Mangiare lentamente: mangiare lentamente fa dimagrire

È vero che mangiare lentamente fa dimagrire? Sembra una frase che si colloca nel mezzo tra mito e realtà ma è vero, mangiare lentamente fa dimagrire.

Mangiare lentamente fa dimagrire e fa bene perché dà sazietà, mangiare lentamente per dimagrire è davvero una strategia efficace per combattere i fastidiosi grassi in eccesso? Mangiare lentamente durante un pasto è davvero un utile tattica che consente al cervello di recuperare il ritardo con la pancia. È possibile perciò modificare in modo efficiente il proprio stile a tavola, per rallentare la deglutizione e consumare una minore quantità di calorie, pur senza correre il rischio di saltare le proprie pietanze preferite. Qui di seguito sono riportati tutta una serie di consigli e di suggerimenti che vi consentiranno di mangiare lentamente, per beneficiare di tutti i vantaggi che quest'azione comporta.

Mangiare lentamente: mangiare lentamente fa dimagrire

Mangiare lentamente dimagrire

Come mangiare più lentamente:

State più tempo a tavola! Ebbene si, avete capito bene: quella che può sembrare una contraddizione con l'obbiettivo di perdita di peso, è in realtà una strategia vantaggiosa che vi consentirà di incentivare i vostri sforzi per dimagrire. È infatti scientificamente provato che trascorrere poco tempo in tavola per mangiare comporta le persone a divorare il cibo in fretta e furia, azione pericolosa e controproducente.

Programmate e controllate meglio i vostri pasti: cercate cioè di mangiare con calma, dedicando circa 30 minuti a quest'attività fondamentale per l'organismo. In questo modo potrete dare al vostro corpo il tempo necessario per digerire al meglio e per inviare con maggiore efficienza la sensazione di pienezza al vostro cervello.

Mangiare troppo in fretta invece comporta a bloccare il rilascio di ormoni che aiutano a farvi sentire pieni, e quindi allo stesso tempo comporta il rischio di mangiare troppo.

Mangiare lentamente per dimagrire:

Gli scienziati sono concordi nell'affermare che mangiare ad un ritmo più lento comporta anche una riduzione dell'appetito, cosa importante soprattutto per coloro che vogliono combattere i grassi in eccesso.

Molte persone, pressate da impegnative condizioni di lavoro e di vita, sbagliano perciò quotidianamente le loro abitudini alimentari, e questo fatto può causare problemi legati all'aumento di peso e all'obesità.

E' stato condotto un esperimento a questo proposito, nel quale 17 uomini sani dovevano consumare lo stesso pasto, cioè 300 ml di gelato, a ritmi diversi.

Nella prima sessione la durata di un pasto ha durato 5 minuti, nell'altra 30: i ricercatori hanno prelevato in seguito i campioni di sangue dei due differenti gruppi ed hanno così scoperto che i livelli degli ormoni responsabili di recapitare la sensazione di pienezza al cervello erano molto più elevati nel secondo gruppo, cioè quello che ha consumato il proprio pasto con più tranquillità.

Meglio mangiare lentamente o velocemente?

Prendetevi il tempo per godere della compagnia del vostro partner o dei vostri familiari durante il pasto. Certo, questo può essere difficile da realizzare, magari a causa di orari di lavoro che non coincidono, ma ricordate che mangiando con più serenità è un vantaggio collaterale, che vi permetterà di consumare meno calorie.

Parlare a pranzo o a cena vi darà inoltre la possibilità di rafforzare il legame con chi siede vicino a voi, familiari, coniugi, amici o figli che siano. Basta non mangiare fin che si ha la bocca piena ovviamente!

Invece di divorare senza ritegno il cibo senza nessuna degustazione, prendere il pasto con la sufficiente calma può permettervi di assaporare al meglio le mille sfumature di ogni pietanza. Potreste così sviluppare un apprezzamento particolare per alcuni alimenti.

Un'altra tecnica favorevole è quella di posare la forchetta dopo ogni boccone, per poter gustare al meglio ogni boccone e parlare con maggiore fluidità con chi vi siede accanto.

È inoltre molto importante bere molta acqua, che di sicuro non ridurrà il vostro appetito, ma rallenterà notevolmente il processo del mangiare, ed è inoltre estremamente salutare e benefica. Così, dopo boccone di cibo è consigliato bere un sorso d'acqua prima di prendere in mano di nuovo la forchetta.

Mangiare lentamente migliora il metabolismo:

Mangiare lentamente è perciò estremamente efficace per dimagrire, proprio perché ci aiuta in primo luogo a mantenere una linea sana, e migliora il metabolismo, la mente e la pressione arteriosa.

Ecco una serie di vantaggi che mangiare lentamente può comportare:

  • Riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache e ictus;
  • Riduce il dolore alla schiena e alle articolazioni;
  • Riduce il rischio di sviluppare il diabete;
  • Abbassa la pressione arteriosa;
  • Riduce la dispnea e i problemi legati al russare;
  • Fornisce maggiore energia all'organismo, grazie ad una migliore distribuzione di quest'ultima a tutte le cellule del corpo;
  • Aumentando il controllo sul mangiare aumenta l'autostima;

Avete visto perciò che mangiare lentamente può solo giovare a voi stessi se avete intenzione di perdere peso, basta solo imparare le giuste tecniche!

Mangiare lentamente sazia ed aiuta a dimagrire

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: