Maschera per la pelle secca

Una maschera apposita è un toccasana per pelli secche in quanto sembrano essere anche le più delicate oltre che le più belle, e per questo vanno curate con maggiore attenzione come ad esempio applicare alla sera o la mattina della crema idratante. Proprio per questo sono consigliate delle maschere nutritive apposite alcune base sugli stessi principi di questa fatta in casa da farsi un paio di volte la settimana.

Maschera per la pelle secca

Maschera pelle

Ingredienti della maschera:

  • Un tuorlo di uovo.
  • Una cucchiaiata ghiotta di miele di acacia.
  • Una cucchiaiata ghiotta di latte scremato.

Preparazione

In primis mescolare il tuorlo di uovo con il miele di acacia ed il latte, una volta ottenuta l'amalgama omogenea potremo stenderla sulle zone interessate come il collo, la parte alta della scollatura e naturalmente il viso.

Llasciamo agire per 20 minuti primadi rimuovere delicatamente il tutto con un tonico delicato assieme a della acqua minerale (evitiamo quella del rubinetto data la presenza di calcare).

Le maschere viso per la pelle secca sono di comune utilizzo soprattutto dalle donne che, spaventate dall’idea di vedere la loro bellezza minacciata dal tempo che passa, sembrano essere disposte a tutto pur di mantenere la pelle giovane ed elastica, evitando così i segni dell’età che colpiscono tutti, inesorabilmente.

La maschera per la pelle secca risulta essere quindi l’alternativa più valida a tutti i trattamenti chirurgici, tanto che negli ultimi anni hanno decisamente soppiantato in maniera effettiva il bisturi e tutti gli altri trattamenti previsti dalla terapia di lifting del viso.

Le maschere per la pelle secca sono facili da preparare anche a casa propria, in maniera da idratare la pelle e ristabilirne l’umidità essenziale per la sua salute e per il suo bel aspetto, ecco perché ciò che vogliamo consigliarvi oggi sono alcune soluzioni per svolgere la propria maschera facciale utilizzando prodotti naturali e completamente sicuri per il benessere dell’epidermide.

Consigli per pelle secca

Prima però di effettuare la propria maschera casalinga per la pelle secca, sarà bene venire a conoscenza di alcuni suggerimenti per svolgerla nel migliore dei modi e per sfruttare appieno tutto il suo enorme potenziale:

  • Una volta creato il proprio composto per fare una maschera facciale, sarebbe sicuramente meglio applicarla subito sulla pelle finché i suoi principi attivi sono ancora carichi di nutrimento, ma se non potete farlo subito potete conservarla tranquillamente in frigorifero per un massimo di 7 giorni.
  • Non tenete la maschera per la pelle secca più del tempo consigliato, ma assicuratevi di rispettare i termini di utilizzo e risciacquare il viso dopo quanto consigliato.
  • Mentre siete in attesa che la maschera per la pelle secca faccia effetto, approfittatene per rilassarvi un po’ e concedervi del tempo per voi: leggete un libro, chiudete gli occhi per riposarvi, ascoltare un po’ di musica… Utilizzate il tempo che avete a disposizione per distendere i nervi e scaricare lo stress giornaliero!
  • Ricordatevi sempre di lavare accuratamente il viso prima di applicare la maschera, così da rimuovere lo strato d’olio superficiale della pelle che potrebbe compromettere l’efficacia della maschera per la pelle secca.

La maschera all’avocado per la pelle secca

L’avocado è una grandissima fonte di acidi grassi essenziali e vitamina E, risultando quindi un ottimo nutrimento ed un buon idratante per tutta l’epidermide.

Tagliate a pezzi il frutto rimuovendone i semi, mettetelo in un frullatore assieme a tre cucchiai di yogurt bianco a basso contenuto di grassi, azionate il blender finché non ottenete una crema bella densa ed applicatela sulla pelle per almeno 15 minuti, raggiungendo un massimo di 20.

Aspettato il tempo consigliato lavatevi il viso con un po’ di acqua calda, così da permettere la fuoriuscita delle tossine e la rimozione delle cellule morte presenti sullo strato cutaneo superficiale.

Maschera fatta in casa per la pelle secca

Bellezza corpo: uomo donna

Lascia il tuo commento: