Olio essenziale Matricaria Chamomilla

L'Olio essenziale di camomilla si ricava mediante distillazione in corrente di vapore, dai capolini freschi ed ha proprietà: analgesiche, disinfiammanti, antispasmodiche, cicatrizzanti, sedative.

Per questo l'olio essenziale di camomilla è considerato utile è efficace per calmare dolori reumatici, muscolari, i crampi allo stomaco e le nevralgie.

Olio essenziale Matricaria Chamomilla

Chamomilla

Camomilla, consigli pratici

Per il mal di testa

ungere i polpastrelli con una miscela composta da 1 cucchiaino di o lio di Mandorle dolci e 4 gocce di olio essenziale di Camomilla. Massaggiare delicatamente la fronte e le tempie, fino a completo assorbimento.

Per le nevralgie

in 1 cucchiaio di olio di Mandorle dolci mettere 5 gocce di olio essenziale. Usate questa miscela per massaggiare delicatamente la parte colpita da nevralgia fino a completo assorbimento.

Per favorire il sonno

preparare una vasca di acqua calda, aggiungere 10 gocce di essenza e immergersi per circa 15 minuti, inspirando il vapore.

Olio per i dolori reumatici e muscolari

in 100 ml di olio di germe di grano mettere 10-12 gocce di olio essenziale di Camomilla. Miscelare bene e usare l'olio per massaggiare le parti dolenti.

Per crampi allo stomaco e addominali

in 2 cucchiai di olio di Mandorle dolci mettere 5 gocce di essenza. Con questa miscela massaggiare delicatamente l'addome e lo stomaco fino a completo assorbimento.

Altri usi dell'olio essenziale di camomilla

Aumenta la resistenza al dolore, ed è utile nei rituali da compiere prima di una operazione chirurgica, di un intervento dentistico o di un esame medico che può generare dolore fisico. Viene usato anche nei rituali di prosperità, perché i pollini gialli del fiore ricordano il colore dell'oro, e per rafforzare l'operato di altre essenze. Infine può essere impiegato nei rituali di allontanamento di malumori e forti stress, e per ritrovare la calma.

Olio essenziale di camomilla

Oli essenziali: aromaterapia

Lascia il tuo commento: