Massaggi cellulite

Solo i massaggi appositi contro la cellulite e non i soliti massaggi terapeutici possono portare alla miglioria delle zone colpite da cellulite.

I massaggi servono contro la cellulite? Quali sono i massaggi anticellulite più efficaci? I massaggi per la cellulite, ovviamente se svolti con maestria e professionalità, possono essere un validi aiuti contro la cellulite, anche se il massaggio può aiutare molto nella cura anti-cellulite è importante tener conto del fatto che la manipolazione, avvenga in maniera soft quindi non troppo energica altrimenti invece di aiutare a sciogliere i noduli cellulitici altrimenti in tal caso potrebbe manifestarsi l'esatto contrario.

Massaggi cellulite

Massaggi anticellulite

Generalmente i tessuti affetti dalla cellulite sono considerati malati e alterati, quindi devono essere trattati con le dovute cautele.

Le qualità positive di questi massaggi:

l massaggi generalmente stimolano il sistema circolatorio, linfatico e nervoso, oltre a rilassare i muscoli, accelerare e stimolare il stimolare il normale processo di desquamazione della pelle, allarga i pori, stimola la produzione di sebo e sudore, migliorando quindi il processo di eliminazione delle tossine.

I massaggi fanno aumentare la temperatura della zona trattata e questa reazione "termica" migliora l'assimilazione degli elementi nutritivi e l'eliminazione di quelli di scarto, sui muscoli migliora tono e elasticità.

I massaggi sono utili per tutti i tipi di cellulite, per le donne magre e le donne in sovrappeso ed in ogni caso è sempre consigliato un massaggio da personale esperto che sa come massaggiare al meglio.

Le tecniche per effettuare massaggi anticellulite sono diverse, ecco un elenco delle più utilizzate:

Lo sfioramento: la fase di strofinamento leggero deve sempre essere quella iniziale di ogni seduta di massaggio. Fare scivolare il palmo della mano distesa sulla parte colpita dalla cellulite e fare il massaggio con i polpastrelli delle dita. Il movimento è sempre in direzione del cuore mentre sull'addome è circolare. Ripetere lo sfioramento anche al termine di tutte le sedute.

Ecco tecnicamente, come viene fatto solitamente un semplice ma efficace massaggio anticellulite:

La frizione: è una movimento superficiale che si adatta alla prima fase del massaggio. I polpastrelli poggiano sulla pelle esercitando una certa pressione in modo da far scorrere la cute sui tessuti sottostanti.

La vibrazione: è un massaggio non troppo violenta, che consiste nell'appoggiare la mano distesa sulla parte cellulitica, esercitando una certa pressione e trasmettendo con impercettibili oscillazioni, delle vibrazioni, percepibili come un tremito nei tessuti.

La percussione: con le nocche delle mani tenute a pugno picchiettare la zona con cellulite con colpi di varia intensità. Successivamente a tale movimento fare alcune pressioni fatte con il palmo disteso dal basso verso l'alto, come per lo sfioramento, ma con una pressione più decisa.

L'impastamento: afferrare con le due mani, tra i pollici e le dita una grossa piega di pelle e muscoli e facendola rotolare tra le dita, per aree piccole (es. l'interno del ginocchio e le caviglie) eseguire il movimento impastando tra le dita. Su aree più vaste (es. cosce e fianchi) afferrare una porzione consistente di carne, tenendola bene a piena mano.

La manovra a "S": afferrare con le due mani, tra i pollici e le dita una grossa piega di pelle e muscoli, come nel caso dell'impastamento, ma la piega di pelle e tessuti sottostanti va spinta con una mano in una direzione e con l'altra in direzione opposta, facendo un movimento a mo' di S. Sollevare e piegare un paio di volte per poi lasciare andare e sollevare una nuova piega di tessuti. II movimento è lento, regolare e profondo.

Anche i massaggi servono contro la cellulite

Cellulite rimedi cure cellulite

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo massaggi cellulite

Massaggi per cellulite

Articolo sui massaggi contro la cellulite: Molto chiaro e utile

Lascia il tuo commento: