Orticaria cause

Cosa causa l'orticaria? Orticaria anche da stress, da cui il nome orticaria da stress ma non solo, le cause della orticaria posso essere sterminate, ma andando per gradi l' orticaria può colpire persone di tutte le età ed entrambi i sessi uomo e donna, tuttavia, mentre l'orticaria acuta si osserva frequentemente anche nei bambini, quella cronica colpisce quasi esclusivamente gli adulti e più frequentemente le donne.

Orticaria cause

Cause orticaria

C'è una causa specifica per l'orticaria?

La risposta è negativa per il 90% dei casi. Di solito però possiamo dire che la sua origine è di natura allergica.

Sono diverse le cause che possono portare ad una manifestazione del genere:

  • ad esempio assumere cibo che notoriamente provoca reazioni allergiche, (uova, noci, fragole, frutti di mare);
  • ma anche altri alimenti meno sospettabili (pesce, alcune carni come il montone, formaggi contenenti muffe, frutta come kiwi, agrumi, ribes, noci, ecc., verdure come arachidi, fagioli, piselli, pomodoro, sedano, ecc., cioccolata etc);
  • pollini o funghi;
  • alcune categorie di farmaci;
  • punture o morsi di insetto;
  • infezioni causate da batteri, parassiti o virus:
  • contatto con piante urticanti, animali e meduse;
  • reazioni della pelle, se esposta a caldo o freddo oppure al sole;
  • sostanze come profumi, coloranti, nichel o catrame.
  • fattori emotivi come lo stress;
  • farmaci o medicamenti (antibiotici come le penicilline, antinfiammatori come l'aspirina o nimesulide, Morfina o codeina, farmaci per l'epilessia o neurologici, insulina, vaccini, vitamine etc);
  • alcune bevande, come vino e acqua tonica
  • infezioni da parassiti (vermi, scabbia), mononucleosi infettiva, epatite B;
  • ecc...

Nel corso di una reazione allergica, viene rilasciata dalla pelle una sostanza che si chiama istamina. Questa sostanza provoca la dilatazione dei vasi sanguigni e la fuoriuscita di liquido dalla pelle. Se il liquido prodotto dalla pelle è eccessivo, si creano degli edemi che possono interessare anche tutto il corpo. Si può avere un episodio che si chiama edema angioneurotico che si manifesta come gonfiore intorno ad occhi, labbra, laringe, mani e genitali.

Come si manifesta l'orticaria?

  • Inizialmente c'è un prurito della pelle;
  • poco dopo la reazione pruriginosa, si manifestano delle vesciche;
  • la manifestazione dell'orticaria ha un periodo di eruzione che va dalle 2 a 3 ore, che può sparire nella parte dove si è manifestata per poi ripresentarsi in una zona diversa del corpo.

Sintomi evidenti dell'orticaria:

La parola "orticaria" deriva semplicemente da ortica ed il suo contatto sulla pelle provoca prurito, eritema e pomfi. I pomfi sono aree rilevate, più o meno edematose, che sono proprio le principali manifestazioni dell'orticaria.

Quanti tipi di orticaria esistono?

Si fa una differenza tra manifestazioni singole e manifestazioni che si presentano periodicamente. L'Orticaria può essere divisa in allergica e non allergica (dovuta a contatto con sostanze urticanti). In entrambi i casi si verificano reazioni immunologiche.

Esistono principalmente due tipi di orticaria:

  • orticaria acuta in cui le lesioni, nel loro complesso, durano meno di sei settimane;
  • orticaria cronica in cui le lesioni continuano a svilupparsi per più di sei settimane (anche mesi oppure anni).

Orticaria acuta:

In questi casi la reazione allergica si manifesta entro un'ora dall'esposizione alla sostanza che determina l'orticaria. In molti casi l'esposizione è involontaria, ed il soggetto si rende conto immediatamente del problema. Se la reazione è blanda, l'attacco si risolve in alcune ore, in altri casi è necessario ricorrere al medico. I ragazzi ed i bambini sono i soggetti più esposti a questi eventi.

Orticaria cronica:

È il caso di reazione epidermica che si prolunga per oltre le 6 settimane e prevede il ricorso allo specialista. Questa forma di orticaria è per fortuna rara. Come detto prima, il 90% dei casi di orticaria è dovuta a cause non specifiche e si parla di orticaria idiopatica. Per il rimanente 10% la causa è imputabile a sostanze come nichel e profumi che provocano reazioni precise. Anche l'orticaria cronica può essere curata, ma spesso accade che questo tipo di reazione sia presente nell'individuo anche x diversi anni.

Si è parlato poco prima di edema angioneurotico:

È un tipo di malattia ereditaria che può provocare reazione urticante e gonfiore attorno ad occhi, mani e bocca ed il ricorso ad uno specialista è fondamentale. In molti casi lo stesso medico di famiglia può fare la diagnosi, ma per avere la certezza basterà fare degli esami di pelle e sangue. Questo edema può provocare insonnia, a causa del forte prurito, può provocare inoltre irritazione e gonfiore delle mucose di laringe o bronchi che, in casi acuti, possono essere rischiosi. Per fortuna esistono dei farmaci per contrastare questo fastidioso nonché pericoloso problema. Col passare del tempo sono stati messi in commercio dei farmaci che non hanno grosse controindicazioni.

Quali sono i farmaci più usati per combattere l'orticaria?

Quelli più noti sono gli antistaminici, che possono essere somministrati sia in pastiglie che con iniezioni. L'unico effetto collaterale è che provocano sonnolenza, per cui è indicato assumerli la sera prima di andare a dormire. Nel caso specifico dell'edema angioneurotico ereditario, il ricorso allo specialista è fondamentale, nella maggior parte dei casi vengono utilizzati degli steroidi per combatterlo.

Cause della orticaria (quali sono le cause principali dell'orticaria)

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo orticaria cause

Vorrei solo dirvi che se vi può consolare sono 4 anni che ho l'orticaria cronica idiopatica + angioedema e vi posso dire che avendo girato immunologi, allergologi, endocrinologi, dermatologhi, ginecologi e una serie infinita di test, esami, ecografie, colon scopie, gastroscopie, analisi ormonali, tac, analisi generali e immunologiche e parassitarie...alla fine di tutto vi dico con certezza che dell'orticaria non se ne intende nessun medico e sono nel classico vicolo cieco tuttti e dico tutti! Per cui cercate di andare passo dopo passo ad escludere tutti i fattori che normalmente possono coincidere su chi ha l'orticaria cronica; non vi fossilizzate sugli alimenti perché la maggior parte delle orticarie non dipendono di base dal cibo ovvero molti cibi contenenti insamina infastidiscono ancora di + l'orticaria ma non ne sono la causa. L'ultima speranza che mi rimane è quella di andare in germania in una clinica famosa (dott.Daniel Sommer) dove posso avere qualche speranza, tanto ormai che di soldi ne ho spesi un infinità x nulla ne spenderò altri per qualcosa di diverso dai metodi classici tanto i farmaci non curano l'orticaria, rendono solo più sopportabile l'agonia e inoltre massacrano fegato ecc e mi hanno anche causato la gastrite, l'ulceretta, la duodenite e l'ernia iattale! Se posso darvi qualche piccolo consiglio vi dico di far controllare bene lo stomaco con la gastroscopia, fate gli esami dei parassiti nelle feci e urine, fate gli esami per verificare se ci sono delle malattie autoimmuni, e controllate anche l'appendice in che stato è attraverso i raggi, verificare la ciliachia e il dosaggio ormonale per intero. Altro non so che dirvi, il percorso è duro e le strade sono troppe ma ricordatevi che se c'è un orticaria persistente rappresenta l'allarme che qualcosa non va bene nel nostro corpo e non si tratta solo di stress come molti dottori vogliono convincerci perchè non sanno dare risposte! In bocca al lupo

salve a tutti quelli che leggono queste testimonianze. Condivido la mia esistenza da tre anni con questo problema. Rossore, bruciore intenso specie braccia e palmo delle mani.
ho notato che un solo sorso di vino bianco mi fa pizzicare ovunque e sottolineo ovunque !! mentre il vino rosso non è così devastante. il caffè anche libera immediatamente un forte disagio. Come molti di voi ho un IGE impazzito e nessuna allergia segnalata.
Presto attenzione un pò a tutto e spesso accade che in certi luoghi, es. negozi, mi prende subito il fastidio.
qualche volta sto qualche minuto sotto il getto dell'acqua fredda e mi da sollievo.
Io prendo Pafinur al mattino e Atarax alla sera.
Vorrei provare con la fitoterapia.
Del resto l'ultimo medico che mi ha visto mi ha detto che a volte dove la medicina ufficiale non arriva ci sono altre vie che danno buoni risultati.
Voglio crederci !!
Un abbraccio a tutti voi

ciao, non so se essere contenta o spaventata! Ho l'orticaria da piu di un mese e dalle analisi non risulta sia ne allergia ne infezione. la mia dott.ssa mi ha prescritto un test x vedere se ho un batterio allo stomaco... e una visita dermatologica! io credo sia il fegato, faccio fatica a digerire, soprattutto la sera, guai se mangio fritti o grassi in generale, non ho più la cistifellea, me l'hanno asportata per via dei calcoli. Le uniche medicine che prendo sono gli antistaminici x l'orticaria, le punture d'insetti, alllergia al nichel, agli sbalzi termici e ai fiori profumati! penso che farò una dieta disintossicante e una cura depurativa! male non mi farà di certo! ho pensato all'agopuntura x le diffese immunitarie... speriamo! ciao silvia

Salve... Ho 16 anni e convivo con questo problema da 4 anni... Ho fatto tutti i tipi di controlli... ma nessuno non sa darmi una cura. I dottori non sanno nemmeno definirla se è un orticaria da stress o da caldo, freddo ecc... Mi dicono che è tutto l'insieme... Non ne posso più perchè ormai sono da quando mi è uscita che non posso nemmeno andare a mare,piscina o fare una doccia rilassante che subito compare l'orticaria... Vorrei un aiuto... quindi se qualcuno sa darmi un consiglio o un riferimento medico lo apprezzerei tanto... Un abbraccio!!! ♥

Dopo 6 anni mi è ricomparsa l'orticaria. L'ho avuta ad intervalli di anni precisamente 3 volte, a 14 anni, 17 e 19 ed è durata molti mesi. Feci ogni volta i vari esami e le prove allergiche prescritti da dermatologi e allergologi ma non risultò nulla e infine l'ultima volta uno di loro mi disse che era dovuta dallo stress. Anche io utilizzai creme cortisoniche e antistaminici ed in alcuni casi ho dovuto prendere il Bentelan, poi è sparita all'improvviso. Ora che è ritornata dovrei ripetere la prassi. Avete qualche consiglio da darmi su creme rinfrescanti, erbe per il prurito così da evitare le creme cortisoniche e qualche esame specifico da fare?
Carlotta parlavi di un problema di fegato e stress mi puoi dare qualche consiglio?

Ciao a tutti, sono anni che soffro di orticaria cronica, specialmente nei cambi di stagione.
Non mi sono mai rivolto a specialisti, ma il mio medico mi ha detto che deriva da un fattore di stress.
Preciso che è molto frequente in fase di rilassamento, dopo il lavoro, nei giorni festivi, etc.
Un rimedio l'ho trovato nell'acqua d'uva uno spruzzo, se spray, o con l'applicazione in crema, è un prodotto biologico senza acidi e\o cortisone.
Ma resta sempre un fastidioso problema, anche estetico in quanto gli altri lo notano.

Circa un mese fa è apparso qualche orticaria sulla schiena a fianco...
tutti giorni andavo a camminare e prendevo le erbe ortica e bruscandoli e mangiavo risotto con queste erbe. Adesso l'orticaria e il pururito non mi fanno più dormire e si sono diffusi su tutto il corpo.
Io normalmente non prendo farmaci chimici quindi non volevo prendere nessun farmaco ma da 6 giorni sto prendendo un antistaminico ma mi sembra che stia peggiorando sempre di piu'.
Ho avuto problemi per la salute di mio marito quindi lo stress ne ho avuto tantissimo ma non so se solo
lo stress penso che qualcosa mi abbia fatto male... perché il fegato è appesantito molto e non ho apetito...
ho fatto una gastroscopia ed ho infiammazione croniche quindi gastrite... da questa sera vorrei lasciare a prendere anche l'antistaminico perchè mi sta facendo male il fegato.
Cosa posso fare? Ho tutto il corpo pieno di orticaria con prurito e alla sera mi fa andare in tilt....
aiutatemi... sto mettendo crema cortisonico da ieri e crema di calendula...
grazie vs aiuto che mi darete
Miryang

Vi racconto la mia esperienza sperando che lo scambio di informazioni possa aiutare tutti a ricercare le cause della propria orticaria. A marzo del 2006 ho iniziato (dall'oggi al domani) a soffrire di crisi di orticaria (che ho tutt'ora) poi definita come cronica idiopatica. Per i primi due anni ho molto sofferto perchè il solo fatto di camminare per metà giornata con scarpe da tennis o altri tipi di stivaletti mi provocava la sera un prurito che sfociava poi con dei ponfi e edema sotto la pianta del piede e con dolori che mi impedivano di camminare fino al giorno dopo. Inoltre, in seguito ad uno sforzo fisico anche moderato ma inconsueto (per es. tirare gli ormeggi di una barca o rimanere con le ginocchia piegate sulla barca) alla sera (le mie reazioni iniziano sempre con circa 5-7 ore dopo lo stimolo) mi venivano gonfiori alle articolazioni prurito rossore e edema oltre che a ponfi sparsi qui e là. Altri stimoli oltre allo sforzo fsico che mi provocavano reazioni erano la pressione (tipo il sachetto della spesa sul polso o le spalline del reggiseno), il calore (d'estate) e il freddo. Le reazioni mi passavano sempre nell'arco massimo di 24 ore. In più, oltre a queste reazioni scatenate da stimoli più o meno precisi, avevo sistematicamento ogni santa notte (di solito a partire dalle 4 del mattino fino al risveglio), degli attacchi di prurito misto a bruciore (come le punture zanzara), soprattuto alle mani (in particolare palmi) e piedi (pianta del piede) che pero non formavano ponfi ma delle piccole macchie rosse di diametro non superiore a 5 mm, non in rilievo ma leggermente dolorose alla pressione (come quando si preme su una puntura di zanzara). Questi fenomeni alle mani e piedi sparivano pero nell'arco di massimo un'ora al risveglio, dopo che mi alzavo dal letto. Parlo al passato non perchè non abbia più nulla, ma perchè le reazioni hanno perso "forza" e negli ultimi due anni tutte le reazioni sopra sono sempre presenti ma con una frequenza molto inferiore (soprattuto per quanto riuarda dolori e gonfiori articolazioni) e soprattutto con una intensità molto più bassa. Infatti ora i ponfi sono molto meno estesi e rari. Quello che mi rimane abbastanza forte è il prurito notturno-mattutino con le macchiette rosse a mani e piedi che si acuisce durante la primavera quando ho anche delle manifestazioni di orticaria sulle gambe, sempre transienti, e che spariscono dopo circa mezz'ora dal risveglio. Ovviamente ho passato 3 anni, dal 2006 al 2009, a vedere come alcune di voi tutte le branche possibili delle medicina e ho fatto le analisi più disparate infezioni, malatite immunitarie, allergie, etc etc), sia in Italia (a mie spese) che in Francia (dove lavoro). Tutti i valori erano ok, eccetto che la VEs sempre un po' rialzata (il doppio del valore limite normale) a volte anche la proteina c (poco al di sopra della normalità) e degli anticorpi Anti DNA e anti istoni leggermente positivi (ma in un ultima analisi l'anno scorso erano di nuovo nella normalità). Risulto negativa a tutte le malattie del sistema immunitario (artrite reumatoide, lupus etc). nessun dottore è mai riuscito a individuare le cause e non darmi delle cure sintomatiche (cortisone) che però nel momento che le sospendevo l'orticaria si aggravava. Mi sono rifiutata di prendere immunodepressori perché credo nella capacità del nostro organismo di regolarsi da solo e gli effetti collaterali conosciuti di queste medicine sono deleteri, per non parlare di quelli sconosciuti! Dopo 3 anni di calvario tra ospedali, laboratori analisi e sale d'attesa di dottori ho preso una decisione: non fare nulla e sopporrtare l'orticaria cercando o di evitare cose che l scatenano. Ora devo dire che senza prendere alcuna medicina la mia situazione è notevolmente migliorata e posso avere una vita normale. Quello che noto però è che quando mi stanco troppo fisicamente o sono iper stressata la mia orticaria riappare più intensamente quindi ne concludo che l'orticaria è una reazione del nostro corpo per dirci di "calmarci". Io in passato più di una volta ho trascorso dei periodi in cui per un motivo o per l'altro ho sfruttato il mio corpo e la mia mente all'inverosimile e forse ora ne sto pagando le conseguenze. Sono d'accordo anche con maria elena sul fatto che le allergie ad alimenti ma anche altri classici allergeni (piante, acari) molto probabilmente non scatenano le orticarie croniche. Tutte le persone che conosco come iper allergiche non hanno alcuna orticaria. Purtroppo i dottori non riesco a dare una diagnosi perchè nel campo immunitario sanno ancora troppo poco, infatti pure nelle malattie sistemiche c'è ancora molta confusione e a meno che ci siano sintomi conclamati ci sono un sacco di forme indefinite e per le quali hanno solo trovato delle medicine per combattere i sintomi ma non le cause. Chiudo con una nota di ottimismo augurandoci a tutti e tutte una "guarigione" completa da questa noiosa patologia (ma c'è di peggio!!). PS: Se qualcuno/a ha dei sintomi simili ai miei (prurito a mani e piedi notturno e matuttino) sarei felice di parlarne più in dettaglio perchè per quste manifestazioni tutti i dottori cadevano dalle pere perchè non avevano mai sentito dei sintomi simili e non riconoscevano le macchie rosse che mostravo loro sulle foto prese.

Ciao a tutti, in primis mi scuso per gli eventuali errori ortografici che troverete, però volevo raccontare la mia esperienza.
Soffro di urticaria fino dalla adolescenza, oggi ne ho 45 anni, e il problema no si è mai risolto, solo l'osservazione delle crisi e delle giornate precedenti mi hanno aiutata a capire cosa mi fa male, agli analisi non risulto allergica a nulla, i miei ige sono nella norma, e quando sono in una crisi trovo sollievo con una crema che si chiama elocon.
Le conclusione sono le seguenti il mio corpo non tollera alimenti assurdi per l'essere umano, forse qualcuno riderà questo, però noi consumiamo il latte vaccino, che è un nutriente temporaneo per lo sviluppo di un animale che cresce molto più velocemente del uomo, e poi reagisco anche al maiale, animale che vive in condizioni talmente sgradevoli da dare fastidio anche a distanza.
La mia vita è condizionata dalla assunzione o no di questi alimenti e i suoi derivati, provate ad eliminarli e poi testate voi stesi se anche per voi e uguale. Io non posso mangiare neanche il macinato di manzo già pronto perché a volte contiene anche se in piccole dosi del maiale, attenzione anche ai prodotti fritti (come pattatine e vari snack) perché per la loro preparazione potrebbero aver usato il lardo, lo steso vale anche per i prodotti da forno (grissini, cracker e per fino pane).
Non vi dico che sia facile sempre trovare l'onestà del produttore nel dichiarare la presenza o no di grassi derivati dal maiale, leggete le etichette quando comprate alimenti preparati (wurstel di pollo o tacchino) contengono sempre un percentuale di carne suina.
Vi saluto e vi auguro che la mia esperienza possa aiutarvi a vivere meglio.
Rosa

salve a tutti... anch io ho una delle tante specie di orticarie.... solitamente si manifesta sul mio corpo quando sudo, quando mi agito o quando ho delle vampate di caldo.... i pomfi compaiono soprattutto nelle braccia, nel petto e nella schiena cioè nei punti dove vado a contatto con l acqua calda quando mi faccio la doccia... il prurito/dolore è insopportabile e uno dei pochi rimedi è, appena mi viene, andare immediatamente sotto la doccia con acqua ghiacciate!
la mia dermatologa mi ha prescritto delle pastiglie al cortisone e pafinur...
non ho notato nessun miglioramento però e ormai questa orticaria mi sta veramente limitando nella mia vita quotidiana!!!!
vi prego aiutatemi......accetto volentieri dei vostri consigli....
GRAZIE da mattia...

salve a tutti, mi sono svegliata alle 4.00 con forte prurito alle braccia, gambe e piedi. ho letto tutti i vostri commenti ed è veramente scoraggiante ciò che ho letto. Sono gia alcuni giorni che soffro di orticaria acuta, anche se l'ho saputo un giorno fa, la dermatologa mi ha prescritto il deltacortene ed un antistaminico la sera. Ma a quanto ho letto sembra che siano tutti inutili queste procedure, ed è naturale essere preoccupati. Sono sicura che tutte le ricerche mi daranno esito negativo. Ora vi ringrazzierei molto se qualcuno mi rispondesse, cosa posso fare contro il prurito? se mi gratto peggioro la situazione? e poi il fatto di svegliarsi nelle mattinate è successo anche a sirenetta.

ho letto tutti i vostri commenti,e sono preoccupata , anche perchè nessuno ha parlato su una guarigione completa e definitiva. pure io soffro di orticaria acuta ed ho iniziato ieri il deltacortene e l'antistaminico la sera, ho paura che tutte le ricerche saranno inutili con esiti negativi. mi sono svegliata alle 4.00 per via del forte prurito alle gambe,braccia e piedi proprio come sirenetta, esiste qualcosa per alleviare il prurito? Sirenetta potresi rispondermi, visto che abbiamo questo prurito serale e mattutino in comune?

Anche io soffro dello stesso problema. Tutto è cominciato in modo violento ed improvviso qualche anno fa, dopo una lunga camminata. Un esteso rossore accompagnato da bruciofre e prurito mi è comparso sulle caviglie e sulla arte anteriore delle cosce. La notte ho avuto la febbre abbastanza alta. Ho notato che il fenomeno si ripete ogni qualvolta cammino molto e faccio lunghe passeggiate. Il medico mi ha prescritto esami allergometrici e analisi varie che sono risultate tutte negative. Ho eliminato tutti gli indumenti che pensavo fossero la causa dell'inconveniente (pantaloni pesanti e di tinte scure, calzini con elastico, alimenti allergenici, ecc.) ma non è servito a niente. Spesso di notte mi svoeglio con un forte prurito su tutto il corpo. Ora devo avere sempre con me pasticche di Aerius e, in caso di febbre, fiale di Bentelan. Non mi consola nè mi incoraggia il fatto di leggere quanti di noi abbiamo lo stesso problema. Auguri a tutti!!! vincenzo

volevo rispondere a sirenetta. abbiamo alcuni sintomi in comune con questa noiosissima orticaria.la prima volta mi si e' scatenata durante un'influenza nel febbraio scorso. avverto che sono un superattivo per natura. mi sembra nel secondo giorno di convalescenza,cominciai ad avvertire un prurito ai piedi tanto che cominciai a grattarmi bene. poco dopo iniziano a sollevarsi pomfi grandi come 2 euro ma di forma varia. poi mi passo ai palmi della mano. preoccupato come pochi,chiamai il medico e mi disse che era orticaria da contatto(non la ritenni una causa appropriata). mi ricordo che assunsi tachipirina e aspirina e dopo la visita del medico il clavulin. il primo giorno senza febbre e forse il fatto che mi rimettevo in movimento non avvertii altri problemi. il disagio di stare a casa con tutte le cose che dovevo fare al lavoro(artigiano in proprio) mi creo' un forte stress. ieri mattina mi sono ricomparsi 2 pomfi,1 al piede ed uno alla mano/polso parte destra ed oggi dall'altra parte. adesso mi sta passando tutto. il medico mi cambiava discorso quando cercavo spiegazioni. in questo momento sto' passando un periodo di forte stress da lavoro( troppo che non riesco a spuntarla). comunque da lunedi' ho il mal di gola ed ho preso 2 aspirine.

dico a tutti, ho un eta di solo 31 anni e sto andando al manicomio, un anno fa e qualcosa di piu e cominciata , analisi delle feci analisi del urina analisi del sangue, sono andato dal medico di famiglia e ha detto nn hai niente e mi ha mandato a fare le prove allergiche, la dottoressa ha detto hai l orticaria ,e dopo aver letto tutti i commenti non so che dirvi spero che troveremo qualcosa per risolvere. prendo quei farmaci nn ce la faccio piu, al mare in piscina , io ho vergogna, come si deve risolvere. speriamo di riuscire a cacciare l'orticaria - vi saluto tutti e speriamo di risolvere questo problema al piu presto?????????????

Ciao a tutti! Io soffro di orticaria cronica da 5 anni. Vorrei dire a Sirenetta che i sintomi da lei descritti sono identici ai miei. Anche la mia è un'orticaria da pressione che si manifesta dopo 5-8 ore. Vi faccio un esempio. Ho partecipato recentemente a un corso di aggiornamento di primo soccorso che prevedeva la simulazione di un massaggio cardiaco su di un manichino ( le famose due insufflazioni e 30 compressioni del torace). L'esercitazione è riuscita, il manichino si è "rianimato", ma....alla sera mi sono ritrovata con i polsi gonfissimi e doloranti! Anch'io poi peggioro con il caldo e ho quel fastidiosissimo prurito a mani e piedi, soprattutto la sera.
Ho cercato la causa della mia orticaria, ma non ho avuto risposte. Per un periodo ho preso antistaminici, ma poi, pur alleviando il prurito, mi facevano aumentare i pomfi. Ora vorrei provare con l'agopuntura. Vi farò sapere. A presto

ciao sirenetta io mi chiamo caterina sono un sogetto allergico come te in tutto quando ho letto quello che hai scritto mi sembrava che lo stessi dicendo io sono dieci anni anni che soffro di questa allergia come te e nessun dottore mi ha saputo curare prendo il cortisone un giorno si e un no altrimenti rischio di soffocare xche a differenza di te mi esce enche nel cavo orale... vorrei tanto trovare un dottore che mi aiuti a risolvere questo mio problema nn ne posso più........

ragazzi...che dire...ore 5:12 del mattino mi sveglia per l'ennesima volta questa c***o di orticaria di m***a..dormivo giusto da un paio d'ore.ho 23 anni e questo è il primo anno che subisco questa penitenza,dall'inizio del periodo delle allergie,2 mesi c.ca.io però sono un soggetto allergico.il parere della dottoressa era che le persone allergiche "alla primavera" devono fare attenzione a mangiare certi cibi istamino liberatori che provocano reazione allergica e sfogano in svariati modi..i più pericolosi sono bevande fermentate cioè vino e birra (la mia vita sociale è morta da due mesi perchè effettivamente quando alzo il gomito orticaria gigante da bestia,e se non bevi sei tagliato fuori!) formaggi fermentati insaccati uova pomodori crostacei frutti di mare..e non continuo perchè nei fogli che mi ha dato poi l'allergologo ci sono altri mille cibi e poi anche cause tipo esposizione a caldo eccessivo esercizio fisico stress assunzioni di cibi contenenti salicilati naturali (es gelato bevande gasate tutta la frutta estiva pomodori) che sono i principi attivi di aspirina e oki,antinfiammatori in generale,che vengono sintetizzati nei laboratori farmaceutici e prendono poi il nome di acidi acetilsalicidici...però ripeto questo specificamente per persone allergiche o che cmq sono soggette a reazioni allergiche...all'inizio facevo la massima attenzione a quello che mangiavo poi però quando ha iniziato a comparire orticaria anche quando non mangiavo nulla dei cibi indicati mi son rivolta alla mia iridologa (studia naturopatia e cura con prodotti naturali,e guarda l'iride con un macchinario e dall'iride vede cosa c'è che non va nel corpo..un pò come quelli che dalla pianta del piede capiscono cos'ha il corpo che non va...) che mi ha spiegato (la base è ovviamente che tutte le manifestazioni del nostro corpo sono psicosomatiche) che un edema del genere è provocato da una rottura brusca (che può essere conscia o inconscia).ovviamente con i prodotti che mi ha dato la situazione si è ribaltata,da mercoledì fino a un'oretta fa non ho più avuto nulla,stanotte però di nuovo orticaria DURA!!!c'è da dire però che l'iridologa mi aveva vietato i latticini perchè con l'allergia alle graminacee sono quelli che provocano la reazione allergica e fino a ieri sera li avevo accuratamentissimamente evitati MA ieri sera a tavola c'era il gelato e non ce l'ho fatta!!!ora,più o meno le modalità di manifestazione sono simili a quelle da voi tutti descritte...prurito abominevole...le zone mani piedi collo schiena pancia inguine (il più gettonato) dietro le ginocchia...ma ovunque...sotto un piede questa volta ho una bolla mostruosa abnorme che mi prude da far paura MA GRATTARSI PEGGIORA DECISAMENTE LA SITUAZIONE ho notato quindi respiri profondi e resistere..il brutto è che a me prende anche in faccia quindi ora ad esempio ho metà labbro gonfio tipo botulino e mi si gonfiano sempre gli occhi.. = MOSTRO ihih..lasciate perdere antistaminici o cortisone,la medicina ormai ha PERSO!!!!!! altro elemento importantissimo di cui son venuta a conoscenza interessante per noi soggetti sfigati riguarda il fegato,che è la nostra centrale biochimica e che se s'inceppa siamo fregati..penso anch'io come ha detto sirenetta di aver abusato troppo della mia mente e del mio corpo!..comunque il succo è che i dotti biliari del nostro fegato sono pieni zeppi di minicalcoli che analisi del sangue o altre analisi non rivelano a meno che il fegato non sia in stato degenerativo..e i sintomi provocati questi dotti biliari ostruiti dai calcoli sono i più svariati:ve ne elenco alcuni - SCARSO APPETITO,VOGLIE IMPROVVISE DI CIBO,DISTURBI DIGESTIVI,DIARREA,STITICHEZZA,FECI COLOR ARGILLA,ERNIA,FLATULENZA,EMORROIDI,DOLORE PERSISTENTE ALLA PARTE DX DEL CORPO,DIFFICOLTà RESPIRATORIE,CIRROSI EPATICA,EPATITE,MOLTE INFEZIONI,COLESTEROLO ALTO,PANCREATITE,CARDIOPATIE,DISTURBI CELEBRALI,VERTIGINI E SVENIMENTI,PERDITA TONO MUSCOLARE,PESO ECCESSIVO/DEPERIMENTO,ULCERE,NAUSEA/VOMITO,PERSONALITà COLLERICA O IRASCIBILE,DEPRESSIONE,IMPOTENZA,ALTRI PROBLEMI SESSUALI,PATOLOGIE PROSTATA,PROBLEMI URINARI,SQUILIBRIO ORMONALE,DISTURBI MESTRUALI/MENOPAUSA,DOLORE ACUTO SPALLE E SCHIENA,PROBLEMI DI VISTA,OCCHI GONFI,P R O B L E M I C U T A N E I,MACCHIE EPATICHE,SCIATICA,INTORPIDIMENTO/PARALISI GAMBE,ASMA,MAL DI TESTA,EMICRANIE,CAPELLI MOLTO GRASSI/PERDITA DI CAPELLI,e altri..queste preziosissime informazioni le ho prese da un libro consigliato da un amico di famiglia (che ha scelto anche lui la via della naturopatia) -Moritz Andrea,"come guarire il fegato con il lavaggio epatico",Macro Edizioni. la figlia di questo amico di famiglia ha effettuato questo lavaggio epatico ed ha evaquato 23 calcoli,uno per ogni anno praticamente!non è una cosa semplicissima però.in sintesi:si beve un litro di succo di mela al giorno lontano dai pasti x 6 gg: l'acido malico contenuto nel succo di mela ammorbidisce i calcoli e ne semplifica il passaggio attraverso i dotti biliari.inoltre è depurativo. dalle 18 del 6° giorno comincia il lavaggio epatico: 4 cucchiai di sale inglese (purga naturale che usavano i nonni) in 720 ml d'acqua filtrata (nel libro ci son bene i dosaggi e tutto).alle 18 e alle 20 in due soluzioni bisogna bere l'intruglio.ore 21 se non si è ancora andati in bagno clistere;22 bere un preparato di succo di pompelmo e olio di oliva spremuto a freddo, dosi olio 120 ml succo 180 ml.bere e sdraiarsi subito. la mattina dopo alle 6 di nuovo sale inglese e acqua e poi via i calcoli escono evaquando:si vedono nel water perchè galleggiano e sono di colore diverso dalle feci.cmq se interessati comprate il libro perchè ci sono un sacco di cose a cui fare attenzione,ad es se si assumono farmaci;poi durante la settimana del lavaggio non si può consumare nessun tipo di proteina animale...bisogna informarsi bene.io ancora non l'ho fatto perchè la mela è tra frutti sconsigliati durante questo periodo di pollini e non vorrei rischiare traumi più gravi dell'orticaria,non si sa mai...un litro di puro succo bio di mela potrebbe anche scatenare shock anafilattico..è come mangiare 8 mele. comunque ragazzi,la mia orticaria se ne sta andando pian piano,purtroppo le mie ore di sonno però non me le rida nessuno...!son contenta di aver condiviso con voi tutto questo e spero di esservi stata utile come i vostri commenti lo sono stati per me. un abbraccio a tutti e in ultimo ma molto importante non fossilizzatevi troppo sulla vostra orticaria perchè più le date importanza,più ci pensate,più non vi lascerà in pace...PENSIERO POSITIVO,LA VITA è BELLA!!!! ;)

Da qualche giorno soffro di una leggera orticaria che per i primi 2 giorni mi ha colpito solo una volta sempre di sera...prurito e piccole bollicine rosse a gomiti polsi e mani...il 3 giorno non mi ha colpito ma il 4 mi ha colpito 2 volte,una volta di mattina e una proprio in questo momento ma sempre più leggera se messa in relazione con quella del primo giorno. L'unico collegamento che potrei fare è che ho un po di infiammazione in basso iniziata prima con dolore infiammatorio nella parte sinistra(Milza) poi nella parte destra(Fegato) e devo dire che nei giorni precedenti avevo mangiato molte schifezze fra Mc Donald's Pizze e Kebab...in bagno sto andando male anche se ora sono 2 giorni che non ci vado...potrebbe essersi un po infiammato il fegato? Help sono preoccupato a breve dovrei anche partire vorrei risolvere il disturbo!

ciao a tutti... :-( sono un'infermiera, e sono d'accordo con chi di voi si incoraggia pensando che c'e' di peggio..... io ho l'orticaria da settembre scorso....proprio all'inizio di questa estate ho scoperto che l'acqua del mare e' x me un elemento off limits....una tragedia x me che amo il mare ed ho un bimbetto di 3 anni che e' un pesciolino!!!! ma col mio solito ottimismo ho pensato"""" che vuoi che sia?!! vado in piscina, e' anche piu' sicura x morgan"""""" oggi primo giorno di piscina....tempo 15 minuti e sono dovuta scappare a casa!!!!! una delle manifestazioni peggiori che abbia mai ricordato: collo, braccia , pancia e soprattotto cosce!!!! sembravo un mostroooooo!!!!! ad un certo punto ho avuto anche una leggera difficolta' respiratoria, quindi tra le lacrime di mio figlio e la mia vergogna sono andata via!!!! solo noi possiamo comprenderci fino in fondo.....chi nn prova nn sa'!!!! purtroppo cn il termine "idiopatico" ci inc""""o sempre!!! se avete novita' la mia mail e' mary0479@libero.it grazie, faro' altrettanto!!!

Salve a tutti, io sono disperata per la mia orticaria non mi fa dormire la notte mi prende le piante dei piedi e i palmi delle mani, e poi si diffonde in tutto il resto del corpo, stò prendendo degli antistaminici a basso dosaggio, i quali mi provocano un sonno temendo. Non riesco a lavorare ormai dai primi di maggio e la cosa mi preoccupa. qualcuno mi può dare qualche suggerimento??? Distinti saluti
margherita

Ciao! Sono ormai arrivata alla quinta seduta di agopuntura, ma preferisco aspettare la fine della terapia per commentare l'esperienza. Intanto ho scoperto due rimedi che in questi giorni di caldo mi danno sollievo. Il primo è l'allume di potassio. Si tratta di un minerale solitamente usato come deodorante, ma anche consigliato per lenire il prurito causato dalle punture di zanzara. Mi si è accesa una lampadina, visto che i pomfi sono qualcosa di odiosamente simile. Devo dire che trovo questo rimedio efficace soprattutto per la pianta del piede e le mani. Lo si trova in erboristeria, forse anche in farmacia. Un'altra cosa che mi aiuta, è fare spesso lo scrub della pelle facendo la doccia. Uso prodotti termali, oppure aggiungo un po' di semplice zucchero al doccia schiuma: è sicuramente più economico! Subito sembra che escano più pomfi, ma poi ritornano sotto pelle e sto decisamente meglio.
Spero di avervi dato qualche utile suggerimento e aspetto fiduciosa i vostri. Bon courage!

Ciao a tutti, anche io ho sintomi uguali a quelli di tutti voi che con disperazione sperate nel miracolo di un suggerimento che vi possa dare sollievo. Anche io ho assunto antistaminici che hanno calmato l'orticaria mentre li assumevo ma che, nel momento in cui ho smesso la cura, l'orticaria si è manifestata immediatamente. Anche io sono negativa a tutti i test antiallergici e anche io ho questo prurito feroce misto a dolore e bruciore che si manifesta 24 ore su 24.
Dopo la cura farmacologica, non sto più facendo niente, nel mio caso ho però trovato un rimedio che mi da sollievo e riduce il prurito, così non grattandomi, l'orticaria non si allarga , rimane circoscritta nel punto in cui si manifesta scomparendo dopo circa mezz'ora e non mi scortico. So di non aver trovato rimedio per la causa, ma nel mio caso l'ho certamente trovato nell'effetto!
Non appena sento insorgere il calore e vedo le prime chiazzette e rigonfiamenti, solitamente piccoli che si allargano grattandoli, applico immediatamente la crema PREP , ripeto l'applicazione 3/4 volte anche perchè una sola non è sufficiente e dopo un pò mi scompare tutto; quando ritorna applico ancora la PREP.
Lo so che non è una crema a base di cortisone ma soltanto dermoprotettiva, ma vi assicuro che se cercate un rimedio alternativo e un pò di sollievo questa funziona davvero. Io ne ho vasetti ovunque perchè non potrei più farne a meno. Mi auguro di essevi stata utile e coraggio a tutti.

Notte insonne anche x me. Orticaria e prurito ma con 2 compressine di bentelan per ora resisto. E' la seconda volta che mi viene, la prima 15 anni, pensavo di essere allergico al mirto e ai mirtilli, ma stavolta non ne ho visto nemmeno l'ombra. Al contrario soffro spessissimo di stomatite, tanta e dolorosissima. Anche 15 anni fa. Volevo chiedervi se tra i vostri sintomi é presente. Mille grazie, e tanti in bocca al lupo a tutti.

buongiorno a tutti. sono anch'io una vittima dell'orticaria idiopatica. è iniziata 4 anni fa, poi fra fasi acute e meno, il mio calvario non è mai finito. sono anche dovuta andare due volte al pronto soccorso per angioedema agli occhi e alle labbra. esami a non finire, prove su prove, tutto negativo. la cura che mi fa bene, è bentelan compresse da 10 mg e antistaminico, ma non curano la causa... solo i sintomi, purtroppo. Ora, dopo 9 mesi che non avevo piu' orticaria, mi è tornata, così, da un giorno all'altro, senza motivo apparente. è meno devastante dell'ultima volta, nel senso che ho pochi ponfi, ma il prurito è lo stesso, le chiazze idem..ora dovro' ricominciare ad assumere bentelan per resistere. so che è cortisone e fa male a tutto il resto, ma è l'unica cosa che me la fa sparire. Avrei molto piacere se qualcuno mi scrivesse per scambiarci opinioni e suggerimenti. Vi prego, aiutiamoci... ps io non credo che sia il fegato la causa dell'orticaria... ma piuttosto un accumulo di qualche sostanza che il nostro corpo vuole rigettare... ma vai a capire cosa..!!?? comunque, dopo avere speso centinaia e centinaia di euro fra esami a pagamento e visite, posso assicurarvi che NESSUN MEDICO conosce la causa di questa malattia. perchè conosco personalmente due allergologi e un dermatologo che ne SOFFRONO da ANNI.... e se non sono riusciti a guarire loro... significa proprio che le cause sono sconosciute... mi rispondete per favore? grazie. solo chi ha questo disturbo puo' capire quanto limiti la vita normale. un abbraccio. vi aspetto

allungo anch'io la lunga lista, soffro da alcuni anni di fortissimi pruriti alle braccia ed ai piedi, sul collo del piede precisamente, pensavo a qualche allergia ed il medico mi prescrive esami per scongiurare eventuali allergie, ma, niente di niente, ho notato comunque che soffro di prurito anche nei periodi freddi, anche se meno, ne soffro specialmente nei periodi caldi. Il prurito si acutizza senza tregua. Sono contraria a medicine, perchè sono convinta che daranno sollievo al momento, ma non risolvono sicuramente il problema, se non sappiamo esattamente del perché... Cerco di sopportare, e quando mi sveglio di notte dal forte prurito, ma anche durante il giorno, metto del ghiaccio in un sacchettino di plastica e lo passo dove mi prude, per un po' anestetizza. Un ciao a tutti voi ed un BOCCA AL LUPO!

Buonasera a tutti, ho letto con molta curiosità i vostri post e mi aggiungo anch'io... Il primo episodio di orticaria l'ho avuto da bambina, una notte mi sono gonfiata tutta, in particolar modo la gola, mi hanno portato in ospedale e mi hanno intubato! Poi per un po' ho avuto prurito all'interno dell'avambraccio e sulle spalle. Ora, a 27 anni, si manifesta quotidianamente su schiena collo viso e decolté. Quando? Quando faccio il bagno, vado al mare o in piscina, mi espongo al sole o sudo leggermente. Tante tante piccole pustole e molto prurito. Ero stata tempo fa da un dermatologo il quale mi ha detto: o prende una pastiglietta al giorno (per tutta la vita) o la tiene così, non c'è altro rimedio! E quando mangio talvolta mi capita un forte mal di pancia... non sò se è correlato! Un saluto a tutti, è stato piacevole condividere la mia esperienza con voi. Grazie Francesca

salve a tutti, 2 mesi fa circa ero intervenuto sul mio caso. Dopo aver fatto le analisi del sangue mi hanno trovato positivo agli inalanti e alimenti. tra un mese devo fare il test piu' selettivo e vedro' cosa mi da' veramente fastidio. ma secondo me la causa scatenente e' l'accumulo di sostanze che il nostro corpo percepisce come allergeni. gironavigando sul web, ho fatto alcune indagini sui sintomi personali da 2 anni ad ora. piu' di 2 anni fa' mi e'stata diagnosticata una candida ai genitali (vedere cause e sintomi), senza guarire nonostante le cure. l'intestino faceva spesso i capricci con alternanze di stipsi e diarrea improvvisa ed altro ancora. il momento in cui mi si e' scatenata l'orticaria mi ero intossicato con un prodotto a base di idrossido di sodio. ho pensato di avere problemi all'intestino, cosi' ho chiesto al mio medico di farmi una richiesta per gli esami delle feci, risultato: alcune famiglia di candida albicans. mi sono parzialmente autocurato nell'ultimo periodo con: tisane depurative, fermenti lattici e probiotici ed ogni tanto mezzo cucchiano di bicarbonato in mezzo bicchiere di acqua. il medico mi ha prescritto una capsula di diflucan. risultato: tutto alla normalita' come non mi fosse mai successo niente, come per magia. se nell'intestino i batteri vengono prevalsi dai funghi ed altri parassiti, tende a influire causando anche l'orticaria

ciao ragazze... avevo scritto il 2 di agosto, convinta che l'episodio che avevo descritto di orticaria, dopo nove mesi di assoluto benessere, fosse destinato a scomparire in due o tre giorni... beh, mi sbagliavo. Sono peggiorata rispetto all'anno scorso. Ponfi, macchie che si uniscono e diventano grosse come piattini da caffe', prurito in mani, piedi, seno, inguine. Gonfiore ad un lobo di un orecchio, oppure dietro al collo, o tra i capelli. sono in menopausa da quattro anni e quindi ho vampate di calore molto seccanti... beh, mi sono accorta che le vampate mi aumentano i pomfi. E lo stesso con un elastico al polso, o lo spallino del reggiseno. Prendo Xyzal, antistaminico di nuova generazione, che non mi fa quasi niente. Quindi devo prendere bentelan, una al giorno da 1 mg. Almeno fino a che non retrocede un po' questa malattia di m...... lo so, è cortisone... ma ragazzi, cosa ci devo fare ????? Per favore, rispondetemi, sono davvero molto giu'. Vedo che è una malattia che non passa mai... si fanno periodi bene, alternati da altri che sono penosi. Ditemi i vs, pareri, vi prego. Grazie a tutti

vorrei rispondere a sirenetta anche se in ritardo... tu parlavi di prurito alle mani e ai piedi...beh, ti capisco perfettamente , carissima amica, perchè io , da quando soffro di orticaria, quindi piu' di 4 anni (idiopatica), ho dei periodi in cui mi gratto mani e piedi con LA SPAZZOLA per i capelli, provocandomi, a volte , anche qualche piccola lesione..mi vengono macchie rossicce e mi prudono un sacco. tieni presente che oltre questo disagio, ho pomfi ovunque, meno che in viso, pruriginosi anche loro, ma mai come ai piedi e alle mani. rimedi non ne ho mai trovati, e neppure i medici che ho consultato. dopo un dossier di 100 pagine che racchiude tutti gli esami che ho fatto per scoprire eventuali allergie e o intolleranze (naturalmente tutto negativo) e quattro anni e mezzo di alti e bassi (piu' bassi che alti), sono ancora qui, a chiedermi come posso gestire questo disturbo cosi' insidioso. prendo antistaminico ogni sera XYZAL e del cortisone a cicli Bentelan. so che mi fa MALE e non cura la causa, ma non posso passare 18 ore al giorno a grattarmi. non ci salto fuori, e come me, nessuno ci salta fuori dall'orticaria. perche' viene e va senza che noi possiamo prevederla. pensa che io, a volte, se metto il manico della borsa della spesa ad un polso e mi fa pressione, alla sera ho una specie di braccialetto di pelle rossa, pruriginosa e gonfia. lo stesso dicasi per reggiseno, slip, jeans. devo portare cose sempre larghe, la minima compressione mi fa venire l'orticaria ancora piu' forte, anche il caldo intenso mi fa peggiorare. e sudare idem. tutti i medici che ho consultato, allergologi, dermatologi, internisti, non mi hanno saputo dare risposte. NESSUNO: ma non mi voglio arrendere... un abbraccio

Ciao, anche io ho il vostro stesso problema da anni, cioè l'orticaria cronica, e ho fatto la vostra stessa prassi: controlli, visite, analisi, addirittura la biopsia del muscolo per vedere se avevo il cancro, ma niente tutto negativo. Da 6 anni ci combatto senza nessun risultato, i medici mi hanno detto che il miglior medico sono io, cioè se stessi, ho iniziato con togliere il cibo, mi appuntavo tutto su un quaderno vedevo se c'era qulche cibo che mangiavo piu' frequentemente di altri, magari che ripetevo per giorni senza accorgermi di farlo ma niente, tutto nella norma, l'orticaria era lì e non se ne andava nemmeno per un giorno. Sto ancora cercando la causa ma senza speranza. Ho dei picchi che arrivano persino hai gonfiori interni tipo l'orecchio, la bocca e per finire l'esofagite fino a togliermi quasi il respiro e a darmi gli sforzi di vomito. Un professore di un ospedale nelle marche mi ha preso in cura e dovevamo fare la gastroscopia e la colonoscopia ma è stato sospeso perchè hanno scoperto che aveva truccato il concorso qundi cacciato dall'ospedale. Ora faccio tutto fai da me cioè mi sono studiata da sola e continuamente faccio le ricerche tramite google poi vado dal mio medico parlo con lui e mi faccio prescrivere le analisi che voglio fare. Ho notato che con gli anni l'orticaria mi si è modificata: prima mi veniva anche d'inverno poi è passata da aprile a settembre e mano a mano che gli anni passavano veniva sempre di meno. Ora è 2 anni che ce l'ho solo in agosto e per 20 giorni al massimo in un mese prendo l'antistaminico, evito i cibi con stamina, tiro avanti, e se vedo la mar parata corro a prendere il deltacortene anche se non supero la mezza pasticca. Mi vorrei fare gli accertameti allo stomaco, intestino, fegato, pancreas etc... vediamo un po' che succederà. Comunque io sono convinta che tutto questo è il segnale che il mondo si sta modificando geneticamente con l'inquinamento e i nostri anticorpi devono adattarsi a questi cambiamenti un po' alla volta..... ciao
Manu

Ciao a tutti. Mia madre ha conosciuto l'orticaria acuta 4 giorni fa ... a 81 anni! Mai un'allergia alimentare mai una patologia alla pelle e in una notte si è gonfiata su tutto il corpo dalla nuca alle caviglie, compreso mani orecchie e parti intime. Non conoscevo nulla dell'orticaria fino a quando ho visto il suo corpo! Poverina non c'è notte che si lamenta per quel prurito inarrestabile intenso da far impazzire. Cura? Al solito: cortisone Bentelan fiala intramuscolo la mattina + gastroprotettore e antistaminico Dirahist compressa 3 volte al giorno dopo i pasti. L'antistaminico ha un'efficacia alquanto blanda, il prurito solo in talune parti si allevia altrove resiste alla cura. Le bolle non hanno il tempo di migliorare perchè la notte riprende il fenomeno ... bolle gonfie e rossastre e forte prurito. Le resta ancora da fare una fiala di cortisone e poi dovrà andare avanti con gastroprotettore (consigliato proseguire 2 settimane perchè il cortisone lascia tracce dannose per lungo tempo) La dieta invece è un vero problema: a parte il latte totalm. scremato che il dermatologo dell'ospedale le ha messo nell'elenco delle cose da poter ingerire, restano carne bianca (pollo-tacchino ... non ha specificato altro), patate lesse, lattuga e zucchine (bieta lessata si può?), no pomodori (altrove ho letto niente spinaci) , finocchi si può? come frutta ho letto no banane no mele - pere senza buccia - no kiwi - pesche senza buccia si può? - quale altra frutta estiva si può mangiare senza scatenare la stamina?
Già ha un'età difficile - 81 anni - per nutrirsi bene causa l'inappetenza cronica di cui soffrono gli anziani poi si aggiunge che quello che gli và di mangiare gli viene proibito per non peggiorare l'orticaria ... non credevo che il pesce (pure se cotto al vapore o lessato) potesse essere vietato! Il caldo poi complica il tutto. Spero solo che la diagnosi di orticaria acuta non si modifichi in cronica. Quanto alle prove allergiche dovrà attendere un mese prima di poterle fare ... non so a cosa serviranno visto che da quanto ho letto sui blog i risultati non danno precise indicazioni sui comportamenti alimentari da assumere o non sono attendibili.
Un saluto a tutti

Ciao mi chiamo Daniela, ho 31 anni e a maggio del 2011 ho avuto la spiacevole sorpresa di conoscere l'orticaria... a questo punto la definirei cronica! Anche nel mio caso i medici non ci stanno capendo nulla e sono stata io a chiedere al dottore di farmi gli esami quali feci, fegato, malattie varie patch test e prick test ecc. ma alla fine gli esami sono stati tutti negativi. La mia orticaria non e' sempre uguale prima del mestro peggiora e migliore nei giorni seguenti, a volte in base a quello che mangio aumenta fino a comparire sul viso ed e' una scena orribile! Sto cercando di studiarmi e comunque ho tolto alimenti istamino liberatori, quelli ricchi di istamina e tiramina e in questo modo riesco a tenerla sotto controllo. Ogni tanto ne aggiungo uno di questi alimenti e se vedo che non succede nulla li segno su un foglio per ricordarmi quali posso mangiare. In questo periodo mi trovo in ferie al mare e posso garantirvi che il sole e l'acqua salata mi hanno ridotto ancora di piu' l'orticaria. Purtroppo credo che dovrò conviverci a vita ed e' come una malattia visto che non c'è nessun rimedio.....ciaooo....

Ciao a tutti! finalmente un forum di condivisione! in questi giorni sono un pò "scoppiata" perché ho avuto una crisi fortissima di orticaria associata a edema mani piedi e labbra. sono 3 anni che soffro di orticaria e ci è voluto un anno prima che il mio medico mi ascoltasse e mandasse da un allergologo, che si è limitato a darmi una dieta x sei mesi. cambio allergologo e faccio i test, IgE negative e prick test negativi. unica cosa è il valore TAS delle tonsille, lo streptococco, positivo, che potrebbe causare orticaria (che ho però da prima che mi si gonfiasse la tonsilla), il medico mi fa fare un ciclo di 3 mesi con penicillina ma i valori non scendono e la mia orticaria è altalenante. ho fatto periodi in cui avevo una crisi ogni 2 o 3 giorni, poi è smessa per 3 mesi non mangiando le uniche cose che capisco che mi fanno male: pizza e pomodoro crudo, salvia.
Ora le ultime 2 crisi si sono associate a edema e vi confesso ho sempre paura a fare qualsiasi cosa per paura di edema alla glottide, anche se nn mi è ancora successo. i ponfi sono grandissimi e formano come una crosta bianca, ultimamente non sono molto pruriginosi, o forse ci ho fatto l'abitudine.. Più che altro è lo stress cronico che mi causa l'essere in giro con il pensiero che mi possa succedere anche con una breve camminata dopocena. condividere la cosa mi aiuta molto. grazie!! ora proverò ad andare all'ospedale di Niguarda a Milano, vedremo.. non voglio prendere cortisone a vita!!

Care amiche, riscrivo in questo forum per darvi la mia testimonianza. Da 2 mesi mi è tornata l'orticaria dopo 1 anno di quiete totale ed assenza del disturbo. sto prendendo xyzal alla sera, che mi fa pochino, e bentelan 1 mg ogni giorno!!!!!!! e comunque non passa del tutto, si allevia soltanto il prurito. a me vengono pomfi pruriginosissimi, bozze nel collo e sulla fronte, gonfiore ad un occhio o alla punta della lingua (sono terrorizzata!), alle labbra, ai lobi delle orecchie. ma che cosa devo fare, visto che è tutto negativo ? qualcuno di voi ha fatto il test AUTOLOGO? io non posso continuare a prendere del cortisone. sono andata in menopausa 4 anni fa, a 53 anni, quindi in modo fisiologico. Ma è proprio in quel periodo che ho cominciato ad avere l'orticaria...chi mi risponde ? un abbraccio grande

Mia sorella soffre di orticaria cronica... per lei è un ottimo aiuto il tinset compresse 2 al giorno e nelle fasi acutissime usa il deltacortene!! tutti gli altri anistaminici sono stati inutili per lei.

Dopo una visita allergologica in ospedale (4 anni di orticaria cronica idiopatica) mi hanno suggerito di prendere non una, bensì due compresse di antistaminico al giorno, precisamente una alla sera e una al mattino, lasciando stare il cortisone. Non so ancora come andrà in seguito... ma vi posso dire che per ora va benino. Il mio antistaminico è lo xyzal. Credevo che se ne potesse prendere solo uno al giorno, ma probabilmente non è così. Qualcuno ne prende due?

Ciao a tutti, io sono venuto a conoscenza di questa mia nuova nemica che non posso allontanare chiamata orticaria ben 2 anni fa e non ho trovato nessun miglioramento con le cure e nessuna causa.
IN BREVE DESCRIVO CIO' CHE HO FATTO: ho fatto i patch test con risultato positivo per quanto riguarda un elemento "THIOMERSAL", ho fatto dei prick test ma i risultati sono stati del tutto negativi. Poi sono stato a Messina al Policlinico G.Martino e sono risultato negativo a tutte le analisi da loro effettuate, quindi non so piu' cosa fare e per ora sto facendo la cura di deflan al mattino e alla sera pafinur, l'ho fatta per 30 giorni ma appena ho smesso sono ricomparsi di nuovo stavolta con gonfiore di labbra e dita delle mani con un insopportabile prurito; quindi il mio dottore mi ha consigliato di riprendere la stessa cura per altri 30 giorni per vedere se si puo' allontanare, altrimenti l'altra soluzione è di scoprire cosa provoca tutto questo è non è facile...

Andate tutti quanti da un bravo omeopata - omotossicologo (medicina non convenzionale)!

Buona sera a tutti... come tutti voi anch'io soffro di un orticaria cronica... è iniziata l'hanno scorso in questo periodo, mi era capitata altre volte ma solo orticaria di 24 ore. Quando appena ho visto le macchie sono andato in farmacia ed ho preso il tinset ma dopo 12 ore nessun risultato. Ho iniziato a fare non so quante analisi ma tutto nella norma, ogni dottore mi diceva che l'orticaria si può chiamare malattia medievale perché non si sa mai la causa e neanche un rimedio sicuro. Mi dicevano pure "stai tranquilla che come è venuta se ne va tu continua a prendere l'antistaminico". Così ho continuato a prendere l'antistaminico per diversi mesi ma senza nessun sollievo. Avevo un po' di sollievo solo quando stavo sotto la doccia con l'acqua fredda. Ho fatto una dieta dove mangiavo solo tacchino e riso... ma niente... nel periodo di Natale il mio dottore mi prescrisse una cura di cortisone perché voleva che potessi trascorrere in santa pace il periodo delle festività mangiando tutto quello che volevo. Dopo questa cura mi è passata l'orticaria ma non del tutto. Arriva l'estate, primo giorno di mare e mi viene di nuovo... non potevo stare neanche 10 minuti al sole che diventavo un mostro. Mi sono fatta un estate sotto l'ombrellone con la protezione dei bambini 50 messa ogni ora... passa l'estate e le prime due settimane di settembre sembra tutto apposto quando poi da un momento all'altro inizia di nuovo quel maledetto prurito. Ora non so più cosa fare, se rimettermi a girare di nuovo dottori o cos'altro. Non so più cosa fare... se qualcuno ha avuto proprio i miei stessi sintomi si faccia pure sentire

Ho avuto l'orticaria per cinque anni. Si è manifestata come e quando ha potuto. Il perché un forte stress. Inizialmente come tutte voi mi rivolsi ad allergologi, dermatologi, dermatologi allergologici vari che si sbizzarrirono in diagnosi che andavano dall'intolleranza al nichel ad eczema da contatto passando per micosi varie. Inutile dire che diete, cure a base di pomate cortisoniche e antistaminici nulla hanno potuto. Mi ha invece aiutato la mia pigrizia e la mia reticenza da sempre ad assumere troppi farmaci. Intuii fin da subito che non vi erano strade sicure da seguire per questa curiosa forma di reazione alla vita ed alle sue difficoltà. Semplicemente cominciai a non curarmene. Mi rifiutai di rivolgerle attenzioni. Ripeto, era solo per una forma di pigrizia e repellenza ai farmaci. Miracolo, con il tempo ha perso di intensità. Si manifestava sempre in più rare occasioni, fino a quando, un anno fa, è sparita totalmente. Rimossi immediatamente la causa dello stress che probabilmente mi aveva provocato questo forte disagio cutaneo ed estetico (fortunatamente il viso rimaneva sempre estraneo alle eruzioni - potenza della psiche - ) che per passare del tutto ci ha impiegato cinque lunghi anni. E come si può facilmente immaginare, altri problemi mi hanno creato stress, forse non forti come quello incriminato, forse diversamente recepiti per una condizione psicologica più matura... sta di fatto che oggi l'orticaria non mi "tormenta" più, fermo restando e ribadendo che mai mi sono lasciata tormentare. Non mi sono "curata" di lei, e lei si è stancata di rivolgermi le sue attenzioni ;)

Ciao, da alcuni giorni mi escono delle piccole bolle non di acqua sottocutanee che mi provocano un prurito insopportabile, il peggio viene la notte quando mi sento bruciare entrambe le braccia fino al punto di arrivare a sentire un fortissimo prurito accompagnato da bruciore... Se qualcuno mi può aiutare ne sarei grato

salve, mia figlia ha sedici anni e dopo un periodo di stress particolare ha cominciato a soffrire di orticaria da sforzo fisico (da caldo o da sudore), io l'ho portata da una dottoressa omeopata e lei ci ha detto che tutto dipende dal fegato e le ha dato una cura disintossicante. Lo stress e una cattiva alimentazione avvenute in quello stesso periodo hanno certamente influito. La cura è lunga, ma sta lentamente migliorando, le crisi di orticaria sono meno accentuate e durano poco. L'unico neo è il costo delle medicine omeopatiche... ci vuole un mutuo!

Ciao Sirenetta
ho i tuoi stessi problemi da pochissimo tempo e sono atroci.
Insegno e rimango molto seduto durante la mattinata ma mi muovo molto per il resto della giornata ma nelle due situazioni la sensazione non cambia. Quando arrivo a casa con le borse della spesa so che dopo alcune ore o nella notte inizia il prurito e mi crea gonfiore e arrossamento: insopportabile... al quale mi sono abituato (cerco di conviverci) perché rifiuto ogni tipo di farmaco in quanto non trovo sollievo con nulla. È veramente spiacevole ed i sintomi da te elencati sono identici ai miei. Sono stato "vivisezionato" con esami di ogni tipo in continui pellegrinaggi in vari centri "specializzati" senza ottenere sollievo. Grazie per la testimonianza... Il prurito ai piedi è qualcosa di terribile, impossibile smettere di grattare, solo l'acqua ghiacciata mi da sollievo. Saluti a tutti.

Mia Zia ormai è un anno che ha una manifestazione cutanea in cui inizialmente compare una piccola chiazza rossastra e poi un forte prurito che si diffonde per tutto il corpo. Questa chiazza non si forma sempre e solo nel medesimo punto, ma in varie parti del corpo, scatenando poi un prurito insopportabile, calmato solamente dalla Nivea che spalma regolarmente, dandole sollievo. Per conoscenza: ha fatto epidurali di cortisone per 9 volte in tre anni (tre punture in un mese per ogni anno), ha avuto un intervento al seno con radioterapia per 36 giorni nel 2000. Inoltre stress emotivi molto forti ormai l'accompagnano da 3 anni? Che consiglio può darmi per ovviare a questa situazione che è molto fastidiosa. Grazie

questa e' la mia esperienza... mia madre a causa di una cura di cortisone il deltacortene e diventate diabetica ha incominciato a farsi tre iniezioni di insulina al giorno sospendendo per un periodo il cortisone dopo di che il diabete e' sceso e i medici hanno sostituito a due insuline due compresse di metformina a questo punto e' comparsa l'orticaria(ho letto le controindicazioni del farmaco e questo dice che puo provocare orticaria) sono apparse solo su braccia e schiena macchie rosse che davano prurito talmente tanto che vedevo mia madre a grattarsi come gli orsi agli spigoli delle porte lei e' in meno pausa probabilmente non avendo piu il ciclo il sangue non si cambia più quindi tutte le cure che ha fatto sono ancora dentro di lei spero che passi adesso per sollevare il prurito si spalma un un di BIODERM e' una pasta barriera tipo la fissan per i bimbi ha preso antistaminici ma senza effetto speriamo in bene perché oltre a soffrire lei sto male io perché sono impotente.grazie a tutti se avete soluzioni contattatemi

Ciao! Io come vi avevo già anticipato ho provato l'agopuntura. Non ho riscontrato miglioramenti mentre la facevo, ma poi per qualche mese sono stata meglio. Non so se sia quello. Comunque il medico agopuntore mi ha detto che dovrei indagare su quale situazione di stress ha generato la malattia, visto che non si trovano cause fisiche. Mi ha detto che solitamente sono stress emotivi legati alla sfera affettiva e delle relazioni, essendo la pelle il confine tra noi e gli altri. Io in effetti mi ci ritrovo e sto cercando di affrontare il problema. Sarei curiosa di sapere se anche per voi è così. A presto

ho il problema di un prurito terribile, mi fa impazzire. tutte le notti e anche di giorno prurito a volontà! mi gratto senza sollievo rompendomi tutto e si formano dei cerchi rossi rossi che sanguinano.

Sono piena di ponfi sul palmo delle mani da ieri mattina. Per ora, in attesa di una visita, ho preso solo degli antistaminici e una pomata suggeritami dal dermatologo via telefono. Il mio compagno che ha avuto problemi di orticaria anni fa mi ha detto che una delle prime prove che gli fece il dermatologo fu quello di "scrivere" sulla sua schiena con un dito. In effetti a me resta il segno chiaro della pressione del dito... come di una scrittura. Questa cosa non succede ne a lui ne a mia figlia. Ne sapete qualche cosa???? Grazie Paola

È da due settimane che questa orticaria mi uccide, non ne posso più, sta condizionando in tutto e per tutto la mia vita sociale! La cosa strana è che mi prende soltanto di notte quando sono a contatto con il letto. Ho pure un cane in casa, puo anche darsi che sia dovuta a questo. So solo che adesso che leggo queste belle storielle sono pronta al peggio! E io che volevo andare in vacanza! Come faccio a controllare una cosa del genere in vacanza?????

Salve a tutti, ormai sono anni che convivo con quest'orticaria dovuta al rilascio di istamina. Ho problemi di intolleranze alimentari e allergia alle proteine del latte. Ho eliminato dall'alimentazione tutto ciò che contiene proteine del latte ma non è bastato a farmi passare questa maledetta orticaria da pressione che mi provoca pomfi alle articolazioni ed edema labiale. Ho notato che compare sempre nei periodi di stress e quando sono influenzata pur non assumendo antipiretici e antibiotici. Prendo antistaminici Aerius e al bisogno Bentelan. Se qualcuno di voi trova una cura per l'orticaria mi faccia sapere che veramente non ne posso più!

hai mai provato con la cetirizina? io soffro di orticaria, ma in maniera vivibile (almeno per adesso), capisco cosa si prova nella tua situazione.

Sono 15 anni che puntualmente tra ottobre e marzo si ripresenta un fortissimo prurito alla testa, decolté, spalle, schiena e sul collo una chiazza molto estesa di pelle secca.. non parliamo del viso, ho una ipersensibilità; che non sparisce neanche con crema all'hamamelis, o specifiche per riequilibrare la pelle.. mi sono comprata persino un bagnoschiuma -shampoo per i malati di psoriasi.. per ora nessun miglioramento... mi hanno detto che ho un'intolleranza.. fatti i test: ma a cosa????? Boh! La pelle del viso e del corpo è molto secca e il viso mi prude, ogni capello che si appoggia al viso mi sembra amplificato 1000 volte...prude tra gli occhi, sulle sopracciglia, sul decolté e schiena se mi gratto compaiono ponfi più o meno grandi, non ne posso piu'!!!!!lo zirtec e il clarytin non fanno niente... mi sveglio( se riesco ad addormentarmi dal forte prurito) e mi gratto ....basta!!!!!!

Ciao, è ormai un anno che condivido la mia vita con Ipertiroodismo (curato col tapazole) e l'orticaria (curata con rupafin da 10 mg fino a 3 cprs al dì e deltacortene che sto dosando la sera in pezzetti da 0,05 mg per riuscire a riposare), sono stata anche ricoverata in febbraio con faccia gonfia come se mi avessero pestato. I medici vorrebbero farmi fare una terapia autoimmune ma non sono convinta. Qualcuno di voi ha provato? Grazie per la risposta. Carla

Ciao a tutti, soffro di orticaria da calore (chiamata così dal mio allergologo). Ormai sono 4 anni che soffro, appena faccio uno sforzo fisico, una corsa, una rampa di scale, insomma appena sudo, mi compaiono questi pomfi in faccia, braccia, petto, mani. Non so cosa fare, ho preso un sacco di antistaminici che però non hanno avuto effetto (pafinur, rupafin, atarax... inutili) c'è una variante però io abito in un paesino vicino al mare appena mi abbronzo nei periodi estivi l'orticaria sparisce, posso correre giocare a calcio con gli amici senza problemi i medici con cui ho parlato non mi hanno dato spiegazioni su questa variante non so cosa fare aiutatemi =(

Ciao a tutti. Intanto fatemi dire grazie a tutti per aver condiviso le vostre storie, mi siete stati utilissimi! Ricambio con la mia, sperando che sia d'aiuto. Circa un mese fa mi sono ritrovata le prime bolle sui gomiti e gli avambracci, bolle che sono poi ritornate sempre piu' spesso, comparendo in posti nuovi: inguine, cosce, ascelle, braccia, ginocchia, collo, bocca, occhi. Ultimamente cominciavano da una parte e via via comparivano ponfi ovunque, di solito la notte , tanto da non farmi dormire. Inizialmente ho agito localmente con creme cortisoniche perche' non capivo cosa mi stesse succedendo e ho debolmente fatto a meno di alcol per due giorni (bevicchio un po')ma non vedevo cambiamenti e ricominciavo la vita solita. Da poco, spaventata dal ripetersi e dall'aggravarsi della cosa, ho deciso di prendere di petto la situazione e ho cominciato a cercare notizie su internet per cercare di capire intanto se era orticaria o altro (ho avuto un singolo episodio di orticaria piu' di 10 anni fa, ma scomparso dopo il ricovero di un paio di giorni all'IDI) e ho cominciato a collegare un po' di cose..
Da un po' di tempo ho la CANDIDA (un fungo presente normalmente in piccole dosi nell'intestino ma che puo' degenerare) che ho trascurato e che, ho scoperto, essere la causa di MOLTISSIME cose, tra cui l'orticaria, ma anche cancro. La candida puo' essere causata da varie cose ,tutte cose che STRESSANO l'organismo come medicinali e malnutrizione.
In breve, dopo varie letture in campo omeopatico, ho deciso di cambiare la mia dieta per un paio di settimane per "riequilibrare" il mio organismo stressato, mangiando solo mele e pere, insalata e zucchine e carote cotte al vapore, condite con un po' d'olio e sale, e bevendo acqua (ionizzata, ma questo e' un piu') e the verde a gogo :D
e oggi dopo 2 giorni di "dieta" le bolle sono molto ma molto meno,un po' sul ginocchio, e qualcuna sul polpaccio, ora speriamo che non degeneri la situazione stanotte.
Comunque, incrocio le dita e vado avanti con la mia dieta, penso per un paio di settimane cosi' e poi reintrodurre alcuni alimenti. Sento che e' la strada giusta: mi sento gia' , incredibilmente vi giuro!, molto meglio! Il mio livello di attenzione e' aumentato, la mia allegria anche, non mi sveglio con gli occhi gonfi e non ho fame nonostante mangi pochissimo rispetto ai miei standard. Sto seriamente riconsiderando la mia "normale" alimentazione. Comunque domani andro' dalla mia dottoressa (anche omeopata) per parlare con lei dei possibile esami da fare per scongiurare altre cause e farmi consigliare. Un consiglio, decidete voi per voi stessi, non fidatevi a occhi chiusi della medicina tradizionale, informatevi. Sul web si trovano tantissime notizie. Il cibo, quello che mangiamo, e' la causa, spesso e volentieri, dei nostri mali, che verrebbero curati cambiando il senso di marcia. Ho girato un documentario tempo fa e mi e' capitato di intervistare persone col cancro che sono guariti semplicemente mangiando in modo diverso. Secondo me dobbiamo avere il coraggio di considerare tutti i fattori come importanti, il nostro organismo e' complesso ma uno. In bocca al lupo a tutti. Giulia

Salve a tutti, soffro di orticaria colinergica da + di 10 anni nn sto' qui ad elencarvi i sintomi perche' tutti noi gia' li conosciamo, gli antistaminici servono solo a tamponare per un po' di tempo ma poi non fanno piu' effetto, mi chiedo se ad oggi stanno cercando una cura definitiva o se i ricercatori si sono gia' arresi visto che qualsiasi medico da cui sono stato visitato mi allarga le braccia dicendo ....l'unica cura disponibile e' l'antistaminico? Ho letto un post di qualche mese fa' di una persona che voleva provare ad andare in Germania nella clinica del Dott. Sommer ...volevo sapere se qualcuno di voi ne sa' parlare o magari dalla stessa persona sapere se ha risolto il problema dell'orticaria in questa clinica. Grazie in anticipo un abbraccio e un in bocca al lupo a tutti

Ciao a tutti. Credo di avere il problema di molti di voi. Prurito, ponfi, mi si gonfia anche l'ugola a volte. Probabilmente è lo stress, forse quello che mangiamo... boooo! Nessuno sà dare una soluzione, neanche i medici. Visto che siamo in tanti con questo problema, anzichè parlare dei sintomi, vi faccio una proposta: parliamo degli stili di vita che facciamo (se facciamo sport che ci fa sudare, ad esempio) o ciò che mangiamo o non, se secondo noi stiamo vivendo momenti di stress psico/fisico e così via... Forse mettendo insieme tutte le informazioni arriviamo ad una soluzione, o forse no! Proviamo. Io ad esempio credo di aver trovato un pò di sollievo eliminando lo zucchero in generale ma soprattutto quello bianco, no alcolici, no dolci confezionati, no bevande zuccherate. Dire questo quando stanno per arrivare le feste Natalizie.... Vorrei, poi, provare a fare sport, ma sono un pò pigro. Spero di riuscirci. Grazie a tutti in anticipo. A presto e Buone Feste.

Salve a tutti, soffro di orticaria cronica da circa 20 anni, oggi ne ho 47, dopo le varie odissee fra ambulatori, centri allergologici e specialisti, continuo a conviverci, io trovo rimedio temporaneo nella CETARIZINA ma cerco di non usarla tutti i giorni... evito da circa 15 anni il cortisone (perché i danni che può provocare sono di gran lunga superiori al fastidio dell'orticaria. Sono sicuro che facendo sport elimino molte tossine e mi fa sentire meglio.

Salve a tutti, soffro di orticaria da circa 20 anni. Oggi ne ho 48 dopo varie visite, test, diete, ricoveri, cortisoni antistaminici, chi più ne a più ne metta. Non ho risolto niente. Ho fatto un viaggio a Roma all'ospedale san galligano, li son stato ricoverato, dopo alcune visite ed esami tutto a posto. Li mi hanno spiegato curando una allergia con del cortisone in iniezione intramuscolare due ogni 15 giorni è stata un arma a doppio taglio? vi spiego mi ah guarito dalla allergia, mi ha regalato l'orticaria. Fortunatamente ne soffro solo a periodi e quando sono molto stressato al lavoro. Mi compare sul braccio, poi si sposta sui piedi, sulle natiche, sulle spalle e qualche volta sulle parti intime. Come la combatto? Nei punti dove compare cerco di resistere al forte prurito se ce la faccio dopo circa 30 minuti scompare, oppure prendo un antistaminico (mizullen) cosi dopo 30 minuti circa scompare, continuo il pomeriggio successivo con metà pillola per un paio di pomeriggi, poi interrompo cosi sto a posto per un po' di tempo e molte volte lunghi periodi. Purtroppo bisogna imparare conviverci, cosi mi han detto tutti i medici e specialisti. Poi chissà che col tempo si scopra qualche cura. Saluto tutti..... Salvo.

salve, io non soffro la orticaria ma la soffre mio figlio di 16 anni. tutto ebbe inizio da piccolo che iniziò ad avere queste reazione allergiche l'avevo portato da tutti i dottore possibile, ma nessuno aveva saputo rispondere, e durato per qualche anno, poi pero di un giorno al altro questo spariscono non fu tornato sino a due mesi fa che adesso mio figlio ha 16 anni la sua comparsa non gradita nella pelle di mio figlio e stata molto amareggiante, per lui....poi ho fatto le visite mediche, mi trovo un dottore che mi dice che mio figlio può fare nuoto tranquillamente, mio figlio fa la sua lezione di nuoto esce della piscina tutto gonfio, pieno di orticaria....subito lo portai al pronto soccorso dopo due giorni in osservazione lui non potrà fare nuoto, questa orticaria che viene e va....può essere causata da stress, problemi al fegato possibilmente questo stato detto a me... ma mio figlio due mesi fa ha fatto il vaccino per il raffreddore....credo che sia stato questo a scatenare questa reazione, spero soltanto non si ripeta più ma se qualche d'uno sa consigliarmi qualcosa di omeopatico ditemi o qualche rimedio naturale.... grazie di cuore Ivonne

sono una ragazza di 27 anni e da piu di una settimana ho macchie estese rosse. Non sono gonfia però mi bruciano. Il dermatologo mi ha detto che è orticaria ma ho letto che l'orticaria fa prurito. Che sia orticaria? Il rossore peggiora sempre di più e il bruciore non mi da tregua.

ho iniziato ad avere prurito e puntini rossi circa 3 mesi fa in particolare su braccia e gambe, specialmente sulle gambe. la mattina non avevo quasi niente, via via durante la giornata e dopo i pasti l' orticaria peggiorava fino a raggiungere il culmine di sera prima di dormire.
Non ho fatto niente per 2 mesi (non prendo medicine se non e' veramente necessario), poi ho consultato medico e dermatologo e ho fatto esami sangue, urina e feci ed e' risultato solo il fegato un po' arrabbiato.
per tutto il mese di dicembre ho preso delle gocce omeopatiche per aiutare il fegato a lavorare meglio a base di chelidonia e contemporaneamente ho ridotto il consumo di alcuni cibi come latte, caffe', ecc...... e per tutti gli altri cerco il piu' possibile di scegliere cibi biologigi e cucinati nel modo piu' semplice possibile. nonche' in ultimo, ma non poco importante ho ridotto l'uso di tabacco a 1,2 sigarette al giorno quando prima ne fumavo 4,5.
Personalmente interpreto la mia orticaria come un messaggio dal mio organismo che, saturo di qualcosa, ha bisogno di una pausa da qualsiasi cibo e situazione intossicante anche psicologicamente. per concludere, la mia orticaria non e' spartita del tutto, ma piano piano mi sta aiutando a cambiare sempre di piu' le cose che non vanno bene per me.

Ciao a tutti. Soffro di orticaria colinergica da sforzo e da caldo da 12 anni. Miglioro nettamente nei mesi estivi ma autunno e inverno e' infernale. Non ci sono rimedi questa e' la realta. Mi sono sentito male anche in un centro benessere in vasca idromassaggio perche l' acqua era calda. Non posso mai accendere i riscaldamenti ne farmi una corsetta. Ma e' inutile fare visite, ti danno solo pastiglie e antistaminici o calmanti.

Dopo aver assunto nurofen a mia nipote le si sono gonfiati gli occhi . Ha lo streptococco! Che fare?

Salve a tutti....mi si e' manifestata circa 5 mesi fa'....va' ad intermittenza....pero',per calmarla,devo andare al pronto soccorso a farmi le flebo di bentelan. e' un'ossessione...mi sento un bollore dappertutto...anche se ,le zone dove si manifesta di piu',sono il viso e il collo....potete aiutarmi? ringrazio tutti....Serafino

salve a tutti come vedo non sono unica al mondo a soffrire di orticaria ne soffro da sette mesi ed è terribile ho fatto due mesi di ciclosporina che mi a causato danni senza risolvere niente sono andata anche a milano dal Professore Pigatto immunologo... vado avanti a cortisone e antistaminici chi di voi sa qualcosa in più o consigli da dare vi ringrazierei tantissimo

sono 3 anni che soffro di orticaria gigante da stress. Un prurito (bruciore) non posso toccare nulla o poggiarmi da qualche parte che mi escono delle macchie rosse che mi portano prurito... cerco aiuto... ops sto impazzendo. Grazie

20 anni fa ho sofferto di orticaria per 6 mesi ed è scomparsa da sola, cioè i soliti antistaminici.... per poi presentarsi un altra volta da 7 anni, fino ad oggi compare tutti i giorni la sera, per tutta la notte... a mezzogiorno passa un po', e verso le 18 comincia la lotta, gambe, braccia, collo, schiena, disegno in rilievi di pantaloni e reggiseni!! per ore. prendo antistaminici, niente, l'altro ieri fiala de bentelan 4mg, calmo un poco, oggi ho fatto un altro perché non cè la facevo più, e ancora c'è... fatto tutti i test... negativi, dieta di eliminazione, depurativi, i dottori dicono sia stress... certo sicuro... allora, leggendo i vostri commenti, mi sono scritta l'allume di potassio per passare sopra i pomfi, da usare anche come deodorante, e la crema prep... da provare, vediamo, non voglio più medicine mahhh, vi dico una cosa, ho anche la psoriasi abbastanza lieve, ora, e la vitiligine, abbastanza circoscritta... diciamo. Ho 54 anni, il cortisone fa male alle ossa in menopausa, voglio darvi coraggio, ci sono malattie peggiori, si, è antiestetico, ma uso dei trucchi, che disimulano le machie bianche della vitiligine, nelle gambe, nelle mani passavo l'autoabbronzante, ora non più, mi accetto. mi condizionavo molto... Ma il prurito della orticaria!!! solo chi la soffre può capire, ma farò cosi, come ho accettato gli altri disturbi, accetto questo da oggi, no contagiose ne infettive, seguirò il consiglio dato da alcuni di voi di non grattarmi... forse andrò da una psicologa, qualcuno ci è andato? Volevo sapere questo. Grazie e coraggio.

Ciao, mi chiamo Angelo e non so che tipo sia la mia orticaria ma avendo letto i due tipi di orticaria penso che la mi sia Orticaria Cronica dato che mi dura da 2 anni, il mio problema è questo, quando faccio una cosa di corsa e sudo o magari mi metto a prendere il sole, all'inizio mi prude qualche parte del corpo, dopodiché spuntano delle piccole chiazze rosse su tutto il corpo, e praticamente mi danno un fastidio incredibile, sto prendendo lo Zirtec la sera, dato che ho provato con il Kestine ma non mi ha fatto nessun effetto. Però adesso la cosa comincia a farsi veramente fastidiosa perché non posso fare nulla che subito piombano queste macchie. Per Favore ditemi come posso fare!! Grazie.

soffro da al alcuni anni di orticaria.fino all'anno scorso solo sul petto e per brevi periodi,ho usato i soliti medicinali e tanti unguenti,lozioni e di tutto quello che la dermo protezione puo' offrire.quest'anno si e' ripetuta in questo periodo in un modo molto piu' cruento e ripetendo le solitenma poco efficaci cure(che servono a poco)mi sono ricordato di un mio amico allergologo e della prescrizione fattami l'anno scorso:olio di oliva da spalmare sulle zone interessate. vi assicuro che allevia molto di piu' di tanti farmaci e lozione idratanti. vi do un consiglio, PROVATELO.

salve a tutti,per fortuna che ho trovato qualcuno con cui condividere il problema orticaria.io sono 5 anni che ne soffro ma quest'anno e' il peggiore di tutti,non posso neanche portare scarpe estive o zoccoli o infradito solo scarpe da ginnastica con calzini,ho prurito ovunque ma il peggiore e' nei piedi e nelle mani io uso antistaminici di tutti i tipi un mese uno un mese un altro e cosi' via piu' atarax,come pomata per il prurito uso ice cream gel che rinfresca molto.sono arrivata al limite ho provato con la fitoterapia ma niente adesso voglio provare con la omeopatia poi con l'agopuntura poi non so piu' che fare,qualcuno ha provato uno di questi rimedi? potete dirmi qualcosa in merito se funzionano o no prima di spendere altri soldi?grazie se volete rispondermi

*** ORTICARIA PERENNE = FATE LA RIVOLUZIONE DENTRO LA VOSTRA VITA! ***
1. I MEDICI OCCIDENTALI NON SANNO UN BEL NIENTE DI ORTICARIA! Quelli cinesi però si. Generalmente è causata da un cattivo funzionamento del meridiano energetico del fegato. Trovate un buon agopuntore serio e andateci. Se è bravo, correggerà anche la vostra alimentazione e le vostre abitudini, e vi risolverà il problema in 1- 2 settimane,anche attraverso digitopressione o massaggio dei meridiani energetici. Tutto dipende da quanto è bravo l'agopuntore, io in Italia non ne conosco, ma voi provate. L'agopuntura è assolutamente in grado di risolvere definitivamente e rapidamente il problema.
2. PURIFICATE LA DIETA E LO STILE DI VITA:
orientatevi verso una dieta alcalina e vegetariana, eliminando tutto il cibo spazzatura e le carni. Vi risparmierete ulteriori problemi di salute futuri. Oggi il problema è l'orticaria, domani è la cistite, o il colon, o il cuore, e la vostra vita finirà tra medicine e ospedali: questo che volete? Non penso. I medici tradizionali non sanno un bel N I E N T E di medicina, sanno solo prescrivere cortisone e antistaminici per il problema che vi affligge, veleni autentici che affaticano il fegato ancora di più e allora per forza vi tenete l'orticaria per 5 anni!
2. PURIFICATE LA COSMESI:
Eliminate la cosmesi spazzatura:
- eliminate il bagnoschiuma: sono pieni di schiumogeni e conservanti pericolosi, anche quelli costosi che comprate in farmacia, come pure quelli delle linee erboristiche più famose. Usate bicarbonato sotto la doccia o saponi naturali al 100%;
- eliminate i deodoranti: sono pieni di allergeni e sono terribili per la pelle. Passatevi sotto le ascelle mezzo cucchiaino di bicarbonato sciolto in qualche goccia d'acqua, il tanto che basta a fare una cremina: anche sotto il sole estivo, o se praticate sport, vi garantisco che è questo risulta un deodorante IMBATTIBILE che dura anche più di 12 ore. Lo mettete al mattino e fino a tarda sera siete a posto. Nessuna controindicazione; adatto anche alle pelli più sensibili; abbiate cura solo di non grattare spalmando, ma di passarla delicatamente;
- eliminate anche i dentifrici tradizionali: usate quello ayurvedico;
- usare sempre guanti per pulizie o per maneggiare detersivi;
- ATTENZIONE ALLE CREME PER IL CORPO: usate solo oli vegetali puri (cocco, oliva, avocado, jojoba, ecc.) preferibilmente in forma alimentare. Le creme per la pelle in commercio sono sempre piene di conservanti schifosissimi: qualcuno nominava la crema PREP, ma anche quella ha parabeni e conservanti che danneggiano la pelle. Non usate niente comprato al supermercato, nemmeno la Nivea, e meno che mai in farmacia. Unica eccezione: i cosmetici WELEDA, quelli sono ottimi e naturali al 100%, e li potete usare tranquillamente. Niente linee erboristiche come L'erbolario, anche quelle piene di schifezze e di allergeni.
3. PURIFICATE LA PSICHE:
la vostra pelle vi sta mandando dei segnali, lo stress, la rabbia e le emozioni negative non vi aiutano. Iniziate un percorso di rinascita spirituale, avvicinatevi a voi stessi e alla comprensione di ciò che vi accade in modo più profondo e olistico.
4. Attenzione anche allo sport:
io facevo piscina 3 vv. alla settimana, semplicemente aquafitness, ma essendo molto magra, ciò bastò a sovraffaticarmi: mi venne l'orticaria perché i miei meridiani energetici persero il loro equilibrio. Nelle società occidentale i cosiddetti benefici dello sport vengono tanto osannati, ma in realtà spessissimo l'attività sportiva ci sfasa energeticamente e non ne siamo consapevoli. I nostri dottori non ne capiscono nulla al riguardo! Orientatevi verso discipline che mettano lo spirito in equilibrio con il corpo: TAI CHI e CHi QONG possono fare miracoli.
La pratica del Chi Qong (compratevi un DVD ne vale la pena), vi distrae dal prurito e mentre lo praticate vi porta altrove, facendovi dimenticare quanto state male: i sintomi regrediranno, perché questi semplici movimenti della sapienza cinese aiutano i meridiani energetici a ristabilire il loro equilibrio.
POCHI CONSIGLI CHE VI Do' COL CUORE, SPERANDO CHE POSSANO FARVI RIFLETTERE SU ALTRE TERAPIE E ALTRI APPROCCI AL PROBLEMA "ORTICARIA", laddove antistaminici e cortisone non risolvono e anzi aggravano i sintomi.
La vostra malattia è un segnale, come lo sono tutte le malattie: dovete cambiare vita.
Un abbraccio di Luce.

Salve mio figlio di 12 anni da poco soffre di orticaria, i dottori dell'ospedale pediatrico mi hanno detto che l'orticaria è provocata da una stomatite, mi hanno dato l'antistaminico e il cortisone per 2 giorni, ma non si è risolto nulla, mio figlio continua ad avere gli stessi sintomi. Come posso fare? Ho perso le speranze. Qualcuno mi può consigliare cosa fare?

Orticaria cronica

Buongiorno , mi chiamo Patrizia e soffro di orticaria cronica con angioedema da ormai dieci anni.
La mia è di ordine autoimmune, non so se derivi dalla sclerodermia (la mia malattia che pero' per ora è ad andamento benigno) oppure dalla tiroidite anch'essa auto immune. Potrei, come la maggior parte di voi, scrivere un libro tragicomico sui miei incontri con medici della medicina ufficiale e di quella alternativa. Abbiamo esordito con il dermatologo che mi voleva convincere che ero tanto depressa, all'immunologo che mi ha detto che era derivata da una malattia autoimmune e poi via ad una lunga schiera di omeopati, omotossitologi, antroposofi, fitoterapici, ayurvedici, macrobiotici, riflessologi plantari, luminari e non, italiani e non. Nulla . La mia orticaria è andata e venuta come e quando ha voluto limitandomi vita e rapporti sociali non poco. Tra le terapie provate: cortisone in flebo, in fiala, a mantenimento, in pastiglie. Inutile. Antistaminici. Inutili, tutti. Immunosoppressori, cioè cure da cavallo molto forti, di vario tipo, tra cui la cicloposporina. Inutili.
L'orticaria mi viene precisa ogni anno e mezzo . La prima volta mi è durata violentissima un anno e tre mesi, un incubo. Le altre volte dipende: una volta sei mesi, un'altra otto mesi, tre mesi. Facendo un calcolo in dieci anni almeno quattro li ho passati con l'orticaria. Nel corso del tempo ho sperimentato varie cose che, come dice una di voi, mi hanno aiutato a rendere le crisi meno violente: ci sono cose che peggiorano lo stato. Ma non risolutive. Pero' è importante non dare al fisico altri ingombri. Io tolgo alcol e fumo in primis, soprattutto alcol. Poi cerco di seguire la dieta macrobiotica, solo quando sto male: non date retta a chi vi dice che è deliziosa, fa schifo. Ma occorre fare un corso per imparare a cucinarla meno peggio (il fai da te non funziona) ed è difficile da portare avanti. Io ho fatto un compromesso: la seguo in parte, ma qualcosa me la concedo. Con la macrobiotica il sangue diventa meno acido e piu' alcalino, è molto utile per disinfiammare e l'orticaria è infiammazione. Io mi sono rivolta ad un centro Francese che si chiama Cuisine et Santè, a Saint.Gaudens. Ma per le malattie e la cura con la macrobiotica è meglio "La Sana Gola" di Martin Halsey a MIlano. Poi io tolgo anche la carne, sempre per la ragione che aumenta i processi infiammatori. Senza limitarci troppo, perchè anche il benessere della testa va preservato e se un giorno mi va un dolce personalmente me lo mangio! L'unico trattamento che mi ha bloccato l'orticaria è stato l'agopuntura. Mai successo, ma due anni fa è accaduto. per me è stata l'unica cosa che ha funzionato. Ma per esempio,ora che mi è tornata non sta funzionando...La mia piu' profonda comprensione a tutti quelli che stanno attraversando cio' che ho attraversato io. Il mio umile consiglio è di fare sempre dei tentativi, di andare verso quei trattamenti che istintivamente vi convincono e di non andare verso quelli che non vi convincono. Fidatevi di voi stessi, non c'è un rimedio che va bene per tutti, ma secondo me c'è sempre quello che va bene per se stessi. Non è una cosa da dice il saggio, solo la mia esperienza. lascio la mail, se qualcuno avesse bisogno di indirizzi e numeri utili patriziafrongia@gmail.com

Orticaria in giovane età

Buongiorno a tutti sono Antonella Sozio una ragazza di 14 anni, credo sia inutile ribadire il concetto di orticaria, visto che nei commenti precedenti si possono leggere cose piuttosto simili..
Io ebbi l'orticaria settembre scorso, nel corso di questi mesi i miei genitori hanno fatto il possibile pur di vedermi in pace col mio corpo! Tra corse in ospedale, test, medicine, nulla si è risolto..
Forse le uniche cose che mi alleviano il prurito sono lo Xyzal e il Talco Mentolato! Sono in attesa di gennaio per svolgere altri test clinici e con tutto il cuore spero che questo inferno se ne vada al più presto.. Per voi altri che vivete la mia stessa situazione, vi ricordo solo di non perdere la SPERANZA!!! Ero la prima che qualche giorno fa si scoraggiava vedendo quelle macchie rosse che invadevano il mio corpo, ma leggendo i vostri commenti ho capito che non sono l'unica che sta soffrendo.. Mi sono detta "Cazzo, c'è gente con problemi più gravi perché sono qui a lamentarmi?!" Possiamo sembrare distanti, ma non lo siamo.. Cercate l'aiuto di qualcuno che vi vuole veramente bene, tipo i vostri genitori (come nel mio caso) oppure degli amici più stretti (non a tutti però) .. Ogni santo giorno ringrazio mia madre e in primis mio padre, per tutti quei sacrifici che sta facendo per rendere la famiglia più felice :) E io naturalmente cerco di ricambiarlo con ottimi voti a scuola oppure facendo servizi e chiacchierando un pò su qualsiasi argomento! Credetemi, non ho mai visto piangere qualcuno per me e non vorrò mai vederlo! Ci scoraggiamo sì, ma cerchiamo tutti insieme di colmare al più presto questo terribile momento di paura.. Io ce ne ho tanta di paura, dico davvero, ma faccio di tutto pur di non dimostrarlo!
Sono sempre con voi ragazzi, forza e coraggio <3
Con affetto, Antonella da Bari :)

Orticaria cronica che voglio guarire per star bene

Ho 16 anni,soffro di orticaria gigante cronica esattamente dal 28 Aprile 2011.
Prima mi è stata diagnosticata dal medico di famiglia come "allergia alle fragole"
poi,successivamente,sempre da lui mi è stata diagnosticata come "allergia ai pollini"
consegnandomi così una terapia di antistaminici.
TINSET x due volte al giorno,ma senza riscontro positivo,perchè anche se lo assumevo i ponfi sulla pelle ed il prurito non passavano.
Dopodichè ho dovuto effettuare esami del sangue,esami x le allergie, esame per il parassita nello stomaco e nelle feci,cerotti sulla schiena x le allergie ed esame per candida nello stomaco, con risultato TUTTO NEGATIVO. All'apparenza sembrerebbe che sto bene,no? Eppure nisba,sono esattamente 8 mesi che non trovo causa a questa orticaria. Ho assunto cortisone,antistaminici come tinset,pafinur, ed altri da 10 mg,protettori per lo stomaco...di tutto e di più. Col passare del tempo l'orticaria è peggiorata,la mia faccia si gonfiava e deformava,gli occhi mi si chiudevano talmente tanto che non riuscivo più a vedere,le labbra diventavano talmente grandi che sembravano dei gommoni,a volte non riuscivo nemmeno più a parlare perchè la mia voce diventava roca. Per questo sono corsa in ospedale,ma lì non sapevano cosa farmi, ed alla fine mi hanno somministrato antistaminico ed antidolorifico via vena,calmando la mia crisi di gonfiore. Dopo questo episodio mi sono rivolta alla dermatologia dell'ospedale,dove non hanno trovato una causa precisa a questa orticaria,mi hanno fatto fare ancora esami,tra cui quelli tiroideici (ma non specifici),con risultati negativi. Sono passati sotto gli occhi di dottorini,dermatologi,endocrinologi, e perfino GINECOLOGI! Dalla dermatologia non trovando una causa precisa mi hanno mandata prima in ginecologia,perchè pensavano che delle cisti ovariche potessero provocarmi tutto questo;ma dopo aver fatto un'ecografia all'utero è risultato tutto negativo,così dopo aver visto che era tutto a posto mi hanno mandato in endocrinologia,dove mi hanno detto che non sapevano cosa avessi. Bene,dopo aver girato mille dottori,dopo aver fatto tutti gli accertamenti vari che dovevo fare, e dopo aver fatto spendere a mia mamma un mucchio di soldi,sono qua,senza aver concluso nulla. Per alleviare il prurito e il gonfiore da tre mesi seguo una cura di: 1 pastiglia di Loratadina Teva al mattino e 1 pastiglia di Loratadina Teva+ 1 pastiglia di Ranidil alla sera. Per lo meno questo serve a non farmi più grattare e a non farmi gonfiare. Anche se ora non posso lamentarmi,devo dire che la rabbia rimane,perchè se smetto un solo giorno di prendere queste pastiglie il tutto rispunta,e sono ancora punto a capo. Non posso andare avanti a pastiglie per tutta la vita. Una causa la si deve trovare,sono disperata,ma come me credo anche altri. Nonostante tutto,anche se i medici mi hanno detto che questa orticaria com'è venuta se ne andrà,non mi arrendo. Voglio ritornare a stare bene.

Non sono ancora riuscita a trovare la causa dell'orticaria

Ciao a tutti anche io soffro di orticaria da 5 anni e non sono riuscita a trovare la causa. Ho fatto mille visite da specialisti diversi sono andata all' Idi di Roma tutte le settimane per molti mesi ma senza nessun risultato. Il fatto e' che nessuno ci capisce niente e nessuno capisce il disagio e la sofferenza di chi purtroppo subisce questa malattia. Io personalmente sono molto scoraggiata e non so più che strada prendere... Se qualcuno di voi ha qualche novità sarei molto felice. Grazie a tutti.

Orticaria con prurito da una vita...

Soffro di orticaria da una vita, ho 65 anni, si manifesta con una forma di prurito in tutte le parti del corpo con macchie rossastre anche di dimensioni notevoli che al contatto risultano umidicce. Altre volte, e solamente la notte,mi si ingrossa la glottide fino ad assumere le dimensioni di una noce impedendo così la inspirazione per via orale . La cura anche in questi casi è il Bentelan iniezioni accompagnato da Medrol e antistaminici.Altre volte recandomi al supermercato mi capita di dover lacrimare e di avere una sudorazione abbondante, che perdura per tutto il giorno, al solo vedere alcuni insaccati o prosciutto. Non mi è stato possibile sapere il perchè di tutto questo nonostante i numerosi ricoveri e analisi allergologiche. Spero che qualcuno riesca ad aiutarmi. Stefano

La storia e le cause della mia orticaria

Salve a tutti, sono Denny ho 26 anni e da circa 3 mesi soffro di una dermatite, la stessa di "sirenetta" (commento 2011). Tutto è iniziato una notte con una bolla su una mano della grandezza di un centesimo che mi dava un prurito tremendo, le notti seguenti le bolle sono aumentate su tutti e due i palmi delle mani e dormire è diventato veramente difficile. Nel giro di un mesetto le bolle sono comparse su tutto il corpo, allora sono andato dal mio medico curante che mi ha prescritto una cura leggera a base di deltacortene (mezza compressa) e antistaminico (2 mg), risultato?!?! Nulla tutto come prima, ho fatto le prove allergiche ad alimenti e inalanti ma nulla, ho fatto le analisi del sangue e ho tutti i valori nella norma e per giunta ho fatto anche l'analisi delle feci, ma tutto perfetto, sano come un pesce (con le bolle però). Allora sono andato dalla dermatologa che mi ha fatto fare una cura un pò piu forte, BENTELAN da 4 mg per una settimana (intramuscolo) e PAFINUR (antistaminico da 10 mg) per un mese, accompagnata da una settimana di solo pasta (in bianco senza olio ne formaggio) e pollo/tacchino, dopo ho iniziato a inserire un alimento nuovo ogni giorno ma nulla, ho capito solo che la mia allergia non è dovuta da alcun tipo di alimento. Il tutto dopo la fine della terapia non è scomparso del tutto ma è decisamente migliorato, sono diventate poche le notti che mi sveglio con il forte prurito ai palmi delle mani e sempre meno le manifestazioni di ponfi sul corpo.
Ad oggi ho notato una cosa però, se mi affatico, se mi fa caldo, se sto al sole, se provo forti emozioni, se mi innervosisco, compaiono magicamente le bolle, che spariscono poco dopo. Ad oggi ho notato anche che sta migliorando facendo la doccia con l'acqua fredda (grazie al cielo fa un pò caldo), e comunque quando ho queste manifestazioni (ponfi sul corpo e macchie pruriginose sulle mani) basta che mi faccio una doccia fredda o applico un po di ghiaccio sulla parte interessa e il tutto passa anche in maniera veloce.
Un altra cosa che ho notato è che il tutto è sorto da quando ho iniziato a fare attività fisica in maniera un pò più "pesate" (andavo a correre 3 volte a settimana, 10 km a sessione). Ora ho provato a giocare a calcetto e al termine della partita stavo impazzendo, la pianta dei miei piedi era da manicomio, un prurito terribile.
Ora tornerò dalla dermatologa, ma sono abbastanza sconsolato perchè non credo ci siano rimedi a tutto ciò, e di certo medicinali non ne prendo più. La cosa che più mi preoccupa è che con l'arrivo dell'estate, esporsi al sole sarà impossibile (povero me amante del mare) dato che sabato mentre guidavo avevo un braccio esposto al sole e appena tornato a casa era completamente ricoperto di bolle fastidiosissime per la sola parte esposta (come sono scomparse? Acqua fredda e tutto passa :)).
Credo anche che il mio organismo abbia dato un segnale STOP, dato che l'ho usato all'estremo sia mentalmente che fisicamente.
Ciao "amici di bolle" XD

Soffro di maledetta orticaria

Ciao a tutti,sono Sergio ho 19 anni e soffro da circa 5 mesi di questa maledettissima orticaria...Iniziò tutto dopo un forte prurito al fianco ,ero spaventatissimo ,non sapendo cos'era chiesi ad una mia amica,rispondendomi che era appunto un orticaria...Non sto facendo né esami né niente, i ponfi m durano solo 10 minuti e poi scompaiono, nell'arco di una settimana mi vengono 3 volte a settimana,una cosa é certa,continuo a mangiare in continuazione ,sempre e comunque ,ma non ingrasso,sará da sei anni che mangio così...per adesso posso sopportare i ponfi perchè comunque durano poco tempo ma comunque sono stressanti lo stesso...al più presto corro dalla mia dottoressa,anche se ho letto che ce poco da fare...Spero che troveranno la cura e vi auguro il meglio ragazzi...un forte saluto :)

La mia orticaria mi sta creando molti problemi...

Salve mi chiamo Gloria e ho 24 anni. Soffro di orticaria da più di un anno (anche se il primo episodio risale a 4 anni fa ma fu isolato). Si manifesta il 98% delle volte al risveglio e sul volto:mi gonfiano gli occhi (in modo mostruoso al punto da non riuscire quasi ad aprirli), le labbra, la fronte, i lobi,la testa. Raramente si manifesta sulle gambe ma con pomfi piccolissimi, dell'unità di meno di mezzo centimetro di diametro o al centro dei palmi. Il medico non avendo colto la dimensione del mio problema mi 'dopava' a cortisone e antistaminico ovviamente inutile.Ho fatto esami al sangue, alle feci, ho fatto controllare i denti e le varie otturazioni. Niente.Lavorando in un parco avventura credevo fosse una reazione a qualche tipo di pianta/albero feci i test che risultarono negativi ad eccezione del test sui metalli. Allergica al nichel. Cominciai quindi a seguire una dieta escludendo tutti i cibi contenenti nichel ma nulla di fatto. Ormai sono diventata paranoica scrivo tutto quello che mangio ma sono iper-convintissima che non si tratti assolutamente di una reazione allergica ad alimenti (contenenti nichel). Il legame tra i vari episodi è lo stress fisico e psicologico e ad oggi è per me l'unica causa imputabile. In famiglia c'è oltretutto un precedente, ovvero mio zio che da moltissimi anni soffre di questo disturbo e che avendo indagato sulle cause possibili con risultati deludentissimi risolve la situazione curando l'effetto di volta in volta con cortisone. Io non ci sto, odio assumere farmaci, figurarsi il cortisone.
Leggendo i commenti mi sono accorta di aver sottovalutato anche un altro dettaglio ovvero il prurito ai piedi che si presenta sporadicamente durante la notte.
Altra ipotesi è quella legata al sudore dato che ogni qual volta vado a fare una corsa la mia fronte diventa a pois rossi e gonfi che però, a differenza di quelli che mi spuntano la notte, vanno via al massimo dopo un'ora. Ormai la mia pelle è sensibilissima, non so se posso parlare di dermografia, ma in alcuni periodi se mi gratto o faccio pressione sulla pelle subito si arrossa e si gonfia.
E' snervante tutto questo. Mi crea soprattutto problemi lavorativi. Non ce la faccio più, alterno momenti di positività a momenti di sconforto assoluto!
Un saluto ragazzi, spero cambi qualcosa!

Orticaria e ottimi consigli

ho trovato tanti ottimi consigli

Io soffro da parecchi anni di orticaria

unico sollievo superficiale e crema tipo glisolid con aggiunta di olio di oliva crudo
la preparo mischiando la crema nella sua confezione originale con l'olio e la applico ogni volta che si manifesta il prurito.
da sollievo e soprattutto mi da tregua..
consigliata da chi ha sfoghi sopprattutto in estate.
saluti
angela

Ho sofferto di orticaria da bambino.

Oltre ai ponfi mi gonfiavo il viso assumendo l'aspetto di un mostro.Ovviamente nessun medico trovò il motivo scatenante.Accusarono il mio povero gatto di essere la causa e mi riempirono di farmaci.Molti anni dopo,precisamente l'anno scorso,è ricomparsa.Mattina e sera mi riempivo di ponfi pruriginosi che non mi davano pace.Dopo una visita da un famoso allergologo e conseguenti analisi è risultata un allergia al lattice.Per chi non lo sapesse il lattice è quasi ovunque.Stà di fatto che mi è stato detto che materassi in lattice potevano provocare queste cose nelle persone soggette.Il mio problema non era il materasso bensì l'aloe che usavo praticamente sotto ogni forma.L'aloe come tutte le piante grasse è una fonte di lattice.e io ne ero saturo.Quindi una volta eliminata quella sostanza ho cominciato una cura completamente naturale. Gemmoderivato di rosa canina e di ribes nero per uso interno e oleolito di camomilla sul corpo ancora bagnato dopo la doccia ( la camomilla "addormenta" i mastociti pieni di istamina).Nel giro di 3 mesi il problema è andato scemando scomparendo del tutto poco dopo.Mi sono rifiutato di riempirmi di farmaci e di affidarmi a medici che erano li giusto per propinarmi una lista di medicine che non mi avrebbero fatto nulla e alla fine ho vinto io.Chiaramente ho fatto tutte le analisi del caso e invito chiunque ad escludere cause organiche.Racconto questa storia per dare un po di speranza alle persone che soffrono di questo problema.Da allora uso solo prodotti cosmetici completamente naturali e privi di qualsiasi profumazione leggendo bene l'INCI per escludere la presenza di aloe o sostante allergizzanti.Nel mio caso è stata l'aloe ( o meglio il lattice dell'aloe) a crearmi questo problema.Quindi le persone che soffrono di orticaria non di origine organica dovrebbero capire di cosa il loro corpo è saturo e che cerca di buttare fuori.Non sono un medico e mi limito solo a raccontare la mia esperienza. Ripeto che mi sono curato con metodi naturali solo dopo aver escluso altre patologie che potrebbero scatenare l'orticaria.A volte basta fermarsi e riflettere su cosa introduciamo nel nostro corpo e si trova la soluzione.Ogni persona è diversa e speciale ed è giusto imparare a capire il nostro corpo.
Saluti

Orticaria non pruriginosa

Salve a tutti, soffro di orticaria non pruriginosa da quando ho 12 anni. Osservando la malattia mi sono a accorto che essa si manifesta in concomitanza con:
Influenza, virus intestinali, raffreddore, mal di gola, punture di vespe, api, eccessivo stress, ferite estese, ingestione di alcuni cibi che potrebbero essersi rovinati ecc...
Ho fatto delle analisi da un immuno patologo che mi ha diagnosticato un'alta concentrazione di c1 inibitore che mi causa l'eruzione cutanea che spesso si sostituisce alla febbre e mi causa estrema debolezza e accentua i sintomi delle su elencate malattie. Di solito mi dura tre giorni e poi sparisce per rimanifestarsi al nuovo raffreddore. Impossibile risolvere il problema. Saluti a tutti.
Max

L'orticaria in ospedale la trattano con cortisone ed antistaminici

E' stato un sollievo e uno stress allo stesso tempo leggere questi post: non sono sola, ma non c'è una soluzione a tutto questo.
Tutto è iniziato ad aprile del 2013, (premetto che sono da sempre stata intollerante ai metalli, penso al nichel, non posso usare orecchini, cinture... etc, ma finiva là) la sera compariva il prurito interno alla mani e piedi, di cui parla Serenella,inutile dirvi che nottate, poi si acquietava e riprendeva la mattina.Dopo qualche tempo le reazioni sono aumentati, ponfi rossi con prurito, dove capitava, per contatto, per pressione, per esposizione al sole, insomma un casino e poi ancora episodi di dermografia, strisce rosse più o meno sottili, sempre dove capitava, e poi ancora gonfiore alle borse sotto gli occhi fino a quando un giorno dopo aver schiacciato qualche punto nero sul naso,sono diventata un mostro.
Ospedale naturalmente, trattamento cortisone e antistaminico.
Mi sono spaventata e sono andata da mio dottore generico, esami del sangue prescritti, tutto regolare,ma il prurito e tutto il resto continuava, provo dieta senza nichel, piccoli, quasi impercettibili miglioramenti.Mi decido e vado da due allergologhi, il primo mi dice allergia al nichel, il secondo orticaria cronica, la cosa in comune era che mi hanno prescritto lo stesso antistaminico Robilas,almeno quello, lo prendo da tre mesi e mezzo, prima tutti i giorni, adesso di mia iniziativa tento di prenderlo a giorni alterni.Dei miglioramenti li vedo, nel senso che il prurito è quasi scomparso, eccezione fatta per mani e piedi, ma meno di prima, ma i rossori e la dermografia meno frequenti ma rimangono.
Sinceramente non so cosa fare, non vorrei più prendere l'antistaminico, ma non posso condurre una vita accettabile senza, mi consigliano di andare a Firenze, dicono ci sia un buon centro, ma leggendo le vostre lettere mi pare di capire che spenderei solo un sacco di soldi e con quali risultati ?
Se qualcuno sapesse consigliarmi una strategia da attuare gliene sarei grata.Sono sicura che il mio corpo mi sta mandando dei segnali, non può essere che tutto va bene, vorrei trovare la causa e non curare solo gli effetti.

Orticaria: curate l'alimentazione!

ciao,anch'io ho un'orticaria, questa è la terza volta che compare in 8 anni,la mia è molto simile a quella di sirenetta,non ho però capito bene se anche lei ha gonfiori dolorosi alle aricolazioni,perchè io oltre al prurito a palmi di mani e piante dei piedi,ho chiazze su pancia che si spostano o spariscono anche nel giro di mezz'ora,ma la cosa peggiore sono i rigonfiamenti "bollenti" e soprattutto dolorosi che mi compaiono sulle articolazioni specie dopo anche un piccolo sforzo... inutile dire che anche nel mio caso nessuno sappia niente... ho creduto alla storia dello stresss,ma questa volta credo di essere anche serena...non ricordo più chi ha consigliato di non darle troppo peso,ma sono d'accordo..nelle volte passate l'ho risolta con un periodo di dieta (riso in bianco principalmente) aggiuungendo di volta in volta un alimento nuovo(per grado)..dopo 5 mesi ho anche ricominciato a bere birra...ora che è ricomparsa,non le sono stata troppo dietro causa feste natalizie,ma credo di usare lo stesso sistema,lasciando perdere medicine varie... anzi,non ho conosciuto una sola persona che abbia risolto con antistaminici o cortisonici se non per una breve sensazione di benessere...credo personalmente che servano solo a cronicizzare il problema... devo dire però che questa volta prenderò più appunti...perchè delle volte passate ricordo solo che vino rosso e mais erano proibitivi... ma di sicuro non il fattore scatenante... quindi il mio consiglio è:RIPULITEVI DI TUTTO,dal cibo alle persone fastidiose,stringete i denti,ma lasciate stare i medicinali...

La mia lunga lista di allergia e orticaria

bene mi associo alle sfigate dell'orticaria,, sono allergica anche al riso... dopo una serie di interminabili esami non è risultato niente l'antistaminico mi fa rosina che tradotto significa nulla... quando mi si gonfia la bocca specialmente la notte prendo cortisone Deltacortene, se il gonfiore alla bocca si protrae alla gola spesso mi reco alla guardia medica dove mi fanno l'inieniezione di Bentelan... non ho ancora scoperto a cosa sono intollerante nonostante gli esami che sono duratio almeno un anno sono anni che ho questo problema ,e da sola ho scoperto che le mie intolleranze sono davvero tante.. tipo zucchine piselli e altri legumi.... dovrei fare la lista sarebbe troppo lunga, anche la birra non posso più bere....

Orticaria idiomatica cronica da contatto

Ciao a tutti. Soffro di orticaria idiomatica cronica da contatto con angioedema da tre anni circa. Ho notato le prime macchie per caso e con una certa curiosità dopo una vacanza ad agosto, a ottobre mi sono presa una brutta influenza che ho curato con l'antibiotico (prescritto dal medico di base). Non l'avessi mai fatto, l'orticaria si è scatenata violentemente e non se n'è più andata.
Primo consulto con il medico di base, ancora oggi convinto che io sia allergica al nichel; presi antistaminici con sollievo momentaneo ma nessun risultato concreto.
Poi allergologo, che a seguito di vari esami (dove non risultavo allergica a nulla! e dove non riscontravo malattie autoimmuni) prescrive ancora antistaminici, più forti e in dosi maggiori, e cortisone. Niente, l'orticaria continuava a ripresentarsi con grande prurito, macchie quasi perfettamente rotonde di varie dimensioni, e gonfiori; il tutto compariva dalla sera alla mattina del giorno successivo. In quel periodo poi era combinato con sonnolenza e depressione (atarax), alternati a momenti di euforia (deltacortene), insomma un vero disastro.
Sfinita dai continui consigli degli amici provo anche a fare i test delle intolleranze alimentari e inizio una dieta senza mais, pomodori, alimenti fermentati e non ricordo bene cos'altro. Il tutto abbastanza inutile, anche a detta della dottoressa che mi ha fatto i test che da subito ha chiaramente affermato di non poter garantire nessuna guarigione.
Provo con un dermatologo famoso per la cura per l'orticaria cronica, il prof. Monti. Mi prescrive tre cicli di Fluxarten, a seguito dei quali riscontro un leggero miglioramento.
Nel frattempo comincio a capire che la mia orticaria si manifesta per contatto, o meglio sollecitazione della pelle, sia per pressione (tacchi, abiti stretti, oppure che ne so, appoggiarsi/sedersi/inginocchiarsi su superfici dure per lungo periodo - un'ora! - portare borse pesanti, avere rapporti sessuali, fare lunghe camminate…).
Conoscere il motivo dei ponfi è utile perché evitando certi comportamenti i ponfi diminuiscono, ma ovviamente condiziona notevolmente la vita di tutti i giorni e non si riesce a rinunciare a tutto.
La svolta, dopo un anno di medicinali e cure avviene con un professore, medico internista, mi prescrive uno screening generale, esami vari, da radiografie a panoramica dei denti, esami del sangue, ecografie… Esiti tutti perfetti, chiaramente.
Mi consiglia di smettere di curarmi, secondo lui l'orticaria si è scatenata per una coincidenza di fattori psicologici e chimici (antibiotici), il mio sistema immunitario è come impazzito e deve resettarsi. Mi dice di stare tranquilla, di provare a conviverci e che un particolare evento, come la nascita di un figlio, il cambio di lavoro, un incidente (speriamo di no!), potrebbe inaspettatamente far scomparire l'orticaria.
Mi fido e ci provo, il primo mese è terribile, ma poi le macchie diminuiscono e cambiano, diventano più irregolari come forma, direi meno chimiche. Piano piano comincio a stare meglio e in questi ultimi due anni non sono state poche le sere in cui non ho avuto nemmeno un ponfo.
Il mio problema rimangono i medicinali, se prendo antibiotici o antinfiammatori mi copro completamente di macchie e prurito. Addirittura una volta mi si è gonfiata e quindi chiusa parzialmente la palpebra sx dopo aver preso tre mezze bustine di Oki. Questo nonostante io non sia allergica ai principi attivi e abbia assunto tranquillamente questi medicinali (senza mai abusarne) per i primi miei 30 anni di vita. Quindi non mi posso ammalare, o meglio, devo evitare di curarmi con questi farmaci.
Io confido nel fatto che un giorno questa orticaria se ne andrà del tutto e lo auguro anche a voi.
Purtroppo la maggior parte dei medici brancola nel buio riguardo a questo tema e prescrive cure massicce con una certa leggerezza, anche per questo ho deciso di condividere la mia esperienza sperando che possa aiutare qualcuno di voi. Il mio consiglio è di smettere di prendere le medicine, gli antistaminici, soprattutto il cortisone; starete malissimo, addirittura peggio nel primo periodo, ma poi, con un po' di pazienza inizierete a migliorare sensibilmente. Ovviamente non mi riferisco ai casi gravissimi in cui il gonfiore alla gola mette a rischio la respirazione e quindi la vita.
Abbiate speranza e siate positivi, cercate di dimenticarvi di lei.

Commenti ed esperienze utili sull'orticaria

Desidero ringraziare tutte le persone che hanno scritto: trovo che sia un gesto generoso verso chi ha un problema similare. Soffro da cinque anni di una leggera (e sopportabile, dico per rispetto di chi ha sintomi molto piu gravi) forma di orticaria alle mani e ai piedi, che si manifesta sporadicamente; non ho mai fatto cure di alcun tipo. Ho cercato di osservare con attenzione ma ad oggi non sono riuscito a individuare alcuna causa precisa; sospetto pero' fortemente il contatto della mano sudata con il lattice e con certe plastiche e anche gli acari... mi sembrerebbe che la combinazione della mano sudata con la pressione o il contatto con il lattice o con alcune plastiche possa, nel mio caso, attivare i ponfi, i punti rossi, il prurito.
Nell'ultimo episodio la prima manifestazione è stato un semicerchio rosso nella congiunzione pollice/indice, semicerchio che contornava ESATTAMENTE il punto dove faceva pressione il manico di una borsa di blastica; l'indomani mi sono svegliato con le mani sudatissime (io avevo molto caldo, ma ovviamente il sudore potrebbe essere un effetto invece che una causa dell'orticaria) poggiate sul lenzuolo e prurito in entrambe le mani.

Altre volte ho avuto il sospetto che l'innesco sia stato
il contatto della mani sudate per il caldo
1) con un 'mollettone' che copre una tavola in terrazza
2) con il guinzaglio di filo intrecciato sintetico - credo nylon - del cane; anche con il guinzaglio le mani erano sudate e certamente c'era una pressione con il guinzaglio perché il cane tira molto
3) guanti in lattine monouso

Nel penultimo episodio ho avuto la sensazione precisa che l'innesco sia stato l'aver infilato la mano nalla polvere del sacco dell'aspiravolvere...ho pensato quindi agli acari, visto che alcune volte ho avuto fortissimo prurito ai piedi appena toccavano il letto...devo dire pero' che passo lunghi periodi con vecchi libri in mano, che di acari ne hanno credo in abbondanza, senza che mi accada nulla...

Tutte le grandi (e le piccole) scoperte si fanno osservando con attenzione. Osserviamo e scriviamo, prima o poi qualcuno sveglio risolverà il mistero della (o delle) cause di questa assai fastidiosa patologia. Ciao a tutti

Lascia il tuo commento: