Omeopatia e Rosmarino palustre

Rosmarino palustre o Ledum per le sue proprietà viene utilizzato in omeopatia ed è indicato soprattutto contro i dolori articolari e muscolari, oltre ad essere un valido rimedio in caso di gotta e punture d'insetto. Il Ledum è ritenuto uno dei rimedi più importanti contro i disturbi reumatici: infatti esso lenisce in breve tempo i disturbi causati dalla gotta, così come i dolori e i gonfiori dei tessuti connettivi.

Omeopatia e Rosmarino palustre

Rosmarino palustre

Anche in caso di colpo della strega e punture d'insetto il rimedio svolge un'efficace azione terapeutica. Il Ledum viene prescritto quando i disturbi sono legati ad una sensazione di freddo o si riducono con le basse temperature. Sul piano psichico, il rimedio riduce in modo dolce le reazioni esagerate del tipo Ledum, che spicca per nervosismo e irritabilità.

Il tipo Ledum ha capelli scuri, guance rosse e una fisionomia muscolosa e sportiva sono le caratteristiche esteriori di questo individuo. Le esplosioni di rabbia nascondono un'indole generosa e non vendicativa. È un tipo socievole e ama la buona compagnia.

Azione terapeutica Il rosmarino palustre contiene un olio essenziale attivo contro le infiammazioni. Il rimedio stimola la guarigione e purifica il sangue, agendo intensamente sui capillari di articolazioni, muscoli, tessuti connettivi e cute. In questo modo i ristagni di liquidi ed i travasi di sangue vengono eliminati più velocemente.

Principali campi d'applicazione Il Ledum è particolarmente indicato contro i dolori reumatici, che si manifestano dal basso verso l'alto e diminuiscono con il freddo, così come contro i gonfiori delle articolazioni e il loro irrigidimento. Inoltre, il Ledum favorisce la guarigione in caso di tendenza alle emorragie, tosse spastica, asma, malattie della pelle e in seguito a punture d'insetto.

Contro le ferite agli occhi Un colpo o un trauma con ferita all'occhio, frequente quando si pratica sport, in genere ha come conseguenza un travaso di sangue. Grazie al rimedio il forte gonfiore e l'emorragia vengono diminuiti, in quanto esso favorisce un rapido deflusso del sangue travasato.

Preparazione del rimedio Dalle giovani punte germogliate ed essiccate dei rami del rosmarino palustre si ottiene la tintura madre. Questa viene lavorata e diluita in pastiglie e globuli.

Disturbi principali

  • Irritabilità
  • Irascibilità, seguita da immediata disponibilità
  • Perdita dell'autocontrollo
  • Tendenza alle vertigini
  • Mal di testa, accompagnato da forte sensazione di calore
  • Pulsazioni alla testa
  • Debolezza dei capillari degli occhi
  • Tendenza all'epistassi nasale
  • Lividi ostinati
  • Pelle del viso arrossata, con tendenza alle eruzioni cutanee
  • Disturbi reumatici a muscoli e articolazioni
  • Dolori che tendono ad aumentare
  • Gotta con forti dolori ai piedi
  • Dispnea con sensazione di torace stretto
  • Tosse spastica
  • Tosse con espettorazione sanguinante

Rosmarino palustre...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: