Olio essenziale di Violetta

Olio essenziale di Violetta viola odorata si estrae dai fiori freschi, che si raccolgono durante il periodo della massima fioritura, per distillazione in corrente di vapore, l'olio essenziale di Violetta aiuta l'eliminazione del catarro, calma la tosse, decongestiona le pelli con problema di coupcrose ed è efficace nei casi di acne, foruncolosi ed eczemi.

Olio essenziale di Violetta

Viola odorata

La Violetta agisce inoltre come decongestionante delle mucose della bocca e della gola.

Altri usi: l'essenza viene usata per preparare profumi di qualità, poiché è molto costosa e come sostanza aromatica nell'industria alimentare e in quella liquoristica.

Proprietà della Violetta: espettoranti, antinfiammatorie, decongestionanti, antisettiche, stimolanti della circolazione.

Consigli pratici:

  • Suffumigi per la tosse e il catarro: in un recipiente con 1/2 litro di acqua bollente mettere 4-5 gocce di olio essenziale di Violetta.
    Coprirsi il capo con una salvietta e aspirare il vapore per due minuti, poi riposarsi per un paio di minuti.
    Ripetere l'operazione per 3-4 volte.
  • Per acne, eczemi, dermatosi: l'olio essenziale di Violetta non è irritante e si può applicare direttamente sulla pelle.
    Meglio però diluirlo in 1 cucchiaio di olio di Mandorle dolci con 3 gocce di essenza e massaggiare delicatamente la zona che presenta il problema.
  • Per la pelle con couperose: una volta alla settimana fare suffumigi (vedere come suffumigi per catarro e tosse).
    Aggiungere inoltre 10 gocce di olio essenziale di Violetta a 50 g di crema idratante.
    Mescolare a lungo per far amalgamare completamente l'essenza e usare la crema mattina e sera. 
  • Bagno per riattivare la circolazione: nell'acqua della vasca aggiungere 15 gocce di olio essenziale di Violetta.
    Rimanere immersi per 20 minuti al massimo.

 

Olio essenziale Viola odorata...

Oli essenziali: aromaterapia

Lascia il tuo commento: