Occhi irritati

Occhi irritati cause e rimedi? Gli occhi, alcune volte, possono apparire rossi, può essere fastidioso tenere gli occhi aperti, soprattutto dopo essersi appena svegliati, si può provare un certo disagio: questi ed altri sintomi indicano che gli occhi sono irritati; il bruciore degli occhi, molto spesso, dipende da una infiammazione del sottile rivestimento del bulbo oculare e della palpebra: si tratta di un infezione di origine virale che, in alcuni casi, può essere contagiosa.

Occhi irritati

Occhi irritati

Occhi irritati: il contagio

La condizione di irritazione degli occhi può essere contagiata attraverso le mani, infatti può capitare di toccarsi gli occhi e di toccare, subito dopo, un oggetto, di conseguenza i germi che hanno provocato l’infezione degli occhi si diffondono, attraverso le mani, su altri oggetti; se questi oggetti vengono toccati da una persona sana che, dopo aver toccato la superficie contaminata, si tocca, a sua volta, gli occhi, è probabile che i germi entrino a contatto con la superficie oculare della persona sana, provocando l’infezione. E’ necessario, quindi, fare molta attenzione ed avere una cura estrema dell’igiene se si è affetti da una infezione, in quanto bisogna evitare che i germi si diffondano.

Occhi irritati: i principali sintomi

Gli occhi irritati sono una condizione estremamente facile da diagnosticare, in quanto i sintomi di questo disturbo sono numerosi; i principali sintomi degli occhi irritati sono:

  • il cambiamento di colore della superficie oculare, che appare rossastra
  • la sensazione di disagio, che può manifestarsi, ad esempio, come un forte bruciore
  • il disagio derivante, molto spesso, dall’esposizione alla luce
  • la difficoltà nel tenere gli occhi completamente aperti, soprattutto dopo essersi appena svegliati

In alcuni casi, la condizione degli occhi irritati è accompagnata da altri sintomi, quali il mal di gola e la secrezione di muco nasale; in genere, al contrario, non insorgono disturbi della visione, sebbene la sensazione di bruciore e la difficoltà nel tenere gli occhi aperti possano compromettere una visione corretta.

Occhi irritati: la durata dei sintomi

I sintomi degli occhi irritati, di solito, compaiono gradualmente fino a raggiungere il grado più acuto dopo 3 o 4 giorni; trascorso questo breve periodo di tempo, l’intensità dei sintomi tende a diventare sempre più lieve, infatti, nella maggior parte dei casi, l’irritazione guarisce completamente dopo 10 o, al massimo, 14 giorni.
Durante questo periodo di tempo, si consiglia di evitare, nei limiti del possibile, il contatto con gli altri, in quanto la maggior parte dei disturbi che causano l’irritazione degli occhi sono contagiosi, di conseguenza rimanere a stretto contatto con altre persone può favorire la diffusione dei germi.
Bisognerebbe evitare, quindi, il contatto stretto con gli altri, fino alla scomparsa di tutti i sintomi, in modo da prevenire un possibile contagio, ovvero una diffusione dei germi che hanno provocato l’irritazione degli occhi.

Occhi irritati: le conseguenze

La condizione degli occhi irritati, in genere, guarisce dopo alcuni giorni senza comportare alcuna conseguenza; tuttavia, se alla base dell’irritazione c’è un disturbo degli occhi che non viene trattato adeguatamente, possono insorgere, come conseguenza, disturbi della vista.

Occhi irritati: il trattamento per la cura

Gli occhi irritati, molto spesso, dipendono da una infiammazione di origine virale, quindi non può essere intrapreso un trattamento medico, in quanto gli antibiotici non hanno alcun effetto contro i virus, tuttavia, se viene prescritto da un medico, si può applicare un farmaco topico per alleviare il dolore e la sensazione di fastidio.
L’utilizzo di farmaci, quindi, deve essere, assolutamente, sotto il controllo di un medico, mentre si possono, comunque, adottare dei semplici rimedi fai da te, per lenire la condizione di irritazione; uno dei rimedi casalinghi più utilizzati come trattamento degli occhi irritati sono gli impacchi caldi: l’impacco caldo deve essere applicato sugli occhi, tre volte al giorno, e lasciato sugli occhi da cinque a dieci minuti.

Occhi irritati: la prevenzione

E’ possibile prevenire il disturbo degli occhi irritati, sia evitando tutte quelle condizioni che contribuiscono ad irritare gli occhi, sia cercando di evitare un possibile contagio, in quanto la maggior parte delle infezioni che rendono gli occhi irritati vengono trasmesse per contagio.

Alcuni consigli che possono essere seguiti per prevenire la condizione di occhi irritati sono:

  • lavarsi le mani abbastanza spesso e, soprattutto, con cura, utilizzando l’acqua ed il sapone
  • evitare di toccarsi gli occhi e, comunque, il viso in generale, se non si hanno le mani pulite
  • utilizzare un asciugamano personale, applicare dei cosmetici personali ed indossare degli occhiali personali, evitando, quindi, di condividere questi oggetti con altre persone
  • evitare di fare il bagno al mare, in quanto i batteri, i virus e gli altri germi tendono a diffondersi maggiormente in acqua

Se viene diagnosticata una congiuntivite o, comunque, un disturbo della vista, è necessario adottare degli accorgimenti in modo da evitare un possibile contagio, soprattutto se si tratta di una patologia infettiva che, di conseguenza, può diffondersi con facilità; tra i tanti accorgimenti che bisogna seguire per evitare di diffondere i germi che hanno causato l’infezione, ricordiamo di:

  • lavare accuratamente i vestiti, gli asciugamani, le lenzuola e tutto ciò che entrato a contatto con la pelle
  • disinfettare tutte le superfici, quindi le maniglie delle porte, i tavoli, le scrivanie, gli interruttori, i passamano e tutto ciò che è stato toccato
  • buttare i cosmetici, i fazzoletti e tutto ciò che è andato a contatto con gli occhi

Occhi irritati: i rimedi fai da te

La condizione degli occhi irritati, molto spesso, può essere alleviata adottando dei semplici rimedi fai da te: questi accorgimenti permettono di ridurre l’entità dei sintomi e di guarire nel minor tempo possibile.

Alcuni rimedi fai da te che possono essere seguiti per ridurre la condizione di occhi irritati sono:

  • lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone
  • asciugarsi gli occhi con un asciugamano pulito, che deve essere lavato e non riutilizzato; si consiglia, quindi, di utilizzare un fazzoletto di carta usa e getta e di lavarsi le mani subito dopo
  • evitare l’utilizzo di lenti a contatto, in quanto le lenti a contatto appoggiate sulla superficie degli occhi possono rendere la condizione degli occhi irritati persino peggiore
  • mantenere gli occhi sempre puliti, evitando di applicare cosmetici, in quanto i cosmetici possono irritare ulteriormente gli occhi
  • evitare il contatto degli occhi con qualsiasi superficie, quindi fare attenzione se si applica un collirio che la punta della boccetta non sfiori la superficie degli occhi
  • avere estrema cura dell’igiene, mantenendo puliti tutti gli oggetti utilizzati quotidianamente, in quanto attraverso questi oggetti potrebbero diffondersi i germi che hanno causato l’irritazione degli occhi
  • prevenire il contagio, evitando di condividere i propri oggetti con altre persone, in modo da limitare, nei limiti del possibile, una diffusione dei germi

Occhi irritati: la congiuntivite

Gli occhi irritati, in alcuni casi, possono dipendere dalla congiuntivite, una infiammazione della congiuntiva, ovvero della sottile membrana che riveste la superficie degli occhi: la membrana protettiva secerne il muco che ricopre e lubrifica la superficie degli occhi. La congiuntivite determina la dilatazione dei vasi sanguigni, di conseguenza la superficie degli occhi appare di colore rossastro; le congiuntiviti possono essere di origine virale, batterica o allergica.

Considerazione finale sugli occhi irritati

Gli occhi irritati sono una condizione che può dipendere da diversi fattori, tuttavia, molto spesso, si tratta di una infiammazione di origine virale, di conseguenza è difficile individuare un trattamento adeguato.
I sintomi dell’irritazione degli occhi persistono per alcuni giorni, circa due settimane, quindi, in genere, guariscono del tutto; durante questo periodo di tempo, è necessario prevenire il contagio, ovvero la diffusione dei germi, contemporaneamente è possibile adottare dei semplici rimedi fai da te per favorire il processo di guarigione.

Consigli e rimedi utili per quando gli occhi si mostrano irritati.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo occhi irritati

Occhi irritati

molto utile come consiglio

Consigli in caso di occhi irritati

Consiglio utile ed efficace. Grazie.

Lascia il tuo commento: