Mestruazioni marroni

Mestruazioni marroni cosa può essere? I casi di mestruazioni marroni non sono sempre motivo di preoccupazione. Bisogna però distinguere se esse siano sintomo di possibili irritazioni, infiammazioni,ecc. E’ comune tra le donne riscontrare però eventuali situazioni di disagio per quanto riguarda l’igiene privata, determinando così un colore delle mestruazioni marrone/rossiccio.

Quali sono le cause delle mestruazioni marroni? Le mestruazioni sono un evento comune nelle donne e nelle adolescenti. I cambiamenti sono sempre in atto anche durante tutto il ciclo mestruale. Per fare un esempio una donna normalmente e giornalmente presenta perdite chiare e bianche ma una semplice irritazione può trasformare ciò in un problema.

Mestruazioni marroni

Mestruazioni marroni

Mestruazioni marroni perchè?

Il cambio di colore, durante le mestruazioni, può esser notato dalla caratteristica marrone delle mestruazioni anche se spesso e volentieri non viene interpretato come un problema grave, tuttavia uno specialista deve essere sempre consultato. Quando le mestruazioni terminano il sangue rimasto sull’utero e nella vagina può accidentalmente uscire, venire espulso dal corpo. Il suo colorito marrone però è semplicemente riconducibile alla mancanza di ossigeno e al tempo trascorso. Si parla sostanzialmente di sangue invecchiato che perde il suo colore naturale e diventa pertanto marrone. Viene espulso per un naturale processo di pulizia del corpo, in pratica una preparazione per il successivo ciclo di mestruazioni.

Mestruazioni marroni a causa della gravidanza

La fecondazione di un ovulo permette allo stesso di intaccare il rivestimento dell’utero. Questo rivestimento è ricco di sangue e l’uovo può quindi causare un certo sanguinamento in quanto danneggia sostanzialmente il rivestimento dell’utero. A circa 6-12 giorni dall’ovulazione il sanguinamento avviene a macchie marrone chiaro.
Si tratta tutt’al più di perdite,ma vengono spesso indicate anche nell’ultimo ciclo mestruale prima della gravidanza.

Quando le mestruazioni marroni sono considerate qualcosa di grave

Facilitare la comprensione su che cosa siano le mestruazioni marroni è il miglior modo per educare tutte le donne circa il loro benessere intimo. Lo scopo è quello di invogliare maggiormente le donne ai consulti ginecologici o specialistici perché seppur le mestruazioni marroni non siano di solito motivo di allarmismo è sempre buona cosa effettuare alcuni esami per scagionare qualsiasi ragionevole dubbio a proposito del color marrone.
Quando le mestruazioni sono di colore marrone causate da una eliminazione disfunzionale dell’endometrio i sintomi continueranno per un certo periodo anche dopo le mestruazioni pertanto è da considerarsi una condizione grave.

Altre cause spesso menzionate del color marrone delle mestruazioni non sono sintomo di preoccupazione per una situazione grave bensì di una semplice attenzione.

Alcuni sono:

  • Dolore;
  • Secrezione acquosa;
  • Color marrone/giallastro;
  • Minzione frequente;
  • Infertilità;
  • Sanguinamento uterino disfunzionale;
  • Bruciore;
  • Rash;
  • Perdita di appetito;

I sintomi delle mestruazioni marroni

Le mestruazioni marroni non sono così semplici da confermare. Infatti esiste una diversa e variegata sintomatologia che comporta poi il colorito marrone delle mestruazioni.

Di seguito si elencano i disturbi accompagnati dai sintomi più comuni che causano successivamente delle mestruazioni marroni:

  • Malattia infiammatoria pelvica causa perdita di appetito, problemi di fertilità, dolore addominale, infertilità e mestruazioni marroni;
  • Verruche genitali causano prurito vaginale, rash sui genitali e mestruazioni marroni;
  • Gonorrea causa lesioni alla bocca, mestruazioni gialle e mestruazioni marroni;
  • Clamidia causa perdita di appetito, perdita di peso, problemi di fertilità e mestruazioni marroni;
  • Menopausa causa mestruazioni gialle, secchezza vaginale e mestruazioni marroni;

Mestruazioni marroni all’inizio del ciclo

Il sangue delle mestruazioni di color marrone è, in poche parole, definito come vecchio ed è molto comune tra le donne. Non è un sintomo della endometriosi, anzi, è una condizione che si verifica di continuo nelle donne sia all’inizio che alla fine del loro ciclo. Se vi sono però altri sintomi compresi i crampi debilitanti e il dolore pelvico durante le mestruazioni, la perdita della gravidanza, la presenza di allergie che possono esser motivo di contaminazione, una malattia auto immune associata a minzione e defecazione è ovviamente necessario rivolgersi immediatamente da uno specialista ginecologico. Endometriosi che può causare le mestruazioni marroni all’inizio del ciclo è curabile ma purtroppo è anche causa di infertilità tra le donne. Tuttavia con un intervento precoce ed un trattamento adeguato la sintomatologia verrà ridotta.

Le cause delle mestruazioni marroni/nere

Quando una delle seguenti motivazioni causa le mestruazioni marroni/nere si rende necessario un consulto medico specialistico:

  • Scolorimento delle mestruazioni frutto dell’ossidazione del sangue;
  • Coagulazione del sangue genera mestruazioni/perdite marroni/nere, tuttavia dopo alcuni giorni di espulsione il flusso tornerà al colore normale;
  • Assunzione di farmaci può determinare uno scolorimento delle mestruazioni, come ad esempio la pillola anticoncezionale o gli steroidi iniettabili;

Rimedi per le mestruazioni marroni/nere

Quando le mestruazioni in corso si presentano poche, ossia sintomo di espulsione di fine ciclo, non c’è ragione di allarmarsi in quanto è semplice sangue ossidato che solitamente si presenta a fine ciclo per una questione di pulizia dell’area intima naturale.
Quando però esse sono strettamente legate a cisti dell’utero, ad una condizione di tossicodipendenza, allo stress o alle depressione è importante rivolgersi da un dottore.
Anche se si rivela la condizione comune, ossia di una semplice ossidazione del sangue che viene espulso, è consigliabile contattare uno specialista per una plausibile conferma.

Considerazione finale sulle perdite marroni

Le mestruazioni marroni, pur essendo una condizione piuttosto condivisa dal mondo femminile comune, è generalmente frutto di un sanguinamento vecchio che non desta alcuna preoccupazione o crea disagio. Tuttavia in alcuni casi sono stati confermati problemi a livello fisico che determinano tra tante altre le mestruazioni marroni, dunque non è il caso di allarmarsi in quanto esistono ovviamente rimedi ormai inconfutabili, ma si vuole porre l’attenzione su di una situazione che ogni giorno molte donne provano sul loro stesso corpo generando incomprensioni, disagi e irritabilità. Un consulto specialistico è la via migliore sia per curare questo spiacevole disturbo, sia per “educare” l’utenza nella maniera più appropriata. Pertanto si consiglia di contattare il proprio medico.

Sugerimenti e consigli sulle cause e rimedi per le mestruazioni marroni.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo mestruazioni marroni

ho preso il clomid il mese scorso per avere un ovulazione per poi avere rapporti mirati.ho avuto il ciclo un solo giorno,mestruazione normale ,il secondo giorno macchia marrone e via.questo mese solo una macchiolina marrone,non sono incinta in quanto non ho avuto rapporti.io sono stata operata il 29 novembre di poliposi con metroplastica.ho paura cosa mi sta succedendo?perchè ho avuto solo una macchia marrone?vi prego rispondetemi

Mestruazioni marroni alla fine del ciclo

Da alcuni mesi in fine ciclo mestruale ho avuto perdite di colore scuro...ora secondo ciclo menstruale che ho mestruazioni di colore nero..il primo giorno del ciclo e poi diventano rosse...sono molto preoccupata.

Perdite marroni

Il 5 dicembre ho avuto il ciclo mestruale e il 24 dello stesso mese mi è ritornato. Questa seconda volta non ho avuto sintomi, nè dolori. Si è trattato di un flusso di sangue rosso chiaro per circa 4 giorni. Nei successivi 5 giorni si sono trasformate in perdite marroni e per i primi 3 anche maleodoranti.
L'anno scorso mi era stata diagnosticata una cisti ovarica di quasi 6 centimetri. Ho fatto il pap test, tutte le analisi del sangue necessarie e le varie ecografie per sottopormi all'internvento di rimozione della stessa. La cisti è scomparsa da sola dopo pochi mesi. Forse a causa di questa cisti, spesso il ciclo mi si è presentato più di frequente. Ad ogni modo, l'ultima visita risale a soli due mesi fa e tutto sembrava essere a posto.
Per quanto riguarda la vita sessuale, ho un compagno da due anni e facciamo sesso libero. Ho 37 anni e mai avuto gravidanze.
Sicuramente contatterò il ginecoloco, ma a volte è saggio sentire anche altre opinioni ed esperienze.
Grazie.

Lascia il tuo commento: