Nausea e emicrania

Emicrania e nausea sono comunissime e per riuscire a porvi rimedio l'importante è conoscerne le possibili cause ed agire modificando il proprio stile di vita.

Emicrania e nausea sono sintomi che si potrebbero quasi definire facce della stessa medaglia nella maggior parte dei casi, infatti, queste due condizioni vanno di pari passo ed in stretta connessione perché  l’emicrania potrebbe causare la nausea e viceversa.

Nausea e emicrania

Nausea e emicrania

Le cause

Le cause della comparsa dell’emicrania e della nausea sono molteplici, la nausea è una sensazione di disagio e fastidio allo stomaco e alla testa, e di solito è accompagnata da un forte bisogno di vomitare, diversi tipi di emicrania hanno una varietà di cause e condizioni, che a volte, potrebbero indicare un grave problema di salute, altre volte si tratta semplicemente di malesseri lievi e passeggeri.

Diversa è invece la condizione di emicrania e nausea costante, la nausea è causata da molti fattori, la più comune causa è la gravidanza, vertigini, nervosismo, diabete, depressione e così via, cause croniche includono invece il cancro, la sindrome da fatica cronica, l’infarto, il morbo di Crohn, l'alcool, le infezioni, e così via. In sostanza, l'elenco delle cause è infinita, le vertigini sono una manifestazione della nausea e il mal di testa o l’emicrania spesso si sovrappongono alla nausea, bisognerebbe individuare la causa della comparsa di questa sovrapposizione di sintomatologie.

L’emicrania, o cefalea, come viene chiamata in termine medico, è un concetto che indica un sintomo di numerose condizioni legate al cranio, ci sono mal di testa acuti e cronici che richiedono l’ausilio di una cura farmacologica, tuttavia, la maggior parte delle emicranie non ha bisogno di farmaci, in molti casi, l’emicrania è solo un indicatore di troppo stress, stanchezza e bisogno di riposare e dopo aver avuto cura della propria persona di solito ci si sente meglio, a volte, potrebbe anche essere il risultato un semplice raffreddore , in realtà, il mal di testa con conseguente sensazione di  nausea è un evento molto comune. L'emicrania può causare mal di testa e nausea continui e costanti.

Rimedi per emicrania e nausea

Ci sono diversi rimedi per curare l’emicrania e la nausea, il modo migliore è quello di affrontare la causa principale, per esempio, se si viaggia in autobus o in auto e si soffre di emicrania e nausea, si può ricorrere all’utilizzo di più farmaci contro la nausea o intervenire in modo naturale, prendendo lenti respiri profondi e integrando supplementi di vitamina B-6 o integratori di zenzero. Se tutti questi rimedi non funzionano e non contribuiscono ad eliminare il disagio, è consigliabile consultare un medico. Proprio come la nausea, il modo migliore per trattare l’emicrania è quello di individuare una causa specifica e evitare l’uso di alcol o prodotti alimentari specifici che potrebbero aggravare la condizione, l’emicrania potrebbe anche essere la causa di problemi agli occhi, in tal caso è consigliabile effettuare una visita oculistica, una cefalea acuta può essere trattata con paracetamolo, o altri generici antidolorifici.

Se l’emicrania è cronica, l'agopuntura può fornire un certo sollievo. La nausea e l’emicrania generalmente spariscono con uno stile di vita sano, una dieta equilibrata evitando cibi come il cioccolato, la caffeina o l’alcol che possono scatenare un attacco di emicrania, e un regolare esercizio fisico, se le cause sono invece di natura più grave, lasciare il problema incontrollato potrebbe causare conseguenze dannose all’organismo. La nausea che tende ad accompagnare l'emicrania può essere superficialmente trattata con farmaci generici o specifici.

L'emicrania è sempre più un grosso problema per un numero crescente di persone. La ricerca suggerisce che l’emicrania è causata dalla contrazione rapida e il gonfiore dei vasi sanguigni nella testa che provoca il dolore. L'emicrania, in particolare l’emicrania accompagnata dalla nausea, può essere innescata da una serie di cause: la fatica, la fame, le luci e una varietà di cibi che possono portare al disagio del mal di testa.

L'inizio di un attacco di emicrania viene avvertito con alcuni segni rivelatori: nausea e vomito possono essere un indizio iniziale di cosa c'è in incubazione prima che si scateni il vero e proprio dolore. Un altro segno che ci avverte di un attacco di emicrania in arrivo è la sensazione di vedere luci lampeggianti colorate che alterano la visione delle cose. Si può anche avvertire una sensazione di calore e di debolezza che dura circa dai 15 o 30 minuti, poi seguita da un forte mal di testa.  

Altri segnali di comparsa dell’emicrania possono includere sensazione di stanchezza, depressione e irrequietezza, che può proseguire anche per due o tre giorni prima che il mal di testa si verifichi. Per il trattamento della nausea si può utilizzare un farmaco che, se somministrato nello stato iniziale dell’emicrania, può ridurre notevolmente il disagio, o ricorrere a rimedi casalinghi come l’applicazione di un panno freddo sul viso, sdraiandosi in una stanza tranquilla, al buio e in totale silenzio, e riposare per alcune ore.

L’emicrania e la nausea sono spesso associate ad altri disturbi delle condizioni di salute, quando l’emicrania insorge, questa altera la condizione fisica generale, si presentano i sintomi della nausea e del vomito, l'intolleranza alla luce e al rumore sono altamente probabili nei casi di emicrania acuti, ma ci sono anche situazioni in cui si potrebbe avvertire nausea e mal di testa senza soffrire di emicrania.

Alcune malattie neurologiche come la malattia di Meniere, la cinetosi, l’acufene o le vertigini possono manifestarsi con emicrania e nausea, anche malattie genetiche come la malformazione di Arnold-Chiari possono presentare sintomi di emicrania e nausea, a volte il dolore si verifica a livello della colonna vertebrale, ma dal momento che il midollo spinale raggiunge il cranio, il dolore viene trasferito e può essere percepito come un mal di testa.

In alcuni casi è difficile individuare la vera causa dei sintomi, e sono necessarie diverse indagini mediche affinché il medico sia in grado di diagnosticarne la causa.

L’emicrania e la nausea chimicamente indotte si riferiscono alla ingestione di prodotti chimici specifici o di uno specifico farmaco, o ancora alla nicotina e all'alcool. L'esempio più semplice è quello dei postumi di una sbornia che sono quasi sempre caratterizzati da mal di testa, nausea e vomito. Questi sintomi compaiono perché il corpo ha bisogno di purificare se stesso e ritrovare uno stato di normalità, inteso come un equilibrio chimico sano. Anche alcune infezioni parassitarie virali, batteriche o fungine possono causare la nausea e l’emicrania che, di solito, sono una conseguenza della febbre, a volte associati ad altri sintomi come mal di gola, diarrea o crampi muscolari.

Quando l’emicrania è violenta e improvvisa ed è accompagnata da vomito, intorpidimento, rigidità del collo e  perdita di coscienza bisogna immediatamente recarsi al pronto soccorso perché questi sintomi potrebbero essere un segno della comparsa di un aneurisma cerebrale o di una rottura di un vaso sanguigno. Inoltre bisogna informare il medico quando si sospetta che uno dei farmaci che si sta assumendo durante una cura farmacologica provoca spiacevoli effetti collaterali, può essere allora prescritto un analgesico per attutire i sintomi. Il medico può decidere di regolare il dosaggio dei farmaci nel caso in cui gli effetti collaterali persistono, e non si ottiene sollievo dal dolore. La gravità di una situazione medica non può essere prevista o stimata dal paziente , l’auto analisi non è consigliabile a causa dei rischi elevati di diagnosi errate.

Suggerimenti e consigli per la nausea ed emicrania.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo nausea e emicrania

nausea e emicrania

Grazie mille per i consigli! Ottimo articolo!

Lascia il tuo commento: