Mal di gola: antibiotici

L'elenco degli antibiotici per il mal di gola è molto vasto ed aumenta ancora in base al nome del prodotto o alla casa farmaceutica che lo propone. Il mal di gola, conosciuto anche con il termine medico di faringite, è un’infezione della gola di origine batterica, causata dallo streptococco beta emolitico di gruppo A; una volta che questo batterio entra in circolo, il mal di gola si sviluppa, in genere, dopo un periodo di tempo che va dai due ai cinque giorni. Il mal di gola è una patologia maggiormente diffusa nei bambini di età compresa tra i cinque e i dodici anni, che si manifesta, nella maggior parte dei casi, durante l’inverno o durante la primavera.

Mal di gola: antibiotici

Mal di gola e antibiotici

Le cause del mal di gola

Il mal di gola, nella maggior parte dei casi, è causato da un batterio, lo streptococco beta emolitico di gruppo A; di solito, questa patologia si sviluppa in seguito ad un contagio diretto, che avviene generalmente attraverso le piccole gocce di saliva o attraverso le secrezioni nasali.

I principali sintomi del mal di gola

I sintomi più comuni del mal di gola sono, oltre al dolore localizzato alla gola ovviamente, la febbre, il gonfiore della ghiandole linfatiche all’altezza del collo, la presenza di macchie sulle tonsille o sulla gola, il mal di testa e, soprattutto nei bambini, il mal di pancia.

Gli indicatori del mal di gola

I principali indicatori attraverso i quali si può valutare la probabilità di soffrire di mal di gola sono:

  • l’età: il mal di gola è diffuso soprattutto tra i bambini di età compresa tra i cinque e i dodici anni, mentre le persone di età superiore ai quarantacinque anni tendono a soffrire raramente di questo disturbo
  • la febbre: il mal di gola è spesso accompagnato da febbre alta, quindi la febbre può essere considerato un sintomo del mal di gola stesso
  • la tosse: la tosse è un sintomo riconducibile a diverse patologie respiratorie, ma non al mal di gola, quindi l’assenza di tosse è un indicatore del mal di gola
  • altri sintomi: alcuni sintomi tipici delle patologie respiratorie, come la sensazione di naso chiuso o le eccessive secrezioni nasali, non possono essere ricondotti, invece, al mal di gola.

La diagnosi del mal di gola

Molti sintomi tipici del mal di gola possono essere ricondotti a diverse altre patologie respiratorie, di conseguenza per poter effettuare una corretta diagnosi clinica è necessario, quasi sempre, effettuare un test di laboratorio: attraverso il test di laboratorio, che in genere consiste nell’esaminare la coltura di batteri presenti sulla gola, si può confermare la diagnosi effettuata in base ai sintomi.

Gli antibiotici per il mal di gola

Gli antibiotici possono essere utilizzati solamente se il test di laboratorio ha confermato l’infezione da streptococco, ovvero il mal di gola, e se il medico ha prescritto questo tipo di farmaco, altrimenti non bisogna assolutamente assumere antibiotici: il medico, in genere, prescrive gli antibiotici sia in base ai risultati del test di laboratorio, sia valutando se i linfonodi sono gonfi e la parte anteriore del collo è dolente e rigida, se sono presenti macchie sulla parte posteriore della gola, se si hanno difficoltà nel deglutire, anche i liquidi, e se il mal di gola persiste per un periodo di tempo superiore ad una settimana. Gli antibiotici sono i farmaci più utilizzati contro il mal di gola, in quanto distruggono le colonie di batteri, riducono il periodo in cui è possibile il contagio, infatti, di solito, uno o due giorni dopo l’inizio della terapia non si è più contagiosi, prevengono eventuali complicanze, ovvero la possibilità, sebbene rara, che lo streptococco possa diffondersi in altre parti del corpo, quali le tonsille e le orecchie, e la possibilità, altrettanto rara, di reazioni eccessive da parte del sistema immunitario. Il trattamento con gli antibiotici deve essere, necessariamente, tenuto sotto controllo da un medico, il quale può indicare al paziente il farmaco più adatto e, soprattutto, sicuro, considerando le condizioni generali del paziente; inoltre, il controllo da parte di un medico garantisce la sicurezza del trattamento, per quanto riguarda la durata della terapia e la frequenza di somministrazione, due aspetti che devono assolutamente essere tenuti in considerazione, in modo da prevenire gravi effetti collaterali.

La penicillina

Dal 1940 in poi, la penicillina è stata considerata il miglior farmaco contro il mal di gola, infatti, ancora oggi, gli antibiotici più utilizzati in caso di mal di gola sono le penicilline, dato che gli streptococchi del gruppo A sono particolarmente sensibili a questo farmaco: si ritiene che non esistano ceppi di streptococchi resistenti alla penicillina, infatti questo farmaco impedisce ai batteri di sviluppare resistenza, di conseguenza l’efficacia e la sicurezza sono garantite.
I dosaggi della penicillina variano a seconda dell’età e di altri fattori, che devono essere valutati insieme al proprio medico.

L’amoxicillina

L’amoxicillina appartiene al gruppo delle penicilline sintetiche, tuttavia, rispetto alla penicillina, l’assunzione di questo antibiotico comporta alcuni vantaggi, che riguardano prevalentemente l’efficacia ed i dosaggi del farmaco, infatti, in genere, per raggiungere lo stesso effetto che si ottiene con una sola somministrazione di amoxicillina sono necessarie più dosi di penicillina; inoltre, l’amoxicillina è disponibile in diverse forme, quali le sospensioni orali e le compresse. I possibili effetti collaterali di questi antibiotici sono le eruzioni cutanee e i disturbi dello stomaco e dell’intestino. In alcuni antibiotici, l’amoxicilla è combinata al clavulanato di potassio: questa combinazione viene utilizzata nel trattamento del mal di gola, soprattutto quando questa condizione si presenta piuttosto spesso. L’amoxicillina e la penicillina non possono essere somministrati a pazienti allergici a questi farmaci o che, comunque, non hanno reagito efficacemente a questo farmaco: proprio per queste ragione, gli antibiotici non possono essere scelti autonomamente, ma è necessario che il proprio medico valuti tutte le condizioni del paziente, prima di effettuare una prescrizione.

L’azitromicina

L’azitromicina è uno degli antibiotici più utilizzati contro il mal di gola causato dallo streptococco beta emolitico di gruppo A, in quanto la terapia con azitromicina è semplice e breve, inoltre i nuovi antibiotici a base di azitromicina, pur essendo ugualmente efficaci ai primi antibiotici a base di azitromicina, comportano molti meno effetti collaterali, soprattutto per quanto riguarda possibili disturbi dello stomaco o dell’intestino.
La frequenza di somministrazione e la durata della terapia devono essere valutate da un medico, in quanto il dosaggio, ovviamente, varia a seconda dell’età del paziente, ovvero se si tratta di un bambino o di un adulto, e della gravità del disturbo.

Le cefalosporine

Le cefalosporine, secondo alcuni medici, sono più efficaci della penicillina contro i batteri beta emolitici del gruppo A; il dosaggio dell’antibiotico varia, necessariamente, a seconda dell’età del paziente, mentre la durata del trattamento dipende dalla gravità del mal di gola, infatti una terapia piuttosto breve si rivela efficace solamente in alcuni casi, mentre, in altri casi, è necessario un trattamento più lungo: in ogni caso, questi aspetti devono essere stabiliti dal proprio medico.

Considerazioni finali sui farmaci antibiotici per il mal di gola

Il mal di gola, conosciuto anche con il termine medico di faringite, è una patologia di origine batterica piuttosto diffusa; in alcuni casi, il mal di gola può essere trattato attraverso rimedi naturali o alternativi, tuttavia, in altri casi, è necessario ricorrere agli antibiotici.

Molto spesso, infatti, i sintomi del mal di gola possono essere ricondotti a diverse altre patologie respiratorie, di conseguenza, innanzitutto, è necessario effettuare una corretta diagnosi della patologia che, nella maggior parte dei casi, si basa, non solo sull’analisi dei sintomi, ma soprattutto sui risultati dei test di laboratorio.
In genere, è necessario il trattamento con antibiotici se i test di laboratorio confermano l’infezione da streptococco beta emolitico di gruppo A: in questo caso, il medico prescrive uno degli antibiotici efficaci contro questo tipo di batteri, quali, ad esempio, la penicillina o l’amoxicillina; il medico, oltre a prescrivere l’antibiotico, sulla base delle condizioni generali del paziente, fornisce tutte le indicazioni relative al trattamento, quali la frequenza di somministrazione e la durata della terapia.

Elenco dei farmaci antibiotici più utili in caso di mal di gola.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo mal di gola: antibiotici

Info molto chiare su come si usano gli antibiotici per il mal di gola: grazie

ringrazio questo sito per avermi molto chiarito quando e come si usano gli antibiotici in caso di mal di gola.. trovo infatti che ci sono tantissimi farmaci da banco e rimedi naturali ma si sa ancora molto poco circa le cause e gli efetti del mal di gola.. avendo appreso ch el aterapia antibiotica si deve fare solo dopo un teste di laboratorio e sotto prescrizione e controlo medico starò più attenta ad assumere un antibiotico in caso di mal di gola.. Questo anche perchè soffrendo di colite ulcerosa ed essendo in terapia con parecchi farmaci devo anche considerare l einterazioni fra questi .. nel tempo ho notato che l'uuso del veclam 500 mg (claritromicina) mi dava quasi subito sollievo nel dirimere il dolore però alla luce di quanto appreso qui mi sembra che più adatte siano le penicilline.. meglio sarebbe per me usare un antinfiammatorio per uso orale o fare un tampkne faringeo .. grazie di nuovo

Antibiotici per il mal di gola

le spiegazioni sono chiare. metterei prima (in alto nel testo) ciò che è più importante in evidenza, però.

Utili informazioni sugli antibiotici per il mal di gola

Consigli e informazioni molto utili e ben dettagliate. Grazie, Alessio.

Ben specificato, chiaro e molto utili le vostre informazioni.
Grazie

Mal di gola e antibiotici

siete stati molto chiari quando dopo 3 giorni di antifiammatori tutti i sintomi letti portano all'antibiotico grazie

Mal di gola per colpa degli streptococchi

GlI streptococchi possono avere la resistenza alla penicillina!!! Soffro da streptococco pyogenes. Prima cura era amoxicillina x 10gg, non ha funzionata, dopo e' stata la claritromicina ancora per 10 giorni( quella non ho riuscita neanche a finire perche sul terzo giorno verso la sera e' venuto sinusite che io non riusciva neanche respirare - notte in bianco! Dopo la dottoressa ha dato un nuovo farmaco Giasion dicendo e un nuovo farmaco che cura tutto e andhe x 10 giorni - neanche quello ha dato i risultati. Sapendo che Penicillina V e amoxicillina sono penicilline ma hanno un anello lattamico diverso, ho chiesto il parere della dott.ssa e l'ha detto di Si, puo funzionare Penicillina V rispetto alla Amoxicillina. Alla fine ho trovato questa penicillina (non in Italia perche qua non esistono le compresse della Penicillina V) ho fatto 10 giorni, al ottavo giorno sono tornati i simptomi e la febbre 37.2, sentimento della stanchezza e le tansille con il pus! Penicillina ormai e' diventata non e piu sensibile allo Streptococco Pyogenes!!

Contenuto molto chiaro e utile per salvaguardare la salute.
Grazie

Lascia il tuo commento: