Nausea mattutina: nella donna

La nausea mattutina è uno dei disturbi più comuni che possono insorgere durante la gravidanza, soprattutto nei primi mesi della stessa, difatti si stima che ben 70-80% delle donne in attesa soffrano di nausea mattutina. Inoltre la nausea tipica della gravidanza è più difficile da trattare rispetto ai comuni episodi di nausea, in quanto, durante la gravidanza, non si possono assumere i farmaci antiemetici che vengono utilizzati, in genere, contro il senso di nausea: assumere farmaci durante la gravidanza, infatti, è assolutamente dannoso per lo sviluppo del feto, di conseguenza bisogna cercare, nei limiti del possibile, di prevenire la nausea o di trattare questa sensazione con altri tipi di rimedi.

Nausea mattutina: nella donna

Nausea mattutina

Nausea mattutina e gravidanza?

Gli episodi di nausea in gravidanza, di solito, si manifestano di prima mattina, infatti la nausea tipica della gravidanza viene indicata anche come nausea di mattina, tuttavia la sensazione di nausea può insorgere, comunque, a qualsiasi ora del giorno o della notte.

Quali sono le cause della nausea mattutina in gravidanza?

Le condizioni che si vengono a creare durante la gravidanza e che hanno tra i vari effetti collaterali il senso di nausea, tipico della gravidanza, sono numerose e variano a seconda della persona.

Il rilascio di ormoni

Una delle cause della nausea in gravidanza è il rilascio di ormoni, infatti, durante la gravidanza, si registra un aumento nei livelli degli ormoni, in particolar modo degli estrogeni; una volta che il corpo della donna si adatta ai cambiamenti improvvisi dei livelli ormonali, la sensazione di nausea dovrebbe diminuire notevolmente.

Le difficoltà nella digestione

Le difficoltà nella digestione sono una delle tante cause della nausea in gravidanza; durante la gravidanza, infatti, è necessario un maggior assorbimento delle sostanze nutritive, tuttavia i movimenti più lenti dei muscoli dell’apparato digerente, che permettono l’assorbimento di una maggiore quantità di nutrienti, causano, al tempo stesso, alcuni disturbi della digestione.
Alle difficoltà nella digestione, si aggiungono altre condizioni che contribuiscono a stimolare il senso di nausea, vale a dire la scarsa produzione di acido cloridrico e determinati enzimi digestivi.

Il metabolismo basale

I bassi livelli degli zuccheri in circolo nel sangue e l’elevato tasso di metabolismo basale contribuiscono a stimolare, durante la gravidanza, il senso di nausea; il metabolismo basale, infatti, corrisponde al numero di calorie bruciate a riposo, perciò, essendo più alto il livello del metabolismo basale, molte donne provano un senso di nausea proprio appena dopo essersi svegliate.

La carenza di vitamina B6

La carenza di vitamina B6, che si registra durante la gravidanza, comporta alcuni disturbi, quali la nausea, il vomito, il mal di testa, i crampi alle gambe ed ai piedi, la formazione di edemi, vale a dire l’accumulo eccessivo di liquidi all’interno dei tessuti, ed altri ancora. La vitamina B6, di conseguenza, è importante per ridurre l’intensità di questi sintomi, tra i quali proprio la sensazione di nausea.

Altri fattori

La nausea in gravidanza dipende, comunque, da numerosi fattori; tra le varie cause, ricordiamo anche lo stress e la stanchezza che si manifestano, in genere, durante la gravidanza.

Quanto dura la nausea mattutina in gravidanza?

La nausea in gravidanza è un disturbo comune alla maggior parte delle donne, tuttavia non tutte le donne sono colpite da questo senso di nausea allo stesso modo; infatti, mentre alcune donne possono avere la nausea poche volte o persino nessuna, durante tutto il periodo della gravidanza, altre donne sono interessate da intensi episodi di nausea, per molti mesi; in genere, la nausea è una condizione tipica dei primi quattro mesi della gravidanza, sebbene alcune donne continuino a soffrire di questo disturbo durante tutto il periodo della gravidanza e, in rari casi, anche alcuni giorni dopo il parto. Inoltre, la nausea in gravidanza, oltre ad essere meno intensa negli ultimi mesi della gravidanza, tende ad essere meno intensa anche nelle gravidanze successive; in conclusione, quindi, gli episodi più acuti di nausea dovrebbero registrarsi nei primi mesi della prima gravidanza, mentre, con il passare del tempo, la sensazione di nausea dovrebbe diminuire.

Nonostante ciò, ogni organismo reagisce in modo diverso ai cambiamenti, perciò sebbene alcune donne, durante la gravidanza, non provino quasi mai questa sensazione spiacevole, altre donne continuano a soffrire di nausea anche durante la seconda o terza gravidanza, persino negli ultimi mesi.

La nausea in gravidanza può creare una sensazione di disagio, tuttavia, fortunatamente, si tratta di una condizione naturale nell’organismo; in ogni modo, sebbene la nausea venga considerata una condizione tipica della gravidanza, è necessario rivolgersi, comunque, al proprio medico, in modo da valutare se si tratti di una condizione naturale o meno.

Nella maggior parte dei casi, le nausee, persino quelle più intense e frequenti, non creano alcuni tipo di problema al feto, tuttavia, per una maggiore tranquillità, si consiglia di rimanere sotto il controllo di un medico.

Cosa fare?

La nausea che si manifesta durante la gravidanza è una condizione difficile da trattare, sia perché si tratta, nella maggior parte dei casi, di una condizione del tutto naturale e non patologica, sia perché durante la gravidanza non si possono assumere i farmaci antiemetici che vengono utilizzati per combattere la sensazione di nausea, in quanto l’assunzione di farmaci causa possibili danni allo sviluppo del feto. Per prevenire il senso di nausea che insorge durante la gravidanza o, nella peggiore delle ipotesi, per combattere questa spiacevole sensazione, è necessario ricorrere a rimedi di altro tipo: bisogna, innanzitutto, adottare dei cambiamenti nelle proprie abitudini alimentari e nel proprio stile di vita, quindi si possono intraprendere, se prescritti da un medico, trattamenti di altro tipo.

Seguire la dieta prescritta dal medico

In genere, durante la gravidanza, il medico prescrive una dieta da seguire o, comunque, indica quali alimenti occorre evitare e quali alimenti, al contrario, bisogna consumare in maggiore quantità; è necessario, infatti, soprattutto durante la gravidanza, fornire all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno, in quanto queste sostanze vengono utilizzate, in parte, per lo sviluppo del feto.
Se si segue, quindi, la dieta prescritta dal medico, si hanno meno possibilità di soffrire di nausea, in quanto, spesso, la sensazione di nausea viene peggiorata dalle scorrette abitudini alimentari: i sapori e, soprattutto, gli odori di alcuni cibi, come, ad esempio, gli alimenti piccanti, acidi o eccessivamente elaborati, possono stimolare ed acuire la sensazione di nausea, tipica della gravidanza; si consiglia, al contrario, di preferire alimenti sani e nutrienti.
E’ necessario, perciò, adottare una dieta sana ed equilibrata e distribuire le calorie in diversi pasti, in modo da evitare quella sensazione di fame che, spesso, induce a consumare alimenti poco sani o, nella peggiore delle ipotesi, dannosi per l’organismo: i pasti più leggeri, inoltre, sono più facili da digerire.

Evitare qualsiasi condizione di stress

Lo stress e l’ansia sono tra le cause che stimolano il senso di nausea, in particolar modo durante la gravidanza, perciò è necessario evitare di sottoporre l’organismo a qualsiasi condizione di ansia.
Il riposo, infatti, è fondamentale per la salute dell’organismo, perciò, durante la gravidanza, il riposo ed il relax assumono una funzione determinante per la salute sia della donna, che del bambino.

Altri rimedi

E’ piuttosto difficile evitare la sensazione di nausea, curando la propria dieta e adottando uno stile di vita equilibrato, perciò, in alcuni casi, può essere utile ricorrere a rimedi naturali o fai da te.
Durante la gravidanza, però, è necessario fare estrema attenzione a qualsiasi sostanza che viene assunta, di conseguenza prima di adottare qualsiasi rimedio, persino quelli a base di erbe, è necessario consultare il proprio medico.

La nausea mattutina in gravidanza è una condizione che interessa la maggior parte delle donne, in quanto i numerosi cambiamenti che si verificano durante la gravidanza contribuiscono a stimolare il senso di nausea; alcune donne non soffrono di questo disturbo, al contrario altre donne sono interessate da episodi di nausea intensi e frequenti. A questo proposito, si consiglia di parlare con il proprio medico, in modo da individuare semplici rimedi naturali che possano alleviare questa spiacevole sensazione.

Nausea mattutina in gravidanza.

Gravidanza on line

Lascia il tuo commento: