Osteoporosi rimedi naturali

I rimedi naturali contro l'osteoporosi stanno risquotendo sempre più successo tra le persone, l’osteoporosi è una malattia comune fra gli anziani, si tratta di una patologia delle ossa che le fa diventare fragili e friabili, con maggior possibilità di contrarre fratture e questo è veramente un pericolo per la popolazione anziana  per  i conseguenti rischi per la salute che possono insorgere se costretti all’immobilismo, ed ancor più se affetti da altre menomazioni. La densità dell’osso diminuisce e lo stesso diviene debole e più soggetto a traumi.

Osteoporosi rimedi naturali

Osteoporosi rimedi naturali

Inoltre l’osteoporosi , come dice la parola stessa, rende l’osso molto poroso, quasi a farlo somigliare ad una spugna.

Le ossa sane sono composte da un insieme di proteine, collagene e calcio.Quando si sviluppa tale malattia le ossa non ricevono tali sostanze e diventano porose e si spezzano facilmente con i minimi  traumi; traumi  che appunto non sarebbero in una situazione di normalità sufficienti a produrre tali danni.

Questo può verificarsi ai fianchi ed alle costole, causando negli anziani situazioni di disabilità motorie . In termini medici vi è un calo della densità minerale della struttura ossea,  causando l’interruzione della crescita  e variando la quantità e la qualità delle proteine presenti nell’osso.

Osteoporosi a che età:

L’osteoporosi si manifesta in tarda età, e colpisce più frequentemente le donne dopo la menopausa.
Le cause sono diverse, alcune delle quali sono attribuibili a malattie, farmaci, carenze ormonali ed alcune legate anche all’alimentazione. Vi sono vari trattamenti da utilizzare al fine di fornire “ massa ossea”  migliore ed alleviare i sintomi permettendo alle ossa di riguadagnare una certa solidità e prevenire quindi il rischio di lesioni.

Ci sono molte strutture che danno aiuto agli anziani affetti da osteoporosi in quanto potrebbe essere difficile proseguire nelle normali attività senza adeguata assistenza.  La storia  insegna che le cure scelte possono non  avere buoni effetti sulla cura  ma solo a breve termine e non forniscono  soluzioni adeguate a lungo termine.

Il miglior modo per curare l’osteoporosi e quello di prevenirla:

Primi sintomi osteoporosi:

Le prime fasi dell’osteoporosi non mostrano sintomi evidenti. Ma questo non significa che non si sta  sviluppando. Per questo si consiglia a tutti gli anziani di  iniziare ad applicare le misure di prevenzione prima che si passi alle fasi successive.  Quando le donne raggiungono la menopausa è necessario sottoporsi ad una visita di personale specializzato . Le prime fasi sono silenziose e la malattia prosegue nel suo corso silente. Di solito non si avverte sino a che non iniziamo ad avere dei dolori.

I sintomi a malattia avanzata:

Le ultime fasi della malattia presentano l’insorgenza di dolori ossei e la possibilità  di subire piccole fratture, non correlate alla lievità del trauma.  Questo è per i medici ovviamente un preciso indizio che vi sia un problema sulla massa ossea  e che potrebbe essere legato all’osteoporosi.
Le fasi successive potrebbero causare anche una contrazione dell’intera struttura ossea con diminuzione dell’altezza, con una differenza anche di 15 centimetri.

Mal di schiena e osteoporosi:

Il mal di schiena può diventare molto forte e diffuso, così come il dolore al collo, causato da micro fratture sviluppatesi  nelle ossa nelle ossa della colonna vertebrale. La così detta “gobba della vedova “  è un’altra condizione che rileva l’esistenza della malattia : la postura inclinata in avanti è la sua firma.
L’osteoporosi può rimanere una malattia latente per decenni,  così come non ci sono veri sintomi sino all’apparire delle micro fratture che nel tempo aumentano di gravità e quantità.
Alcune di esse possono peggiorare andando avanti negli anni senza alcun preavviso, così come alcune sono così minuscole da non produrre alcun dolore. Quando si verificano fratture alla colonna vertebrale vi sono sintomi come  dolori nella parte posteriore, curvatura in avanti della postura e perdita di altezza.

Cause della osteoporosi:

Diverse sono le cause della malattia.

Molte sono ereditarie o derivanti da uno stile di vita errato.

Alcune sono al di fuori del nostro controllo come:

  • la storia delle patologie familiari
  • il sesso della persona
  • l’origine etnica di ogni singolo individuo
  • l’anamnesi familiare può avere una forte influenza nelle vostre probabilità di sviluppare l’osteoporosi.

Visto come malattia ereditaria,  l’esistenza di familiari con tale malattia può essere un forte fattore che venga contratta la malattia. Ci sono inoltre vari disturbi ormonali che possono causare l’insorgere del malanno , inibendo un’appropriata formazione ossea. L’osteoporosi può essere causata anche dall’assunzione di alcuni farmaci, come i glucocorticoidi . Quando così è la malattia viene chiamata osteoporosi steroidea.

Altre cause:

Un’altra delle cause principali del’’osteoporosi e la malattia della ghiandola paratiroide. E’ una forma molto grave per i giovani maschi. Anche un uso eccessivo di proteine nella dieta può causare l’insorgere di tale malattia : quando si consumano troppe proteine, il calcio lascia le ossa e viene espulso con le urine.

  • Assorbimento  difettoso degli alimenti
  • Cattiva salute
  • Bassi livelli di testosterone nei maschi
  • Menopausa precoce causata da chemioterapia
  • Amenorrea nelle giovani donne.

Queste cause possono comunque variare , come varia la gravità della malattia e i maschi risultano meno colpiti dalle donne, e risulta più facile determinarne la causa.

Predisposizione e rischio osteoporosi:

Il più grande è quello di essere femmina . Un altro fattore è quello di essere in menopausa. Con dei precedenti familiari il rischio di contrarre l’osteoporosi aumenta dal 25 % all’ 80%.Ci sono a volte alcune malattie identificate come fattori scatenanti dell’osteoporosi , sia per effetti collaterali dei medicinali assunti o sia per la malattia stessa che può risultarne associata.

Gli uomini con in livello di testosterone basso hanno un significativo aumento di rischio . Anche chi appartiene ad etnie asiatiche ed europee ha possibilità elevate di contrarre la malattia. Un fattore modificabile nelle probabilità di rischio è quello dell’assunzione eccessiva di alcool., soprattutto quando si è giovani.  In questi casi il rischio aumenta nel momento che si inizia ad invecchiare. Anche la carenza di vitamina D è un rischio modificabile, in quanto basta aumentare l’apporto nella dieta di tale sostanza; così pure il fumare e la malnutrizione.

Altri fattori di rischio includono:

  • le diete iperproteiche
  • adulti in inattività
  • eccesso di stress fisico
  • contatto con metalli fra cui il piombo
  • bevande gassate e la caffeina

Altri fattori sono l’uso di farmaci come l’eparina e la fenitoina. 

Tali farmaci possono rendersi necessari per contrastare altre malattie e spesso non possono essere sostituiti da altri; il tali casi, se possibile, la terapia deve essere interrotta (se possibile)

Consigli per la prevenzione:

Ci sono vari metodi che posso essere adottati come misura preventiva all’insorgere della osteoporosi. Ricomprendono varie cure ed un cambiamento dello stile di vita.  Evitare una dieta inadeguata ed un uso eccessivo di proteine,. Astenersi dal fumare ed evitare l’uso eccessivo di alcol.

L’esercizio fisico è anche una grande forma di prevenzione. . Camminare, fare jogging, salire le scale, almeno tre volte alla settimana ha dimostrato di favorire la densità ossea con una percentuale vicina al 5 % , se fatto per più di nove mesi.

Questo è un buon metodo per la cura di tale malattia, ed in generale per star bene.

Qualsiasi dieta ricca di vitamina D sarà di grande aiuto per prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi,
tale vitamina consente simultaneamente un aumento  della forza ossea ed un rafforzamento del loro sviluppo. Il carbonato di calcio è meno costoso del citrato di calcio, ma il tipo più costoso forse è anche più efficace e può anche essere assunto da solo, senza cibo.

Serm  (selective estrogen receptor modulator)

Ci sono vari farmaci che vengono prescritti per la prevenzione dell’osteoporosi; far questi troviamo la raloxifene, un medicinale SERM . Trattasi di terapia estrogenica che ha dimostrato una buona riuscita nella prevenzione , anche se di rado viene prescritta se vi sono altre possibilità.  Di solito viene consigliata alle persone  più a rischio e più lontane dalla soglia della menopausa.

Test e diagnosi : considerazioni

Per diagnosticare l’osteoporosi deve essere effettuato un esame sulla densità ossea,  di solito sotto forma di una densitometria, o quella che viene di solito chiamata DEXA.  Questo esame misura la quantità di  osso presente  rispetto alla quantità normale. Viene usato per prevenire eventuali rischi di fratture ossee future o malattie alle ossa. Si può anche eseguire una scansione TC alla colonna vertebrale , che potrà evidenziare una  eventuale perdita di densità ossea . In alcuni casi rari può essere utilizzata un QTC o tomografia quantitativa compiuterizzata.

Ci sono casi più gravi in cui viene usato un esame a raggi X che mostra  le fratture , ma ovviamente non è in grado di diagnosticare se la persona è affetta da osteoporosi.

Se l’osteoporosi è legata a qualsiasi altro tipo di condizione medica, si sono gli esami del sangue e delle urine che possono identificare qualsiasi tipo di disturbo.

Osteoporosi ed aspettative di vita:

I pazienti che sono affetti da osteoporosi hanno maggiori probabilità di vedere le loro aspettative di vita ridotte, a causa delle complicazioni che ogni frattura può portare con sé.  Tuttavia la maggior parte dei pazienti muoiono  non per la malattia, ma con la malattia.  Se si verifica una frattura dell’anca ci sono degli effetti conseguenti  quali una  forte diminuzione della propria mobilità  ed altre complicazioni come le embolìe polmonari o polmoniti.

Opzioni per la cura dell’osteoporosi:

Ci sono diversi obbiettivi che la cura dell’osteoporosi deve raggiungere; controllare il dolore associato alla malattia e la regressione della stessa. Ci sono anche cure rivolte a prevenire qualsiasi tipo di frattura , rafforzandone nel contempo la relativa struttura.

Il trattamento più completo è quello fisico ed è rivolto a prevenire il rischio di cadute , che è noto sono causa di fatture anche gravi  per le persone afflitte da osteoporosi.

Anche i cambiamenti nello stile di vita e diversi farmaci vengono usati per la cura del malanno.

Rimedi erboristici e naturali per l'osteoporosi:

Esiste una grande varietà di rimedi naturali e casalinghi per curare l’osteoporosi. : Molti hanno dimostrato di essere molto efficaci . Tali rimedi prevedono spesso un maggior  rafforzamento  delle ossa. Dovrebbero essere fatte passeggiate, jogging , corsa almeno 3 volte a settimana. Questo tipo di terapia è provato che aumenta  in modo significativo la densità delle ossa e combatte la malattia. Passeggiare per  trenta minuti con i piedi nell’acqua è anche una grande idea.

Il tè con le foglie dell’erba del “dente del leone” ha dimostrato di favorire l’aumento della densità ossea. Aumentare l’assunzione di soia può aiutare a bilanciare i livelli di estrogeni nella donna. Dovrebbe esserci consumo giornaliero di 4 mg di integratore di isoflavone di soia.

Anche preparati con erba di agnocasto hanno dimostrato di favorire il raggiungimento di un certo equilibrio ormonale. Prendendo 250 mg di estratto ogni giorno per 2 o 3 mesi si possono verificare miglioramenti significativi.

Rimedi comuni:

I rimedi comuni sono sempre calcio e vitamina D , sostanze che aiutano la formazione della densità ossea , prevenendo il verificarsi di fratture. L’introduzione di cibi sani come i cavolini di bruxelles e le altre vitamineK e D, così come cibi ricchi di calcio risulta essenziale per favorire la salute delle nostre ossa.

Trattamenti a base di medicinali:

Vari farmaci sono usati per curare la malattia e  placarne  i sintomi.  Farmaci come i bifosfonati  sono  quelli usati principalmente nel trattamento della terapia nelle donne post menopausa.

Farmaci per  via orale e per via endovena:

  • fosamax
  • actonel
  • la calcitonina è un altro farmaco utilizzato che ha dimostrato la sua efficacia nel ridurre la perdita di consistenza ossea ed alleviare il dolore associato alla malattia.

Possono esserci degli effetti collaterali come irritazione nasale e nausea. Sono  venduti sotto forma di spray nasate e  iniettabile, ma è stato dimostrato essere meno efficaci dei bifosfonati.

Le terapia di sostituzione di ormoni o estrogeni è a volte utilizzata, ma non tanto spesso quanto le altre, in quanto non è stato approvato il loro uso per trattare donne che sono state già affette da osteoporosi. Se il trattamento dimostra di essere efficace e non vi sono reazioni collaterali, i medici possono anche raccomandarne l’uso per periodi prolungati, altrimenti è un metodo che viene raramente prescritto.  Ci sono vari effetti non desiderati come l’insorgere di varie  infezioni.

Il teriparadite viene somministrato attraverso la pelle e può essere somministrato anche a casa.

Osteoporosi ed intervento chirurgico:

L’intervento chirurgico per l’osteoporosi non è risolutivo in quanto non ci può essere alcun apporto di densità ossea attraverso un’operazione chirurgica. Tuttavia è possibile applicare un trattamento di vertebroplastica per piccole fratture che possono essere presenti nella colonna vertebrale. Consiste in una specie di colla ad indurimento veloce che viene iniettata nelle zone fratturate.

Consigli e considerazioni sulla osteoporosi:

L’osteoporosi può essere una malattia molto debilitante in quanto limita i movimenti e compromette gravemente la qualità della vita.

Con le  donne che sono le candidate principali dopo la menopausa a contrarre tale malattia , è bene che siano incoraggiate a prendersi molta cura dello stato  delle loro ossa e scegliere uno stile di vita sano  che preveda l’uso di sostanze naturali e molto esercizio fisico. Ciò concorre a mantenere le ossa forti e sviluppate.

Rimedi naturali consigli e considerazioni sulla cura della osteoporosi.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo osteoporosi rimedi naturali

Osteoporosi e rimedi naturali

molto interessante, speriamo nel futuro scoprano cose nuove ancora. saluti....

Lascia il tuo commento: