Onicomicosi delle unghie: Funghi delle unghie

Quali sono le cause dei funghi delle unghie? Le cause del contagio da parte dei funghi delle unghie sono diverse.

Funghi delle unghie? Quali sono le cause della onicomicosi? La tigna del chiodo è dovuta a un’infiammazione da funghi (dermatofiti), simile al tipo che causa il cosiddetto “piede d’atleta”, altri termini scientifici usati per denominare la tricofitosi dei chiodi sono: unguium tinea, onicomicosi o unguium dermatofitosi. I funghi che provocano la tigna dei chiodi si nutrono di cheratina ovvero la principale proteina che si trova nelle unghie, nei capelli e nello strato esterno della pelle.

Onicomicosi delle unghie Funghi delle unghie

Onicomicosi delle unghie

Come si prende la tricofitosi dei chiodi?

La tigna delle unghie si può verificare direttamente nel chiodo o da un’infezione fungina del piede non trattata, e a sua volta, questa può diffondersi e diventare chiodo.

Quali sono i sintomi?

  • Un ispessimento biancastro del chiodo e chiodo-letto.
  • L'unghia s’ispessisce, scolora e in fase avanzata, il chiodo può distruggersi.

Chi è a maggior rischio?

  • I giovani, soprattutto se indossano frequentemente scarpe da ginnastica.
  • Persone sportive.
  • Persone che indossano calzature di gomma aderente per il lavoro.
  • Persone che vivono in un clima caldo e umido.

Come fa il medico fare una diagnosi?

La diagnosi può essere stabilita solamente dal quadro clinico; prelevare una parte di tigna del chiodo per esaminarla al microscopio in laboratorio, è necessaria per l’identificazione del tipo di fungo.

Com’è trattata la tricofitosi dei chiodi?

La tricofitosi dei chiodi meglio se trattata con compresse di antimicotico, come ad esempio terbinafina (compresse di Lamisil), oppure con fungicidi come amorolfine (smalto Loceryl) o tioconazolo (Trosyl).

E’ necessario al fine di una buona riuscita continuare il trattamento per alcuni mesi.

Prospettiva

La tigna delle unghie può essere molto difficile da curare e può ripresentarsi a trattamento terminato.

Prevenzione onicomicosi:

Qui di seguito sono riportati alcuni pratici consigli per una corretta prevenzione:

  • Lavare i piedi ogni giorno e asciugarli molto bene prima di indossare calze e scarpe.
  • Utilizzare solo calze di cotone o di lana e cambiarle almeno due volte il giorno, o quantomeno ogni volta che diventano umide.
  • Evitare calzature in materiale artificiale (Possibilmente utilizzarle con materiale che faccia traspirare il piede).

  • Cospargere i piedi e l'interno delle scarpe con una polvere fungicida.

Informazioni utili sulla onicomicosi

Malattie

Lascia il tuo commento: