Olio essenziale di Niaouli

Olio essenziale di Niaouli malaleuca viridiflora si ricava dalle foglie e dai rametti giovani con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido con un profumo intenso che ricorda quello della canfora.

Olio essenziale di Niaouli

Niaouli

Proprietà del Niaouli: antispasmodiche, antisettiche, espettoranti, vermifughe.

L'olio essenziale di Niaouli è utile in caso di sinusite, bronchite, tosse (anche pertosse), per dolori reumatici e muscolari, per le infiammazioni delle vie urinarie.

Quest'essenza pur presentando caratteristiche simili all'olio essenziale di Eucalipto o di Cajeput, è indicato per curare le malattie dell'apparato respiratorio dei bambini poiché risulta più delicato.

Consigli pratici:

  • Per tosse e catarro: in 200 ml di olio di Mandorle dolci mettere 15 gocce di olio essenziale di Niaouli. Usare questa miscela per fare un massaggio sul petto, 3 volte al giorno. Mettere poi alcune gocce di olio essenziale nel bruciatore per essenze o in un umidificatore predisposto per le essenze.
  • Per la sinusite: in una bacinella di acqua bollente mettere 12 gocce di olio essenziale di Niaouli. Coprire il capo con un asciugamano ed inspirare, interrompendo di tanto in tanto, finché l'acqua non sprigionerà più vapore.
  • Impacchi per acne e foruncolosi: in 200 ml di acqua distillata metterre 10-12 gocce di olio essenziale di Niaouli. Fare impacchi sulla parte interessata, quotidianamente, per almeno un quarto d'ora.
  • Olio per dolori reumatici: in 250 ml di olio di Mandorle dolci mettere 40 gocce di olio essenziale di Niaouli. Usare questa miscela per massaggiare le parti dolenti, due o tre volte al giorno.
  • Per le punture di insetti: su un batuffolo di ovatta bagnato mettere 2-3 gocce di olio essenziale di Niaouli. Applicarlo sulla puntura e tenerlo finché non si sarà attenuato il bruciore.

Olio essenziale di Niaouli...

 

Oli essenziali: aromaterapia

Lascia il tuo commento: