Metabolismo lento: cosa fare

Metabolismo lento cosa fare? Nel momento in cui si decide di voler cambiare il proprio aspetto fisico bisogna mettere in pratica tutta una serie di azioni che vanno dall'allenamento all'alimentazione e che non vanno prese alla leggera.

Il risultato migliore si ottiene con la combinazione dei due fattori: cibo e attività fisica e di seguito sono indicati 10 consigli per riuscire ad attivare un metabolismo lento.

Metabolismo lento: cosa fare

Metabolismo lento cosa fare

Attività cardio ed attività in sala pesi:

La combinazione migliore per raggiungere il risultato ottimale è quella di creare un giusto equilibrio tra le due tipologie si esercizio fisico.

Un'intensa attività cardio può portare a sovrallenamento e di conseguenza provocare uno stress fisico e di solito le donne sono più portate a questo genere di attività perché pensano che i pesi possano far diventare il muscolo troppo evidente.

L'attività in sala pesi è fondamentale per un duplice motivo: il primo per tonificare ed il secondo per attivare il metabolismo cercando col tempo di sollevare carichi sempre più pesanti ed andando a incrementare la massa muscolare.

Riposo di 1 minuto: quando si fa un allenamento in sala pesi è preferibile fare un minuto di recupero per fare un allenamento intenso e rapido.

La colazione

La colazione è il pasto più importante del giorno ed il modo migliore per farlo è quello di mangiare delle fibre insieme a latte scremato oppure a yogurt magro. Questo mix di alimenti aiuterà a non far sentire lo stimolo della fame fino allo spuntino di metà mattina, in quanto i cereali sono digeriti più lentamente.

Mangiare verdure

Un trucco per non sedersi a tavola super affamati è quello di mangiare delle verdure prima dei pasti principali. Si avvertirà una sensazione di pieno e di conseguenza non si avrà quella fame che fa divorare l'impossibile.

Evitare sughi e salse

Quando si segue un regime dietetico è sempre meglio evitare le salse oppure i sughi già pronti per non aggiungere zucchero e grassi all'alimentazione che dev'essere controllata.

Dormire bene

Il riposo è fondamentale per chi vuole dimagrire e per farlo bisogna dormire almeno 8 ore. Se si dorme poco viene rilasciato dal corpo un ormone che si chiama cortisolo detto anche ormone dello stress, che provoca la formazione di grasso addominale.

The verde

Al mattino durante la colazione preferire il the verde al caffè, entrambi contengono caffeina solo che il the aiuta a stimolare il metabolismo lento.

Fissare degli obiettivi

Se si è deciso di perseguire un certo scopo, l'ideale sarebbe quello di metterlo per iscritto e leggerlo ogni mattina per averlo sempre in mente.

Utilizzare le proteine

Un altro consiglio per aumentare le possibilità di dimagrire stimolando un metabolismo lento, è quello di utilizzare le proteine perché stimolano il corpo a bruciare più calorie per poterle digerire.

Fare sport in compagnia

Fare attività fisica insieme ad un altra persona è molto stimolante perché serve come incoraggiamento reciproco e di seguito sono indicati degli esercizi particolari.

Gli affondi

Con questo esercizio la parte del corpo che lavora è quella bassa ed interessa le gambe ed i glutei e può essere svolto sia in casa che in palestra. Praticamente si tratta si mandare una gamba avanti e di piegarle entrambe per favorire l'affondo e far stirare il più possibile sia i muscoli della gamba che quelli del gluteo. Se poi si riesce anche a camminare con gli affondi metterai a dura prova anche il tuo equilibrio.

Lo squat

Anche con questo esercizio si privilegia sempre la zona bassa, glutei e gambe. È un esercizio da non prendere alla leggera perché dev'essere fatto nella maniera corretta per evitare problemi alla schiena. Le gambe vanno leggermente piegate, il sedere in fuori e con la schiena protesa in avanti si scende sulle gambe avendo sulle spalle un certo carico.

Corsa e riposo

Per accelerare la combustione dei grassi, l'ideale è quello di fare un'attività aerobica con la corsa dapprima veloce per circa 20 secondi, un minuto di recupero e poi di nuovo veloce. Operando in questo modo il metabolismo resta attivo anche diverse ore dopo aver finito la seduta in palestra.

Addominali con la palla

Un altro esercizio che non è molto utilizzato è quello di usare la palla per fare gli addominali. Si utilizza una grossa palla sulla quale ci si sdraia con la schiena. La testa va a toccare la palla, le gambe sono larghe per darsi stabilità ed evitare di cadere, si inspira mentre si va giù tenendo i muscoli addominali contratti e si espira quando si sale. In entrambi i casi i muscoli dell'addome vanno tenuti contratti.

Metabolismo lento cosa fare? Alcuni consigli per migliorare il metabolismo lento

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: