Orticaria colinergica

L'orticaria colinergica è un tipo di orticaria caratterizzata da pomfi piccoli, fugaci (ovvero appaiono e scompaiono rapidamente), intensamente pruriginosi circondati ad una area eritematosa dovuta al riscaldamento della superficie corporea in seguito ad un esercizio fisico e alla sudorazione, oppure dopo una doccia calda quando si passa in ambiente più fresco oppure in seguito ad uno stress.

Orticaria colinergica

Orticaria colinergica


Orticaria colinergica

I ponfi si presentano soprattutto nella metà superiore del tronco, collo e sulla prima parte degli arti a partire dalle spalle, e solitamente non si presentano sulle ascelle, volto, mani e piedi. I pomfi compaiono dai 5 fino ai 30 minuti dopo una delle condizioni sopracitate e durano da 30 minuti fino a 3 ore dopo lo stimolo. Chi soffre di orticaria colinergica migliora tantissimo in estate tanto che spesso non hanno sintomi.

Cura e rimedi orticaria colinergica

In questo momento, non c'è una cura conosciuta per l’orticaria colinergica. Medici e ricercatori non sono ancora completamente sicuri sui meccanismi fisiologici che portano alla causa della condizione colinergica dell’orticaria. Pertanto, l'attenzione attuale è come trattare e gestire efficacemente i sintomi dell’orticaria colinergica.
Ci sono diverse opzioni di trattamento che i medici hanno usato per trattare l'orticaria. A seguire verranno elencati alcuni dei farmaci più comunemente prescritti, insieme ad alcune opzioni di trattamento documentati o più recenti.  Per favore, non tentare di prendere o di interrompere l'assunzione dei farmaci in base alle informazioni in questo articolo (o ovunque sul sito) ed invece, seguite sempre le istruzioni del medico. Si stanno semplicemente scrivendo queste informazioni per coloro che sono interessati alla ricerca o per scopi informativi.Si sta cercando di fare tutto il possibile per aiutare tutti quelli che soffrono di questa condizione.


Trattamenti Orticaria colinergica (opzioni non medicinali)

Chi soffre di orticaria colinergica spesso cerca di trattare o gestire i loro ponfi naturalmente nel modo seguente:

  • Evitare situazioni che causano orticaria e / o rapidamente si raffreddano per interrompere un attacco.
  • Indossare indumenti appropriati per aiutare a mantenere il corpo fresco
  • Apportare modifiche alla dieta (evitando cibi piccanti o cibi che sconvolgono il sistema digerente, in quanto possono contribuire a diminuire la sensibilità)
  • Evitare lo stress che favorisce la reazione allergica
  • L'uso di spray di raffreddamento, impacchi di ghiaccio o altri materiali possono aiutare a risolvere rapidamente le reazioni in arrivo
  • Evitare di assumere composti noti per peggiorare volte l’orticaria colinergica (come l'aspirina, alcool, farmaci da prescrizione).
  • Esercizio o terapia di sudore: alcuni individui fanno regolare esercizio fisico come un modo per indurre gli attacchi frequenti e regolari, e quindi limitare la gravità degli attacchi. L'idea è quella di forzare un attacco, e forzare il corpo a sudare più spesso e con maggiore regolarità. Questo provoca anche un rilascio di istamina durante l'attacco, che riduce temporaneamente i livelli di istamina nel corpo (che a loro volta riducono l'intensità delle reazioni di orticaria). Questo approccio funziona bene per alcune con forme lievi di orticaria colinergica in molti casi. Tuttavia, le forme più gravi (o associate anafilassi indotta dall’esercizio) potrebbero non essere in grado di continuare questa terapia (o potrebbe essere necessario interromperla per motivi di salute).

Trattamenti Orticaria colinergica (Opzioni medicinali):

Antistaminici Utilizzato per l’orticaria colinergica

Gli antistaminici sono agenti / farmaci che servono a inibire (o prevenire) il rilascio di istamina nell'organismo. L'istamina è una sostanza chimica coinvolta nelle reazioni allergiche e altre funzioni biologiche. Durante un attacco di orticaria colinergica, l'istamina viene rilasciata nel corpo. Questo è ciò che provoca la sensazione di "prurito". Molti antistaminici possono essere acquistati al banco in una farmacia locale o online.

Alcuni antistaminici sono più forti, e richiedono una prescrizione medica ed un elenco degli antistaminici comunemente prescritti  o utilizzati può includere:

  • Idrossizina
  • Loratadina ( Claritin )
  • Cetirizina ( Zyrtec )
  • Desloratadina (Clarinex)
  • Benadryl

Gli antistaminici elencati sono talvolta prescritti per contribuire ad alleviare i sintomi dell’orticaria colinergica ed i risultati possono variare per ogni individuo. Alcuni hanno riferito che gli antistaminici hanno contribuito notevolmente, mentre altri non trovano sollievo e quasi non li utilizzano. A volte gli antistaminici sono utilizzati insieme in diverse combinazioni (H1 e H2). Essi possono anche essere combinati con un inibitore della pompa protonica per ottenere risultati migliori. Chi intende farne uso dovrebbe discutere le opzioni terapeutiche possibili con un medico. Inoltre, alcuni antistaminici possono avere effetti collaterali indesiderati.


Steroidi

Diversi tipi di steroidi sono occasionalmente usati per trattare l’orticaria colinergica . Nella maggior parte dei casi, gli steroidi vengono utilizzate solo in casi gravi. Gli individui hanno spesso risultati contrastanti durante l'assunzione di steroidi anabolizzanti. Alcuni individui hanno  remissione dei sintomi, mentre alcuni hanno solo un sollievo temporaneo, e altri non hanno alcun effetto sensibile. Lo steroide anabolizzante più comunemente prescritto è il danazolo . Gli steroidi sono farmaci molto seri e composti potenzialmente pericolosi. Essi dovrebbero essere utilizzati solo se il medico li prescrive. Secondo la maggior parte degli articoli di ricerca, gli steroidi vengono concessi solo in circostanze abbastanza estreme. Si può avere sollievo, ma ognuno dovrebbe valutare i potenziali dannosi effetti a lungo termine contro qualsiasi beneficio a breve termine.

Corticosteroidi

I corticosteroidi sono una classe di ormoni steroidei che vengono prodotti nella corteccia surrenale. I corticosteroidi sono coinvolti in una vasta gamma di sistemi fisiologici come la risposta allo stress, la risposta immunitaria e la regolazione dell’infiammazione, il metabolismo dei carboidrati, il catabolismo proteico, i livelli di elettroliti nel sangue, e il comportamento. I corticosteroidi sono reperibili in varie forme, come creme, pillole, spray, ecc.  Sono  comunemente prescritti in forma di crema per aiutare con l’infiammazione della pelle e le condizioni di eczema. Inoltre, i corticosteroidi sono a volte usati per trattare i gravi sintomi colinergici dell’orticaria. Il prednisone è un tipo di corticosteroide che a volte è prescritto per varie malattie immuno-correlate ed ha successo nel prevenire alcuni dei sintomi legati all’orticaria colinergica. Proprio come altri steroidi, sono in genere prescritti da un medico nei casi più gravi. Non assumete questo farmaco se non prescritto dal medico. Inoltre, il prednisone può avere gravi effetti collaterali o effetti a lungo termine, quindi è buona norma prima parlare con il medico su eventuali rischi potenziali.

Beta-bloccanti

I beta-bloccanti in genere bloccano l'azione delle catecolamine endogene (in particolare epinefrina e norepinefrina), il β-adrenergici, parte del sistema nervoso simpatico che media la risposta "combatti o fuggi". Il propranololo è stato prescritto nel tentativo di contribuire a trattare la condizione di orticaria colinergica. Anche in questo caso, alcune persone hanno riportato un certo sollievo con questo trattamento, mentre altri lo trovarono inefficace. Anche in questo caso, se il medico lo prescrive, si consiglia di parlare di eventuali effetti collaterali dannosi e pesare quelli contro ogni potenziale beneficio.

UVB Fototerapia o terapia luce del sole

La fototerapia UVB è talvolta usata per il trattamento di orticaria colinergica. Alcune persone hanno riferito che l’uso regolare della terapia UVB ha ridotto o addirittura eliminato i sintomi dell'orticaria colinergica, mentre il trattamento era in corso. Questo trattamento è spesso dato da dermatologi e specialisti della pelle. Alcuni pazienti hanno manifestato un ritorno dei sintomi, una volta cessato il trattamento. L'esposizione costante alla luce UVB può aumentare i rischi di cancro, l'invecchiamento della pelle, e altri fattori. Parlare con un medico per saperne di più sui rischi e benefici di questa terapia.

Benzoile e Scopolamina butilbromuro Scopolamina orale

Scopalamine butilbromuro è un farmaco anticolinergico-antispasmodico. Questo farmaco a volte è prescritto per il trattamento dell'orticaria colinergica, perché può aiutare a prevenire l'attività colinergica. Come tutti gli altri trattamenti, varia nella sua efficacia come trattamento. Alcuni individui trattati hanno manifestato una forte riduzione dei sintomi, mentre altri no. Questo farmaco ha molti effetti collaterali negativi, così si dovrebbe sempre consultare un medico prima di decidere di provarlo.

Terapia anti-immunoglobulina E con Omalizumab

Questo è un trattamento relativamente recente utilizzato in molti diversi tipi di condizioni allergiche ed asmatiche. Questo farmaco agisce legandosi a immunoglobuline E nel corpo. Immunoglobuline E sono responsabili dell'infiammazione allergica. Pertanto, il farmaco si propone di ridurre il numero di composti IgE nel corpo. Alcuni studi indicano risultati contrastanti con l’orticaria colinergica. Alcune persone sono state trattate con successo, mentre altre non hanno risposto bene. Si tratta di un farmaco relativamente recente, e sono necessarie ulteriori ricerche per garantire la sicurezza. Alcuni hanno suggerito un potenziale rischio di cancro nell'utilizzo di questo farmaco, così come altri effetti collaterali. Consultare sempre il proprio medico per ulteriori informazioni.

Terapie nervose, per l’ansia, o terapia di medicina neuropatica

Alcuni individui possono essere trattati con la medicina che colpisce il sistema nervoso. Una medicina è il  GABAPENTIN , che a volte è usata nel trattamento di ansia, epilessia, e altre condizioni. Questa è una forma relativamente nuova e sperimentale di trattamento per Orticaria colinergica. Non ci sono ancora dati sufficienti per sapere se questo trattamento è efficace o sicuro da utilizzare nel trattamento di questa condizione. Doxepin è un altro farmaco a volte prescritto che ha proprietà anti-ansia, oltre che anti-istamina e anti-depressivo qualità.

Farmaco antidepressivo

Gli individui con orticaria colinergica possono sperimentare attacchi di depressione, ansia sociale, e altro ancora. Farmaci anti depressivi possono essere dati per trattare temporaneamente qualsiasi depressione associata, ansia e sintomi correlati. Finora, sembra che i farmaci antidepressivi non aiutino direttamente i sintomi legati direttamente all’orticaria colinergica.

Farmaci antibiotici

Per assicurare che non si attivi la causa nascosta che provoca l'infezione, alcuni medici prescrivono un ciclo di antibiotici. Tuttavia, ulteriori ricerche dovranno essere condotte per escludere una remissione casuale, cosa che accade molto frequentemente con l’orticaria colinergica. Questa condizione spesso scompare spontaneamente, il che può indurre a credere che fosse il risultato del trattamento (che può non essere il caso).

Farmaci anti-fungini

Alcuni medici possono prescrivere farmaci anti-fungini se sospettano che  i sintomi siano legati ad un fungo. L’orticaria colinergica ha qualche legame noto con eventuali infezioni fungine attive, dunque, questo trattamento offre generalmente qualche beneficio per i pazienti con orticaria colinergica.

Creme antiprurito o idratanti

Alcuni individui possono essere trattati con una crema anti-prurito. Queste in genere forniscono ben poco beneficio per chi soffre di orticaria colinergica, perchè il prurito da orticaria colinergica è il risultato di una  degenerazione delle cellule in risposta al rilascio di acetilcolina, e la maggior parte di queste lozioni sono formulate per aiutare con prurito generalizzato. Alcune lozioni o creme possono aiutare per idratare, rinfrescare e ammorbidire la pelle. Questo può essere utile per gli individui con orticaria colinergica, perchè la loro pelle è spesso  asciutta e secca. Tuttavia queste lozioni non fermano gli attacchi orticaria, e servono solo a alleviare il disagio della secchezza cutanea generale.

Approcci alternativi o Medicina Olistica naturale

I trattamenti alternativi tipicamente coinvolgono una delle seguenti opzioni:

  • Agopuntura
  • Rimedi erboristici
  • Erbe
  • Altro

Purtroppo, la maggior parte degli individui con l’orticaria colinergica hanno riportato poco o nessun beneficio dal provare questi approcci. Alcuni ritengono che l'agopuntura può aiutare a far fronte con il disordine mentale. Tuttavia, nessuno dei trattamenti è mai stato dimostrato scientificamente aiutare orticaria colinergica. Alcuni di questi possono effettivamente fare l’orticaria colinergica peggiore.

Informazioni dedicate all'orticaria colinergica.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo orticaria colinergica

Orticaria colinergica e agopuntura

Con l'agopuntura si trovano al contrario ottimi benefici

Soffro di orticaria colinergica ma non trovo il farmaco giusto per curarmi

Io soffro di orticaria colinergica da circa un anno, non ho ancora trovato un farmaco in grado di placare tale cosa. Mi é stato consigliato di fare l'esame isac e ora sto prendendo lo zaditec e il levopraid, questi vanno bene?? grazie

Combatto l'orticaria colinergica da 20 anni

ho provato diverse terapie e antistaminici ma i risultati si notano appena. dove ho trovato riscontro effettivo è stato quando mi sono rivolto ad un omeopata. ho preso per diversi mesi il COCCOLUS INDICUS 200 IN GOCCE. non sò come ma dopo 20 giorni i l'orticaria era totalmente scomparsa.
Questo sollievo è durato un anno......a settembre di quest'anno tutto è ricominciato come prima.ora sto provando con BIOATOPIL un prodotto naturale.prendo dalle 4 alle 6 capsule al giorno,qualche miglioramento ma non ho ancora risolto.
Ho sentito che qualcuno è stato meglio assumendo il PAFINUR o il KESTINE......proverò anche quelli.
Ultima cosa,in Giappone degli scienziati sono risaliti al problema.sembrerebbe che questa orticaria sia un'allergia al sudore.Così hanno iniettato le sostanze del sudore ritenute responsabili di questi attacchi a dei pazienti che soffrivano di orticaria colinergica. 5 pazienti su 6 sono "guariti".
Spero che qualcuno se ha delle "buone notizie" posti il suo msg.
Grazie !

Orticaria colinergica: da dove si scatena ?

Penso di soffrire di questo tipo di allergia.I sintomi che ho letto purtroppo hanno a che fare con la Mia situazione.Sono reazioni che arrivano a fine Ottobre per sparire del tutto ad Aprile.Io sono sempre vestito molto leggero,doccie tiepide,niente ambienti riscaldati,niente alcolici altrimeti questa "allergia"si scatena.Zone colpite:Caviglie o Braccia o Spalle o testa o cosce.Se il mio corpo mantiene certe temperature il fastidio rimane,se mi raffreddo(Acqua o spogliarmi)o sudare in quantita' elevata mi passa.Ci convivo da 20anni circa è una situazione pesantissima! Vari Dottori ,In passato,non sono riusciti a trovare soluzioni.Ora "Mi curo "con la prevenzione,niente medicinali.Ma vorrei soprire il perche'.Secondo Me c'entra il sangue,il Battito cardiaco e quindi la circolazione!!

E' orticaria colinergica ?

Ne soffro da dieci anni. Non so se è la malattia in questione di cui si sta parlando, però anche a me capita allorquando inizio uno sforzo fisico. Se persisto nello sforzo arrivo ad un punto di saturazione (e devo resistere alla "grattarola" ma è una fatica pazzesca) e quindi sudo abbondantemente e man mano il disturbo passa. Ma mi capita anche se il sole mi "bacia", se sono sottoposto a "fretta" (cassa al supermercato: ritiro bancomat - paga - metti via bancomat - riempi i sacchetti della spesa - - - - mentre la fila preme perchè tu faccia presto), se mi capita d'improvviso qualcosa (tipo: mi alzo dal letto, è buio perchè non voglio svegliare la moglie e - - - calpesto la coda la gatto!), se sento un rumore acuto e forte inaspettatamente (piatto o vetro che cade di mano a qualcuno inavvertitamente e si rompe), se entro in un ambiente caldo e umido provenendo da un ambiente freddo- - - ecc. Ovviamente con questo problema "adoro" il freddo! (per dire: faccio le pulizie di casa d'inverno a finestre spalancate a torso nudo perchè facendo le pulizie ovviamente sudo e mi viene l'attacco). Ho letto gli altri post, proverò con le varie erbe dette, tendenzialmente sono contrario alla medicina allopatica (intossica oltremodo) e pendo verso quella alternativa. Ad oggi non ho suggerimenti da dare. Ultima cosa: a me il prurito viene dappertutto! Certo c'è la prevenzione . . . ma come faccio a non farmi più una bella camminata in montagna!Ci teniamo aggiornati e, nel mio caso, credo sia stress, il che mi dice che sarà dura il guarire perchè lo stress è anche una cosa di testa, devo cioè essere io a non farmi più stressare. Ce la farò mai!? L'idiozia umana è tale che come si fa a non farsi stressare! Einstein diceva: ci sono due cose infinite: l'universo e la stupidità umana ma sulla prima ho dei dubbi!
Germano

Orticaria colinergica e distintossicazione generale

salve a tutti.. ho delle belle notizie da dare a chi lotta anche da decenni contro questa antipatica patologia che mi ha colpito nel dicembre del 2011. La mia esperienza almeno nelle fasi iniziali penso che sia molto simile a quella degli altri..esami, analisi varie per scongiurare cause specifiche di insorgenza.. tutte escluse. Nel calcolo finale degli innumerevoli specialisti 2 dermatologi,1 allergologo, 1 omeopata. tra tutti gli specialisti che mi hanno seguito quelli che per esperienza mia personale sono totalmente inutili se non deleteri, sono i classici dermatologi e allergologi che approcciano con la malattia nella maniera sbagliata.. mi hanno imbottitto di antistaminici che nn mi hanno per niente risolto il problema e uno di questi addirittura mi voleva ricoverare per imbottirmi di immunosopressori.! io ovviamente cosciente del fatto che imbottirsi di farmaci e sostanze non naturali è assolutamente inutile e dannoso perchè mette in circolo tossine , mi sono rivolto a un medico omeopata. penserete che questa sia stata la svolta del mio problema no? la risposta è si e no..vi spiego il perchè: il lato positivo di una cura omeopatica è il fatto che in ogni caso sia che la terapia funzioni .. sia che non funzioni. apparte rari casi sono sempre prodotti naturali che quasi mai creano danni o immettono tossine nell'organismo.. uno di questi prodotti naturali l'aminometionina che contribuisce fortemente a smaltire i metalli pesanti dall'organismo mi ha fatto passare l'orticaria nel giro di 1 settimana.. il ciò però è coinciso con l'arrivo dell'estate che come sapete è la fase meno acuta della malattia...con l'autunno come volevasi dimostrare l'orticaria mi è progressivamente tornata.. ma in misura minore.. questo perchè probabilmente c'è stata una disintossicazione generale dell'organismo..morale della favola..arriviamo a natale .. con l'orticaria che mi è da quel momento in poi progressivamente diminuita fino ad essere quasi assente.. ma c'è un'altro aspetto della faccenda.. la disintossicazione è stata accompagnata da una dieta omeopatica basata molto sulle proteine che mi ha fatto stare un po male..io penso che la dieta nn c'entri niente con il mio miglioramento sintomatico degli ultimi 2 mesi visto che la dieta è circa 1 mese e mezzo che mi sono rifiutato di seguirla essendo un calvario psicologico. quindi ricapitolando l'unica soluzione per uscire dall'orticaria colinergica secondo la mia esperienza è quella di farsi curare da un medico omeapata , una cosa però importante.. diffidate dai medici omeopati che vi propongano diete lunghissime sulla base di un solo test unico di intolleranze alimentari.. perchè l'orticaria non mi è pasata con la dieta.. ma mi è passata prendendo l'aminoacido e MOLTO IMPORTANTE.. FACENDO ATTIVITà FISICA CHE AIUTA A SMALTIRE LE TOSSINE .. e sefatta in modo costante penso che insieme a una terapia mirata di disintossicazione dell'organismo dia un contributo fondamentale alla totale guarigione insieme a un approccio psicologico positivo .. l'orticaria segnala a mio avviso un malessere generale dell'organismo da affrontare come sopracitato :) buona fortuna ;)

Convivo con l'orticaria colinergica

quanto scritto da Paolo (17/01/2013) mi fa Molto riflettere.Ha gestito questa situazione nel modo descritto non ha avuto al 100% risultati ma mi sembra ottimista.Io dopo varie esperienze negli anni passati con diversi Dott. mi sono stancato,ci convivo e spero sempre che arrivi qualche Buona Notizia per Eliminare del tutto questa Orticaria molto ma molto strana.Come ben si sa non è solo prurito,è molto di piu'(purtroppo).Ora aspetto la Primavera e l'estate per un po' di respiro.....Buona fortuna a tutti.

Orticaria colinergica comparsa improvvisamente

soffro da circa un anno e mezzo di questo tipo di orticaria, comparsa improvvisamente alla fine di agosto anche se gli attacchi erano molto lievi poi ha iniziato a diventare piu' intensa verso l'inverno. I primi mesi non ho dato troppa importanza alla cosa, nemmeno sapevo cosa era.. poi facendo delle vistite l'ho scoperto. Ho iniziato ad assumere zirtec (zero risultati) poi periactin (leggero miglioramento) e adesso sto ri-iniziando a fare regolare attivita fisica, seguire una dieta corretta e fare esercizi di respirazione che inizialmente credevo inutili e invece aiutano e rilassano molto. Nel mio caso il prurito e' scarso o del tutto assente cosa che nessuno sa spiegarmi ma meglio cosi. Penso che questa ''malattia'' sia stata uno stimolo per cambiare stile di vita.. (ovviamente spero che se ne vada al piu' presto visto che mi limita nelle mie passioni moto e bici) ma che comunque mi ha aiutato a superare delle brutte abitudini che altrimenti avrei portato avanti. per adesso continuo cosi e speriamo arrivino dei risultati se no provero con altri farmaci che facciano davvero effetto, non i soliti antistaminici quasi inutili.

Nuovo prodotto per l'orticaria colinergica

Ciao a tutti !!! questo è il mio 2° post. Navigando,nella speranza di vedere aggiornamenti riguardo questo disturbo,recentemente ho trovato un sito che parla di un nuovo prodotto,che penso faccia al caso nostro.Lo ordinerò a breve proprio per vedere se effettivamente ci possono essere dei miglioramenti. Nel frattempo da una 20 di giorni sto seguendo una dieta, dove ho tolto la maggior parte di alimenti contenenti istamina ( es.: caffè - formaggi - cioccolata etc.. ) .
Stò avvertendo adesso qualche miglioramento,tenendo presente che ho sempre avuto degli attacchi molto forti in tutti questi anni ( 21 ).

Se qualcuno lo ha già provato o ha già letto magari può dire la sua a riguardo.

DAOSiN è l'unico alimento dietetico a livello mondiale per il trattamento di incompatibilità alimentari dovute ad intolleranza all'istamina. È stato sviluppato appositamente per persone affette da carenza di diaminossidasi (DAO), ma non è tuttavia da considerarsi quale surrogato di un'alimentazione equilibrata e di un sano stile di vita. L'enzima DAO contenuto in DAOSiN integra l'enzima corporeo che ha il compito di degradare l'istamina.

Andrea

Mi hanno curato l'orticaria colinergica con il cynazinn

Salve a tutti, io soffro o meglio ho sofferto di orticaria colinergica per Otto mesi. Fortunatamente, dopo varie cure di cortisone e antistaminico, senza alcun risultato,mi sn rivolta alla dott.ssa dell'IFO a Roma, la quale ha risolto il mio problema con il cynazinn...Ora sto bene e ancora non mi sembra vero.

Come mai cynazinn per curare l'orticaria ?

leggendo l'ultimo post sono rimasto incuriosito. Leggo che il Cynazinn ha dato buoni risultati nel contrastare l'orticaria colinergica.
Sono andato a vedere come e su cosa agisce il principio attivo ( cinnarizina ) e non riesco a trovare il nesso con il ns. disturbo.
Anche perchè non viene nominata nemmeno sul foglio illustrativo l'orticaria,fosse anche generica o di altro tipo......
mi piacerebbe avere una spiegazione del perchè la scelta sia ricaduta su questo farmaco. Grazie

Undici anni di orticaria colinergica

Salve a tutti ragazzi, pensate che questo è il mio primo post. Ho 26 anni e ho deciso di scrivere, perchè io ho sofferto per 11 anni di orticaria colinergica, con attacchi sempre più devastanti, e ripeto DEVASTANTI nel vero senso della parola, che ogni volta mi lasciavano mal di testa e una sensazione di intontimento. Bè, ho delle buone notizie ( se non ottime) forse anche per voi. Dopo anni a scervellarmi e capire che diavolo poteva essere, e pensando pure a brutte azioni (non ce la facevo più, e come ben sapete non potevo nemmeno ridere o spaventarmi o dormire liberamente senza attacchi terribili su tutto il corpo), ho capito che il corpo, o meglio l'intestino, non tollera un certo tipo di alimento. In breve dopo un mese e mezzo di esclusione, ho capito che nel mio caso e forse anche nel vostro, era soprattutto il POMODORO!! sapete perchè? perchè io ne ho sempre mangiato in quantità industriali essendo ghiottissimo, sia cotto che crudo, e praticamente troppo pomodoro e per troppo tempo, mi ha reso intollerabile a questo, e rendendomi conto che mi faceva prudere gola e anche mani dopo un po che avevo il suo succo in mano! Oltre ovviamente il " famoso e maledetto" inverno, talmente era forte il mio caso, che stranamente ultimamente anche d'estate nelle giornate più calde, avvertivo un po di pizzicore con bolle trasparenti mentre sudavo a fatica, ma ovviamente è l'iverno come sapete la stagione "infernale" per noi! Morale, non date retta come hanno detto altri prima di me a medici e dermatologi, perchè non potranno mai capire chi come noi ha addosso sto schifo da anni, e avevo pure esami del sangue nella norma! Non demoralizzatevi MAI! , e pensate all'alimento più IRRITANTE e più CONSUMATO che avete nella dieta, e dopo circa max un mese e mezzo vedrete il paradiso e potrete sudare come una persona normale. Adesso è ottobre e a Torino fa freddo, e ieri sono andato in bici con 13 gradi e vento freddo. Pensavo già all' inferno sulla pelle, e invece appena fermo dopo 7 km, avevo fronte e schiena bagnati che colavano di sudore!! (quando mai, non ero più abituato, e sono andato pure in chiesa a ringraziare Dio :) ). Per concludere ripeto, la causa è un alimento molto consumato nella vostra dieta e nel mio caso era pomodoro e forse un po cioccolato ( entrambi irritanti). Pensateci e provateci a eliminarli almeno per un mese e mezzo e fate purificare il sangue, perchè voi state benissimo di salute, e solo quel maledetto alimento. Spero di avervi acceso la speranza e vi auguro che possiate vedere presto i risultati come me, un poveraccio come voi che ritorna a prendersi la sua vita dopo 11 anni! ps: bellissimo e utile sito.
ciao a tutti
Emanuele

I miei consigli per la dermatite colinergica accertata

Fratelli, io ne soffro da 10 anni.. dermatite colinergica accertata. gravità: medio alta, ha avuto un andamento crescente ma ora è stabilizzata.
farmaci e terapie efficaci per me:
- deflan : lo metto come primo perchè è stato in assoluto il farmaco più efficace, ma potrebbe far dormire anche una gallina, agisce sia come antistaminico che come tranquillizzante (reazioni molto meno intense sotto sforzo e scomparsa della causa emozionale) ma sonnolenza.. e riflessi compromessi.
- corticosteroide: funziona.. ma ha effetti collaterali troppo gravi e aumento della gravità se si sospende il trattamento, ottimo però localmente in crema per casi d'urgenza (non esagerate neanche con le creme).
- Zyrtec : buono.. devo dire che è il giusto compromesso, reazioni meno intense e effetti collaterali gestibili, da usare assolutamente prima di una terapia a forzatura, non risolutivo come deflan.
-bagno caldo: per persone pigre è l'ideale, farsi un bagno molto caldo comporta una sudorazione e quindi una reazione molto forti, che "allenano l'organsmo" e garantiscono la non fuoriuscita per un paio di giorni, ancora meglio se si sottopone il corpo ad un forte sbalzo termico (per esempio dopo il bagno caldo una doccia fredda), mi raccomando prima di fare il bagno caldo (40-45°) bevete molta acqua.
-sport: inutile dire che attività sportive di resistenza (quindi non palestra) sono una soluzione definitiva se praticate regolarmente, abbinate ad una dieta varia leggera garantiscono la "guarigione" temporanea completa dai sintomi.

da evitare: sigarette!, nicotina (quindi anche elettroniche se con), alchool,THC, e cocaina ( che peggiora brutalmente i sintomi ), non esagerate con il cioccolato.
da tenere in considerazione: integratori di vitamina c (meglio acerola), thè verde, e depurativi in genere (carciofo, finocchio ecc ecc)..chiedete al vostro erborista, queste cose mi hanno sempre fatto bene.

possono aiutare anche: massaggi, meditazione, montagna, mare.

Soffro da decenni di orticaria colinergica

Salve a tutti, inutile dire che anch'io soffro da decenni di questa patologia.
No antistaminici, No antidepressivi, No diete. Perdete solo tempo. Mio malgrado scopro che nemmeno il Bioatopil fa più effetto. Proverò a seguire altri consigli, ma come ben sappiamo, chiunque di noi sembra trovi beneficio da una cura...l'anno seguente si accorge che non serve a nulla...è solo decadimento fisiologico/temporaneo della patologia.

Buona fortuna a noi tutti!

Undici anni di orticaria colinergica

Salve a tutti ragazzi, pensate che questo è il mio primo post. Ho 26 anni e ho deciso di scrivere, perchè io ho sofferto per 11 anni di orticaria colinergica, con attacchi sempre più devastanti, e ripeto DEVASTANTI nel vero senso della parola, che ogni volta mi lasciavano mal di testa e una sensazione di intontimento. Bè, ho delle buone notizie ( se non ottime) forse anche per voi. Dopo anni a scervellarmi e capire che diavolo poteva essere, e pensando pure a brutte azioni (non ce la facevo più, e come ben sapete non potevo nemmeno ridere o spaventarmi o dormire liberamente senza attacchi terribili su tutto il corpo), ho capito che il corpo, o meglio l'intestino, non tollera un certo tipo di alimenti contenenti NICHEL. In breve dopo un mese e mezzo di esclusione, ho capito che nel mio caso e forse anche nel vostro, era soprattutto il NICHEL!! sapete perchè? perchè io ne ho sempre mangiato in quantità industriali di pomodoro e cioccolato, soprattutto pomodoro essendo ghiottissimo, sia cotto che crudo, e praticamente troppo pomodoro e per troppo tempo, mi ha reso intollerabile a questo metallo, e rendendomi conto che mi faceva prudere gola e anche mani dopo un po che avevo il suo succo in mano! Oltre ovviamente il " famoso e maledetto" inverno, talmente era forte il mio caso, che stranamente ultimamente anche d'estate nelle giornate più calde, avvertivo un po di pizzicore con bolle trasparenti mentre sudavo a fatica, ma ovviamente è l'iverno come sapete la stagione "infernale" per noi! Morale, non date retta come hanno detto altri prima di me a medici e dermatologi, perchè non potranno mai capire chi come noi ha addosso sto schifo da anni, e avevo pure esami del sangue nella norma! Non demoralizzatevi MAI! , ed EVITATE gli alimenti pieni di nichel (su internet li trovate senza problemi) e più CONSUMATI che avete nella dieta, e dopo circa max un mese e mezzo vedrete il paradiso e potrete sudare come una persona normale. Adesso è ottobre e a Torino fa freddo, e ieri sono andato in bici con 13 gradi e vento freddo. Pensavo già all' inferno sulla pelle, e invece appena fermo dopo 7 km, avevo fronte e schiena bagnati che colavano di sudore!! (quando mai, non ero più abituato, e sono andato pure in chiesa a ringraziare Dio :) ). Per concludere ripeto, la causa è il NICHEL molto consumato nella vostra dieta e nel mio caso era a causa del pomodoro e forse un po cioccolato ( entrambi irritanti). Pensateci e provateci a eliminarli almeno per un mese e mezzo e fate purificare il sangue, perchè voi state benissimo di salute, e solo quel maledetto nichel. Spero di avervi acceso la speranza e vi auguro che possiate vedere presto i risultati come me, un poveraccio come voi che ritorna a prendersi la sua vita dopo 11 anni!
ciao a tutti
Emanuele

Orticaria e alimenti che rilasciano istamina

Ho da poco fatto i test per l'allergia ed e' risultato una sorta di orticaria, il medico mi ha tolto tanti alimenti che rilasciano istamina (formaggi, cibi in scatola, pesche, fragole ecc..) in più la sera devo prendere una compressa di pafinur e prima dei due pasti prendo il daosin, tutto ciò da fare per tre mesi. Spero funzioni perché non ne posso più di vedere quelle fastidiose bolle.

Complimenti.informazioni utili. Qualcuno ha usato omazilab?

Orticaria scatenante dopo aver provato dei pantaloni cinesi

sono ormai 4 anni che soffro di questo maledetto disturbo, li ho solo nelle gambe e raramente nelle braccia, d'estate passano e tornano con il freddo. io dò la colpa ai cinesi ed ai loro negozi schifosi. tutto è cominciato quanto ho comprato dei pantaloni dai cinesi e subito indossati ho avvertito un prurito pazzesco, grattandomi fino a farmi male e sanguinante. secondo me è il colorante che usano ed è penetrato nella pelle e ci rimarrà per sempre.

Io ho 20 anni e nell'ottobre 2014 ho manifestato questo prurito nel corpo (orticaria colinergica) compreso il volto (orribile sembro un mostro) e mi sono riferito al mio dottore al qualle mi ha prescritto di prendere L'ATARAX CP una volta al giorno ma di sera dato che provoca sonnolenza e vado in farmacia di fiducia che mi conosce da anni e mi dice che l'atarax non fa niente contro l'orticaria e mi da un'altro farmaco antistaminico di nome REACTIVE che però pensavo che mi stesse aiutando almeno sul viso non vedevo comparire i pomfi quando entravo in sudore ma si continuava ad uscirne nelle braccia pero dopo due settimane vedo che incomincia ad uscirne in faccia quando sono in ambienti chiusi e in compagnia. Forse dovrei prendere l'atarax per provare come reagisce il mio corpo se lo aiuta a prevenire l'orticaria.. Non ne posso più è un inferno ! Non so se fare piu esercizi fisici per sudare di più o evitare cibi che contengano istamina . Però mi ha dato speranza quando ho letto il commento genny , faro piu ricerche su quel farmaco Grazie a tutti :)

Ciao ragazzi, sono Emanuele ho 28 anni e spero che questo vi farà un grande piacere! siccome come sapete i medici non capiscono cosa é, e ti credono stressato dopo 11 anni di disperazione, ho capito finalmente cosa é per intuito, ma soprattutto pregando il Cielo che ci crediate o no. Sapete da cosa é dovuta questa maledetta orticaria? : dal Nichel, é lui che quando facciamo uno sforzo viene rilasciato dallo stimolo del sudore verso la parte esterna del derma, infiammandola e pungendo come se fosse fuoco e punture di spillo! Per stare bene, basta che eliminate il più possibile gli alimenti carichi di nikel, su internet trovate varie liste. Attenzione a piccole dosi potete mangiare tutto, dal pomodoro ad altro, ma ogni tanto durante il mese. Se provat e a eliminare il nichel dalla dieta, nel giro 1-2 settimane starete già da divinamente, e tornerete a sudare come tutti i cristiani normali! Fidatevi é il NICHEL! Ve lo dice uno che gli attacchi erano talmente forti da avere quasi svenimenti dalle punture soprattutto in inverno, passando al caldo e sudando. Un'ultimissima cosa! eliminate il caffé e cacao, perché a me punge un casino, ho fatto diverse prove quando stavo meglio! Comunque ripeto dopo un paio di settimane di disintossicazione dal nichel starete meglio!
Vi auguro il meglio, come é successo a me.
Ciao :-)

Lascia il tuo commento: