Orticaria cura

Come si cura l'orticaria? La cura per l'orticaria può avvenire con l'omeopatia, a base di farmaci o con rimedi naturali, ed è bene sapere ogni aspetto di questo argomento, anche perchè, mettiamo il caso che vi stiate preparando per una notte fuori, vi guardate allo specchio e dal a il vostro volto è coperto di macchie rosse! Ancora peggio, iniziano a prudere, e abbastanza sicuramente le vostre braccia sono ricoperte di macchie rosse! Per capire se davvero può avere orticaria, è utile sapere quali sono i suoi sintomi. Le bolle possono essere imbarazzante , e spesso i sintomi non iniziano subito.

Orticaria cura

Cura orticaria


Sintomi comuni della orticaria

Ci sono alcuni sintomi più comuni. Questi includono: sfoghi rossi e sollevati che causano prurito, che sono anche noti come lividi. Occasionalmente questi possono diventare più scuri, o cambiano di dimensioni da piccole a grandi molto velocemente, essere sfoghi multipli in una zona o in una certa sezione del corpo, oppure una eruzione cutanea che si sposta da una zona del corpo ad un’altra abbastanza rapidamente. Si possono avere sensazioni di bruciore e prurito, oppure gonfiore del viso, delle labbra e della lingua, e nei casi più gravi, il gonfiore alla gola provoca difficoltà di respirazione.


Ecco allora alcune cure e consigli per curare questa reazione allergica così fastidiosa

  • Posizionare un impacco freddo sulla zona colpita. Il freddo intorpidisce le sensazioni di prurito e bruciore associate all’orticaria. Se la compressione è congelata, sciacquarla sotto l'acqua corrente per alcuni secondi per evitare che si attacchi alla vostra pelle. Applicate l'impacco freddo direttamente nelle aree colpite, e lasciatelo sulla pelle per circa 20 minuti o fino a quando perde la sua freddezza. Assicurarsi di pulire la zona interessata prima di applicarlo.
  • Applicare gel di aloe vera sulla zona interessata. L’aloe vera contiene più di 100 composti potenti che possono accelerare la guarigione della pelle e alleviare qualsiasi prurito associato all’orticaria. Applicare il gel due volte al giorno. Potete trovare il gel di aloe vera in un negozio di alimentari o un’erboristeria.
  • Applicare una miscela di farina d'avena e latte sulla zona interessata. L'applicazione di farina d'avena può aiutare a fermare il prurito ridurre l'infiammazione della pelle, mentre il latte aiuta a renderla morbida. Aggiungere tre tazze di farina d'avena a due tazze di latte. Mescolare bene fino a quando non si trasforma in una pasta. Aggiungere più avena, se necessario. Applicare la miscela direttamente sulla pelle colpita e lasciare agire sulla cute per un'ora. Fate questo due volte al giorno.
  • Prendere capsule di Benadryl. Questo  farmaco da banco tratta l’orticaria bloccando l'azione dell’istamina, una sostanza chimica che provoca arrossamento della pelle e prurito. Prendere una compressa ogni quattro ore. Benadryl può provocare sonnolenza per cui non va mai assunto prima di guidare.
  • Fate un esame del sangue che sia uno screenign per le allergie. Poiché la maggior parte delle reazioni cutanee è causata da allergie alimentari, è importante per voi per fare un test del sangue per sapere se siete allergici e a che cosa. Questo esame del sangue ci dirà se avete qualsiasi tipo di allergia in modo da poter evitare l’ orticaria. Consultare il proprio medico per organizzare questo test.

Altri rimedi naturali per la cura dell'orticaria

  • Aloe vera - Applicato localmente, riduce l'infiammazione, fornisce rivestimento protettivo, Raffredda i tessuti, allevia il prurito, l’arrossamento, il bruciore e il dolore, Internamente, stimola l'immunità e l'eliminazione delle tossine infiammatorie.
  • Bromelina - Ananas - Più efficace anti-infiammatorio della maggior parte dei farmaci di sintesi, diminuisce la risposta allergica, allevia l’orticaria e le irritazioni della pelle. Accelera la guarigione.Non tossica se presa internamente in grandi dosi; può essere applicata direttamente sulla cute.
  • Bardana Arctium lappa - Un disintossicante del fegato e del sangue, diuretico, stimolante digestivo, assiste nella pulizia dei detriti cellulari e linfatici, riduce il gonfiore dei tessuti.Purifica i problemi della pelle come l'orticaria, acne, foruncoli, eczema e psoriasi. Stimola il sistema immunitario, antibatterica, antivirale, antimicotica.
  • Baicalensis Scutellaria - Contiene flavonoidi potenti che sono anti-allergici e anti-infiammatori.Stabilizza il corpo durante l'aumento dello stress immunitario o sovraccarico di allergeni. Raffredda le condizioni di "calore umido" come l'orticaria, febbre, infezioni.
  • Curcuma / Curcuma longa - Stimola le difese anti-infiammatori corticosteroidi. E’ un antistaminico naturale molto efficace e un antiossidante per l’orticaria e una varietà di malattie infiammatorie della pelle. Protegge il fegato contro le tossine.
  • Echinacea angustifolia - Anti-infiammatorio, riduce la sensibilità agli allergeni, alle punture o ai morsi. Favorisce il drenaggio del sangue e della linfa, modula e bilancia una iper-reattività del sistema immunitario. Ha effetti antivirali e antibatterici.
  • Ginger (Zingiber officinale) - reprime rapidamente l'insorgenza di orticaria, prurito o altre reazioni allergiche. E’ un potente anti-infiammatori e antistaminico, migliora la pelle e la circolazione, allevia il gonfiore e porta via i prodotti di scarto infiammatori.
  • Goldenseal -  erba lenitivo per il gonfiore, il prurito,l’ orticaria e ideale per le malattie della pelle come bolle, piaghe, ascessi ed eruzioni piene di liquido o pustolose.Tonico e disintossicante per il fegato, cistifellea, stomaco e intestino.
  • Tè verde (Camellia sinensis) -  antistaminico forte, riduce orticaria e altre infiammazioni allergiche. Ricco di polifenoli antiossidanti e flavonoidi, che protegge contro il processo ossidativo, il danno tossico per i tessuti. Rafforza il sistema immunitario.
  • Liquirizia (Glycyrrhiza glabra) Antistaminico e anti-infiammatorio, aumenta i livelli di cortisone. Stimolante immunitario, migliora la risposta allo stress, ha attività antivirale. Utilizzare localmente come un tè o una lozione.
  • Ortica ( Urtica dioica) - nella forma liofilizzata fornisce antistaminico ad azione rapida, per il sollievo dei sintomi.  Anti-infiammatorio ed astringente per alleviare il gonfiore o l’edema.Disintossicante e diuretica, favorisce l'escrezione dei rifiuti infiammatori.
  • Quercetina - Un non-tossico bioflavonoide antistaminico potente, riduce l’infiammazione delle allergiche cutanee e le condizioni di febbre da fieno. Rafforza i capillari Può essere preso durante un focolaio di orticaria acuta o come misura preventiva.
  • Schisandra  (Schisandra chinensis) erba cinese che allevia orticaria, eczema e tessuti gonfi. Un tonico per le ghiandole surrenali, aumenta la capacità di affrontare lo stress chimico. Migliora il fegato pigro o carente e lo protegge dalle tossine.
  • Achillea millefolium -  antidolorifico astringente, antisettica e antinfiammatoria. Da Prendere internamente o rivolgersi direttamente al medico per sedare l'infiammazione e il dolore associati con i tessuti gonfi. Disintossica i tessuti dei rifiuti cellulari.

Omeopatia per la cura dell'orticaria

Per i casi di orticaria acuta il rimedio richiesto o prescritto può essere preso  ogni 15 minuti per la prima ora, questo può essere gradualmente ridotto a una singola dose ogni ora fino alla scomparsa dei sintomi o per una dose totale di 5 o 6 dosi. Questo trattamento deve essere seguito per diversi giorni con dosaggi da 3 a 6 volte al giorno o secondo necessità. Un rimedio diverso e un approccio differente  devono essere cercati se non c'è un miglioramento entro due ore. La condizione nel caso dei casi di orticaria cronica non sarà guarire completamente, anche se questi rimedi possono alleviare i sintomi: per i casi di orticaria cronica cercate i consigli e l'aiuto di un omeopata professionale per la supervisione e il rimedio.

Apis

Apis deve essere usato quando c'è una sensazione di bruciore e prurito quando la reazione si attiva. La pelle è rossa, e sensibile. C'è gonfiore agli occhi o al viso. Questo rimedio è anche quello che viene utilizzato nei casi orticaria insieme ad asma. Tra i segnali fisici c’è essiccazione della pelle, che diventa calda e la sua rottura improvvisa di sudore e la traspirazione. Psicologicamente il paziente è irritabile, irrequieto, e diventa molto difficile da accontentare o consolare. Ci può essere pianto. La persona ha molto sonno letargico e si addormenta molto spesso. Il paziente peggiora quando è esposto al calore, se ripetutamente toccato, o se esposti ad alta pressione. Il paziente migliora dopo il bagno in acqua fredda o steso nudo all'aria aperta. Apis è da utilizzare in tutti questi casi.

Arsenicum

Arsenicum deve essere usato quando c'è una sensazione di bruciore e la presenza di bolle sottili e piccole, il paziente può sentirsi inquieto e colpiti dal freddo, può anche sentire sete tutto il tempo. Altri segni emotivi sono  ansia nella persona. Psicologicamente il comportamento può variare da un tentativo di essere un perfezionista, ad essere critici, a diventare sospettoso di persone e cose. Il paziente può aver paura di essere lasciato solo, può sentire la malattia. Le probabili cause di questo tipo di alveari sono indigestione dovuta al consumo di pesce, carne cattiva, l'eccesso di alcol e alcuni tipi di frutta. La presenza di diarrea è spesso riscontrata con questo tipo di orticaria. Il paziente peggiora: di notte e quando fa freddo e quando le bolle sono esposte ai graffi. Il paziente migliora con il calore, quando impacchi caldi vengono utilizzati per i massaggi, e quando riesce a  sudare.

Dulcamara

Dulcamara deve essere prescritto quando c'è molto prurito e ci possono essere macchie bianche con un centro rosso. Ci può essere una sensazione di bruciore, se le bolle sono è graffiate. Questo tipo di orticaria dura spesso a lungo in inverno, e può anche avvenire a causa di un problema allo stomaco, dopo avere avuto 'esposizione al freddo, alla pioggia o alla nebbia fredda. Nei bambini quest’orticaria spesso accompagna i raffreddori. Il paziente è molto litigioso, dà rimprovero, ma non è irato. Il paziente peggiora quando è esposto all'aria fredda o umida, a caldo, se femmina durante il suo ciclo mestruale, e se l’orticaria è presente in autunno. I pazienti migliorano quando sono esposti o lavati in acqua fredda e se il corpo è mantenuto asciutto.

Pulsatilla

Pulsatilla è da utilizzare in casi di orticaria con una sensazione di bruciore e prurito come sintomo. Le bolle in questo caso sono spesso accompagnate da diarrea. Le cause tipiche e concomitanti per l'incidenza degli sfoghi  in questo caso è il consumo di pasta, troppo cibo ricco o a base di carne di maiale , e causa di indigestione. Emotivamente il paziente avrà un carattere gentile e molto dolce verso tutti. Il paziente piange facilmente,  ha un umore facilmente mutevole, e  sente molto freddo la maggior parte del tempo, ma evita luoghi caldi nello stesso tempo, e il paziente cerca i luoghi aperti e ama stare all'aria aperta . Questo tipo di orticaria può avvenire con l'essere troppo emotivi. Il paziente peggiora durante la notte, e quando fa caldo, quando è  spogliato e dopo esercizi fisici. Il paziente migliora dopo aver avuto un bagno freddo.

Rhus tox.

Rhus tox deve essere usato come un rimedio omeopatico quando c'è molto prurito e bruciore, con la pelle rossa, che è gonfia e infiammato alla stesso tempo. La persona sarà molto inquieta. Questo tipo di orticaria è il tipo cronico, può verificarsi di solito dopo essere stati esposti a condizioni estreme di freddo, dopo essersi bagnati, e durante la febbre, e se c'è sudorazione durante la febbre. Questo tipo di orticaria è spesso accompagnata da dolori articolari e febbre. Le arnie si infettano e ci sono vesciche che si formano in seguito. Il paziente peggiora con aria fredda o umida, sotto lo stimolo dello sfregamento. Il paziente migliora con tempo caldo e dopo esercizi fisici.

Nero di seppia

Seppia deve essere usato come un rimedio omeopatico nei casi in cui l’orticaria infierisce sul viso, sul collo o sul corpo intero. Le sensazioni iniziano con un prurito che si trasforma ben presto in bruciore se le bolle sono graffiate. Le sensazioni principali sono bruciore e sensazione di prurito. Questo tipo di orticaria ha il suo esordio con l’aria fredda, e può anche avvenire quando una donna è in stato di gravidanza, con problemi all'utero, e in molte donne con problemi ormonali o mestruali. I pazienti sono psicologicamente depressi, e sono stanchi, indifferenti ai i propri cari e d altri membri della famiglia o amici. Essi mostrano la tendenza ad essere maniaci sul lavoro. I pazienti peggiorano al freddo e all'aria aperta dopo il bagno, e in autunno. Migliorano quando sono immessi in un ambiente caldo e dopo aver fatto esercizio fisico.

Urtica urens

Urtica urens è usato come un rimedio omeopatico, dove c'è  molto prurito, bruciore o sensazioni di formicolio sulle bolle, che sono uniche con la formazione di chiazze rosse e con un centro bianco. Questi sfoghi sono probabilmente formati a causa di allergie, dopo aver mangiato pesce o crostacei, di certi parassiti, a causa del caldo, e forse per lo sforzo.  E’una forma di tipo ricorrente e si ripete ogni anno. Questo orticaria a volte si alterna con reumatismi, e c'è sempre febbre. Il paziente peggiora dopo aver dormito e  con il troppo calore, dopo il bagno, dopo l'esercizio e di notte. Il paziente migliora quando sta sdraiato e se stimolati dallo sfregamento della pelle.

Farmaci per la cura dell'orticaria

Potete assumere farmaci specifici per tenere sotto controllo il prurito, oggi la maggior parte delle persone usa antistaminici non sedativi come la loratadina (Claritin®), la cetirizina (Zirtec®) Se non fossero sufficienti è possibile aggiungere altri antistaminici come la cimetidina (Tagamet®) o la ranitidina (Ranidil®, Zantac®), farmaci normalmente usati come antiulcera, che bloccano i recettori H2. La combinazione di questi due tipi di bloccanti a volte può alleviare meglio i sintomi. La terapia deve essere individualizzata e continuata sotto stretta supervisione medica. Per le forme più gravi di orticaria possono essere usati antistaminici più potenti, ma occorre prestare attenzione perché causano sonnolenza ed altri effetti collaterali, che però regrediscono con l’uso. I farmaci corticosteroidi (cortisone) possono tengono sotto controllo i sintomi, vengono però usati di rado perché l’uso prolungato provoca effetti collaterali gravi.  Il rimedio migliore prevede la prescrizione della dose utile minore possibile per il periodo di tempo il più breve possibile.

Altre cure per l'orticaria?

Sono in corso numerose ricerche, in futuro sarà probabilmente possibile disporre di terapie ancora migliori; per esempio diversi nuovi farmaci sono in attesa di essere approvati, agiscono su cellule della pelle diverse oppure bloccano mediatori diversi dall’istamina e sono un’ulteriore possibilità per i pazienti colpiti da orticaria che hanno tratto pochi benefici dai prodotti attualmente in commercio.

Informazioni sulla cura dell'orticaria con l'omeopatia, i rimedi e i farmaci.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo orticaria cura

mi hanno diagnosticato una orticaria fisica e il medicinale giornaliero da prendere è il aerius 5 mg, vorrei sapere se questa malattia può diventare cronica, se è momentanea e più o meno la causa che ha scatenato tale patologia e se posso fare esami più incisivi per scoprire il focus.
grazie.

Orticaria cronica

Ho 28 anni e da circa 6 mesi soffro di orticaria cronica.Tutto ebbe inizio alla fine di settembre 2012 e ad oggi non ho ancora posto fine a questa situazione che mi fa soffrire non solo fisicamente ma anche psicologicamente.Ho fatto una miriade di analisi e moltissime visite mediche (allergologo, dermatologo, endocrinologo,ecografia tiroidea, etc...). Ho fatto una prima cura in cui il mio medico di base mi ha prescritto un'alimentazione priva di alimenti ricchi di istamina e tre iniezioni di URBASON + antistaminico mattina e sera per 15 gg ma non ha funzionato.Mi sono rivolta ad un primo dermatologo che mi ha dato un'ulteriore cura con antistaminici per 20 gg, anche questa non è andata bene ed abbiamo provveduto ad effettuare ulteriori indagini per individuare la causa. Dalle analisi del sangue fatte due volte è risultato tutto nella norma, Helicobacter negativo , test parassitologico delle feci per tre giorni consecutivi negativo , tampone vaginale per candita negativo ,unico valore lievemente alterato è stato il tsh della tiroide:

TSH 3.85 0.30-3.60
FT3 5.09 3.39-6.47
FT4 11.70 10.29-21.88

questo è quanto risultava a dicembre , dopo un mese a gennaio il tsh è salito a 4.1.Sono andata al centro idi a Roma dove mi è stata prescritta una nuova cura con Kestine al mattino e Trimeton la sera, per 3 mesi. Nel frattempo, come consigliato dalla dottoressa, ho provveduto a fare le IGE TOTALI (ero sotto effetto di antistaminici in quei giorni , ma la dottoressa mi ha detto che potevo fare l'esame ugualmente...mah!) che sono risultate negative poi ho effettuato un'ecografia tiroidea dove mi è stata riscontrata una probabile Tiroidite.Faccio la visita dall'endocrinologo che dice che ho solo il tsh lievemente alterato , non vi è nessuna tiroidite , nulla è da collegare all'orticaria e quindi devo solo tenere la situazione sotto controllo.Ancora una volta mi ritrovo punto e a capo.... Passavano i giorni e stavo sempre peggio , quando ha avuto origine l'orticaria si manifestava solo su gambe e braccia, ora ho ponfi su tutto il corpo soprattutto al mattino appena sveglia e la sera!La dottoressa del centro idi mi ha cambiato più volte la cura (Ho provato almeno una decina di antistaminici!!!) ma nulla ha funzionato.Solo i primi giorni la prima cura sembrava funzionare, sembrava stessi molto meglio ma poi l'orticaria si è estesa sempre di più e non riesco a trovare una soluzione.Dato che non mi sono fidata del primo esame delle ige totali ho preferito ripeterlo interrompendo gli antistaminici per 3 giorni e sono risultate nuovamente negative.La cosa che non riesco a capire è che NESSUNO HA VOLUTO FARMI LE PROVE ALLERGICHE O IL TEST PER LE INTOLLERANZE ALIMENTARI!E' vero non ho riscontrato un collegamento fra la mia orticaria e qualche alimento in particolare ma può darsi che ci sia qualcosa che assumo che mi faccia star male e non me ne rendo conto.
Vorrei precisare che dopo i primi due mesi di alimentazione priva di instamina visto lo scarso successo ho ripreso a mangiare normalmente di tutto.Tuttavia ad oggi ho paura ad utilizzare creme per il corpo, deodorante, creme per il viso, profumi...utilizzo solo un bagnoschiuma neutro.
Sono davvero disperata!Non so più cosa fare...è diventata una situazione insostenibile!
C'è chi dice che la causa sia lo stress, ma come si fa a curare un orticaria da stress?

Orticaria e prove alimentari

ciao valeria, ho il tuo stesso problema da fine gennaio,,,,,, purtroppo vivo in paese dove non mi è possibile farmi controllare e spero di rientrare in italia a fine aprile. i miei ponfi da prima erano sono in testa e viso poi sono scesi e me li ritrovo sul tutto il corpo. Sto praticamente sezionando quello che mangio. e nel mio caso ho notato che se una cosa mi fa male mi vengono da quasi subito dei pallini bianchi che con il passare delle ore possono diventare dei ponfi enormi anche grandi come due palmi della mano. per dire sabato ho mangiato delle patatine fritte comprate al supermercato.....mai l'avessi fatto, li ho ancora i ponfi... scendono e ritornano ma in tono minore. io credo che fai benissimo a fare delle prove alimentari... secondo me sono quelle da fare.

Orticaria

Ciao Valeria, sto vivendo il tuo stesso ed identico problema e ho fatto il tuo stesso percorso... Mi hanno visitato sia un allergologo che un dermatologo... Esami tra sangue, feci, urina, intolleranze, biopsia, rx torace, eco addome.. NULLA! Ho preso di tutto: cortisone, antistaminici, pomate, protettori dello stomaco, diete senza conservanti.. All'inizio avevo sollievo, poi ancora come prima se non peggio! Oltre alle macchie zona cosce e braccia si sono gonfiati anche gli occhi e le labbra e non è stato bello per niente! Tutto questo sempre appena sveglia e alla sera! Alle tante l'altro giorno sono andata da un gastroenterologo che cura con la medicina naturale, mi ha riscontrato problemi di psiche: rabbia repressa (fegato) e affetto (cuore) prescrivendomi una cura omeopatica e massaggi emozionali e una pulizia del colon in quanto dice che sono intossicata dalle tossine ormai cristallizzate in me... Sono un po' scettica ma è la mia ultima spiaggia! Tu come stai oggi? Ti farò sapere! In bocca al lupo!

Sto provando a curare l'orticaria con i bagni alle terme di Tabiano

salve ragazze anche io come voi soffro di questi problemi alla pelle, ho fatto anche io di tutto e di più, ma niente è servito, come ultima spiaggia ho voluto provare a fare le cure alle terme di Tabiano, infatti sono proprio qui in questo momento, perchè avevo avuto notizia dei benefici dei bagni nell'acqua di Tabiano.
Il problema che sono al quinto giorno, e la cosa invece di lenire mi irrita, gli adetti sostengono che è una reazione normale e che l'acqua fa uscire tutto l'eczema o orticaria che ho sotto pelle, fatto sta che stamattima mi sono svegliata tutta gonfia e per il momento il dottore delle terme mi ha detto che devo sospendere..... CHE DELUSIONE....
devo aspettare e vedere se domani sarà possibile proseguire, mi sà che anche stavolta è andata buca, mi stavo quasi illudendo!!!!
Vi farò sapere

Lascia il tuo commento: