Nausea in gravidanza (cause rimedi)

A volte durante la gravidanza possono comparire comunemente degli attacchi di nausea.

Nausea in gravidanza, quali sono le cause ed i rimedi? Quando compare? Quando finisce? Nella prima metà della gravidanza, una sensazione di malessere o di nausea che porta, ad esempio, al vomito è abbastanza comune. Il grado di nausea e vomito varia da donna a donna. Si può solo avere un po’ di malore la mattina e vomitare una volta, o altrimenti si può soffrire di nausea e vomito in modo frequente costante tutto il giorno. La maggior parte delle donne non hanno più nausea dopo i primi tre mesi di gravidanza. Per altre, tuttavia, è ancora un disagio dopo quattro o cinque mesi.

Nausea in gravidanza (cause rimedi)

Nausea in gravidanza

Cosa provoca la nausea in gravidanza? Esistono cause precise?

Le reali cause che provocano nausea e vomito non sono ancora note. È molto probabile che sia causata da cambiamenti ormonali in atto o da uno squilibrio della glicemia. Molte ostetriche e medici ritengono che la nausea mattutina è più comune nelle donne che aspettano dei gemelli, ma non è neanche detto che questo sia il caso.

Può portare conseguenze?

Se il vomito si presenta in forma pesante e spesso durante la gravidanza, comporterà una notevole perdita di liquidi che provoca a sua volta la disidratazione. Se si è disidratate e non si riesce a mantenere i liquidi verso il basso, la situazione prende il nome di iperemesi gravidica e richiede attenzione medica. Questo di solito comporta il ricovero ospedaliero per poter avere liquidi attraverso una flebo.

Come si può evitare la nausea? Ci sono rimedi?

Al mattino:

  • Prendete il vostro giusto tempo per alzarvi dal letto.
  • Se si tende a sentirsi davvero male la mattina, mangiare un pochino appena vi svegliate e prima di alzarvi dal letto.
  • Chiedete al vostro partner di portarvi il cibo o preparare uno spuntino la sera prima e lasciatelo accanto al vostro letto.

Per tutto il giorno:

  • Mangiare poco e spesso, ogni due o tre ore - anche se non si ha fame.
  • Bere molti liquidi, preferibilmente 10-12 bicchieri di acqua, succo di frutta o tisane al giorno.
  • Evitare gli alimenti che contengono un sacco di spezie o di grasso.
  • Evitare bevande alcoliche e caffeina.
  • Mangiare Crackers, pane tostato o fette biscottate.
  • Tè allo zenzero e lo zenzero in compresse possono aiutare a ridurre la nausea.
  • Sdraiarsi con un cuscino sotto la testa e le gambe.
  • Spostarsi lentamente ed evitare bruschi movimenti.
  • Dopo aver mangiato, sedersi in modo che la gravità aiuti a mantenere il cibo nello stomaco.
  • Evitare gli odori che fanno venire voglia di vomitare.
  • Non lavare i denti subito dopo aver mangiato, perché questo può causare il vomito.
  • Prendere il fresco e fare una passeggiata ogni giorno.
  • Evitare di fumare. Non solo è dannoso per voi e il vostro bambino, ma diminuisce anche l'appetito.

Di notte:

  • Prima di andare a letto, può aiutare mangiare uno spuntino come uno yogurt, pane, latte, cereali o un panino.
  • Se ci si sveglia durante la notte, mangiando un piccolo spuntino si può smettere di sentirsi male nella mattinata successiva.
  • Se è possibile, dormire con le finestre aperte per prendere il fresco.
  • Se nessuno dei rimedi di cui sopra sembrano funzionare.
  • Se si vomita più di tre o quattro volte al giorno.
  • In caso di perdita di peso.
  • Se il vomito contiene sangue o assomigli al caffè macinato.
  • Se si perde più liquido di quello che si può tenere.
  • Se si è disidratati.
  • Se siete preoccupati per la vostra condizione, o crediate che qualcosa di grave sia la causa.

Cosa farà il medico?

Il medico esamina i segni di disidratazione e attraverso un semplice esame delle urine (test chetone) è in grado di capire a che grado di disidratazione ci si trova. In realtà, potrebbero essere prescritte anche delle compresse per combattere contro questi disagi. Naturalmente, il medico si adopererà per garantire che vengano prescritti farmaci che non danneggino il bambino.

Cosa fare in caso di nausea in gravidanza...

Gravidanza on line

Lascia il tuo commento: