Malattie

Informazioni gratis su tutte le malattie, i vari sintomi della malattie infettive piu' comuni, ed anche delle malattie rare come le malattie autoimmuni oltre a quelle della pelle molto diffuse in tutto il paese.

  • Farmaci broncodilatatori

    Farmaci broncodilatatori - Broncodilatatori controindicazioni ed effetti collaterali
    I farmaci broncodilatatori sono farmaci non privi di controindicazioni ed effetti collaterali tipicamente utilizzati perché aprono le piccole vie aeree dei polmoni (bronchi) al fine di rendere più facile la respirazione. I broncodilatatori sono spesso usati per trattare: La bronchiectasie, ovvero una lunga condizione dove le vie aeree sono anormalmente allargate l’asma le malattie polmonari ostruttive croniche (BPCO), ossia i danni permanenti ai polmoni, causati da fumo. I suddetti medicinali rilassando i muscoli dei polmoni, permettono di espandere le vie respiratorie, facilitando quindi la respirazione ed alcuni tipi di broncodilatatori aiutano perfino a pulire il muco e riducono l’infiammazione polmonare.
  • Ulcera duodenale

    Ulcera duodenale - Cause sintomi ulcera duodenale
    L'ulcera duodenale ed è localizzata entro i primi due centimetri del duodeno, la struttura e dimensione dell'ulcera duodenale è una perdita di sostanza con gli stessi caratteri dell'ulcera gastrica, pur essendo più piccola e può interessare anche i vari strati di tessuto fino alla perforazione o penetrazione. L'evoluzione dell'ulcera duodenale è diversa a seconda che sia localizzata sulla parete anteriore o posteriore del duodeno, quando l'ulcera è sulla parete anteriore e decorre in modo acuto si ha la perforazione in peritoneso libero.
  • Dolore al seno sinistro

    Dolore al seno sinistro - Dolore al seno sinistro e le cause
    Il dolore al seno focalizzato specificatamente nel seno sinistro è un tema comune nel mondo delle donne, il tutto ha inizio dal momento in cui la donna comincia a sviluppare il seno e le mestruazioni sperimentando di volta in volta diversi tipi di cambiamenti e dolori al seno. Alcuni di questi cambiamenti si manifestano generalmente durante il ciclo mestruale, durante la gravidanza e con l'invecchiamento nonché durante la menopausa.
  • Azotemia

    Azotemia - Azotemia e valori di riferimento dell'azoto nel sangue
    Azotemia cosa vuol dire? Per azotemia si intende la concentrazione nel sangue di azoto, l'azoto contenuto nell'organismo è di due specie: azoto proteico e azoto non proteico. L'azoto proteico viene introdotto mediante l'alimentazione. La determinazione dell'azoto totale nel sangue è estremamente importante per scopi scientifici, ma non ha vere e proprie indicazioni cliniche e tanto meno diagnostiche. Assai più rilevante da punto di vista clinico è la determinazione dell'azoto non proteico. L'azoto non proteico risulta di sommo interesse per lo studio delle alterazioni metaboliche e la diagnosi di numerose malattie.
  • Congiuntivite cura

    Cura congiuntivite - Congiuntivite sintomi e come si cura
    La congiuntivite si può curare, e la cura della congiuntivite è composta da vari trattamenti, ma prima cominciamo col spiegare cosa è la congiuntivite, la congiuntivite è un’infiammazione della congiuntiva, la membrana trasparente che ricopre il bulbo oculare e la parte interna delle palpebre. E’ una malattia molto comune, fastidiosa ma non pericolosa in quanto non provoca nessun danno alla vista. Le principali cause dell’insorgenza della congiuntivite sono le infezioni virali, le infezioni batteriche, il contatto con sostanze irritanti o con sostanze che provocano allergie.
  • Febbre cause

    Febbre cause - Cosa causa la febbre e che cosa fare
    Le cause della febbre sono solitamente le infezioni, malattie, allergie, reazioni a determinate sostanze o altri fattori. Se la piressia è bassa e non dura a lungo, non c’è bisogno di intervenire. In caso di febbre persistente invece è bene considerare il problema di fondo.