mal di gola è una malattia comune e facile da curare, causata di solito da una infezione virale alla gola. Il mal di gola può essere provocato da virus e batteri piuttosto comuni, quali il rhinovirus, il coronavirus o altri virus parainfluenzali che normalmente causano il raffreddore e diversi tipi di batteri da streptococco dell'influenza che generalmente provocano l'influenza stessa. Meno frequentemente il mal di gola può avere anche cause non infettive, come per esempio nel caso di irritazioni causate dal fumo di sigaretta o dall'alcool, squilibri di umidità ambientale o da alcune malattie come leucemia e tumori.

Mal di gola

Mal di gola

Streptococco e mal di gola

La causa del mal di gola è dovuta a batteri altamente contagiosi che si chiamano Streptococcus pyogenes (streptococco di gruppo A). Questi streptococchi possono diffondersi per via aerea, cioè sono contagiosi anche quando qualcuno che ha mal di gola starnutisce, oppure condivide cibo o bevande.

Mal di gola cause

Un mal di gola può avere molte cause, tra cui:

  • Virus comuni, compreso il virus che causa la mononucleosi e l'influenza.
  • Respirazione attraverso la bocca o il fumo può causare secchezza della gola e dolore.
  • Infezioni batteriche.
  • Dopo il trattamento con antibiotici, chemioterapici, o altri farmaci immuno-compromessi.
  • Un mal di gola che dura per più di due settimane può essere un segno di una grave malattia, quali il cancro o l'AIDS.

Mal di gola sintomi

I sintomi del mal di gola possono essere diversi, oltre al consueto dolore alla gola si può anche incorrere in:

Dolore a deglutire e solitamente il mal di gola dura una settimana al massimo

I linfonodi posti nella zona del collo possono inoltre gonfiarsi, tanto che il semplice atto di deglutire può risultare fastidioso. Il dolore che il mal di gola provoca può essere accentuato durante i primi 2-3 giorni, per poi diminuire di intensità gradualmente entro una settimana, anche se in un caso su dieci può persistere per più di tale periodo. Il mal di gola può generarsi anche se avete il raffreddore, basti pensare che la maggior parte delle persone ce l'hanno almeno due o tre volte ogni anno, e risulta essere più comune tra i bambini e gli adolescenti.

Molti dei mal di gola non sono gravi e passano in genere in un periodo compreso tra i tre ed i sette giorni, senza la necessità di particolari cure mediche. Difatti dopo una settimana circa l'85% delle persone guarisce dai classici sintomi del mal di gola. Antidolorifici come il paracetamolo possono alleviare i sintomi del mal di gola senza la necessità di vedere un medico.

Mal di gola senza febbre

Il mal di gola potrebbe presentare febbre o senza febbre, compreso con ingrossamento delle tonsille e dei linfonodi del collo, che portano a difficoltà a deglutire.Solitamente se i sintomi non migliorano dopo due settimane nonostante l'utilizzo di farmaci e, oltre al mal di gola, si aggiunge anche la febbre è consigliabile rivolgersi al proprio medico, in quanto può essere il risultato di una condizione più seria, come per esempio un infiammazione all'epiglottide.

Tosse e mal di gola

Un mal di gola potrebbe essere accompagnato da tosse ed anchefebbre ed il più banale dei raffreddori. La tosse è un segno che faringe, laringe, trachea o grandi bronchi sono irritati o presi di mira da un’infezione batterica.Un mal di gola, noto anche come faringite, è visibile come l'infiammazione o arrossamento dei tessuti, a volte anche con pus sulle tonsille.

Mal di gola: antinfiammatori ed antibiotici

Per il mal di gola potrebbero essere consigliati sia antinfiammatori che antibiotici per il trattamento di infezioni batterichecausate dallo streptococco. Solitamente vengono consigliati in primis degli antinfiammatori che aiutano a “sfiammare” letteralmente la gola infiammata e dolorante e se questi non fossero sufficienti oppure il mal di gola risulta essere ben più grave di una semplice infiammazione, allora si interviene con gli antibiotici che intervengono direttamente sulla causa batterica che stimola il mal di gola.

Mal di gola cosa fare e consigli utili

Vi forniamo per finire una serie di pratici consigli per prevenire la diffusione del mal di gola e ricordate prima di tutto che una corretta prevenzione passa attraverso una corretta educazione!

  • Innanzitutto è importante lavarsi le mani regolarmente, in particolar modo dopo aver toccato il naso o la bocca e prima di toccare gli alimenti.
  • Cercate inoltre di starnutire o tossire sempre nei fazzoletti di carta, che verranno in seguito gettati e, se possibile, utilizzate anche asciugamani di carta per pulirsi mani e viso, o comunque ad uso personale in modo da non trasmettere l'infezione a chi vive a stretto contatto con voi.
  • Non usare piatti, posate o altro utensili da cucina usati da altre persone, altrimenti lavare bene tutto.
  • Smettere di fumare rappresenterebbe un passo importantissimo, in quanto si aiuta se stessi a ridurre notevolmente l'irritazione alla gola ed a rafforzare le difese contro le infezioni. Il tuo medico o il tuo farmacista in questa prospettiva sono in grado di offrirti aiuti e consigli.

Omeopatia per mal di gola

I rimedi omeopatici sono spesso efficaci nel trattamento dei sintomi acuti di mal di gola i più noti sono i seguenti:

  • Belladonna: è il rimedio più comune per il trattamento e la cura della tonsillite acuta e per le prime fasi di altri tipi di mal di gola in cui le tonsille si presentano molto infiammate, bruciano e si fa fatica a deglutire.
  • Lachesis: Quando i bambini hanno un mal di gola peggiore sul lato sinistro della gola, questo farmaco è spesso indicato. Le sensazioni sono di solletico costante o una sensazione di una lisca di pesce in gola e con dolori peggiorati da deglutizione vuoto.
  • Mercurius: è un rimedio usato quando il mal di gola derivato dal raffreddore genera una sensazione di soffocamento alla deglutizione, con molto rossore e gonfiore alla gola e con un dolore bruciante oltre al fatto di avere la gola secca.
  • Apis: viene usato quando la gola è infiammata e presenta anche tonsille gonfie, con secchezza alla gola, bruciore e dolore pungente.
  • Aconitum: Considerare questo medicinale soprattutto durante l'inizio del mal di gola solitamente generato dal sbalzi improvvisi di temperatura che lasciano la gola secca, gonfia e bruciante.
  • Arsenicum: è il rimedio omeopatico per quando è presente mal di gola e con inizio di secrezione nasale per poi andare nella gola. I dolori sono di solito peggio sul lato destro e si possono presentare anche secchezza generale della gola.
  • Ferrumphos: Questo rimedio è comune per i casi di infiammazione non improvvisi e con la gola rossa e gonfia, soprattutto al risveglio econ dolorosa deglutizione, di solito un dolore bruciante. Si può presentare anche con sintomi di raucedine.
  • HeparSulph: viene usato quando c’è un forte mal di gola, con tonsilleingrossate e dolorose. Di solito c'è un dolore che si irradia alle orecchie alla deglutizione.
  • Ignatia: si ha la sensazione di avere un “nodo alla gola”, qualche volta si presenta anche la raucedine o una completa perdita della loro voce.
  • Lycopodium: mal di gola su entrambi i lati, che dà la sensazione di avere un qualcosa in bocca che blocca e soffoca.
  • Phytolacca: viene usato quando il mal di gola accompagna due tipi di dolori durante la deglutizione: dolore lancinante dalla gola nelle orecchie e il dolore alla radice della lingua che provoca dolore quando il bambino tira fuori la lingua.
  • ToxRhus: quando si ha mal di gola e si fa molta fatica a deglutire.
  • Zolfo: il farmaco è utile per i bambini che soffrono di dolori bruciore alla gola che sono aggravati dal cibo o bevande calde e sostituito da bevande fredde..

Allergia e mal di gola

Il mal di gola potrebbe insorgere anche per colpa delle allergie, molto diffuse nell’aria ma non solo in quanto anche mangiare alimenti a cui si allergici potrebbe manifestare tra i vari sintomi il mal di gola. Difatti il modo in cui vengono trasmessi per via aerea gli allergeni irritano la gola ed i seni nasali ed ecco perché spesso che soffre di allergie si ritrova con il mal di gola, il naso sgocciolante e gli occhi irritati.

Mal di gola e placche

Il mal di gola con le placche potrebbe essere una delle sintomatiche di un’infezione piuttosto aggressiva del batterio che provoca il mal di gola: lo streptococco. Le placche difatti potrebbero formarsi assieme ad altri sintomi come gola rossa, difficoltà a deglutire, tonsille gonfie e rosse,gonfiore dei linfonodi del collo, febbre (anche alta), alitosi, brividi, nausea, eruzione cutanea,dolore alle orecchie, sinusiti, vaginiti etc.

Mal di gola forte

Molto spesso il mal di gola è il primo sintomo del raffreddore e nel caso si presenti un mal di gola forte si possono presentare svariati sintomi piuttosto sgradevoli come: bruciore, dolore, irritazione, tonsille infiammate e difficoltà a deglutire e parlare, abbassamento di voce e raucedine, alitosi, affaticamento, insorgenza di placche, febbre e gonfiore al collo.

Terapia per il mal di gola

Una terapia mirata per il mal di gola dipende soprattutto dalla causa che genera il mal di gola stesso.Le cause potrebbe essere di varia natura come ad esempio un uso eccessivo di climatizzatori o umidificatori che seccano troppo l’aria che si respira, oppure possono essere anche semplici sbalzamenti di temperature (classiche cause delle cosiddette mezze stagioni come la primavera-estate oppure autunno-inverno che si passa dal caldo al freddo e viceversa in tempi molto brevi).

Alcuni semplici terapie possono essere seguite a casa con alcuni pratici rimedi fai da te casalinghi come:

  • Cercare di evitare cibi o bevande troppo caldi, in modo da non irritare la gola stessa, optare invece per cibi e liquidi più freschi.
  • Frutta e verdura risultano essere un ottimo rimedio da bere e mangiare.
  • Succhiare ghiaccioli e caramelle balsamiche aiutano a mantenere idratata la gola.
  • Meglio evitare di fumare e di frequentare ambienti fumosi.
  • Fare degli aerosol.
  • Per ridurre il gonfiore ed il dolore inoltre sono efficaci i gargarismi di collutorio con acqua calda e salata, da effettuare regolarmente.
  • Usare un deumidificatore per togliere l’umidità dall’ambiente
  • In caso di dolore assumere paracetamolo o ibuprofene
  • Usare prodotti decongestionanti in caso di difficoltà a respirare perché ci si sente “tappati”
  • Il miele viene utilizzato da lungo tempo come rimedio per il mal di gola: ricco di proprietà antibatteriche, che possono aumentare la guarigione, esso agisce anche come osmotico ipertonico, cioè fa uscire l'acqua dai tessuti infiammati, riducendo così il gonfiore e il disagio. Aggiungete diversi cucchiaini di miele ad una tazza di acqua calda o di tè per poter beneficiare dei suoi effetti.
  • Bere una limonata calda può agire in modo simile a quello del miele. Unendo il succo di mezzo limone ad un bicchiere di acqua calda sarete in grado di alleviare il dolore. La vitamina C è un'altra compagna di cui potersi fidare nella lotta al mal di gola. Assumendo vitamina C tre volte al giorno infatti il vostro sistema immunitario ne gioverà parecchio, in quanto contribuisce notevolmente a rafforzarlo e quindi a vincere l'infezione.
  • Per quanto riguarda le erbe invece la radice di altea (Althea officinalis) rappresenta sicuramente un salutare aiuto per il vostro organismo perché contiene mucillagini in grado di alleviare il dolore provocato dal mal di gola. Non dovrete fare altro che inserire due cucchiaini di tale erba secca in una tazza di acqua bollente per dieci minuti e bere la soluzione 3-5 volte al giorno.
  • Altra erba importante per il mal di gola è l’echinacea, che contiene proprietà antibatteriche e antivirali che permettono di accelerare la guarigione.
  • Infine anche zinco e magnesio si rivelano essere particolarmente efficaci contro il mal di gola. Con circa 13 milligrammi di zinco ogni due ore ci si può sbarazzare del mal di gola molto più rapidamente del normale.

Mal di gola gargarismi

Fare dei gargarismi e sciacquare la bocca grazie ai gargarismipuò essere molto utile per trattare il mal di gola e si consiglia di farlo più volte al giorno.

Alcuni pratici gargarismi per il mal di gola possono essere:

  • usare un collutorio
  • gargarismi conil succo di 2 limoni spremuti e diluiti in mezzo bicchiere d’acqua e sale.
  • soluzione di acqua e sale con la proporzione di 1 cucchiaino di sale in 1 bicchiere di acqua
  • un bicchiere di coca cola da usare solo per fare i gargarismi, in quanto la caffeina contenuta nella coca cola aiuta a disinfettare la gola.

Sciroppo per mal di gola

Assumere uno sciroppo quando si ha mal di gola è un classico soprattutto se al mal di gola si associa anche la tosse. Di tali sciroppo per il mal di gola ne esistono veramente di tutti i tipi in commercio, ma se volte esistono anche dei semplicissimo rimedi della nonna che sono efficaci e veloci come ad esempio questa ricettina con due ingredienti spesso presenti nella dispensa di casa di tutte le famiglie:

  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Si miscelano bene i due ingredienti ed ecco pronto il nostro sciroppo per il mal di gola fai da te nelle comodità di casa nostra e sfruttando al massimo le proprietà di miele e limone.

Pastiglie per il mal di gola

Oltre allo sciroppo esistono svariate pastiglie per il mal di gola, che aiutano a disinfettare l’apparato orale e che aiutano con le proprietà antinfiammatorie a guarire dal mal di gola stesso. Le pastiglie possono essere di due tipi:

  • che si sciolgono in bocca
  • pastiglie da deglutire

Aspirina per mal di gola

L’aspirina probabilmente è l’antinfiammatorio più presente nelle case ed è noto per essere usato in caso di stati influenzali e di raffreddore che può comprendere febbre, dolori muscolari, naso chiuso, tosse o mal di gola.Per cui potrebbe andare bene anche assumere una aspirina per il mal di gola e per i sintomi influenzali.

Oki per mal di gola

Oki è un noto antinfiammatorio a base di ketoprofene - sale di lisina, pertanto può aiutare in caso di mal di gola con tonsille infiammate e doloranti. Il ketoprofene contenuto in questo antinfiammatorio è di origine non steroideo e non è un cortisone, in gergo si chiama FANS, e svolge varie funzioni utili anche in caso di mal di gola che sono di diminuire la febbre se presente e di diminuire infiammazione e dolore.

Tachipirina e paracetamolo per mal di gola

Tachipirina per il mal di gola ? forse un po’ eccessivo come rimedio, comunque fattibilegrazie alle sue proprietà analgesiche e antipiretiche molto simili a quelle dell’aspirina. La tachipirina è composta da paracetamolo ed ha lievi effetti antinfiammatori pertanto in caso di mal di gola con tonsille arrossate e gonfie non aiuta molto, mentre invece risulta molto consigliata nei casi in cui vi sia anche febbre.

Zerinol e mal di gola

Zerinol contiene paracetamolo ed è ottimo antipiretico per i trattamenti diraffreddore e stati influenzali Addormenta rapidamente il dolore e combatte l’infiammazione. La casa farmaceutica Boehringer Ingelheim ha pensato per chi è afflitto il mal di gola il prodotto Zerinol Gola, pastiglie che contengono ambroxol, una sostanza che aiuta a dare sollievo rapido e prolungato alla gola infiammata, svolgendo effetto anestetico ed antinfiammatorio sul mal di gola stesso.

Tachifludec per il mal di gola?

Il Tachifludec, come aspirina e Zerinol, contiene come principio attivo il paracetamoloassociato anche a vitamina C e fenilefrina, utile per il trattamento di stati influenzali e di mal di gola in quanto ha proprietà analgesica, antipiretica e decongestionante.

Influenza e mal di gola

L’influenza ed il mal di gola vanno spesso a braccetto nelle stagioni fredde come l’autunno e l’inverno, tanto da essere chiamati proprio “malanni di stagione” assieme a tutti i sintomi che ruotano attorno agli stessi. Il nostro organismo difatti risulta essere facilmente attaccabile soprattutto nei periodi di cambi climatici, ma anche in altri momenti come ad esempio se si è troppo sotto stress oppure quando il sistema immunitario è diciamo un po’ “intasato” nel combattere virus come un comune raffreddore o l'influenza e spesso un bel mal di gola.

Solitamente il mal di gola di se per sé non è preoccupante ma non è da sottovalutare troppo perché potrebbe essere uno dei sintomi di raffreddore e influenza oppure di un segnale di salute molto più serio e preoccupante per cui si consiglia sempre una visita da un medico competente che possa valutare le reali condizioni di salute.

Guarire dal mal di gola

Guarire dal mal di gola si può anche partendo semplicemente da alcuni accorgimenti casalinghi iniziali prima di assumere subito farmaci. Ad esempio fare dei gargarismi con acqua salata tiepida aiuta a ridurre il gonfiore ed alleviare il disagio del mal di gola.

Bere fluidi caldi o tiepidi sono molto salutari per il mal di gola in quanto aiutano a calmare l’irritazione e prevengono la disidratazione, meglio però evitare che siano troppo caldi perché potrebbe irritare ancor di più la gola.

Un semplice rimedio della nonna per il mal di gola

Un rimedio della nonna molto famoso per il mal di gola è sicuramente bere una bella tazza calda di latte e miele, ottimo disinfettante naturale.

Latte grappa contro il mal di gola

Simile a tal rimedio è invece bere un bicchiere di latte con un po’ di grappa (noto soprattutto nel Veneto), rimedio che a molti può sembrare anche strano ma assolutamente da provare!

Vaporizzatore contro il mal di gola

Anche utilizzare un vaporizzatore o umidificatore in camera da letto è un’ottima soluzione, utile soprattutto se al mal di gola si associa anche raucedine.

Cosa fare e non fare con il mal di gola

Non fumare o usare altri prodotti del tabacco ed evitare il fumo passivo. Prendere pastiglie o sciroppi per il mal di gola aiutano a lenire l’arrossamento dovuto proprio al mal di gola, oltre al fatto che aiutano a mantenere idratata, disinfettata la gola stessa. Se dopo qualche giorno non ci sono miglioramenti per il vostro mal di gola si consiglia una visita medica in cui si possa poi decidere quale cura migliore seguire e se è il caso anche di integrare con degli antibiotici oppure per i meno impegnativi antinfiammatori ed analgesici.

Informazioni e consigli utili ed efficaci contro il mal di gola.