Concepimento e mestruazioni

Quando si parla di mestruazioni e concepimento ci si riferisce ai cambiamenti e alla preparazione che il corpo di una donna deve affrontare per prepararsi alla gravidanza. All’incirca una volta al mese l’utero cresce andando a formare un nuovo rivestimento detto endometrio in modo tale da esser pronto per la fecondazione. Quando l’ovulo non viene fecondato l’utero perde il suo rivestimento ed inizia così il sanguinamento mestruale mensile.

Concepimento e mestruazioni

Concepimento e mestruazioni

Concepimento mestruazioni: Le tre fasi

La fase follicolare ha inizio il primo giorno delle mestruazioni e dura fino all’ovulazione. L’ipotalamo del cervello e la ghiandola pituitaria inviano segnali ormonali alle ovaie e all’utero in modo da tenerli in una fase attiva per un possibile concepimento. I follicoli, che sono presenti dalla nascita e hanno conosciuto una fase di sviluppo nel corso della vita di una donna, raggiungono nella parte migliore di un anno un processo ben noto detto follicolo genesi dove gli stessi follicoli competono tra di loro per il predominio. Un follicolo dominante perciò continuerà a maturare nell’ovaio mentre i restanti smetteranno di crescere. Un follicolo che quindi raggiunge questa maturità viene definito follicolo terziario e forma l’ovulo.

La fase ovulatoria invece è il processo chiave delle mestruazioni. In questo frangente viene rilasciato l’ovulo dal follicolo nella tuba di Falloppio e tale fenomenologia è nota come ovulazione dove l’uovo può essere fecondato fino a 24/48 ore. Il muco cervicale è più propenso a ricevere lo sperma in questo lasso di tempo pertanto una donna ha maggiori probabilità di affrontare un vero e proprio concepimento. A fronte di quanto appena asserito quindi è importante identificare con precisione quando una donna è nel periodo di ovulazione nel caso si intende procedere con il concepimento, al fine quindi di aumentare il più possibile le probabilità di rimanere incinta.

L’ultima fase infine è la fase luteale. È la periodo finale delle mestruazioni e ha una durata che va dal giorno dell’ovulazione all’ultimo giorno prima delle successive mestruazioni. Le ghiandole poste sul rivestimento dell’utero secernono proteine prevedendo un impianto di un ovulo fecondato. Se tale impianto non si verifica l’endometrio inizia a cedere. La denominazione di questa fase, la fase luteale appunto, deriva dal fatto che il follicolo produce l’uovo diventando poi una ghiandola funzionante detta infatti corpo luteo. Questo corpo luteo ha il compito di produrre progesterone così da poter preparare l’endometrio.

Concepimento mestruazioni irregolari

Risulta assolutamente e certamente più difficile determinare o prevedere i tempi fertili per un concepimento nel caso si stiano affrontando mestruazioni irregolari. Con delle mestruazioni di lunga durata il concepimento presenta degli ostacoli perché vi sarà un rilascio di un uovo meno frequentemente rispetto ad una donna che un ciclo di 28 giorni. Con un ciclo di 44 giorni una donna sarebbe in periodo di ovulazione solamente otto volte all’anno. Durante il medesimo periodo, invece, una donna con un ciclo di 28 giorni sarebbe in periodo di ovulazione per 12 volte. Per determinare quindi quando si è pronti per il concepimento, ossia i periodi fertili, è necessario porre attenzione alle date delle mestruazioni nel corso dell’ultimo anno.

Concepimento mestruazioni: Pillola

Molte donne tentano la strada del concepimento poco dopo aver sospeso il metodo contraccettivo della pillola. Tale circostanza può rivelarsi un fattore di disturbo per le normali mestruazioni rendendo il concepimento più arduo. Principalmente bisogna tenere bene a mente che una donna sarà in periodo di ovulazione prima del ciclo successivo e ciò sta a significare che è possibile rendere il concepimento reale anche prima del successivo ciclo.

In ogni caso, sempre però a seconda delle varie circostanze, le mestruazioni richiedono un certo periodo di tempo perché tornino alla normalità. Si parla infatti di settimane o addirittura mesi per queste ultime perciò anche il periodo dell’ovulazione, essenziale per il concepimento, potrà subire dei cambiamenti prima che il ciclo mestruale torni alla normalità.

I tempi esatti per la fertilità quindi sono impossibili da prevedere e alcune varianti per una possibile pianificazione nel concepimento possono includere:

  • L’arresto della pillola contraccettiva;
  • Aborto;
  • Allattamento al seno;
  • Condizioni di salute del soggetto;

Con l’arresto della pillola il ritorno alla fertilità di una donna dipenderà dal tipo di contraccettivo usato in quanto la risposta di ogni donna al farmaco è individuale.

Concepimento mestruazioni: Sintomi.

I sintomi di un concepimento sono i seguenti:

  • Gonadotropina corionica umana (HCG). Ormone secreto quando un uovo fecondato viene impiantato nell’area uterina. L’HCG è rilevabile tramite un test di gravidanza;
  • Temperatura corporea dovrebbe calare prima delle mestruazioni, se essa rimane alta è un chiaro sintomo di concepimento;
  • Fase luteale più lunga del solito. Ossia la non comparsa del nuovo ciclo mestruale;
  • Tensione mammaria;
  • Dolore addominale;
  • Sonnolenza;
  • Irritazione;
  • Stanchezza;

Il ciclo mestruale consiste in due fasi. La lunghezza della prima fase può variare a seconda di una diversa considerazione di criteri, mentre la seconda fase è quasi una costante. Pertanto se le mestruazioni tardano può star a significare che la prima fase è risultata più lunga del normale.

Concepimento mestruazioni dolorose

Le mestruazioni dolorose possono essere motivo di un difficile concepimento. Ciò dipende comunque dalla causa del dolore. Alcune condizioni come la famosa Endometriosi o la malattia infiammatoria pelvica possono rendere molto difficile il concepimento. In tutti e due i casi le cicatrici possono bloccare le tube di falloppio rendendo quindi difficile o in alcuni casi impossibile la buona riuscita del compito che svolge lo spermatozoo.

Considerazioni finali sul concepimento e mestruazioni

Data l’importanza e la delicatezza dell’argomento trattato, il concepimento, le mestruazioni e tutte le relative conseguenze del caso vanno indispensabilmente affrontate con un medico specialistico. Quando una donna tenta la strada del concepimento è di estremo significato saper muoversi considerando anche tutti gli aspetti del proprio ciclo mestruale. L’ovulazione, le irregolarità delle mestruazioni, le anomalie delle stesse, sono chiari segnali che il corpo manda ed ognuno di essi ha un proprio significato. Perciò soltanto con l’aiuto di un ginecologo sarà possibile intraprendere un sano concepimento ed eventualmente prender atto di eventuali anomali dello stesso, dell’ovulazione, del periodo quindi di fertilità e delle mestruazioni.

Suggerimenti e consigli sulle mestruazioni e la fase del concepimento.

Gravidanza on line

Lascia il tuo commento: