Nausea dopo mangiato

La nausea dopo mangiato è un disturbo abbastanza comune, che, almeno una volta, interessa tutte le persone, infatti questa sensazione può derivare da una indigestione, ovvero da un consumo eccessivo di cibo, dal consumo di alimenti difficili da digerire o da altre condizioni che possono verificarsi di tanto in tanto.

La sensazione di nausea che si manifesta dopo aver mangiato può essere difficile da trattare, proprio perché le possibili cause sono numerose, infatti, in alcuni casi, si tratta di cause delle quali non bisogna preoccuparsi eccessivamente, come può essere appunto una indigestione, mentre, in altri casi, le cause possono essere più gravi; in questo secondo caso, gli attacchi di nausea dopo aver mangiato tendono a manifestarsi regolarmente e non di tanto in tanto come accade nel primo caso, di conseguenza è necessario rivolgersi al proprio medico, in modo da indagare quale sia la causa scatenante.

Nausea dopo mangiato

Nausea dopo mangiato

Nausea dopo aver mangiato

Se la sensazione di nausea dopo aver mangiato si manifesta quotidianamente o, comunque, piuttosto spesso, questo disturbo potrebbe derivare da una patologia alla base che bisogna trattare.

Che cos’è la nausea?

La nausea è una sensazione di disagio che, in genere, precede il vomito, tuttavia, in alcuni casi, la sensazione di nausea non si traduce in un attacco di vomito; la nausea non è una patologia, ma semplicemente un sintomo, di conseguenza, molto spesso, viene associata ad un altro disturbo più o meno grave.
In altri casi, la nausea non rappresenta un sintomo di una patologia, ma si manifesta semplicemente dopo aver mangiato, soprattutto se è stato consumato un pasto abbondante: si tratta di una sensazione piuttosto fastidiosa che può riguardare sia i bambini che gli adulti; la sensazione di nausea dopo mangiato può essere causata da diverse condizioni, tra le quali il consumo di alimenti contaminati o l’abitudine di mangiare molto velocemente.
La nausea dopo mangiato si presenta come un episodio sporadico che guarisce entro un giorno, infatti se la nausea persiste per più di un giorno, nonostante siano stati adottati dei rimedi, questo sintomo potrebbe indicare una patologia alla base, di conseguenza è necessario rivolgersi al proprio medico.

Quali sono le cause della nausea dopo mangiato?

Una delle cause più frequenti della nausea dopo mangiato deve essere ricercata, sicuramente, negli alimenti che sono stati consumati, infatti alcuni ingredienti possono essere contaminati o, nella migliore delle ipotesi, difficili da digerire, inoltre la persona interessata da nausea potrebbe essere allergica ad una delle sostanze ingerita; le intossicazioni alimentari e le allergie alimentari, quindi, risultano essere tra le cause più comuni della nausea dopo mangiato. Inoltre, mangiare troppo velocemente, senza masticare con cura il cibo, può favorire la sensazione di nausea, così come può contribuire alla nausea dopo mangiato consumare pasti pesanti e ricchi di grassi; tra le altre cause, ricordiamo, infine, le varie patologie gastrointestinali che, nella maggior parte dei casi, hanno tra i sintomi proprio la nausea.

Le intossicazioni alimentari

Le intossicazioni alimentari sono una delle cause più comuni della nausea dopo mangiato che si manifestano in seguito all’ingestione di cibi contaminati con sostanze tossiche; ogni anno, diversi milioni di persone vengono colpite da intossicazioni alimentari che si manifestano con diversi sintomi, tra i quali, innanzitutto, la nausea, quindi il mal di testa, i dolori muscolari, la febbre, la diarrea, i dolori ed i crampi addominali, il vomito ed altri.
I sintomi delle intossicazioni alimentari che colpiscono gli adulti in buone condizioni di salute persistono, nella maggior parte dei casi, per pochi giorni, in quanto l’organismo reagisce e riesce a contrastare con successo gli effetti dell’intossicazione alimentare; le persone che hanno un sistema immunitario debole, gli anziani ed i bambini, al contrario, non sempre riescono a contrastare efficacemente i sintomi delle intossicazioni alimentari, in particolar modo nei casi più gravi, perciò può essere necessario intraprendere un trattamento con dei farmaci.
Se tra i sintomi dell’intossicazione alimentare si manifestano anche la diarrea ed il vomito, è necessario, indipendentemente dalla terapia medica, reintrodurre i liquidi e gli elettroliti eliminati, perciò si consiglia di bere abbondanti quantità di acqua e di bevande contenenti elettroliti, in modo da prevenire una condizione di disidratazione.

Le indigestioni

La nausea dopo mangiato può derivare da una indigestione, una condizione patologica che insorge quando il processo digestivo viene, in qualche modo, ostacolato; le indigestioni si manifestano con alcuni sintomi specifici, quali la nausea, il dolore addominale, il gonfiore addominale ed i gas. Le cause più comuni di indigestione sono l’assunzione eccessiva di cibo, il consumo di cibi grassi o di bevande gassate e lo stress; si possono prevenire le indigestioni adottando alcuni cambiamenti nel proprio stile di vita, modificando le proprie abitudini alimentari ed evitando qualsiasi condizione di stress. In alcuni casi, al contrario, è necessario assumere dei farmaci, in quanto i sintomi tipici dell’indigestione, in realtà, dipendono da una condizione alla base, che deve essere, innanzitutto, diagnosticata, quindi, trattata con tempestività. In conclusione, la nausea dopo mangiato può dipendere da numerose condizioni, di conseguenza, se questo sintomo persiste, è necessario richiedere il parere del proprio medico, in modo da individuare un possibile disturbo alla base.

Quali trattamenti e rimedi occorre adottare contro la nausea dopo mangiato?

Per ridurre la sensazione di nausea che può insorgere dopo aver mangiato, si possono adottare diversi trattamenti e rimedi naturali; tra i numerosi trattamenti e rimedi, ricordiamo di:

  • adottare una dieta equilibrata, preferendo il consumo di alimenti sani e dedicando abbastanza tempo ai pasti, in quanto il consumo di alimenti poco sani e l’abitudine di mangiare in fretta sono tra le cause della nausea dopo mangiato
  • evitare qualsiasi condizione di stress, in quanto l’ansia, lo stress e l’iperattività favoriscono l’insorgenza della nausea e peggiorano le condizioni di questo disturbo; si consiglia, quindi, di rilassarsi dedicando più tempo a se stessi
  • bere bibite leggere, come, ad esempio, il te al limone, le tisane, il te verde ed i succhi di frutta; l’assunzione di bevande è importante, in quanto se dopo aver mangiato insorge un senso di nausea occorre evitare di assumere altri alimenti solidi
  • fare attenzione a tutte quelle condizioni che, soprattutto dopo aver mangiato, potrebbero favorire il senso di nausea, tra le quali gli odori forti, come il gas di scarico dei veicoli, la benzina o altri, la guida di un veicolo e l’esposizione ad ambienti caldi ed umidi
  • limitare il consumo di alcuni alimenti, come i cibi piccanti o eccessivamente grassi; aumentare, al contrario, il consumo di frutta fresca, di cereali integrali e di tutti gli alimenti ricchi di nutrienti
  • fare attenzione al consumo di alcuni alimenti o bevande eccessivamente caldi e di altri eccessivamente freddi contemporaneamente

Questi trattamenti e rimedi risultano essere utili per prevenire la sensazione di nausea dopo mangiato o per ridurre questa condizione, mentre se la nausea dopo mangiato si manifesta tutti i giorni, è necessario rivolgersi ad un medico; la nausea dopo mangiato, infatti, potrebbe essere un sintomo di un disturbo alla base che bisogna individuare e, di conseguenza, trattare.

La nausea dopo mangiato può manifestarsi sporadicamente, in seguito, ad esempio, ad un indigestione, o potrebbe rappresentare un sintomo di una patologia alla base; le cause che possono portare alla nausea dopo mangiato sono numerose, di conseguenza è necessario, per poter intraprendere un trattamento adeguato, individuare quale sia la causa scatenante della nausea stessa.

Se l’episodio di nausea si è verificato una volta sola, può essere sufficiente adottare qualche rimedio naturale ed intraprendere dei trattamenti, in modo da prevenire che la nausea si manifesti ancora; se gli episodi di nausea, invece, si manifestano piuttosto spesso, è necessario rivolgersi al proprio medico.

Suggerimenti e rimedi per la sensazione di nausea dopo mangiato.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo nausea dopo mangiato

La nausea dopo mangiato

Grazie! Mia mamma sta male e ora so come aiutarla!

Nausea e rimedi suggeriti

finalmente non soffriro' piu' la nausea.... GRAZIE!

Lascia il tuo commento: