Morbo di addison: sintomi cause cure

Il morbo di addison è una patologia particolare che non deve essere trascura anche perchè il morbo di addison presenta diversi sintomi pesanti e fortunatamente la cura è possibile.

Cosa significa morbo di addison? Il morbo di addison è una malattia che interessa le ghiandole del surrene e va ad alterare la produzione di due importanti ormoni che servono a controllare la pressione del sangue: il cortisolo e l'aldosterone. Le ghiandole surrenali sono 2, hanno una strana forma a triangolo e sono collocate sopra i reni nella parte posteriore rispetto alla parete dell'addome.

Morbo di addison: sintomi cause cure

Morbo di addison

Ogni ghiandola è formata da uno strato interno ed uno strato esterno che assolvono a 2 distinte funzioni:

  • la parte interna produce l'adrenalina, che è un ormone;
  • la parte esterna o corteccia produce gli ormoni steroidei e piccole quantità di ormoni maschili (testosterone) e femminili (estrogeni).

Il paziente affetto da questa malattia, ha la corteccia delle due ghiandole surrenali completamente assente e di conseguenza non può essere assolta la sua funzione di produrre, ormoni steroidei, cortisolo ed aldosterone.

Il cortisolo:

È un ormone che viene definito dello stress, in quanto il suo valore aumenta in concomitanza di eventi di forte impatto psichico ed appartiene alla famiglia dei glucocorticoidi. Assolve anche ad importanti funzioni:

  • fa in modo che la pressione sanguigna e la funzionalità cardiaca siano regolari;
  • aiuta il sistema immunitario;
  • mantiene nella norma i livelli della glicemia nel sangue;
  • regola il metabolismo (e quindi utile per dimagrire).

L'aldosterone:

È un ormone che appartiene alla famiglia dei mineralcorticoidi ed ha il compito di regolare la giusta percentuale di sale e acqua nel corpo, facendo in modo che il giusto valore di sodio venga mantenuto nel sangue e si favorirà l'espulsione del potassio. Se i reni non funzionano correttamente la pressione del sangue scende, creando seri problemi all'organismo.

Se il cortisolo e l'aldosterone non sono prodotti nella giusta quantità, l'organismo va incontro ad una patologia che prende il nome di Morbo di Addison.


Il morbo di addison:

Se non presa in tempo questa malattia può portare al blocco delle ghiandole surrenali che possono portare anche alla morte. Nel momento in cui il morbo è stato diagnosticato, il paziente dovrà assumere vita natural durante un farmaco. I sintomi della malattia all'inizio sono stanchezza, mancanza di energia, debolezza muscolare che sono simili a depressione, fatica cronica ed influenza.


I sintomi della malattia di Addison:

  • disidratazione, a causa della mancata produzione di aldosterone nel corpo, che si occupa di regolare la giusta percentuale di acqua e sale;
  • stanchezza;
  • sonnolenza;
  • debolezza dei muscoli;
  • perdita di peso involontaria;
  • pressione bassa;
  • urinare spesso;
  • desiderio di bere;
  • desiderio di cibi salati;
  • ipoglicemia.

Fortunatamente il morbo di addison è una patologia che ha uno sviluppo lento a meno che una malattia, un incidente, uno stress improvviso, possono far peggiorare la situazione. In questo caso, oltre ai sintomi appena descritti, se ne aggiungono altri:

  • pressione bassa, quando da una posizione da seduti o sdraiati ci si alza;
  • vertigini e mancamenti;
  • nausea e vomito;
  • diarrea;
  • dolori alla schiena;
  • crampi muscolari;
  • senso di stanchezza e depressione;
  • una colorazione marrone su nocche delle mani o sulle ginocchia, su cicatrici;
  • perdita della libido nelle donne;
  • sudorazione;
  • mestruazioni irregolari, o scomparsa delle mestruazioni per diversi mesi;
  • cefalee;
  • coma.

Tutti questi sintomi, possono portare a quella che viene chiamata crisi surrenalica e che si verifica quando il cortisolo e l'aldosterone non sono presenti nell'organismo nella giusta quantità. È questa la condizione favorevole per lo sviluppo di una malattia autoimmune.


Malattia autoimmune

Il sistema immunitario ha il compito di difendere l'organismo da attacchi virali e batterici iniziando a fabbricare anticorpi. Compito degli anticorpi è quello di distruggere chi causa la malattia. Pertanto chi ha una patologia autoimmune si vede attaccato dai propri anticorpi che non riconoscono l'organo come facente parte del medesimo organismo. Nel momento in cui la ghiandola del surrene si atrofizza, e non produce più gli ormoni nella giusta quantità, viene attaccata dagli anticorpi che vanno a distruggere la corteccia surrenale. Questo ovviamente porterà i livelli di ormoni steroidei, di cortisolo e di aldosterone ad abbassarsi notevolmente e favorire la malattia di Addison.

Studi fatti in materia hanno dimostrato che chi ha delle patologie autoimmuni, come ad esempio le tiroiditi, hanno una grossa probabilità di sviluppare questa malattia.

Altre malattie che possono dar vita al morbo sono:

  • chi soffre di vitiligine, (la pelle in alcune parti del corpo presenta delle macchie più chiare rispetto al resto del corpo);
  • ipotiroidismo;
  • la tubercolosi, infezione batterica che attacca i polmoni;
  • infezioni;
  • emorragia delle ghiandole surrenali;
  • cancro, se le cellule tumorali attaccano le ghiandole surrenali;
  • amiloidosi, è una malattia del midollo osseo: la proteina, che il midollo osseo secerne la amiloide, si va a depositare nelle ghiandole surrenali distruggendole;
  • rimozione chirurgica delle ghiandole surrenali per la presenza di un tumore che prende il nome di adrenolectomia;
  • anomalie genetiche del surrene: non essendo sviluppata la ghiandola non produce ormoni.


Come avviene la diagnosi del morbo di Addison?

In presenza di alcuni dei sintomi sopra elencati, bisogna rivolgersi al medico di famiglia. Prima di prescrivere gli esami di routine, chiederà al paziente se in famiglia di sono persone che hanno gli stessi problemi e le patologie presenti tra i familiari più stretti. Il medico esaminerà la pelle per valutarne la colorazione, misurerà la pressione per escludere la pressione bassa, e farà domande legate alla normale attività giornaliera. Una volta eseguito un controllo generico, bisogna approfondire le ricerche per arrivare ad una diagnosi. Il test del cortisolo serve a valutare il livello di cortisolo sia nelle urine che nel sangue ed è per questo motivo che sono analizzati entrambi. Il livello basso di cortisolo potrebbe far pensare al morbo di Addison.


I risultati degli esami del sangue che possono far pensare al morbo di addison sono:

  • aldosterone basso;
  • valori alti di ACTH, ormone adrenocorticotropo: la ghiandola pituitaria, piccola come un pisello e posta sotto il cervello, secerne l'ACTH che stimola le ghiandole surrenali a produrre, cortisolo, ormoni e aldosterone;
  • sodio basso;
  • potassio elevato;
  • glucosio basso.

Se uno o più di questi valori sono alterati, per avere la conferma della patologia, viene eseguito un test chiamato di stimolazione Synacthen per smentire o meno la presenza del morbo.


Test di Synacthen

Per effettuare questo esame, il medico di famiglia indirizzerà il paziente in ospedale presso un centro di endocrinologia. Il test prevede la somministrazione di questo ormone sintetico, che ha le stesse caratteristiche dell'ACTH. Le ghiandole surrenali dovrebbero agire normalmente rilasciando cortisolo e aldosterone come se fosse l'ACTH ad agire. Verranno eseguiti 4 prelievi, uno ogni mezz'ora per un totale di 2 ore, per valutare la quantità di cortisolo e aldosterone nel sangue.

Se i livelli di cortisolo ed aldosterone sono bassi mentre quello dell'ACTH è alto, è confermata la diagnosi di morbo di Addison. Questo test risulta essere troppo pesante da eseguire per chi è in piena crisi surrenalica: vengono eseguiti i prelievi di sangue e nel frattempo al paziente vengono somministrate delle flebo a base di sali e glucosio.


Come si cura il morbo di Addison?

Come detto poco prima, ci sono delle patologie che sono la causa scatenante dello sviluppo della malattia di Addison e curare la malattia scatenante fa regredire quella di Addison. In tutti gli altri casi, il cortisolo e l'aldosterone saranno assunti con degli ormoni sintetici, con le medesime caratteristiche, che dovranno essere assunti a vita. Il dosaggio è di una o due compresse al giorno. Il cortisolo ha come sostituto l'idrocortisone che è un glucocorticoido sintetico. L'aldosterone ha come sostituto il fludrocortisone che è un minerlcorticoide. Questa malattia consente di vivere normalmente: l'unica cosa importante è di ricordarsi di assumere i farmaci per allontanare tutti quei sintomi di cui si è parlato prima. Molti medici invitano i pazienti affetti da questa malattia ad indossare un braccialetto oppure una medaglietta nelle quali è incisa la patologia di cui si soffre. Dovesse succedere un incidente, i medici saprebbero come agire al meglio con queste informazioni specifiche.

Ci sono delle situazioni di emergenza che prevedono addirittura il ricorso a punture di idrocortisone: il medico fornirà ai familiari tutte le informazioni per agire. Potrebbe succedere in caso di lesioni, oppure se si verificano episodi di vomito e diarrea che impediscono all'organismo di trattenere i farmaci assunti per via orale e solo in questi casi è previsto l'utilizzo della puntura.


Crisi surrenalica: complicanze del morbo di addison

In presenza di una crisi di questo tipo, la tempestività è fondamentale per salvare il paziente. Infatti se non si interviene in tempo, chi ne è colpito, potrebbe anche rischiare di morire. La crisi può provocare:

  • un ictus;
  • shock ipovolemico: quando c'è un grosso ammanco di liquidi nell'organismo ed il cuore non riesce ad ossigenare e portare il sangue a tutto il corpo;
  • ipossia, i tessuti non sono ossigenati a sufficienza: attenzione, quando l'organo che non riceve ossigeno è il cervello, ci possono essere delle lesioni permanenti.

Informazioni sul morbo di addison

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo morbo di addison: sintomi cause cure

a mio figlio, che ha 32 anni, gli è stato diagnosticato il morbo di addison. Posso saperne di più, e con chi o in quale ospedale specializzato potrei informarmi? grazie, la madre.

a mia madre è stato diagnosticato il morbo di Addison. Posso sapere se può bastare la cura col Florinef o bisogna comunque rivolgersi ad un centro specializzato per una contestuale riabilitazione?
Grazie

Non vorrei scoraggiare nessuno ma mia madre purtroppo se ne andata a causa di questa brutta malattia , infatti il problema e nella cura che essendo a base di cortisone nel tempo anche se prolungato va a distruggere il fegato provocando anche come in mia madre una epatite fulminante.Scusate ma volevo portare la mia esperienza in riguardo non volendo scoraggiare nessuno ma informarsi per vedere se esistono altre cure apparte il cortisone.

Io ho il morbo di addison e sono in cura dal 1994, con farmaci cortisonici, ogni anno faccio tutti i controlli di routin e per fortuna che ci sono i farmaci sostitutivi del cortisone altrimenti io sarei già morta nel 1992 perchè nessuno riusciva a capire la mia malattia, dopo un'influenza ho iniziato ad avere spossatezza, dimagrimento, vomito, e colorito scruro della pella ma ci sono voluti 2 anni prima di diagnosticare il morbo di addison, mi hanno fatto fare una tac addominale e da lì è risultato atrofia delle giandole surrenali. Come dicevo prima per fortuna che ci sono i farmaci sostitutivi perchè io faccio una vita normale, lavoro e sono contenta di poter essere V I V A. Lucia

l'unica terapia sostitutiva per il cortisolo che manca è idrocortisone/cortisone/fludrocortone. non esiste altro. e con l'addison in terapia sostitutiva, non si muore. conosco persone malate da decenni che da decenni assumono cortisone, che proprio perché sostitutivo della produzione mancante, non ha praticamente effetti collaterali. per fortuna. in caso, sappiate che esiste un'associazione di pazienti con addison (e non solo) e un forum

Sono anni che prendo la pastiglia per la pressione. Oggi ho 42 anni, ho avuto diverse crisi severe ipertensive, mi hanno trovato l'aldosterone basso a 12 (valore minimo 30). Vorrei capirci qualcosa in più. Per ora prendo 1 blopress da 32mg, 1 zanedip al gg e 2 v la settimana il lasix. Visto che assumo vasodilatatori qualcuno sa darmi indicazioni in più a riguardo? grazie.

per puro caso ho letto di questo morbo e sono convinta al 100% di esserne affetta...sono sempre stanca e depressa e non riesco mai a concentrarmi,ho sempre le mani ed i piedi congelati anche per via della scarsa circolazione...sono felice di avere scoperto questa cosa perchè mi vedo spegnere lentamente e sinceramente a 20 anni non è il massimo avere questi sintomi...ed io che credevo di essere depressa :) andrò subito dal medico

Soffro di morbo di Addison dal 1982 e grazie a Cortone acetato e Florinef riesco a condurre una vita decente. Non posso correre una maratona ma riesco a lavorare e avere una qualità della vita accettabile. Lo dico per tranquillizzare tutti quelli che leggendo il post di Andrea possono essersi spaventati. Non è una gran vita, ma c'è chi sta peggio, non lamentiamoci

Vorrei sapere se è possibile il trapianto delle ghiandole surrenali. Ho un figlio affetto da morbo di Addison e vorrei donargli un rene co surrene oppure il solo surrene. E' possibile?
Grazie

circa 1 anno e mezzo fa mi hanno diagnosticato il morbo di adison,e assumo eutirox 50 la mattina appena sveglia a digiuno,e due pillole e mezzo di cortone acetato al giorno,vorrei sapere pur conducendo una vita sana e regolare e mangiando ad orario ed in modo sano ci sarebbe il rischio di ingrassare?vi prego rispondetemi ho 22 anni e da quando ho scoperto la mia malattia non prendo pace.sono sempre depressa faccio mille diete ma non riesco a dimagrire.a volte penso di sospendere la cura,perchè non ce la faccio più..aiutatemi

e da cinque mesi che mi hanno diagnosticato il morbo di addison,dopo un lungo calvario,nessun medico riusciva a capire quello che avevo,prendo tre pillole di idrocortisone al giorno,da quando mi hanno diagnosticato questa malattia mi sento disperata e come se non fossi più io,non mi fermavo mai correvo sempre ora mi sento sempre stanca abbattuta,non riesco a darmi pace,vorrei sapere se è possibile fare un trapianto ed essere aiutata.

Convivere con il morbo di addison da circa tre anni

Salve ho 36 anni mi e'stato diagnosticato il morbo di addison circa tre anni fa'.con il cortono si vive benissimo a patto che si cervhi di essere costante!!!" mi e'capitato di dimenticarla qualche volta, ho patito molto subito vengono fuori tutti i sintomi!!! Non si ingrassa con il cortone, non sono ingrassata io che mangio continuament, e poi che importanza ha ingrassare , non e' piu'importante vivere????? Bhe' credo proprio di si.

Nel mese di settembre 2011 mi hanno diagnosticato un'ipotiroidite in cura con eutirox 75 x 3,e 100 x 2giorni allasettimana,ma non stavo mai bene una brutta influenza ha aumentato i sintomi fino a collassarmi finalmente la diagnosi,una doccia fredda morbo di addison cortisolo a 2 acth 1250 inizio terapia con cortisone acetato nel mese di febbraio 2012 e ad agosto ho iniziato ad aggiungere il florinet ,ho ripreso a vivere ,ma ho ritenzione idrica ed aumento di peso 6 kili.Tra poco dovrò rifare gli esami speriamo bene un saluto a tutti .Maurizia.

Convivere con il morbo di addison si può

Da trentanni sono un addisoniano, assumo ogni giorno due cortone acetato, mezza florineff (acquistabile alla farmacia del vaticano) una compressa di decadron e infine eutirox da 120 e anch'io riesco a condurre una vita decente. Coraggio vi dico c'e gente che sta peggio di noi.

Morbo di Addison

ho scoperto di avere il morbo di addison nel 2007 anche io prendo il cortone acetato e florief .Prima mi sentivo bene , ma dopo 4 anni di cure a volte ho vertigini , annebbiamenti, sudorazioni e dopo un pò passo tutto e ho solo un lieve mal di testa .AH a volte ho formicolio alle mani. mi sn ammalato circa 5 anni fa e numerosi sn i disturbi .In tarda mattinata soffro di vertigini annebbiamenti e sudorazioni alle mani .Ho perso circa 15 Kg e la mia carnagione è molto scura Mi curo cn il cortisolo e vorrei sapere se i sintomi che ho descritto prima sono collegabili alla malattia spero di migliorare di un pochino la mia vita perchè a volte non riesco a lucido mi sento come in una campana STONATO: DIAMOCI FORZA e andiamo avanti facciamolo per noi e per chi ci ama .

Se non curo il morbo di Addison cosa mi succede ?

Volevo sapere se non curo il morbo di addison cosa mi succede? Il cortisone non lo assumero' mai. Qualcuno gentilmente mi puo' dare una risposta?

Ho il morbo di Addison ma ora sto bene

Ciao, mi hanno diagnosticato il morbo di Addison qualche mese fa. Assumo cortone e Florinef. Adesso posso dire che sto bene, faccio tutto.

Volevo rispondere a Monica che se non pende il cortisone muore. Mi spiace essere così cruda, ma così è. A te il cortisone non darà fastidio perchè manca il tuo. Va solo a sostituirlo.

Pietro, io credo che tu abbia dei cali di glicemia. Hai provato a farti misurare la glicemia con un prelievo fatto prima di pranzo? Oppure, lo assorbi bene il cortisone... (ti ho dato dei consigli, ma probabilmente ne sai più di me!!!)

La mia compagna ha il morbo di Addison e cerco un dottore a Lamezia Terme

Hanno diagnosticato il morbo di addison alla mia compagna e ancora non siamo riusciti a trovare un dottore per la cura siamo di lamezia terme-catanzaro. se ci potete aiutare grazie

Ho il morbo di Addison da maggio 2012

Ho scoperto di avere il morbo di Addison da maggio di quest'anno, ho iniziato la terapia con cortone acetato, dal 2004 ho la tiroidite autoimmune e prendo eutirox, non nego la paura che mi ha dato l'Addison, non l'ho accettato, ho paura di sviluppare altre patologie autoimmuni, ma so che devo prendere questa croce e portarla, nel mondo ci sono malattie ancora più brutte, FACCIAMOCI FORZA, curiamoci bene e continuiamo a vivere...
Sicuramente parlare con persone che hanno lo stesso problema aiuta tanto, quindi grazie per le vostre testimonianze.
Ho 31 anni e una bella famiglia, concentriamoci su questo, se avete bisogno io ci sono...
Ora voglio rispondere a Francesco Giudice: rivolgetevi a qualsiasi endocrinologo o a pagamento o a livello ambulatoriale, rivolgiti al policlinico di Germaneto, io vado lì!!!
Ciao a tutti...

Morbo di Addison manifestato dopo il morbo di cushing

Mia mamma ha il morbo di addison dal 2009 la malattia e' venuta fuori dopo il morbo di cushng scoperto nel 2006 tolto completamente un surrene perche' diventato un tumore da 9 cm l'altro surrene non funziona e' atrofico. abbiamo fatto per due anni il cortone per bocca, poi abbiamo dovuto introdurre la terapia in vena con accesso venoso. RINGRAZIO OGNI GIORNO PER TUTTO QUELLO CHE CI CAPITA PERCHE TI SCOPRI VERAMENTE CAMBIATA IN TUTTO. GUARDI TUTTO E TUTTI IN MODO DIVERSO CON LETIZIA.

In America curano il morbo di Addison con amminoacidi e altro...

Ho sentito dire che in america curano il morbo di Addison con una cura a base di amminoacidi e altro, forse si può evitare il cortisone. Appena so qualcosa di preciso ve lo faccio sapere.

Dal 2011 ho il morbo di Addison

dal 2011 mi hanno diagnosticato il morbo di addison.....brutto periodo per la mia salute fisica perchè non riscivo ad alzarmi dal letto da quanto ero debole e mentale perchè i dottori, e ne ho visitato diversi, mi dicevano di essere depressa .......... AIUTO!!!!!!!!!!!!!dopo un anno la dott.LUVICU al policlinico gemelli di roma mi ha diagnosticato un ipotiroidite che curo con l'eutirox e il morbo di addison che curo con il florinef e l'hydrocortisone........sono rinata!!!!!COSA IMPORTANTE ASPETTO UNA BAMBINA da quasi 5 mesi..........bisogna avere tanta fortuna per trovareil bravo dottore che riesca ad individuare la malattia perchè grazie a dio esiste la cura che sostituisce le ghiandole surrenali e riesci a vivere bene bisogna essere costanti ..........spero che sia di conforto un bacio e coraggio

Convivo con il morbo di addison e volevo dirvi di non mollare mai!

ho 47 anni e convivo con l'addison da 12. non è stato semplice diagnosticarlo anche perchè vivo in una regione ben poco attrezzata per malattie così importanti ma alla fine siamo arrivati ad una cura. la solita da quanto ho letto nelle vostre testimonianze. secondo i medici dovrei fare una vita "a metà" visto che mi sono state vietate tante e tante cose... ma ho due figli adolescenti da crescere ed una attività in proprio da portare avanti e così negli anni ho imparato a non strafare e a convivere con i sintomi sempre più presenti. la qualità della mia vita attuale non è al max ma sono i miei ragazzi la mia forza per alzarmi tutte le mattine e iniziare la giornata. voglio solo lasciarvi questo... NON MOLLATE MAI perchè comunque sia si vive ....un bacio a tutti coloro che conducono come me una vita ... in salita

Ho curato il morbo di Addisono con cortone acetato e florinef

nel 95 mi è stato diagnosticato il Morbo di Addison, che curo con Cortone Acetato 1,5 pasticche e Florinef 1/2 pasticche, dal 96 al 2003 sono riuscito a giocare a calcio a livello agonistico (I Categoria) con idoneità agonistica e vivo regolamente. Penso che con la volontà si va oltre, .... le normali potenzialità. Non faccio più controlli da oltre 10 anni, e spero din non doverne più fare ... ora, alleno e vivo tranquillamente la mia vita. Auguri a tutti

Ho il morbo di Addison

c'era un sospetto della malattia , poi ho avuto un arresto cardiaco e sono andato in coma , grazie ad un dottoressa meravigliosa e professionale oggi sono ancora qui.Io mi chiedo perche questa malattia non e subito riconosciuta ,ho curato per anni una neuropatia ed altri sintomi per altri malattie , eppure è un esame semplice del sangue..Oggi prendo cortone acetato e florinef, Sono uscito dall'ospedale soltanto ieri , Auguri ragazzi e in bocca al lupo a tutti.

Ho il morbo di Addison da 4 anni

Ho il morbo di Addison da quando mi e' stato diagnosticato 4 anni fa. e' di tipo secondario mi e' stato detto e prendo il cortone acetato ma secondo come mi sento ne assumo di piu', specie nel periodo estivo.
ormai conosco i sintomi di stanchezza, cosi' con questa terapia un po' alta o normale mantengo bene il mio ritimo di vita.
Ho 69 anni e sono una persona iperattiva curandomi molto di volontariato ..ringrazio il signore perché solo cosi' si puo' aiutare chi sta nella sofferenza ..io vado in india anche 2 volte l'anno e vi assicuro che in india conoscono l'addison meglio dell'italia ...perché dopo aver avuto un incidente con frattura ad un braccio ho avuto subito una crisi emi hanno portato in ospedale chi mi ha accompagnato ha detto loro che avevo l'addison loro conoscevano molto bene questa patologia e sono intervenuti rapidamente .... auguri a tutti e viviamo la vita con tranquillita'

Ho il morbo di Addison da quando avevo 18 anni

Io ho scoperto di avere il Morbo di Addison all'età di 18 anni , adesso ne ho 33 ,prendo eutirox da 100 , 1 florinef, 1/2 di cortone e il soldesam ( è cortisone) la notte , la mia vita è normalissima, mi sento una leonessa , sinceramente ringrazio Dio di averla scoperta perchè ho vissuto degli anni di vita divisa tra stanchezza e vomito , quindi non lamentiamoci dai , che non abbiamo niente , a meno che qlc1 non abbia una terapia sbagliata o insufficiente !!! PS ; unico mio problema è la difficoltà nell'avere un bimbo , ma ce la metterò tutta !!! Come si dice, chi la dura la vince !!! NON MOLLOO!!! Annamaria

Lascia il tuo commento: