Mestruazioni irregolari

Le mestruazioni irregolari, condizione conosciuta come Oligomenorrea, nelle donne possono essere motivo di disagio, con la possibile comparsa di mal di testa e mal di stomaco.

Le mestruazioni irregolari sono un problema lamentato da molte donne, rendendosi dunque una condizione comune. Le mestruazioni irregolari colpiscono all’incirca il 30% delle donne in età riproduttiva e generalmente e non c’è alcun motivo per preoccuparsi, ma in caso di mestruazioni irregolari frequenti, è bene sentire il proprio esperto per evitare complicazioni inutili.

Mestruazioni irregolari

Mestruazioni irregolari

Mestruazioni irregolari: Cosa sono

Sono definite come qualsiasi tipo di emorragia anormale, ossia differente dal consueto ciclo mestruale. Ciò include infatti mestruazioni in ritardo o sanguinamento tra un ciclo e l’altro.Inoltre può comparire un flusso mestruale piuttosto abbondante o al contrario un flusso scarso. Le mestruazioni irregolari poi vengono anche definite in quei casi ove le mestruazioni si sono mantenute assenti.

Mestruazioni irregolari: Cause

Le mestruazioni irregolari sono chiaramente dei segni ormonali inviati dal corpo stesso in maniera però non adeguata. Durante l’avvio delle mestruazioni l’organismo inizia a produrre  ormoni, gli estrogeni e il progesterone. Tali ormoni sono presenti nell’ipotalamo, nelle ipofisi e nelle ovaie. Quando vi è l’induzione  all’ovulazione e alle mestruazioni tutte le parti del corpo prese in considerazione devono lavorare tra loro inviandosi segnali, per cui quando questi segnali si incrociano o saltano, danno origine alle mestruazioni irregolari, causandole di fatto.

Mestruazioni irregolari: Gravidanza

In caso di gravidanza il corpo di una donna inizia a produrre diversi livelli ormonali, ecco spiegati gli svariati sintomi che si presentano dopo la fine dell’ultimo ciclo. Tra i cui le mestruazioni assenti, che fanno parte della cerchia delle mestruazioni irregolari.

Mestruazioni irregolari: Stress

Lo stress è una causa condivisa e molto comune tra le donne per quanto concerne le  mestruazioni irregolari. Nei casi di stanchezza, accompagnata da preoccupazioni, stati ansiosi i livelli ormonali subiscono una modifica rendendo infatti le mestruazioni irregolari. Data la sensibilità diversa da persona a persona a rispondere a questi stimoli le cause potrebbero comunque essere diverse.

Mestruazioni irregolari: Dieta

Una dieta definita povera, la perdita di peso o un aumento estremo dello stesso, creano uno scombussolamento dei livelli ormonali dell’organismo. Le donne in stato di anoressia difatti, così come quelle in una condizione di bulimia, spesso devono combattere con mestruazioni irregolari  od addirittura assenti.
Date le circostanze ovviamente l’aiuto di più specialisti è d’obbligo.

Mestruazioni irregolari: L’esercizio fisico

Condurre un’attività fisica intensa, in maniera sregolata, può determinare l’insorgenza di mestruazioni irregolari. Questo accade perché gli sforzi fisici inducono un cambiamento ai livelli ormonali  della donna, che spesso si presenta sottoforma di mestruazioni irregolari come sopracitato.

Mestruazioni irregolari: Menopausa

Il periodo della donna più intenso e delicato a livello psicofisico  da affrontare è la menopausa.
Essa è una condizione naturale che si presenta in media all’età di 44 anni. Proprio per via della sua intensità e della sua delicatezza è diversa da donna a donna ma esistono segnali chiaramente percepiti dalla comunità dei medici che spesso è evidenziata dalle donne sottoforma di mestruazioni irregolari. Ciò è ovviamente determinato dalla modifica estrema dei livelli ormonali del corpo di una donna durante questa fase della vita, pertanto le mestruazioni irregolari possono essere le conseguenze.

Mestruazioni irregolari: Complicazioni

Per la maggioranza delle donne le mestruazioni irregolari che accadono una sola volta non genera solitamente allarmismo, difatti gran parte di esse svilupperà un ciclo mestruale regolare.
Alle volte però accade che vi siano delle complicazioni che hanno una causa specifica nel determinare le mestruazioni irregolari.
Per le mestruazioni segnalate come chiaramente irregolari o particolarmente irregolari, è necessario predisporre un consulto specialistico.
Se si avvertono invece crampi estremi, flusso mestruale pesante, vertigini, nausea o svenimento è necessario subito un intervento medico.

Mestruazioni irregolari: Sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico è una complicanza che non è poi così rara, anzi pare sia abbastanza comune. Infatti colpisce il 10% di tutte le donne.
Tale sindrome è causata dalla formazione di cisti sulle ovaie, dando vita ad interferenze con l’ovulazione regolare.

La sintomatologia, ora, di questa sindrome è spesso riconosciuta in:

  • Crescita eccessiva dei capelli;
  • Aumento del peso corporeo;
  • Acne;
  • Pressione alta;
  • Sterilità;
  • Forfora;

E’ possibile inoltre constare, per via dell’interferenza con l’ovulazione, mestruazioni irregolari, tuttavia la sindrome dell’ovaio policistico va affrontata con la supervisione di uno specialista per un’ottima guarigione. Se non presa seriamente in considerazione questa sindrome può esser causa di complicazioni anche gravi come l’endometriosi.

Mestruazioni irregolari: Malattie infiammatorie intestinali

L’infiammazione dell’intestino nella parte inferiore è strettamente legata alle mestruazioni irregolari. La sintomatologia che alle volte le accompagnano sono perdita di peso, dolori addominali e diarrea.
Queste malattie possono essere anche causa di complicazioni in forma grave, e in alcuni casi richiede un intervento chirurgico o comunque un ricovero ospedaliero. In presenza di uno di questi sintomi è opportuno rivolgersi da uno specialista per verificare se è in atto una malattia infiammatoria.

Mestruazioni irregolari: Trattamento

A seconda della causa che ha dato come risultanza le mestruazioni irregolari, non c’è tuttavia molto da fare quando si sperimentano per un breve periodo di tempo (solitamente meno di 7 mesi). Esiste infatti la possibilità che le mestruazioni tornino ad essere regolari naturalmente.
Se però insiste una condizione medica di base che causa le mestruazioni irregolari, i trattamenti che si rendono utili alla causa contribuiranno a far tornare il ciclo nella sua linea di normalità.

Quando comunque si iniziano a avvertire mestruazioni irregolari piuttosto fastidiose vi sono degli accorgimenti che potrebbero far si che un probabile sconvolgimento ormonale torni a livelli normali. Essi per cui possono essere:

  • Riduzione dei livelli di stress
  • Rilassamento;
  • Meditazione;
  • Anoressia e bulimia, disturbi alimentari in genere, vanno affrontati con un medico appropriato.
  • Esercizio fisico non eccessivo;

Tutti questi piccoli consigli potrebbero infatti a regolarizzare le mestruazioni.

Mestruazioni irregolari: Trattamenti medici

Alcuni trattamenti medici si rendono utili al fine di regolarizzare le mestruazioni.

Questi trattamenti sono così suddivisi:

  • Contraccettivi ormonali;
  • Supplementi ormonali;

I contraccettivi ormonali vengono spesso adoperati per aiutare a regolare i cicli mestruali. Questi contraccettivi funzionano grazie alla combinazione di estrogeni e di progesterone e sono resi disponibili grazie a prescrizione medica. Tuttavia è bene considerare che non sono sempre adatti a curare il problema di fondo.
I supplementi ormonali invece si rendono vantaggiosi nel caso specifico di un ormone, come con la sovrapproduzione di testosterone, ossia degli integratori ormonali possono essere in grado di risolvere il problema regolando le mestruazioni. Per ulteriori informazioni è comunque consigliato rivolgersi da uno specialista.

Mestruazioni irregolari: Adolescenza

La maggioranza delle ragazze in adolescenza soffrono di mestruazioni irregolari e una gran fetta di esse presentano un solo ciclo mestruale nell’arco di 2-3 mesi confermando motivi di preoccupazione. In adolescenza è opportuno considerare e saper riconoscere le cause esatte delle mestruazioni irregolari, dunque esse sono le seguenti:

  • Un ciclo mestruale in età adolescenziale è reso irregolare perché ogni 28 giorni l’organismo subisce cambiamenti che durante questa fascia d’età si fanno più incisivi. Nei primi due anni dalla comparsa delle mestruazioni si manifestano dunque mestruazioni irregolari e di solito è un fatto comune;
  • Le mestruazioni irregolari e le perdite di sangue dipendono, durante il flusso mestruale, dalla produzione degli ormoni. Un’adolescente presenta generalmente livelli ormonali instabili pertanto sarà normale constatare l’irregolarità delle mestruazioni;
  • L’amenorrea è una condizione importante. Predilige l’assenza delle mestruazioni dai 3 mesi o più e quando si verifica in adolescenza è opportuno visitare un dottore;

Considerazioni finali sulle mestruazioni irregolari

La delicata questione delle mestruazioni è un problema che accomuna milioni di donne, ma per ognuna esiste la propria soluzione. In base alla causa, alla portata del problema, all’età in cui si riscontra, il trattamento sarà sempre differente anche se tuttavia nei casi riconosciuti come comuni a potrà essere fatto per quanto riguarda le mestruazioni irregolari. In età adulta ma anche in età adolescenziale  le mestruazioni irregolari possono comunque dimostrarsi legate dato che molte volte la radice di questa situazione è essenzialmente un fattore ormonale. Pertanto, vista comunque la normalità della cosa in determinati periodi di vita, è opportuno e consigliabile avere un consulto medico in modo che tutti i possibili esami vengano portati a terminare per scongiurare una qualsiasi complicanza.

Consigli e considerazioni sulle mestruazioni irregolari.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo mestruazioni irregolari

Mestruazioni in ritardo da sempre

ciao ho 32 anni e sono mamma di 2 bimbi,ho sempre avuto il problema del ritardo mestruale ho preso x anni la pillola e tutto ok. x avere la prima gravidanza ho fatto delle cure nei giro di un anno e mezzo ho avuto i miei 2 bimbi.poi il mio ginecologo mi ha pescritto la pillola l,ho presa x 4 anni.ora sono 10 mesi che ho smesso di prenderla pensavo che era passata la fase del ritardo mestruale e invece punto e a capo sono andata dal mio g.mi ha detto di perdere peso,io non penso che sia cosi,ho 6,7,chili in piu ma non credo sia questa la mia causa principale.non so proprio che fare.ora e gia in ritardo di un mese.mi fa male la testa e sono quasi sempre stanca.datemi voi un consiglio sul come comportarmi,grazie

Lascia il tuo commento: