Omeopatia: Artemisia Vulgaris

Artemisia vulgaris è una pianta utilizzata in omeopatia da molto tempo per via delle sue proprietà curative ed aromatiche, le proprietà terapeutiche e le doti magiche che le attribuivano alcune leggende, i Greci avevano consacrato la pianta alla dea Artemide protettrice delle partorienti e durante il Medioevo, veniva utilizzata soprattutto per curare i disturbi mestruali.

Omeopatia: Artemisia Vulgaris

Artemisia vulgaris

Oggi la medicina naturale ricorre all'artemisia solitamente per trattare problemi di digestione, disturbi femminili e in caso di reumatismi, eczemi e inappetenza.

Azione terapeutica

La radice di artemisia stimola la produzione dei succhi digestivi di stomaco, intestino e cistifellea, favorisce quindi la digestione, oltre ad avere proprietà aperitive.

E' d'aiuto in caso di sovraeccitazione del sistema nervoso centrale e stanchezza generale, aiuta a regolarizzare le mestruazioni e favorire la guarigione di eczemi e ulcere cutanee

Composizione

L'artemisia contiene un olio essenziale composto da numerosi elementi, tra cui cineolo, pinene e tuione.

Inoltre, è ricco di sostanze amare, tannini, flavonoidi e santonina.

Queste sostanze ed i loro componenti, in dosi molto elevate, possono provocare effetti collaterali quali disturbi cardiaci, danni ai nervi e allucinazioni.

Pianta di artemisia vulgaris

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: