Malattie

Informazioni gratis su tutte le malattie, i vari sintomi della malattie infettive piu' comuni, ed anche delle malattie rare come le malattie autoimmuni oltre a quelle della pelle molto diffuse in tutto il paese.

  • Febbre bambini e neonati

    Febbre nel neonato - I bambini e neonati sono predisposti alla febbre
    Cosa fare in caso di febbre nei bambini neonati? Molti genitori hanno a che fare con la febbre del proprio bambino ed imparano presto a capire se il bambino ha la temperatura alta semplicemente mettendo il dorso della mano sulla pelle nuda della pancia. Se la temperatura del neonato aumenta, significa che il corpo sta lavorando duramente per combattere un'infezione. È molto frequente la piressia nei bambini fino ai 5 anni di età e può succedere che duri 2-3 giorni.
  • Varicella: sintomi e cura varicella

    Varicella - Sintomi cause cura e durata della varicella
    Quali sono i sintomi della varicella? Come avviene il contagio da varicella? La varicella è una malattia contagiosa che colpisce i bambini a causa della facilità del contagio, oltre a questi soggetti è importante, tener presente che può manifestarsi anche negli adulti, anziani bambini e neonati. La varicella come il morbillo è dovuta ad un virus filtrabile e facilemente isolabile nella vescicola e nelle pustole che si formano dopo la papula, quindi facilmente coltivabile. Il virus che causa la varicella assomiglia all'agente etiologico dell'herpes zoster, anzi secondo la maggior parte degli studiosi è lo stesso agente etiologico dell'herpes zoster, della malattia erpetica semplice, della cheratite e specialmente della stipmatite erpetica che è una malattia frequentissima nel bambino dall'età di 1 anno fino a 3-4 anni. In tutte queste malattie si trovano delle inclusioni nucleari di tipo A. La varicella di solito non colpisce i neonati nei primi quattro mesi di vita.
  • Tumore utero, Cancro utero

    Tumore utero - Cosa fare e sapere sul cancro all'utero
    Sintomi del tumore dell'utero? Il cancro dell'utero di solito inizia nelle cellule che compongono il rivestimento dell'utero (endometrio). I tumori dell'utero sono frequentemente conosciuti con il nome di carcinoma endometriale perché questo termine permette di distinguerli da altri tumori che possono colpire il sistema riproduttivo femminile, quali il cancro del collo dell'utero o delle ovaie.
  • Morso di cane: cosa fare

    Morso di cane - Cosa fare dopo il morso del cane
    Morso di cane come comportarsi? Quali sono le conseguenze di un morso di cane anche superficiale? Capita spesso che i bambini giocando con gli animali possano incorrere in morsicature o graffi, queste ferite non sono da sottovalutare in quanto possono anche provocare infezioni abbastanza serie, attribuibili a microbi contenuti nella saliva degli animali, tra le più gravi e pericolose ci sono il tetano e la rabbia. La rabbia: responsabile di questa malattia è il Virus della rabbia, che colpisce molti mammiferi come volpi, faine, pipistrelli, scimmie, ma anche cani e gatti. Questo Virus si trasmette da un animale all'altro o da un animale all'uomo attraverso la saliva infetta, tramite il morso o la semplice leccatura su ferite della pelle. Il periodo di incubazione va da un minimo di 20 giorni al massimo di un anno, generalmente si presenta entro i 3 mesi).
  • Spotting: spotting mestruale

    Spotting - Cosa vuol dire spotting mestruale? Quale è il significato?
    Quali sono i sintomi dello spotting? Generalmente lo spotting si verifica senza la presenza di ulteriori sintomi. Ciononostante, a seconda della causa che porta al problema, è possibile che si presentino disturbi vari. Alle volte lo spotting è accompagnato da nausea, mal di testa, crampi addominali, mal di schiena e minzione frequente. I sintomi sono più evidenti se sotto la comparsa di spotting vi è in realtà un collegamento ad una imminente gravidanza.
  • Dolori della crescita nei bambini

    Dolori della crescita - Dolori della crescita nei bambini
    I dolori muscolari, e osseo - articolari, sono disturbi ricorrenti dell’età pediatrica, comunemente indicati come dolori della crescita , ed i dolori osseo articolari sono spesso un fenomeno comune nei bambini.