Olmaria, Spirea Ulmaria

La spirea ulmaria ha varie proprietà benefiche e poche controindicazioni; detta anche olmaria, la Spirea Ulmaria ha proprietà antinfiammatoria, diuretica, antispasmodica, antireumatiche, depurative, astringenti. Di base la Spirea Ulmaria viene utilizzata per alleviare i dolori reumatici, ma anche negli stati febbrili e influenzali, contro le cefalee e in odontoiatria.

Olmaria, Spirea Ulmaria

Spirea ulmaria

Principio attivo della spirea ulmaria:

L’attività antinfiammatoria di Spiraea ulmaria è data dai derivati salicilici e dai flavonoidi.

La spirea ulmaria:

Nome comune: Olmaria

Famiglia: Rosaceae

Nomi comuni: Madonna del Prato, la Regina Prato, orgoglio del Prato

Spirea ulmaria proprietà benefiche:

La spirea ulmaria, oltre ad alleviare il dolore, facilita la scomparsa dei versamenti articolari. Tale attività è esplicata anche per uso esterno mediante l’applicazione di compresse in corrispondenza delle zone colpite da dolore reumatico. Viene anche molto utilizzata nel trattamento dell’obesità e come coadiuvante nel trattamento della cellulite.

Altro tipo di applicazione della Spiraea ulmaria riguarda la sua attività sul cuoio capelluto come ingrediente in shampoo e maschere rinforzanti.

Contiene:

  • cumarine
  • olio essenziale
  • flavonoidi (alta nei fiori)
  • rutina
  • eparina
  • glicoside
  • minerali
  • mucillagine
  • salicina
  • acido salicilico
  • spireine
  • spiraeoside
  • metil salicilato
  • tannini
  • vitamina C

Principali azioni della Spirea Ulmaria:

  • è in grado di alterare favorevolmente o cambiare delle condizioni malsane del corpo, aiutando a ripristinare la normale funzione del corpo
  • analgesico
  • antiacido
  • anti-infiammatori
  • antisettico
  • aromatico
  • astringente
  • diaforetica, cioè favorisce la traspirazione
  • diuretico
  • rilassante
  • tonico

Gli usi mirati della Spirea Ulmaria:

  • per trattamenti batterico / virale (infezioni eruttive, come varicella e morbillo)
  • per condizioni di sangue come le affezioni del sangue
  • per il sistema cerebrale e nervoso (rilascia gli spasmi ed aiuta ad indurre il sonno, allevia il mal di testa e la nevralgia)
  • per alcune problematiche femminili come ad esempio i crampi mestruali
  • per i disturbi gastrointestinali (indigestione,colica, diarrea nei bambini, bruciore di stomaco, ulcere peptiche etc)
  • per il sistema genito-urinario (disturbi a vescica e reni, cistite, idropisia, ritenzione idrica, gotta, aiuta ad eliminare i rifiuti tossici e acido urico dal sistema, minzione incompleta, calcoli renali)
  • per infiammazioni (artrite, combatte l'infezione, problemi articolari, reumatismi, articolazioni gonfie)   
  • per dolori muscolari e articolari
  • per il sistema respiratorio (influenza, problemi vari collegati alle vie respiratorie)
  • per le malattie della pelle (schiarisce la pelle e risolve eruzioni cutanee)

Inoltre è usato come antidoto alle infezioni e veleni, aiuta a ridurre la febbre e può essere usato al posto della corteccia di salice bianco ma senza gli effetti collaterali di irritazione dello stomaco, grazie alla presenza di tannini e mucillagini che proteggono la mucosa gastrica.

Esternamente è usato anche come lavaggio per occhi irritati.

Controindicazioni ed avvertenze:

Un uso prolungato della classica aspirina può portare ad ulcere gastriche anche sanguinanti, ma la Olmaria non mostra questi effetti collaterali, in realtà è un rimedio digestivo definito delicato.

Evitare questa erba se siete sensibili ai salicilati (aspirina).

Curiosità sulla spirea

  • Il nome deriva dal greco "speira" in allusione alla forma dei frutti "a spirale".
  • Il nome botanico deriva da Ulmus (= olcmo) a causa della somiglianza della struttura della foglia come quella dell'olmo.
  • Durante il Medioevo le foglie erano sparse nelle case per la fragranza che emana.

Proprietà e curiosità sulla pianta di spirea ulmaria

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo olmaria, Spirea Ulmaria

...ho usato l'infuso di spirea ulmaria per ridurre dei dolori dati ad una infiammazione secondaria dovuto a un tumore al collo ho notato dei benefici più efficaci dell'aspirina ma ho notato un effetto secondario dato dalla sensazione di mancanza d'aria, simile ad una apnea notturna. non so se questo è dovuto dalla quantità di infuso che ho bevuto- una tazza- o da una controindicazione specifica dell'ulmaria...grazie

Spirea ulmaria

Davvero di notevole interesse per me, in quanto sto cercando un erba naturale che contenga salicilati e non sia aggressiva allo stomaco, spero che contenga poca cumarina in quanto non la tollero, non riesco nemmeno a dormire dagli effetti negativi come mancanza del respiro.. Grazie..Saluti..

Lascia il tuo commento: