Malattia di meniere come si cura

La malattia di Meniere può essere suddivisa in due sotto sezioni:, ovvero acuta e cronica, nello stadio acuto, si potrebbe essere affetti da uno di questi sintomi come la pressione, o disagio nell’orecchio, acufeni dolorosi, perdita dell’udito fluttuante, gravi vertigini. Nello stadio acuto, la maggior parte delle persone ha necessità di rimanere ferma nel posto in cui si trova: sul pavimento o sdraiata. Cosa fare in caso di attacchi? La cosa migliore è fissare un punto, ma molti non possono farlo. Alcune persone vogliono qualcuno a fianco, che gli tenga la mano. Altre voglio restare sole. Spesso non si può bere ed è alta la probabilità di avere il vomito.

Malattia di meniere come si cura

Malattia di meniere cura

Malattia di meniere e attacchi

Quando arrivano questi attacchi occorre informare i familiari e non farsi prendere dal panico. Il medico può ordinare antistaminici, anticolinergici, sedativi-ipnotici, agenti anti-emetici, diazepam (anti nausea), atropine, diuretici e altri farmaci che possono alleviare le vertigini e la nausea e il vomito associati. Tra un attacco e l’altro possono essere prescritti vari farmaci per aiutare a regolare la pressione dei fluidi nell’orecchio interno, allo scopo di ridurre la gravità e la frequenza degli episodi di Meniere.Naturalmente, vanno prese precauzioni per evitare cadute accidentali che potrebbero causare altri danni. È necessario aiutare la persona colpita dalla malattia di Meniere a camminare per evitare che perda l’equilibrio. È importante non partecipare ad attività pericolose, come guidare, operare su macchine pesanti, arrampicarsi o altre attività simili, prima che sia trascorsa una settimana dalla sparizione dei sintomi. Durante gli attacchi evitare di guardare luci, televisione o leggere, perché potrebbe peggiorare i sintomi.

Problemi cronici e trattamenti

Si riportano casi di ricovero permanente. Molte persone continuano a soffrire per anni di questo disturbo. Quello che funziona meglio è ciò che può alleviare i sintomi della malattia di Meniere, che sono:

  • perdita di equilibrio e ondeggiamento (vertigini)
  • leggera ostinazione
  • frequente sensazione di avere le orecchie chiuse o piene di cera
  • perdita di udito fluttuante
  • dolore e ronzio nelle orecchie

Se i sintomi diventano gravi può essere necessario intervenire chirurgicamente sul labirinto, il sacco endolinfatico o il nervo vestibolare, se non c’è risposta agli altri trattamenti. Questo trattamento  è focalizzato ad alleviare i sintomi tramite la diminuzione della pressione all’interno del sacco endolinfatico.

Il più comune trattamento chirurgico per la sindrome di Meniere è l’inserimento di uno shunt, un piccolo tubo di silicone che viene posizionato nell’orecchio interno per drenare l’eccesso di fluido. In altre operazioni, si può effettuare una neurectomia vestibolare, il nervo vestibolare che serve all’equilibrio viene separato così che non invii più messaggi distorti al cervello.

Nei casi più gravi e che non rispondono ai farmaci e ai regimi di dieta, lo specialista può consigliare altre procedure chirurgiche che migliorano le condizioni. Queste comprendono la labirintectomia, sacculotomia, irradiazione ultrasonica, criochirurgia, per ridurre gli attacchi di vertigini e la degenerazione dell’udito.
La scelta di un trattamento fra gli attacchi per prevenire o ridurre il numero di episodi e diminuire la possibilità di perdita dell’udito. Come conseguenza del perdurare della malattia di Meniere si possono avere acufeni permanenti o una progressiva perdita dell’udito. Anche gli interventi all’orecchio possono portare a una perdita dell’udito.

La prima cura? Consigliati i cambiamenti di stile di vita

Le raccomandazioni per la dieta comprendono mangiare con poco sale per ridurre la ritenzione di fluidi. Una dieta idrope, per lo smaltimento dei fluidi, è consigliata. Questa è una parte importante del trattamento virtualmente per tutti i pazienti affetti da sindrome di Meniere. L’esperienza ha mostrato come la stretta aderenza a questo regime di dieta può dare significativi miglioramenti in molti pazienti.
Le persone che hanno scelto di utilizzare unicamente supplementi nutrizionali con prodotti antinfiammatori e nutrienti naturali che migliorano la circolazione hanno sperimentato grandi miglioramenti e diminuzione dei sintomi. Questa combinazione appare controllare i livelli di fluidi nell’orecchio interno, mentre alimenta le cellule impoverite.

Altri trattamenti comprendono:

  • astenersi da fumare e bere alcool
  • ridurre l’esposizione allo stress
  • evitare movimenti rapidi che possono aggravare i sintomi

Considerazioni finali malattia di Meniere

La malattia di Meniere può spesso essere controllata coni trattamenti. Il ricovero può avvenire spontaneamente. Comunque, il disordine può essere cronico e disabilitante.
Molte persone hanno provato quasi di tutto, ma esitano al pensiero di avere il nervo dell’orecchio interno tagliato, perché sanno che significa la perdita permanente dell’udito. Pochi quindi scelgono questa via, anche se i sintomi della malattia sono sgradevoli.

Cosa fare e come comportarsi per la cura della Malattia di meniere.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo malattia di meniere come si cura

Malattia di meniere: mai rassegnarsi

Rassegnarsi ed affidarsi ad un buon otorino che aiuti anche psicologicamente il paziente...

Ho sconfitto la malattia di Meniere con agopuntura e smettendo di fumare

Io l'ho sconfitta la malattia di meniere in circa 2 anni con l'agopuntura e soprattutto smettendo di fumare .

Ho la malattia di meniere diagnosticata in ritardo

io ne soffro da 16 anni e purtroppo altro che agopuntura...a parte che e'stata diagnosticata in ritardo,poi sono arrivati esperimenti di ogni genere comprese le flebo di diuretici,ma non e'servito ad un bel nulla...le crisi ci sono ancora..

Soffro della malattia di meniere da 10 anni

io ne soffro da 10 anni, fortunatamente il primo anno ho avuto crisi vertiginose della durata di quasi 7 ore, poi dopo una cura e dieta ferrea, ho solo qualche " scossa di assestamento" ai cambi di stagione.

L'articolo sulla malattia di meniere mi ha illuminato

Da molti anni soffro di vertigini e acufeni, credo di rientrare nel quadro anche perché ho sofferto ultimamente di ipoacusia improvvisa, mi ha illuminato l'articolo

Ho sofferto della malattia Meniere ma ho risolto definitivamente

Salve! Ho sofferto di questi disturbi a livello tale che mi era impossibile persino dormire.... Anche se disteso nel letto e con gli occhi chiusi, tutto mi girava intorno!!... E la nausea era estrema(!!)....

tutti I medici consultati???... NON CAPIVANO UNA MAZZA!!! (SOTTOLINEATO IN GRASSETTO!).

Stanco della loro profonda ignoranza al riguardo,
decisi di lavorarci da solo....
Utilizzai in contemporanea 2 Tecniche:
1) l' EFT di GARY CRAIG (Tecnica Straordinaria E GRATUITA!) Che potete imparare scaricandovi il Manuale Originale in Lingua Italiana (Tradotto da Andrea Fredi).... Ed aiutandovi con i Video di Fredi e con i tanti Video a disposizione sul web e Youtube..... ;-)
2) con la "VISUALIZZAZIONE" Creativa. ;-) Trovate al riguardo tantissimo, sul web... ;-)
COME la si applica?.... Mettetevi comodi, in stato di rilassamento e ad occhi chiusi........ e, chiedendovi: "Come sarebbe se GIA' ORA io fossi perfettamente guarita?......", VISUALIZZATE voi stessi (in modo *dettagliato*, coinvolgendo vista, olfatto, tatto, udito) IMMENSAMENTE FELICI!!! (con massimo coinvolgimento Emotivo!!!) . Godendovi al massimo quella Gioia profonda!!!......... ;-)
Da 1 a più volte al giorno!.... Fino alla TOTALE E DEFINITIVA SCOMPARSA di ogni problema. ;-)

Con buona pace per i medici che vi avevano dati per "malati cronici"..... :-) ;-)

Con Affetto,
FRANCESCO

ho la sindrome di meniere da 10 anni

...e ultimamente é diventata pesante da questo articolo noto che siamo in tanti ad averla. Secondo me é una malattia troppo fluttuante per avere delle certezze matematiche sulle cure.Ma comunque é bene stare incura con un medico che sappia curare anche ma soprattutto la parte psicologica, ecco perchè é difficile trovarne uno adatto .Se ne avete uno ditemelo grazie ciao a tutti

Malattia di meniere

Mi hanno scoperto questa malattia 15 anni fa..ho passato il primo anno ad avere vertigini ogni 10 giorni ,anche per 3 giorni di seguito.mi hanno detto fino ad ora che è una malattia nn guaribile.ho perso l' udito del 80%in nell'orecchio sinistro...faccio dei cicli di cura per mantenere la malattia con anti vertigini e in caso di crisi eccessiva cn diuretici...so solo che cn questa malattia sei limitato a vivere e spero che un giorno riuscirò a guarire del tutto!!

salve, soffro di meniere da oltre 3 anni di indagini. e' veramente debilitante perche' sei costretto periodicamente al fermo totale. La cura? e' solo pagliativa, vertiserc per 20 gg. consecutivi al mese, poi ferma per i mese e riprendere per altri 2o gg e cosi' via, diuretici e supposta di torecan quando la crisi e' forte.Limitare il sale, bere almeno 2 lt. di acqua al giorno. Mi spiace dirlo ma bisogna convivere.

Cari miei, abbiamo una bella bestia con cui convivere!! Io ce l'ho solo da un anno e sono stato ricoverato per 3volte, risultati dopo decine di flebi? Quasi nulli, dopo l'ultimo di un mese fa sono restato appena 3 settimane quasi ok, poi il solito inferno alleviato con moduretic e vertice, ma!!!!! Secondo me è lo stress che influisce tanto, io a causa dei figli, lavoro sono sommerso da quest'ultimo. Auguri a tutti.

Convivo con la meniere da 10 anni,prima ho avuto il calo dell'udito e dopo circa 2 mesi e partito il fischio. Contrariamente a quello che mi ha detto uno specialista,( quando il disturbo peggiora devi stare fermo a riposo!)vado a correre e faccio della ginnastica, o faccio la partitella con gli amici, una bella sudata scarico i sali in modo naturale, una bella doccia calda e spesso mi dimentico che prima stavo male. comunque va pian piano a degenerare,un po alla volta compaiono altri disturbi, come la stanza che gira in torno causando nausea, cervicale e i forti rumori o suoni mi creano destabilizzazione. E allora via di corsa,se voglio stare meglio.

Lascia il tuo commento: