Cause della pancreatite cronica e acuta

Pancreatite quali sono le cause: Il pancreas è una ghiandola piuttosto grande situata dietro lo stomaco e vicino al duodeno (la prima parte dell'intestino tenue). Il pancreas ha due funzioni principali: secerne gli enzimi digestivi nell'intestino tenue per aiutare la digestione di carboidrati, proteine e grassi e rilasciala insulina e glucagone nel flusso sanguigno. Questi ormoni sono coinvolti nel metabolismo del glucosio, regolando come il corpo immagazzina e utilizza il cibo per produrre energia. La pancreatite è una malattia in cui il pancreas s’infiamma. Essa si verifica quando gli enzimi digestivi sono attivati prima che siano secreti nel duodeno e cominciano ad attaccare il pancreas. Ci sono due forme di pancreatite: acuta e cronica. La pancreatite acuta è un’infiammazione improvvisa che si verifica in un breve periodo. La pancreatite cronica si verifica più frequentemente dopo un episodio di pancreatite acuta ed è il risultato di una sepsi in corso del pancreas. Esistono diverse cause che danno origine alla pancreatite.

pancreatite causa

Pancreatite cause

  • Calcoli biliari
  • Alcool
  • Pancreas divisum
  • Microlitiasi
  • Metabolismo
  • Disfunzione dello sfintere di Oddi
  • Varie


Cause pancreatite cronica

  • Pancreas divisum
  • Iperparatiroidismo
  • Trauma
  • Pancreatite ostruttiva
  • Pancreatite cronica idiopatica
  • Fibrosi Cistica
  • Pancreatite cronica ereditaria


Calcoli biliari

I calcoli biliari sono la causa più comune di pancreatite. Le malattie del tratto biliare rappresentano il 35-50% dei casi. Nonostante il trattamento intenso e tempestivo, la mortalità è circa il 10%. Sebbene l'esatto meccanismo non sia del tutto noto, la maggior parte degli studi clinici afferma che l'ostruzione della papilla maggiore ad opera dei calcoli biliari provochi il reflusso della bile nel dotto pancreatico. La presenza della bile in quest’ultimo dà avvio a una serie di effetti che sfoceranno nella pancreatite acuta.

Alcool

L'alcol è la seconda causa di pancreatite acuta e quella più comune dell’infiammazione cronica. Esso provoca la pancreatite mediante:

  • Anomalie nella motilità dello sfintere di Oddi
  • Effetti tossici diretti e metabolici
  • Piccole ostruzioni del dotto per via della formazione di proteine  

La pancreatite cronica provocata dall’alcool è più comune negli uomini che nelle donne. Si stima che l'assunzione di alcol superiore a 20 g al giorno per un periodo di 6-12 anni produce cambiamenti legati alla pancreatite cronica. Ci sono diverse teorie per quanto riguarda il meccanismo con cui l'alcol provoca la malattia, ma quello esatto è sconosciuto.

Farmaci

I farmaci sono una causa ben riconosciuta di pancreatite. Questi farmaci possono essere divisi in quelli che hanno un legame certo e quelli con una probabile associazione con lo sviluppo della pancreatite acuta.

Pancreas divisum

L'anomalia congenita più comune dell’organo, il pancreas divisum, si verifica in circa il 10% della popolazione. Il dotto ventrale di Wirsung si riversa nel duodeno attraverso la papilla maggiore, ma drena solo una piccola parte del pancreas (quella ventrale). Altre parti dell’organo, compresa la coda, il corpo, il collo e il resto della testa, drenano le secrezioni nel duodeno attraverso la papilla minore per mezzo del dotto dorsale di Santorini. Recenti studi clinici sostengono che l'ostruzione della papilla minore può causare pancreatite acuta o cronica in alcuni pazienti con il pancreas divisum. La terapia endoscopica o chirurgica per la papilla minore è stata efficace nel trattamento di questi pazienti.

Microlitiasi

Studi recenti hanno dimostrato che un numero significativo di pazienti con la pancreatite acuta idiopatica ha la microlitiasi. Trattando questo problema, riducete la frequenza degli attacchi di pancreatite acuta.

Metabolismo

L’iperlipidemia e l’ipercalcemia possono portare alla pancreatite acuta. Se avete l’iperlipidemia, i livelli di trigliceridi sono di solito superiori a 2000 mg / dl. Si ritiene che la lipasi presente nei capillari pancreatici metabolizzi i livelli di trigliceridi generando di acidi grassi liberi tossici. È stato dimostrato che l’ipercalcemia provoca la pancreatite sperimentale, probabilmente aumentando la permeabilità del dotto pancreatico. Il suo meccanismo non è chiaro.

Disfunzione dello sfintere di Oddi

In un piccolo gruppo di pazienti con pancreatite ricorrente di eziologia sconosciuta, gli studi manometrici dello sfintere di Oddi hanno rivelato anomalie della motilità. È stato dimostrato che la terapia, come la sfinterotomia endoscopica o chirurgica, può essere di beneficio. Infezioni virali, batteriche, e parassitarie possono portare alla pancreatite.

Ci sono diverse altre cause di pancreatite acuta che includono:

  • Avvelenamento da insetticidi organofosforici
  • Vermi ascaridi nel dotto pancreatico
  • Traumi.

Iperparatiroidismo

La pancreatite cronica si verifica nell’iperparatiroidismo non trattato. L'ipercalcemia è il meccanismo con cui l'iperparatiroidismo provoca la pancreatite cronica. L'ipercalcemia provoca la stimolazione della cellula acinare un aumento della secrezione di calcio da parte del pancreas e altera la barriera tra il dotto pancreatico e lo spazio interstiziale.

Trauma

Un trauma alla schiena o all'addome può causare lesioni pancreatiche e portare alla pancreatite cronica, mediante l’infiammazione e la formazione di pseudocisti o stenosi.


Pancreatite ostruttiva

La pancreatite cronica è associata anche all'ostruzione del dotto pancreatico secondario per le stenosi riguardanti l’infiammazione del pancreas o tumori benigni o maligni. Un’altra causa è rappresentata dalle disfunzioni dello sfintere di Oddi.

Pancreatite cronica idiopatica

La pancreatite cronica idiopatica è la principale forma di malattia non alcolica che si verifica nel 10-40% dei pazienti con pancreatite cronica. Questa forma di pancreatite colpisce i giovani, con un inizio di sintomi a circa 18 anni. Il tipo senile sembra mostrare il picco a 60 anni di età.


Fibrosi cistica

C'è un legame tra pazienti con la pancreatite e la mutazione del regolatore della conduttanza transmembrana della fibrosi cistica (CFTR) del gene. In questo sottogruppo di pazienti, non ci sono evidenze di malattia polmonari della fibrosi cistica. È possibile che alcuni pazienti che hanno la pancreatite idiopatica l’abbiano a seguito di questa mutazione genetica.


Pancreatite cronica ereditaria

la pancreatite cronica ereditaria appare durante l'infanzia intorno ai 10-12 anni. Questa forma di pancreatite colpisce i gruppi familiari e coinvolge un piccolo numero d’individui collegati. È trasmessa attraverso un gene autosomico dominante a penetranza incompleta, e l'incidenza è relativamente uguale in entrambi i sessi. La maggior parte di questi pazienti esprime una delle due mutazioni (che sono R122H o N29I) nel gene tripsinogeno cationico (gene PRSS1). Questo difetto previene la disattivazione del tripsinogeno conseguente nell’autodigestione. La pancreatite cronica ereditaria è caratterizzata da attacchi ricorrenti di dolore addominale. Il diabete si sviluppa in circa il 20% di questi pazienti 8-10 anni dopo l'insorgenza del dolore. Se avete questo disturbo, correte un rischio del 40% di un cancro al pancreas nel quinto- settimo decennio di vita.


Trattamento della pancreatite

Se avete la pancreatite acuta, sarete trattati in ospedale. La cura comprende:

  • Antibiotici
  • Somministrazione di fluidi per via endovenosa
  • Farmaci per alleviare il dolore. 

Cibo e bevande possono essere vietati per dare modo al sistema digestivo di riposare. Se vomitate, il medico inserisce un tubo attraverso il naso che arriva allo stomaco per eliminare l'aria e il liquido. Vi consiglieranno di non:

  • Bere alcolici
  • Consumare cibi grassi
  • Fumare.

Una pancreatite acuta grave o un’infiammazione cronica può richiedere un trattamento più intensivo. Il vostro medico può prescrivere anche un enzima sintetico del pancreas insieme a una dieta povera di grassi.

Rimedi semplici

È inoltre possibile impedire o limitare la pancreatite acuta o cronica seguendo questi consigli:

  • Evitate il consumo eccessivo di alcool
  • Non mangiate troppi cibi grassi
  • Mantenete il diabete sotto controllo

In breve, la pancreatite può essere pericolosa. Esistono diverse cause ma l’arma migliore è la prevenzione. Evitate di contrarre la malattia. Se è troppo tardi, invece, cercate di limitare i danni seguendo i consigli del medico.

Informazioni sulle cause della pancreatite

Malattie

Lascia il tuo commento: