Omeopatia e rimedi omeopatici per la candida

In omeopatia quali sono i rimedi omeopatici per la candida? Le infezioni da lievito sono comunemente causate da un microrganismo conosciuto come candida albicans, questa forma di lievito è sempre presente nel corpo, tuttavia il suo numero cambia e spesso aumenta a dismisura, a causa di uno squilibrio interno fisico che modifica l’equilibrio acido/alcalino. Le cause possono essere: assunzione di antibiotici, cattiva alimentazione, consumo eccessivo di zucchero, pillole anticoncezionali, cambiamenti ormonali o compromessa funzionalità immunitaria.

Omeopatia e rimedi omeopatici per la candida

Omeopatia per la candida

Le infezioni vaginali da lievito sono un problema comune per le donne, causano prurito, bruciore, arrossamento, irritazione, gonfiore e la produzione di secrezioni vaginali che di solito si presentano con un colore bianco o giallastro.

Candida ed omeopatia:

I rimedi omeopatici possono lenire il disagio e aiutare il corpo a superare l'infezione senza l'uso di farmaci tossici.

Tuttavia se un'infezione vaginale dura più di una settimana, è accompagnata da perdite vaginali con un odore particolarmente sgradevole, da febbre e da un disagio tipico di chi è ammalato, è meglio consultare un medico. Può essere infatti che si tratti di un'infezione causata da qualche organismo diverso da un semplice lievito.

A seguito i rimedi consigliati dall’omeopatia per le infezioni micotiche da Candida Albicans e per informazioni sul dosaggio, si prega di leggere le indicazioni alla fine di questo articolo.

Rimedi omeopatici per la candida:

Borace: si suggerisce l’uso di questo rimedio per le infezioni micotiche della vagina con secrezioni simili al bianco d'uovo e la sensazione che quest’ultime fuoriescano come se fosse “acqua calda”. La vaginite che risponde al borace solitamente appare a metà periodo tra gli intervalli mestruali. La persona che ha bisogno questo rimedio è spesso molto sensibile al rumore e nervosa.

Calcarea carbonica: questo rimedio è indicato, quando la sensazione di bruciore e prurito si manifesta sia prima che dopo il periodo mestruale. Lo scarico delle secrezioni vaginali è latteo, di odore acre, denso e giallo. La persona che ha bisogno di questo rimedio, ha spesso freddo, ha una corporatura robusta, ha desiderio di cibi dolci e si stanca facilmente facendo uno sforzo.

Kali bichromicum: questo rimedio è indicato nei casi di vaginite dove lo scarico delle secrezioni vaginali è giallo ed abbondante; si manifesta con un tale prurito della vulva da causare bruciore. I sintomi possono essere più intensi al mattino. La persona si sente meglio riposando e stando al caldo.

Kreosotum: questo rimedio è indicato per la vaginite con secrezioni dallo scarico acquoso, sottili, con odore sgradevole, così irritante da provocare gonfiore e prurito. I sintomi possono peggiorare al mattino, dopo il risveglio. Le infezioni compaiono con più probabilità prima del periodo mestruale o durante la gravidanza.

Natrum muriaticum: si suggerisce l’uso di questo rimedio nei casi di vaginite con scarico simile ad albume, con prurito e che fa sentire la vagina secca ed irritata. La donna che ha beneficio con questo rimedio sembra spesso riservata, eppure è molto emotiva all'interno. Altre indicazioni utili per indirizzarsi su questo rimedio sono: la preferenza di cibi salati e il non sentirsi a proprio agio all’esposizione del sole.

Pulsatilla: questo rimedio è indicato quando l’infezione da lievito ha sintomi che sono mutevoli. Appare uno scarico bianco o giallastro cremoso, che può essere blando o irritante. La vagina è dolente e le labbra possono dare prurito o bruciore. La donna che trova beneficio con questo rimedio ha un carattere lunatico e a volte piange; necessita inoltre di molte attenzioni ed affetto. Questo rimedio è spesso utile per la vaginite durante la gravidanza.

Seppia: è consigliato nel caso di infezioni vaginali da lievito con secrezioni di colore giallo con prurito, oppure bianche e “cagliate”. La donna che trova beneficio con la Seppia spesso si sente giù ed irritabile, con le estremità, mani e piedi, fredde ed una sensazione di debolezza nella regione pelvica. Lo scarico delle secrezioni può essere più abbondante al mattino ed aumentare quando si è in piedi.

Zolfo: questo rimedio è indicato in presenza di secrezioni dal colore che sembra giallastro, di cattivo odore e che provoca notevole bruciore e prurito. I sintomi possono essere aggravati dal calore e dalla balneazione.

Direzioni sul dosaggio dei rimedi omeopatici utili contro la candida:

Scegliere il rimedio che corrisponde maggiormente ai sintomi.

A meno che non si prenda il rimedio sotto diretta indicazione e sorveglianza di un omeopata, in condizioni di automedicazione è opportuno partire da dosaggi e concentrazioni basse (6C, 12C, 30C).

Molti omeopati suggeriscono che i rimedi dovrebbero essere utilizzati come segue: prendere una dose e attendere una risposta di feed-back dall’organismo.

Se si nota un miglioramento, continuare ad aspettare e lasciare che il rimedio agisca. Se si tarda a vedere un miglioramento significativo o si vede chiaramente che non c’è risposta si può prendere un'altra dose.

La frequenza del dosaggio varia da individuo ad individuo e dalle sue condizioni.

A volte una dose può essere presa più volte nell’arco di un'ora; altre volte una dose può essere assunta più volte al giorno; e in alcune situazioni, una dose al giorno (o meno) può essere sufficiente.

Se non si vede alcuna risposta del corpo o miglioramento entro un ragionevole lasso di tempo, optate per un rimedio diverso.

L'omeopatia è utile anche contro la candida albicans: ecco i rimedi.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo omeopatia e rimedi omeopatici per la candida

Complimenti per l'articolo sulla candidosi !

E' la risposta più chiara e completa che mi abbiano mai dato, complimenti!

Rimedi omeopatici per la candida

articolo davvero molto interessante! Grazie!

Candida e rimedi omeopatici

E' vero, scritto davvero bene e chiaro!
grazie mille

La candida ed i rimedi

Grazie, articolo molto chiaro anche per l'effetto momentaneo perché il fungo è molto difficile da debellare definitivamente.

Omeopatia e candida

Grazie mille, articolo davvero molto interessante :)

Lascia il tuo commento: