Mal di pancia cure

Per molte patologie esistono delle cure (compreso per il mal di pancia) che possono essere semplici o complesse oppure naturali o a base di farmaci.

Le cure per il mal di pancia sono molto richieste in quanto il cosiddetto “mal di pancia” rappresenta un disturbo piuttosto comune, caratterizzato da una sensazione di tensione e dolore a livello addominale, solitamente legato a una digestione lenta o difficile, o anche alla presenza di infiammazioni della mucosa gastrica. Spesso, però, definiamo come mal di stomaco o mal di pancia, uno stato doloroso diffuso in tutta la zona addominale senza sapere in realtà quali siano le sue cause precise.

Mal di pancia cure

Mal di pancia cure

Le cure per il mal di pancia variano a seconda delle cause

Possiamo in realtà distinguere diverse tipologie di dolore addominale, in base all’intensità, alla durata dello spasmo doloroso, e ad eventuali altri sintomi:

  • Il dolore addominale a volte può essere molto intenso, e in questo caso può essere legato ad una serie di cause più profonde rispetto alla cattiva digestione. Se si manifesta improvvisamente e in maniera troppo intensa, potrebbe essere richiesto l’intervento di un medico, soprattutto se il dolore è localizzato in un’area ben definita dell’addome, poiché potrebbe trattarsi, ad esempio, di appendicite, o altre condizioni di questo tipo.
  • I crampi allo stomaco possono essere dovuti all’eccesso di aria che non riesce ad essere eliminata facilmente e provoca gonfiore e stiramento a livello delle pareti gastriche o intestinali. Questo può essere un problema estremamente imbarazzante, ma può tuttavia essere risolto facilmente, ad esempio con dei rimedi a base di carbone attivo, che assorbono l’aria.
  • Se i crampi allo stomaco invece si verificano in concomitanza con scariche di diarrea abbastanza frequenti, la causa può essere una gastroenterite, dovuta a virus o batteri che infettano lo stomaco e l’intestino. Questa condizione viene generalmente debellata dall’organismo stesso nel giro di un paio di giorni. In alcuni casi, soprattutto se si presenta anche febbre e vomito, potrebbe trattarsi di intossicazione alimentare, una situazione più seria, ma ugualmente risolvibile dall’organismo stesso.
  • Se il dolore sopraggiunge all’improvviso ed è particolarmente intenso e localizzato in specifiche aree dell’addome, è consigliabile chiamare immediatamente un medico o recarsi in ospedale. Potrebbe essere il segno di una patologia grave che può rapidamente peggiorare nel giro di poche ore. Può essere il caso dell’ulcera peptica, un danneggiamento a livello della mucosa gastrica o del duodeno, che può perforarsi in poco tempo. Può trattarsi anche di calcoli, piccole formazioni di diversa composizione che possono formarsi a livello degli ureteri, dei reni o della colecisti. L’appendicite è invece un’infiammazione di una porzione di intestino, che può arrivare a rompersi, causando la peritonite. La diverticolite è l’infiammazione di alcune piccole formazioni sacciformi dell’intestino, e può incorrere nello stesso rischio dell’appendicite.
  • Possono presentarsi anche episodi persistenti o ripetuti di dolore addominale. Tra questi una condizione sempre più frequente è quella della sindrome del colon irritabile (IBS, irritable bowel syndrome), una serie di sintomi che possono variare da diarrea frequente, a episodi di stitichezza e dolore e gonfiore addominale. È estremamente influenzata da stress e ansia, tanto che può essere definita come una patologia psicosomatica, per sottolinearne l’origine nervosa. Potrebbe trattarsi anche di infezioni cronicizzate a livello delle vie urinarie, così come ulcere gastriche, bruciori di stomaco, reflusso gastroesofageo e costipazione. Nei bambini il mal di pancia spesso può essere causato da sindromi periodiche, simili all’IBS negli adulti, ma anche a costipazione, infezioni urinarie, gastriti, oppure come disturbo psicosomatico legato a preoccupazioni, ansia e depressione.

Riuscire a determinare quali siano le cause alla base dei dolori addominali è difficile, poiché molti disturbi sono accomunati da questo stesso sintomo. Dal momento in cui nella cavità addominale sono presenti diversi organi, il dolore addominale richiede la consulenza di figure specifiche come quelle dei chirurghi, dei medici generici, dei gastroenterologi, dei ginecologi e degli urologi. Spesso, chi soffre spesso di questi dolori, si rivolge a più specialisti prima di giungere all’individuazione di una diagnosi.

Anche se può essere davvero difficile liberarsi del dolore del mal di pancia ci sono comunque diversi modi per alleviarlo:

  • Comprimete l’addome con qualcosa di caldo, come una borsa dell’acqua calda per lenire il dolore
  • Cercate di riposare, nonostante sia difficile riuscire ad addormentarsi con il dolore
  • A volte può essere d’aiuto anche cercare di ignorare il dolore, soprattutto se si tratta di una manifestazione da stress o da ansia
  • Se il dolore sopraggiunge dopo i pasti, uno degli accorgimenti ideali da mettere in atto è quello di evitare di bere durante il pasto, poiché l’acqua dilata le pareti dello stomaco, e rende più difficile la digestione
  • Spesso il dolore è legato a costipazione; in questo caso se non riuscite a defecare spontaneamente, potete sempre assumere lassativi o tisane per aiutare l’evacuazione.

In ogni caso, quando compare il mal di pancia, si possono anche scegliere dei rimedi naturali, che a volte risultano efficaci più dei farmaci tradizionali.

Ecco alcuni rimedi naturali facilmente realizzabili in casa:

  • Menta: mescolate un cucchiaino di succo di menta ed uno di succo di limone. Aggiungete poche gocce di succo di zenzero e un pizzico di sale.
  • Zenzero: grattugiate un piccolo pezzo di radice di zenzero per ricavarne il succo ed applicarlo quindi sulla pancia e massaggiare delicatamente per qualche minuto. È un metodo davvero efficace nella maggior parte dei casi.
  • In 50 ml di acqua, sciogliete due cucchiaini di succo di limone e circa 1 grammo di salgemma in polvere. Potete bere questo composto anche tre volte al giorno, dopo ogni pasto principale
  • Realizzate una polvere mescolando zenzero essiccato, pepe nero, semi di cumino tostati, foglie essiccate di menta, coriandolo, agli e rosmarino in quantità uguali. Dopo i pasti sciogliete 1 cucchiaino di questo composto in un bicchier d’acqua.
  • Mescolate 3 grammi di semi di carambola con altri 3 grammi di salgemma o sale da cucina in un bicchiere di acqua tiepida per alleviare il mal di pancia.
  • In mezza tazza di acqua tiepida, aggiungete un cucchiaino di succo di zenzero e olio di ricino. Assumete il composto due volte al giorno per alleviare il mal di stomaco frequente.
  • Lasciate in infusione dei semi di anice in acqua bollente, e bevete questa tisana molto calda.
  • Mescolate 1 grammo di salgemma e 2 grammi di foglie di sedano essiccate, e consumate subito per ottenere un rapido sollievo dal dolore addominale
  • Mescolate 3 grammi di foglie di tamarindo con poca acqua per creare una pasta. Quando il composto è omogeneo, aggiungete 1 grammo di salgemma, e bere subito.
  • Mescolate 2 cucchiaini di succo di limone e un cucchiaino di succo di zenzero. Aggiungete ¼ di cucchiaino di zucchero e bevete due volte al giorno
  • Il melograno è molto utile per alleviare il dolore di stomaco, soprattutto se unito ad un pizzico di sale e di pepe nero. Mangiate così i semi, avendo cura di masticarli lentamente.
  • Mescolate un cotogno del Bengala (Aegle marmelos o Bael) fino a formare una polpa.
  • Preparate una pasta a base di semi di fieno greco. Quindi aggiungete il composto ottenuto ad un recipiente con del caglio. Questo è uno dei rimedi più efficaci per alleviare i crampi e il dolore allo stomaco.
  • In mezzo litro di acqua, aggiungete due grammi di ribes nero e semi di finocchio, e lasciate in infusione tutta la notte. Il mattino successivo, mescolate bene e aggiungete un pizzico di zucchero. Questo rimedio può essere utilizzato anche tutti i giorni, al mattino, per alleviare il dolore allo stomaco provocato da patologie e disturbi cronici o persistenti, come la gastrite.

Per il mal di pancia esistono varie cure più o meno efficaci e rapide

In conclusione, è capitato a tutti nella vita di soffrire di mal di pancia. Questo termine viene utilizzato in relazione a una serie di stati dolorosi legati all'area addominale ed è molto difficile individuarne l'esatta origine dal momento in cui questa patologia può essere legata a diversi fattori, dovuti nella maggioranza dei casi a problemi digestivi o intestinali. In ogni caso, se il dolore dovesse persistere nonostante il ricorso a farmaci specifici e a rimedi naturali ad hoc, si consiglia di rivolgersi sempre al proprio medico in modo da riuscire a individuare tempestivamente la probabile causa scatenante dello stato doloroso e in base a questa individuare una specifica terapia farmacologica per lenire l'entità dei crampi.

Contro il mal di pancia la cura esiste, a patto che con una diagnosi si riesca a capirne la causa.

Malattie

Lascia il tuo commento: