Meditazione zen

La meditazione zen risulta essere la forma più comune di meditazione nel buddismo chiamata anche zazen, ternine tratto dalle parole giapponesi za che significa stare seduti, e zen che significa concentrazione. Nella meditazione zen è posta molta attenzione nella postura, posizione e respirazione

Meditazione zen

Meditazione zen

Praticamente nella meditazione zen si assume la posizione seduta ad effetto piramide (come il Buddha) focalizzandosi poi su una respirazione addominale profonda conteggiando i vari respiri.

E qualora se ne perdesse il conto si dovrà necessariamente ricominciare da capo.

Secondo la tradizione la meditazione zen avrebbe lo scopo di offrire una via più breve ma allo stesso tempo più difficoltosa utile a raggiungere la piena conoscenza di se stessi.

Oltre alla meditazione zen 

Una variante della meditazione zen è conosciuta con il nome di il kinhin detta anche meditazione camminata perché a volte viene impiegata in lunghe sedute di zazen nelle quali i partecipanti camminano in senso orario in una stanza prestando massima attenzione alle sensazioni che traspira il suolo sotto i loro piedi.

La meditazione zen

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: