Miosite ; Miositi infiammatorie

Le miositi sono particolari problematiche infiammatorie che possono interessare la muscolatura.

Cosa è la miosite? Le miositi sono malattie infiammatorie che interessano esclusivamente la muscolatura striata, ed una miosite si può distinguere a sua volta in miositi primitive specifiche ovvero le tubercolari e luetiche ed in miositi aspecifìche.

Le miositi aspecifiche sono forme non molto comuni e dovute essenzialmente a piogeni banali.

Nella miosite può essere indistintamente colpito ogni muscolo anche se la maggior parte delle volete le mio siti "attaccano"può il quadricipite femorale, il tricipite, il deltoide, il gran pettorale.

Miosite ; Miositi infiammatorie

Miosite

Il microrganismo accede solitamente da piccole e comuni lesioni cutanee oltre che foruncoli, ascessi e similari oltre ovviamente ad eventuali fattori predisponenti come traumi muscolari, sovrallenemento e debilitazione generale del fisico.

Clinicamente le miositi possono avere aspetti diversi, ma la forma più comune è la miosite acuta suppurata la quale risulta caratterizzata principalmente da un ascesso caldo in concomitanza del muscolo.

Concretamente la miosite è caratterizzata dalla formazione di un ascesso che può essere visibile ad occhio nudo oppure in profondità, che una volta semplicemente inciso e trattato porta rapimente alla guarigione il soggetto colpito.

La forma più grave di miosite acuta è rappresentata dalla miosite acutissima che può portare a gravi conseguenze se non trattata prontamente con antibiotici e prodotti appositi.

Un altra variante molto conosciuta della miosite acuta è la miosite acuta a focolai suppurativi multipli, problematica in cui i focolai ascessuali non sono soltanto muscolari ma coinvolgono anche le viscere.

Questo tipo di miosite può durare alcuni mesi e si presenta con i soliti sintomi di tumefazione, calore ed arrossamento ed anche per questa è importante agire prontamente.

La miosite acuta non suppurata invece riporta l'assenza totale di focolai ascessuali ed ha fortunatamente un decorso il più delle volte spontaneo e benigno.

Oltre a questi tipi di miosite esistono anche le miositi croniche le quali possono essere spontanee oppure comparire come conseguenza di una miosite acuta e purtroppo nel primo caso la diagnosi può risultare più difficoltosa.

Miositi specifiche

Le miositi specifiche comprendono a loro volta una varietà di miositi:

In primis la miosite tubercolare, che può essere secondaria alla propagazione del processo infettivo scaturito direttamente da focolai ossei, articolari oppure da parte di organi viciniori mentre quella dovuto a localizzazione ematogena è molto rara.

I sintomi principali di questo tipo di miosite sono difficilmente diagnosticabili (e si puo' ricorrere ad un esame bioptico) in quanto l'eventuale tumefazione caratterizzante del muscolo si può notare soltanto nei casi più avanzati e la sua evoluzione porta alla caseificazione e la fistolizzazione.

La miosite luetica invece si manifesta invece con il tempo nel caso il soggetto non abbia seguito una terapia appropriata presentandosi con tumefazioni in sede muscolare, solitamente non dolorose ma che con il tempo se non curate possono aumentare notevolmemente di volume e per confermare la diagnosi vengono prescritti esami sierologici.

La miosite ossificante traumatica invece può trovare sede nei muscoli coinvolti da lesioni traumatiche causando ossificazioni.

Il muscolo che solitamente è più soggetto a questo tipo di miosite è il muscolo brachiale in corrispondenza della piega del gomito ad esempio dopo una lussazione o frattura del gomito.

La miosite ossificante progressiva invece consiste in una affezione sistemica in cui vengono interessate grandi parti muscolari per via della ossificazione del tessuto connettivale interstiziale e della aponevrosi, al momento delle radiografie sulle parti interessate si possono notare solitamente intense e grosse ossificazioni muscolari, deviazioni della colonna, flessioni degli arti secondari ed una mutazione muscolare ed una volta che il processo di sviluppo l'esperto può notare nella compagine muscolare la presenza di un osso spugnoso.

Terapia per la cura della miosite

Il trattamento di questa problematica viene scelto solitamente dall'esperto in base alla condizione del soggetto, che solitamente come primo step per favorire la regressione spontanea, può suggerire al paziente uno stile di vita privo di sollecitamenti muscolari che possono essere causati da sport o da un lavoro troppo pesante ed in alcuni casi suggerire l'escissione (che pero' non impedisce la recidività del fenomeno).

Informazioni sulle miositi (sintomi cause terapia)

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo miosite ; Miositi infiammatorie

Miosite

Ottime spiegazioni

Lascia il tuo commento: