Olio di benzoino

Della pianta di benzoino si utilizza la resina che contiene benzoato di coniferile, acido benzoico, benzoato di cinnamile e vanillina.Impiegato per la cura di dermatiti da contatto, aromatizzante, antiossidante, antiustione, disinfettante, balsamico respiratorio, espettorante fluidificante del catarro mucolitico, astringente ed antidiarroico, antisettico delle vie respiratorie.

Olio di benzoino

Benzoino

Il benzoino trova applicazione nella cura di herpes simplex labiale, nelle bronchiti o nelle affezioni bronchiali, nelle affezioni cutanee o dermatosi, nelle ragadi al seno, nei geloni, nelle ustioni e nelle scottature, nelle efelidi o lentiggini e nelle macchie della pelle.

Le aree di produzione  del benzoino più conosciute della resina sono quelle del Siam, del Laos, Vietnam, della Cambogia, Cina, Tailandia di Sumatra e di Giava.
 
L'olio di benzoino, chiamato anche incenso di Giava è distillato dal liquido ricavato praticando con una mannaia (detta “parang”) piccole incisioni profonde nella corteccia della pianta, che asciugando si trasforma in una resina profumata giallo-bruna.

Gli abitanti del Borneo ne aspiravano il profumo per guarire l’emicrania ed il suo aroma leggermente vanigliato sembra stimolare qualità intellettive e dona una sensazione di buonumore.

Olio di benzoino...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: