Parotiti: Le parotiti batteriche

Quali sono i tipi di parotite? Le forme comuni di parotite sono quella virale, acuta, batterica e cronica, tutto inizia dalle ghiandole parotidi sono le ghiandole produttrici di saliva, all'interno delle guance, la saliva prodotta esce da un piccolo condotto su entrambi i lati ed il volto, solitamente al livello dei denti posteriori superiori. La parotite è una infiammazione di una od entrambe le ghiandole. Le cause possono essere varie, ma il quadro clinico è sostanzialmente sempre simile.

Parotiti: Le parotiti batteriche

Parotiti

Parotite acuta batterica:

È una risposta infiammatoria acuta a seguito di una infezione batterica, che causa un arrossamento, del dolore e del gonfiore sopra la ghiandola, al lato della guancia, con comparsa di pus all'apertura del condotto di salivazione.

Un tempo era abbastanza comune in pazienti debilitati e disidratati, spesso a seguito di un operazione. Ora si può osservare dopo una seri di radioterapie o nei pazienti con un sistema immunitario compromesso.

Il trattamento comprende una reidratazione, e la cura con antidolorifici ed antibiotici.

Parotite cronica recidiva:

Si tratta di ripetuti episodi di disagio e gonfiore della ghiandola parotide, molto spesso dopo i pasti. È causata da una diminuzione del flusso di saliva, spesso dovuta ad una stenosi (un restringimento) del dotto di salivazione, od ad una ostruzione dello stesso.

Si tratta con massaggi della ghiandola, con stimolazioni della produzione di saliva (come con del succo di limone) e se necessario con antibiotici.

In alcuni rari casi può essere utile un intervento chirurgico, ma i vantaggi devono essere bene calcolati: il rischio è quello di danneggiare il nervo facciale, che controlla la mimica delle espressioni.

Il danno al nervo facciale può causare una paralisi di un lato del viso.

Parotite virale:

È il tipo di parotite più comune. Di solito colpisce al di sotto dei 10 anni ed causa un rigonfiamento doloroso di entrambe le ghiandole (nota anche come orecchioni).

La parotite può essere ricorrente nei bambini. Si pensa sia dovuta alla distensione od alla dilatazione (ectasia) dei condotti. Ha gli stessi sintomi della parotite acuta batterica. Di solito è causata da un batterio streptococco e passa con un trattamento a base di antibiotici.

Tubercolosi:

Le ghiandole parotidi possono infettarsi con gli stessi batteri che causano la tubercolosi. Il trattamento è con farmaci antitubercolari e terapia antibiotica.

Ci sono altre cause meno comuni che possono scatenare la parotite:

  • la sindrome di Sjogren. Si tratta di una condizione a cui è associata un artrite con una diminuzione delle ghiandole che producono saliva e lacrime. Alcuni pazienti che soffrono di questo disturbo, lamentano una secchezza della bocca ed una attività intermittente delle ghiandole salivari. La diagnosi viene effettuata con esami del sangue o con una biopsia di tessuto dalla parte interna del labbro;
  • batteri simili alla tubercolosi (chiamati microbatteri atipici): possono dare origine ad una infiammazione che di solito colpisce i bambini. A differenza della TBC spesso può essere resistente agli antibiotici e richiede un trattamento chirurgico e la rimozione delle ghiandole salivari infette;
  • actinomicosi. È un infezione della ghiandola che può colpire anche la pelle all'esterno della ghiandola. La diagnosi viene fatta trovando dei granuli di zolfo, prodotti dai batteri stessi. Il trattamento è a base di antibiotici e può durare fino ad un massimo di 12 mesi.

Ecco quali sono i tipi di parotiti più comuni...

Parotite acuta, cronica e virale

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo parotiti: Le parotiti batteriche

io mando giu' la saliva e mi esplodono le orecchie! cos'e'?

Buonasera. Ho 44 anni. Da qualche giorno mi si è ingrossata all'altezza del condotto uditivo, diciamo in corrispondenza della basetta, un ghiandola. Idem dietro l'orecchio (sul collo) un po' più in basso del lobo. Tutto mi pare sia iniziato con quello che a me pareva o un pizzico di zanzara o una piccola cisti nella parte alta dell'attaccatura dell'orecchio. Le prime due ghiandole duolono se toccate e una anche aprendo la bocca. Per quanto riguarda la prima comparsa, mi pare di notare fra i capelli, uno squamarsi della pelle. Di cosa potrebbe trattarsi. Gli orecchioni dovrei averli presi da bimbo. Grazie per l'attenzione. Saluti.

Quando mi corico ho l'impressione di avere del liquido all'interno del cervello che mi fa girare la testa, le orecchie sono sempre dolenti e quando mi alzo dal letto anche poi dolori vari alla base del collo e gonfiore delle ghiandole sollo la mandibola. Che cosa può essere?

Fastidio orecchio sinistro ... è parotite ?

Buona sera, spesso in corrispondenza della mandibola sx, per la precisione inizia sotto il lobo dell'orecchio sx e si estende alla mandibola, avverto un fastidio molto accentuato, come dire.. una specie di prurito irrefrenabile che riesco a combattere massaggiando rapidamente la parte interessata. Dopo un pò avverto un leggero sollievo e noto un modesto gonfiore sotto il lobo dell'orecchio sx. Faccio presente che non sento assolutamente dolore. dopo circa 10 minuti tutto ritorna alla normalità. Di cosa potrebbe trattarsi?

Parotiti oki e benetelan

Mi si e' improvvisamente gonfiato tra in corrispondenza del lobo sx e ghiandola salivare.Il medico mi ha prescritto oki bs 2 volte al di' e bentelan 1 mg 2 volte al di'in piu' da fare una radiografia.Vorrei,cortesemente ,sapere se, dopo questa cura, avro' benefici.Grazie.

Le parotiti batteriche

sensa dubbio avere la parotite non sempre è una cosa grave ma dolorosa sicuramente bisogna avere tanta pazienza

Lascia il tuo commento: