Orzaiolo cause

L’orzaiolo è un'infezione che si manifesta per varie cause, con un certo gonfiore sulla palpebra oculare e si tratta di solito di una piccola area della palpebra e che può apparire come tipo esterno o di tipo interno. L’orzaiolo risulta essere un disturbo comune, ma non si tratta di un’infezione dannosa per l’acutezza visiva e comunque può colpire persone di ogni età, anche se più significativamente negli adulti piuttosto che nei bambini.

Orzaiolo cause

Orzaiolo cause


Orzaiolo cause principali

Le cause principali che possono scatenare un orzaiolo sono da riportare ad esempio ad un batterio di origini stafilococco e che per la precisione si chiama Staphylococcus aureus. Questo stafilococco causa ben oltre il 90% degli orzaioli. Questo tipo di germi possono essere regolarmente trovati sulla pelle, in gola e nell'area dei seni nasali e sono batteri che sono solitamente innocuo, ma che possono causare l'infezione se la pelle è diciamo danneggiata. Toccando il muco dal naso e poi strofinando l'occhio è un modo di muoversi batteri stafilococco alla palpebra. Il più comune sfogo di orzaiolo è quello di tipo esterno (detto hordeoulum) che si presenta come una specie di foruncolo sulla palpebra dell’occhio e si manifesta soprattutto quando c'è un'infezione alla radice della ghiandola ciliare (ciglia) oppure di una ghiandola sebacea (utile per inumidire e proteggere la pelle della palpebra).

Orzaiolo cause probabili

Un orzaiolo di tipo interno è il risultato dell’infiammazione di una delle ghiandole di Meibomio poste nella zona delle palpebre. Causa molto probabile potrebbe essere un blocco o una infezione sulla palpebra oculare che è composta da diversi strati: pelle verso l'esterno, muscolo, piatto tarsale e congiuntiva (lo strato trasparente che ricopre il bianco dell'occhio e delle palpebre linee). Le ghiandole di Meibomio sono poste all'interno della piastra tarsale quindi un orzaiolo di tipo interno hordeolum tende ad uscire sul lato inferiore della palpebra, non sulla pelle, anche se può notato un nodulo sul lato esterno o sul bordo della palpebraLe ghiandole di Meibomio aiutano a mantenere l'umidità negli occhi, impedendo alle lacrime (che sono lo strato acquoso sulla superficie degli occhi) di evaporare. La palpebra superiore ha circa 50 ghiandole di Meibomio dietro le ciglia mentre la palpebra inferiore ne ha circa 25 di ghiandole.

Altre cause dell’orzaiolo

  • Le ghiandole poste sulle palpebre dell’occhio potrebbero intasarsi (seborrea) e questo può causare la formazione di orzaiolo.
  • Anche chi soffre di blefarite cronica, aiuta i batteri a prolificare ed accumularsi, portando spesso ad infettare le ghiandole e rendendo più facile lo sviluppo di orzaiolo.
  • Altro caso che gioca a favore delle cause di formazione di possibili orzaioli potrebbe essere il trucco degli occhi, soprattutto se si condivide il trucco con altre persone oppure se usati cosmetici vecchi.
  • Rimozione incompleta del trucco dagli occhi
  • In caso di cambiamenti ormonali potrebbero formarsi degli orzaioli
  • in situazioni di particolare stress, pertanto anche di abbassamento di difese immunitarie, si potrebbe formare un orzaiolo.
  • Scarsa igiene vuol dire facile formazione di orzaiolo
  • Trattamento degli orzaioli in base alla gravità
  • Il trattamento di un orzaiolo dipende sostanzialmente non tanto dalle cause, ma dalla gravità dell'infezione e quindi possiamo avere:
  • Orzaiolo con infezioni lievi: sono degli orzaioli che si presentano con i classici sintomi di arrossamento ed un po’ di gonfiore, pertanto si possono trattare con impacchi caldi, pulizia della palpebra ed utilizzando il vapore. Il rimedio solitamente in questi casi risulta il classico impacco caldo con batuffolo di cotone idrofilo sterilizzato oppure con un panno perfettamente pulito imbevuto di acqua calda ma non troppo altrimenti ci si scotta. Questo trattamento dovrebbe essere fatto per 4 volte al giorno per circa 10 minuti, fino a quando l’orzaiolo comincia a sgonfiarsi e sfiammarsi.
  • Orzaiolo con infezioni moderate (hordeolums): Le infezioni dell’orzaiolo in questo caso sono più dolorose e si presentano con gonfiore maggiore, tanto da dover ricorrere agli antibiotici in alcuni casi.
  • Orzaiolo con infezioni gravi: questo è il caso ovviamente peggiore e provoca gonfiore di tutta la palpebra. Sicuramente il dottore dovrà prescrivere delle cure con antibiotico e potrebbe essere necessario che il medico debba drenare l’infezione con anestesia locale, soprattutto se persiste nel tempo ed è doloroso.

In qualsiasi caso elencato è comunque importante fare attenzione a non diffondere l'infezione agli occhi di altri in quanto è piuttosto contagioso. Una condizione comune associata con l'infezione dell’orzaiolo è la blefarite.
La blefarite è una infiammazione cronica del bordo della palpebra che può influenzare i bordi delle palpebre sia internamente che esternamente. Gli individui che hanno blefarite hanno maggiori probabilità di avere anche orzaioli.


Sintomi principali di un orzaiolo:

Sintomi generali di un orzaiolo sono solitamente i classici disturbi come:

  • arrossamento,
  • gonfiore
  • dolore nella zona delle palpebre.

Eppure, a seconda di orzaiolo interno od esterno, i sintomi possono variare leggermente.

I principali sintomi di un orzaiolo esterno sono:

  • la palpebra può inizialmente essere colpita da orzaiolo prima che il gonfiore si depositi in una piccola area delimitata all’infezione
  • dolore al tatto sulla superficie delle palpebre
  • potrebbe formarsi del pus giallo vicino al bordo della palpebra
  • sensazione di calore in corrispondenza del gonfiore
  • Invece, i principali sintomi di un orzaiolo di tipo interno (hordeolum) sono:
  • Il gonfiore può puntare al lato interno della palpebra o presentarsi sotto la pelle della palpebra
  • Potrebbe avere una zona rossa con una macchia gialla sul lato interno della palpebra (nota come congiuntiva)
  • bordo della palpebra visivamente infiammato
  • probabile pus o croste intorno al bordo della palpebra oculare

Solo medico oppure un optometrista può dare la diagnosi precisa del disturbo provocato dall’orzaiolo, chiedendo al paziente informazioni relative ai sintomi e visitando gli occhi per valutare la situazione al meglio.

A volte, le complicazioni possono verificarsi da problemi apparentemente innocui pertanto si consiglia di consultare un medico oculista se si presenta uno dei seguenti casi:

  • occhio gonfio e dolente
  • compare successivamente un nuovo orzaiolo allo stesso posto del precedente
  • arrossamento che compare attorno all’occhio
  • in caso di anomalie o disturbi della vista
  • orzaiolo che si ripresenta dopo breve tempo
  • possibile sanguinamento dall’orzaiolo
  • gonfiore protratto per più di 3 settimane
  • rossore persistente sulla superficie dell'occhio afflitto da orzaiolo
  • perdita di ciglia dalla palpebra oculare
  • orzaiolo posto sulla palpebra inferiore
  • parte bianca dell'occhio che diventa di colore rosso
  • orzaiolo che spurga pus e liquidi
  • febbre alta o costante
  • eccessiva lacrimazione
  • dolore
  • gonfiore dei linfonodi del collo

Si dovrebbe appunto consultare un medico, un oculista per uno qualsiasi dei suddetti sintomi, oppure, si dovrebbe andare al pronto soccorso per accertare che non siano casi più gravi di un semplice e comune orzaiolo.

Consigli per la prevenzione dell’orzaiolo

Non è raro che un orzaiolo di tipo interno possa riverificarsi in tempi brevi e nello stesso posto, pertanto per evitare la sua formazione risulta fondamentale seguire delle linee di igiene utili ad evitarne appunto la ripetizione.
Come fare? Innanzitutto tenendo assolutamente puliti i bordi delle palpebre, in particolare in caso di blefarite. Provare con i classici rimedi degli impacchi caldi per cercare di tenere fuori l’infezione già quasi prima del suo inizio.

Tutte le possibili cause che possono portare alla formazione dell'orzaiolo.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo orzaiolo cause

grazie per avere dato un po di esplicazioni sull'orzaiolo, sono sicura che ho anche io uno orzaiolo nelle palpebra inferiore esterna.

Orzaiolo cause

Spiegazione molto accurata e utile.

Descrizione dell'orzaiolo

Descrizione del sintomo abbastanza chiaro ed esaustivo.

Articolo completo sull'orzaiolo

Ottimo articolo, completo e preciso.

Ozaiolo e cause descritte bene

Grazie, ho trovato questa pagina molto descrittiva e interessante.

Per curare il mio orzaiolo interno sto usando il tobradex

sicuramente ho un orzaiolo interno , perchè la palpebra superiore e rossa e gonfia tutta quanta e quando chiudo l'occhio mi duole e mi prude sto mettendo del tobradex unguento ........

Spiegazione molto chiara sull'orzaiolo

grazie. spiegazione molto chiara. il mio orzaiolo mi fa molto male al tatto e ho un pò di prurito...

Orzaiolo: chiara spiegazione

Grazie per la chiarezza veramente esauriente.

Utile aiuto per l'orzaiolo

grazie delle vostro aiuto perchè credo che mi passerà, BUON ANNO A TUTTI VOI !!!

Lascia il tuo commento: