Misurare la pressione arteriosa

Misurare la pressione arteriosa non è difficile.

Come si misura la pressione arteriosa? Misurare la pressione arteriosa è un operazione abbastanza semplice da eseguire. Molte persone si sottopongono ad una sua misurazione poiché in grado di fornire informazioni utili sul cuore e sullo stato dei vasi sanguigni. Quali sono i parametri effettivamente misurati? Il medico procede nella rilevazione della pressione massima (detta anche pressione sistolica) e della pressione minima (detta anche pressione diastolica). La pressione sistolica rappresenta la pressione massima vigente in un arteria nel momento in cui il cuore sta pompando il sangue verso la periferia. La pressione diastolica è la pressione minima rilevata in un arteria nei lassi temporali tra i battiti cardiaci.

Misurare la pressione arteriosa

Misurare pressione arteriosa

Perché è importante monitorare la pressione

Sia la pressione sistolica che diastolica rappresentano parametri di misurazione importanti; nel caso che uno dei due risultasse incrementato rispetto a quanto è considerato fisiologico e normale, significherebbe che si è in una condizione di elevata pressione sanguigna, condizione nota anche come “ipertensione”.

Come si misura la pressione sanguigna?

Per rilevare la pressione sanguigna è necessario che il paziente sia ben rilassato ed assuma una posizione di stazione seduta altrettanto confortevole; inoltre, il braccio del paziente deve risultare ben adagiato su un apposito supporto. Oppure, è anche possibile distendersi su un lettino medico. Un manicotto gonfiabile viene disposto intorno alla porzione superiore del braccio del paziente; tale manicotto viene tenuto in situ grazie ad un supporto di Velcro. Un tubicino connette il manicotto gonfiabile ad una pompetta in gomma. Un altro tubicino connette il manicotto gonfiabile ad una colonnina di mercurio.

Qualunque sia la pressione all’interno del manicotto gonfiabile, essa è riportata sulla colonnina di mercurio. Il mercurio è preservato all’interno di un sistema sigillato - solo l’aria può passare nei tubicini e nel manicotto.

Con l’utilizzo della pompetta in gomma, dell’aria viene spinta all’interno del manicotto gonfiabile, l’incremento della pressione ed il manicotto gonfiabile che diventa sempre più stretto vengono avvertiti a livello della porzione superiore del braccio. Il medico, poi, appone uno stetoscopio sul braccio del paziente al fine di sentire le pulsazioni nel mentre che l’aria (contenuta all’interno del manicotto gonfiabile) viene lentamente fatta uscire.

La pressione sistolica

La pressione sistolica viene misurata quando il medico senta la prima pulsazione. Subito dopo, il suono della pulsazione diventa lentamente sempre più lontano per poi scomparire completamente.

La pressione diastolica

La pressione diastolica è misurata dal momento in cui il dottore non è più in grado di avvertire il suono della pulsazione. La pressione sanguigna è rilevata in termini di millimetri di mercurio (mmHg).

Sistemi di rilevazione elettronica

I sistemi elettronici di misurazione della pressione arteriosa stanno diventando sempre più popolari e sempre più utilizzati al posto di quelli facenti capo ad una colonnina di mercurio (per la misurazione della pressione) a causa della natura pericolosa dello stesso mercurio. Molte di queste strumentazioni elettroniche sono, ad oggi, oltremodo accurate per essere adottate anche nell’uso clinico e sono, inoltre, relativamente economiche. Tali strumentazioni, inoltre, eliminano molti degli errori che possono essere commessi nella rilevazione della pressione sanguigna con i metodi convenzionali.

Monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa

Il monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa implica la misurazione della pressione per un periodo di 24 ore, durante la vostra routine quotidiana ed anche durante le fasi di riposo notturno. Tale metodica consiste nell’indossare un apparecchio che misura la pressione arteriosa ad intervalli regolari. Le informazioni rilevate vengono registrate in un chip all’interno dell’apparecchio e consentono al medico di avere un quadro chiaro relativamente alle vostre variazioni di pressione arteriosa.

Valori elevati in seno al monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa sono i seguenti:

Sopra 135/85 per la popolazione in generale
Sopra i 130/80 per le persone con diabete.

Il monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa viene normalmente usato:

  • quando i livelli pressori mostrano variabilità insolite;
  • quando elevati livelli di pressione arteriosa risultano resistenti al trattamento farmacologico, ad esempio in concomitanza dell’assunzione di 3 o più farmaci contemporaneamente;
  • per vagliare l’ipotesi di diagnosi di elevata pressione arteriosa legata ad ansia.

 

Informazioni su some avvieme la misurazione della pressione arteriosa...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: