Modi per dimagrire in una settimana

Quali sono i modi per dimagrire in una settimana? Chi di noi non si è mai chiesto se esistono dei modi per dimagrire in una settimana per poter ritornare ad indossare finalmente quell’abito che tanto amiamo e che è appeso nel nostro armadio da chissà quanto tempo?

Questi modi per dimagrire in una settimana possono mettere in pericolo la nostra vita?

Oggi risponderò a queste due domande partendo dal fatto che prima di spiegarvi come si può perdere del peso, bisogna che voi conosciate i fattori che non vi permettono di raggiungere tale obiettivo.

Modi per dimagrire in una settimana

Modi per dimagrire settimana

Ostacoli che sono da affrontare per poter dimagrire

1. Lo stress

Avete mai notato che quando siete stressati tendete ad ingrassare?

Ebbene, la causa suddetta è legata al cortisolo, un ormone di tipo steroideo prodotto dalle ghiandole surrenali, la cui produzione aumenta quando il nostro corpo subisce degli stress emotivi, fisici.

Allora, se volete iniziare veramente a perdere del peso smettetela di saltare dei pasti, di praticare dei digiuni settimanali (fra l’altro insensati), di rimanere a casa da soli con i vostri cattivi pensieri.

Praticate invece un corso di yoga, o di meditazione, fate una bella passeggiata con il vostro cane, con un amico, iscrivetevi ad un corso di pittura, di cucina e vedrete il giovamento che ne trarrete.

Ancora, frazionate i vostri pasti in 5, 7 mini porzioni invece dei soliti 3 (sconfiggerete in tal modo il senso di fame che vi sale quando siete molto logorati).

Fate degli spuntini con dei craker, o dei grissini integrali (in alternativa andrà bene anche un frullato di frutta con una bella tazza di latte scremato).

L’ipercortisolismo (alto livello di cortisolo), a lungo andare potrebbe indebolirvi il fisico, procurarvi un irsutissimo, un’ipertensione, una fragilità ossea, causarvi variazioni del ciclo mestruale, quindi adottate subito una delle suddette soluzioni.

2. Gli orari, la pesantezza del vostro lavoro

Non tutti i lavoratori oggigiorno hanno la fortuna di poter ritornare a casa per prepararsi un salutare pranzo e si devono adattare a mangiare nei fast food, nei bar con i minuti contati.

Questo farà si che le persone mangino spesso dei panini imbottiti, del cibo salato, elaborato che tenderà a farle ingrassare.

Se voi rientrate nella suddetta categoria sappiate che potete invertire questa tendenza con dei semplici accorgimenti.

La sera prima di andare a letto potete tranquillamente preparatevi un bel piatto come un’insalata con del formaggio stagionato (la condirete il giorno dopo ovviamente), o un bel petto di pollo con delle carote in umido, della pasta fredda condita con un filo di olio extra vergine e del semplice basilico.

Altrimenti come valida alternativa, sappiate che esistono svariate città dei punti vendita di take away (alimenti da asporto) adatti a soddisfare le varie richieste del cliente.

Io comunque vi consiglio sempre di portarvi il pranzo da casa e di consumarlo all’aperto, magari in compagnia di un collega, di un amico, da gustare senza fretta.

Ricordatevi che una lenta masticazione sarà un valido aiuto per il vostro sistema digestivo.

3. L’acqua

L’acqua per chi ancora non ne fosse convinto è un elemento essenziale per la nostra vita dato che idrata la nostra pelle, è un ottimo diuretico, stimola il metabolismo ed è un valido aiuto contro la ritenzione idrica.

Se non bevete regolarmente almeno due litri di questo liquido al giorno non potete pretendere di avere una pelle luminosa e di riuscire a mangiare di meno (ha il potere di placare la vostra fame).

Questo non vuol dire che dovrete bere a dismisura, altrimenti il liquido in eccesso che entrerà nel vostro organismo potrebbe causare dei problemi di smaltimento ai vostri reni (iponatremia).

Significa solamente che dovrete bere qualche bicchiere in più di acqua mentre svolgerete un’attività fisica (possibilmente ad intervalli), quando starete prendendo la tintarella al mare, in piscina, quando vi sentirete disidratati.

Avete appena visto come porre rimedio a certe vostre cattive abitudini per fare i primi passi in vista del raggiungimento del vostro traguardo di dimagrire in una settimana.

Continuate a leggere il mio articolo e troverete degli altri preziosi aiuti.

Alimenti e bevande da evitare

  • Le pizze, i dolci: la maggior parte di essi essendo prodotti con dei grassi idrogenati (oli vegetali a cui vengono aggiunti atomi di idrogeno), vanificano i vostri sforzi per perdere del peso.
  • I craker, i grissini, il pane tostato: contengono molto sale, per cui comprateli integrali, all’acqua (questi ultimi contengono un’irrisoria percentuale di lipidi e non contenendo il lievito di birra, risultano digeribilissimi).
  • Gli hamburger: sono ricchi di grassi idrogenati, per cui fareste meglio a preparateveli da soli utilizzando dei petti di pollo, di tacchino, o delle verdure, insaporendoli con dell’origano.
  • Il pane bianco, allo strutto, al latte, alle olive, alla ricotta.
  • La pasta (preferite il più leggero riso, o se no compratela al farro).
  • I salumi (non si adattano alla vostra dieta in quanto contengono i grassi saturi, e tanto sale).
  • Le bibite “light” (i dolcificanti si usano al posto dello zucchero e in teoria dovrebbero apportare meno calorie rispetto a quest’ultimo nel nostro organismo, ma in realtà potrebbero scatenare il vostro appetito)
  • Le bevande alcoliche, le analcoliche (non placano la vostra sete e non apportano sostanza nutritive).

Cibi e bevande che non dovrebbero mai mancare dalla vostra tavola

  • I cereali (possibilmente integrali, o senza zuccheri aggiunti).
  • Il latte parzialmente scremato, o di soia, o HD (delattosato).
  • I formaggi stagionati (meno calorici di quelli freschi).
  • Gli yogurt magri (contiene < 1% di grassi) ed i prebiotici (ripristinano la flora batterica).
  • Le verdure.
  • La frutta.
  • Le uova (di gallina sono da preferire a quelle di quaglia, meno caloriche appunto di queste ultime).
  • Le carni bianche come il pollo, il tacchino, l’anatra, coniglio.
  • Le orate, le spigole, i gamberi, naselli, merluzzi (le specie ittiche più magre in circolazione).
  • L’orzo (da sorseggiare al posto del caffé è un efficace diuretico; con i suoi chicchi e una manciata di farro potete farvi una buona minestra).
  • Gli infusi all’aneto (per combattere l’aerofagia, il meteorismo, favorire la digestione), all’Angelica (fa passare al stanchezza, calma la tosse), di anice (contro la depressione psicofisica).
  • Le tisane alle erbe, a differenza degli infusi, si possono bere pure fredde, sono degli ottimi depurativi, digestivi e sedativi per il nostro corpo., facilmente reperibili presso le erboristerie, o in qualsiasi supermarket.

Naturalmente questi accorgimenti da soli vi faranno sì perdere del peso, però se non supportati dallo svolgimento di un’attività fisica rischierete di ritrovarvi con la pelle flaccida, smagliata.

Sport che potrete praticare

Le attività cardiovascolari come:

  • la corsa, le passeggiate sopra il tapis roulant
  • la cyclette
  • lo step
  • l’ellittica (riproduce i movimenti degli sciatori).

Le attività da praticare in acqua

  • il nuoto
  • l’acquagym
  • l’idrobike (bici in acqua)

I balli

  • la salsa
  • il liscio
  • il latino-americano.

Le discipline di origine orientale

  • lo yoga
  • il Pilates

Qualora aveste un budget ristretto potrete comprarvi degli attrezzi ed allenarvi a casa vostra: esistono infatti dei mini step, delle mini cyclette, dei tapis roulant addirittura pieghevoli che si adattano alle vostre esigenze.

Vi suggerisco di abbandonare il nuovo stile di vita una volta che sarete riusciti a dimagrire, se non volete rischiare in seguito di riacquistare i chili che avete perso, ritornando alle vostre cattive abitudini.

Alcuni modi per dimagrire in una settimana

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: