Mononucleosi infettiva: sintomi e cura

(Sintomi e contagio da mononucleosi infettiva) La mononucleosi infettiva è un'infezione causata da Virus Epstein-Barr (EB) ed è una malattia infettiva molto diffusa, che si manifesta perlopiù nei giovani e negli adolescenti, ma che può colpire persone di tutte le età e quindi anche i bambini.

Mononucleosi infettiva: sintomi e cura

Mononucleosi infettiva

Come si trasmette la mononucleosi infettiva?

La mononucleosi infettiva, come molte malattie infettive che si trasmettono per via aerea, contagia attraverso le goccioline emesse dal naso, dalla faringe e soprattutto con la saliva, per questo la mononucleosi infettiva è anche conosciuta più comunemente con il nome di "malattia del bacio".

La mononucleosi infettiva ha un periodo di incubazione da 1 a 6 settimane, dunque un periodo abbastanza lungo per poter risalire al momento del contagio.

Una volta contratta la malattia si acquisisce un'immunità che nella maggior parte dei casi dura per tutta la vita.

Quali sono i sintomi della mononucleosi infettiva?

La “malattia del bacio” si manifesta con:

  • mal di gola
  • malessere generale
  • spossatezza
  • febbre anche fino a 39° per un lungo periodo
  • ingrossamento di tutti i linfonodi del corpo che si presentano poco o a dolenti
  • epatite (alcune volte) con aumento del volume del fegato
  • eruzione cutanea diffusa in tutto il corpo, in particolar modo sul tronco, simile a quella provocata dal morbillo o dalla scarlattina o sotto forma di petecchie..

La fase acuta della mononucleosi infettiva dura alcune settimane, ma può persistere anche per mesi, come pure la convalescenza, durante la quale il bambino si trova in uno stato di debolezza e di facile affaticabilità.

Complicazioni della mononucleosi infettiva:

La mononucleosi infettiva può presentare alcune complicazioni anche piuttosto gravi come:

  • encefalite
  • porpora o sindrome emorragica
  • rottura della milza che,questo sintomo è presente sempre con la mononucleosi infettiva, anche se non ci sono complicanze.

Diagnosi della mononucleosi infettiva:

Per confermare la diagnosi di mononucleosi infettiva bisogna sottoporre il paziente ad esami di laboratorio:

  • esame microscopico del sangue periferico, che mostra dei globuli bianchi con modificazioni caratteristiche di questa malattia, cellule di Downy,
  • ricerca di anticorpi specifici nel sangue come
  • test di Paul Bunnel,che presenta un'elevata concentrazione di anticorpi eterofili.

Questi due esami sono fondamentali, ma può accadere che i risultati non mostrino alterazioni all'inizio della malattia e, in casi rari, anche per tutta la sua durata, rendendo la diagnosi molto difficile.

Il perdurare dei sintomi e/o il loro peggioramento anche dopo l'inizio della terapia deve far pensare in modo abbastanza certo alla mononucleosi infettiva.

È importante fare tutti gli esami per la diagnosi in quanto i sintomi clinici possono far sospettare altre malattie in primo luogo:

  • la faringotonsillite da Streptococco
  • la leucemia

La comparsa di complicazioni come l'encefalite, l'epatite con ittero la diagnosi diventa più difficile.

Terapia contro la mononucleosi:

Per curare la mononucleosi infettiva si consiglia:

  • riposo a letto
  • dieta leggera
  • farmaci antifebbrili

In caso di milza ingrossata bisognerà evitare intensa attività fisica, finché essa non ritornerà alle dimensioni normali. Infatti la milza è protetta dalle coste, sotto cui si estende e quando si ingrossa ne fuoriesce risultando più esposta a traumi e possibili rotture ed in casi più gravi la mononucleosi infettiva deve essere curata in ospedale con:

Sintomi cura e terapia contro la mononucleosi infettiva

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo mononucleosi infettiva: sintomi e cura

mi hanno scoperto a gennaio positivo al monotest... Il mio medico dice di stare tranquillo e non mi fa fare una visita infettivologica (o simile), da gennaio, febbraio/marzo mi si sono abbassati i valori delle piastrine mpv.
ho dolori ai nervi delle gambe, male ai polmoni e reni, continuo a tirare su catarro..... sono sintomi della mononucleosi?? sono positivo al cmv igg, e non ho hiv (dopo 126 giorni dal rapporto che ho avuto)
quali visite mi consigliate????

Lascia il tuo commento: