Modi per dimagrire i fianchi

Quanti di noi hanno sempre pensato che non ci siano dei modi per dimagrire i nostri fianchi dopo aver seguito l’ennesima dieta suggerita da un amico, letta in una rivista di moda? Ebbene, i modi per dimagrire i fianchi esistono e consistono sia nel praticare una costante attività fisica, sia nel seguire un programma dietetico equilibrato.

Dieta ipocalorica in primis

La prima linea di attacco per ridurre il vostro grasso corporeo localizzato sui fianchi è quello che seguiate una dieta a basso contenuto calorico.

Modi per dimagrire i fianchi

Modi per dimagrire i fianchi

Quindi fareste bene ad evitare, o di limitare i seguenti cibi:

  • piatti elaborati, specialmente se comprati nei fast food, nelle trattorie
  • i fritti (dolci compresi)
  • gli snack “light”, che tanto leggeri alla fine non sono se leggete bene le etichette e guardate ogni singolo elemento con cui sono fatti
  • le bibite gassate, le analcoliche (nemmeno apportano sostanze nutritive)
  • i salatini (attirano l’appetito, inoltre come gli altri snack spesso sono stati fatti con i grassi idrogenati, molto pericolosi per la nostra salute)
  • le scatolette di tonno, i minestroni già pronti, le zuppe (contenendo tanto sale trattengono l’acqua e quindi non ostacolano il dimagrimento)
  • il mascarpone, la panna
  • i salumi (intanto perché contengono un’alta percentuale di lattosio, il principale zucchero del latte al quale potreste essere intolleranti, e comunque vengono conservati con moltissimo sale)
  • i chewing-gum (contengono gli edulcoranti, ossia i sostituti del comune zucchero e stimolano l’appetito).

Alimenti invece che non devono mai mancare nella vostra alimentazione:

  • la frutta (soprattutto le pesche, le fragole, il melone, l’anguria, che sono ipocaloriche; la papaya aiuta la digestione, l’ananas riduce i gas intestinali)
  • la verdura, soprattutto i cavoli, i broccoli, gli spinaci, il radicchio, i cetrioli, che hanno proprietà depurative e lassative
  • i cereali soffiati (cotti al vapore), integrali ideali per la vostra colazione con una tazza di latte scremato (o di soia), o HD (altamente digeribile)
  • i formaggi stagionati (da preferire a quelli freschi), i fiocchi di latte
  • gli yogurt magri, o parzialmente scremati
  • le uova di gallina, o di quaglia
  • le orate, le spigole, i merluzzi (le anguille sono molto grasse)
  • il riso (meglio ancora se integrale), l’orzo, il farro (esiste anche la pasta fatta con quest’ultimo cereale).

Inoltre potete apportare i sottostanti accorgimenti per migliorare ulteriormente il vostro piano dietetico che consistono :

  • nell’usare il miele al posto dello zucchero (o dell’aspartame)
  • preparare la pasta con del basilico (depura il nostro corpo) e del semplice pomodoro fresco, con delle schegge di formaggio stagionato
  • condire l’insalata con dell’olio extravergine di oliva, di canapa, di lime (un agrume simile ai mandarini), di soia, o di pesce
  • nel consumare la pasta di mattina, perché di notte il vostro metabolismo è rallentato e potreste ingrassare
  • cercate di condire la carne, o il pesce con delle erbe aromatizzate
  • il coniglio, il pollo, il tacchino, l’agnello si prestano benissimo ad essere cucinati in umido
  • il pesce volendo lo potete fare al cartoccio, o al forno con una teglia ricoperta da carta vegetale
  • nel non saltare i pasti (o nel non radunarli in uno): lo stress fa ingrassare
  • nell’andare a letto con la mente vuota (i pensieri cattivi indirizzano verso il cibo).

Allenamento delle vostre aree che sono in difficoltà

Hip Swivel

Dalla Cina ecco un efficace esercizio per ridurre l’adipe dei vostri fianchi.

Esso si concentra sulla vita, nella parte bassa della schiena e delle articolazioni.

Serve per migliorare la circolazione sanguigna della zona pelvica.

E’ un ottimo rimedio contro il mal di schiena, per alleviare i dolori lombari, per fronteggiare la rigidità dell’anca.

Dovete stare dritti, con i piedi ben piantati per terra, con le gambe leggermente divaricate e piegate.

Le mani sono poggiate sui fianchi, con i gomiti aperti.

Il vostro baricentro non deve stare troppo in avanti.

Piano piano ruotate il bacino prima in senso orario, poi antiorario, iniziando lentamente ed aumentando poco alla volta la velocità.

Fate una serie da 45 ripetizioni (15 per ciascuna direzione), 3 volte alla settimana.

Stabily ball squat

La stabily ball squat è la classica palla (dalle grandi dimensioni), che viene adoperata nel metodo Pilates.

Dovete posizionare il suddetto pallone tra la parte bassa della vostra schiena ed una parete liscia.

Le braccia lasciatele morbide, lungo i fianchi e non inarcate la schiena.

Spostate i piedi un po’ in avanti rispetto alle spalle, quindi stringete i glutei, gli addominali e scendete lentamente verso il basso, piegando le ginocchia, fin dove potete arrivare senza avvertire troppi fastidi.

Mentre compite questa fase inspirate (cioè prendete l’aria).

Ora risalite con calma, espirando (buttando l’aria accumulata precedentemente), stando ben attenti a non far cadere la stabily ball finché i fianchi e le ginocchia non saranno nuovamente estesi.

Mi rendo perfettamente conto che per voi principianti potrebbero risultare difficile questi movimenti, per cui vi consiglio di iniziare con 3 serie da 10 e di aumentarle nel tempo quando sarete migliorati.

I suddetti esercizi si possono fare tranquillamente perfino a casa, all’aperto nei tanti parchi pubblici.

Affondi con manubri

Impugnate due pesi, uno per ogni mano, tenete la schiena dritta, le braccia vicino ai fianchi e portate in avanti prima una gamba, mentre l’altra ovviamente rimane piegata all’indietro.

Prendete l’aria mentre vi state flettendo, buttatela fuori quando state ritornando nella posizione di partenza.

Slanci con gli elastici

Prendete una fascia elastica (che avrete comprato in un negozio sportivo) e legatevela alle caviglie.

State con la schiena ben dritta, con il braccio sinistro disteso in senso orizzontale (in modo che la mano poggi sulla parete) e le gambe siano dritte.

Mettetevi su un fianco ed spostate verso l’esterno il vostro arto inferiore destro (dovete sentirvi tirare i fianchi).

Ripetete la stessa cosa con gli arti opposti.

Fate attenzione a non sbilanciarvi.

3 serie per 45 ripetizioni andranno benissimo.

Esercizi di cardio

Se volete veramente dimagrire i fianchi e tonificare i vostri muscoli vi ricordo che dovete assolutamente aggiungere ai suddetti esercizi, uno delle sotto elencate pratiche sportive:

  • nuoto
  • jogging
  • bicicletta
  • macchine apposite

Ultimi suggerimenti

Imparate a ridurre le porzioni che mettete nei vostri piatti (meglio ancora se riducete le dimensioni di questi).

Quando state mangiando spegnete la televisione (è noto che essa incanta e noi non ci ricordiamo neppure che cosa abbiamo mangiato, per non dire perfino quanto).

Masticate bene, senza fretta.

Non sforzatevi di mangiare tutto quello che avete preparato a tavola se vi sentite sazi con quello che avete mangiato.

Non abbiate paura di informare gli amici, i parenti che state osservando un salutare piano dietetico, anzi approfittatene per proporlo pure a loro.

Bevete almeno un litro di mezzo di acqua al giorno, per avere una migliore diuresi ed ottenere una splendida pelle.

Modi per dimagrire i fianchi (quali sono)

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: