Millefoglio

II millefoglio, è una pianta dalle proprietà officinali che appartenente alla famiglia delle Composite ed è nota sin dai tempi antichi ancore da quando il medico greco Dioscuride descriveva le proprietà curative della "pianta dei guerrieri", cosi chiamata per la sua azione cicatrizzante. Il millefoglio era citato spesso anche negli erbari medievali è ancora oggi e considerato fra le più importanti piante officinali. E' usato in erboristeria in caso di inappetenza.

Millefoglio

Millefoglio

La pianta di millefoglio, inoltre, grazie alle riconosciute proprietà antimicrobiche, risulta un buon rimedio nella cura di piccole ferite e abrasioni, infiammazioni cutanee, lividi, ascessi, ulcere, oltre che contro disturbi mestruali. Infine il millefoglio stimola la digestione ed è indicato come aromatizzante nei cibi ricchi di grasso.

Azione terapeutica millefoglio è una pianta aromatica dal sapore leggermente amaro.

Gli oli essenziali e le sostanze in esso contenute gli conferiscono il caratteristico sapore e stimolano l'appetito.

Ha proprietà antispastiche, sedative, disinfettanti, cicatrizzanti e purificanti oltre a essere efficace in caso di disturbi mestruali e digestivi

Composizione Il millefoglio contiene principalmente olio essenziale, composto a sua volta da azulene, dall'azione antinfiammatoria e decongestionante sulle mucose. Inoltre sono presenti sostanze amare, che favoriscono la digestione, e flavonoidi, dalle proprietà antispastiche, tannini, zuccheri, amminoacidi e molti sali minerali. L'elevato quantitativo di potassio stimola la funzionalità renale e regola il fabbisogno d'acqua.

Achillea millefolium...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: